Passa ai contenuti principali

I misteriosi laghi del deserto di Badain Jaran | Immagini impressionanti.

Il deserto di Badain Jaran occupa parte della Cina e Mongolia interna che copre un'area di 49.000 chilometri quadrati che lo rende il terzo più grande deserto in Cina. Anche se non c'è molta gente ha familiarità con questo deserto, fuori dalla Cina, è noto per avere le dune fisse più alte sulla terra. Alcune di queste dune sono stati misurati per raggiungere altezze di oltre 500 metri. Badain Jaran ha un clima estremamente arido clima con una precipitazione annua tra 50-60 mm. quasi 40 - 80 volte della precipitazione ottiene evaporato via prima che cade come pioggia. Nonostante queste condizioni di asciutto, uno della più notevole caratteristica di Badain Jaran è l'esistenza di quasi 140 laghi permanenti che si trovano tra le dune. È questi laghi che danno il deserto il suo nome che in mongolo significa "misteriosi laghi".
badain-jaran-desert-6
Crediti fotografici
Questi misteriosi laghi sono creduti per essere alimentato da sorgenti di acque sotterranee che scorrono sotto i depositi di ghiaia e compaiono tra le dune dove i depositi diventano a grana fine e il flusso di acqua è bloccato. La sorgente di questa acqua è precipitazioni e scioglimento della neve sulle montagne che circondano il deserto centinaia di chilometri di distanza. Deflusso da queste montagne scorre attraverso le rocce fratturate e depositi di ghiaia sotto il deserto ed emergono a posti sparsi dando vita a numerosi laghi. Anche se le molle di portano l'acqua fresca, la maggior parte dei laghi sono Salina, che può essere spiegato dal loro alto tasso di evaporazione. Alcuni dei laghi cambiare colore a causa della presenza di un grandi popolazioni di alghe, Artemia salina e minerali. Evaporazione hanno portato anche alcuni laghi ipersaline alla crosta di sale di forma intorno al bordo dei laghi.
I laghi di acqua dolce fornivano il sostentamento della vita nel deserto sostenere cammelli, capre e cavalli che sono ammassati da nomadi che viaggiano attraverso il deserto. Maggior parte dei laghi supportano anche un anello verde della vegetazione che popolano le vicinanze intorno ai laghi.
Negli ultimi decenni, alcuni di questi laghi hanno ridotto o addirittura scomparsi, a seguito di riduzione nelle acque sotterranee causata da urbanizzazione, irrigazione, diversione dell'acqua e un aumento nella popolazione.

IDL TIFF file
Una foto satellitare mostra una sezione del deserto di Badain Jaran disseminato di dozzine di laghi. Photo credit
badain-jaran-desert-4
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-1
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-2
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-3
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-5
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-7
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-8
Crediti fotografici
badain-jaran-desert-9
Crediti fotografici
Fonti: Wikipedia / bollettino di scienza cinese / rete idrica tramite Atlas Obscura
Pubblicato per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…