Passa ai contenuti principali

Friganismo, crociata contro lo spreco | Malattie e condizioni.

Il friganismo, che è emerso negli Stati Uniti negli anni novanta, è uno stile di vita che si oppone alla società uno spreco e sostenitori di consumo responsabile e l'uso delle risorse, iniziando con il cibo.
Friganismo, che è emerso negli Stati Uniti negli anni novanta, è un modo di vita in contrasto con la ricchezza e uno sprecodella società e gli avvocati per un consumo responsabile e l'uso delle risorse, a partire con il cibo. I seguaci di questo movimento -freegan o friganos - pratica collezione urban, che consiste di ricerca in cibo spazzatura o altri beni in buone condizioni, che sono stati smaltiti da aziende che producono o di marketing.
Freeganismo è un termine derivato dal gratuito (gratuito, in inglese) e vegano (vegano), che sono le persone che si rifiutano di consumare prodotti di origine animale o quelli che hanno sperimentato con gli animali per l'elaborazione. Tuttavia, non tutti i freegan o friganos - adattarsi agli spagnoli - necessariamente sono vegani, perché molti consumano carne e altri prodotti di origine animale.
Nonostante quello che può sembrare, non è dal vivo delle rimanenze o rifiuti, dal momento che la maggior parte del friganos recuperare cibo in perfette condizioni da supermercati o ristoranti, che esclude essendo successiva alla data di scadenza o di consumo preferito, o perché il loro aspetto, nel caso di frutta e verdura, non è adatto a presentare al consumatore.
Il friganismo non è limitato a trarre vantaggio di questi alimenti, che altrimenti è desperdiciarían, ma che i suoi sostenitori anche optano per una vita più verde in tutti gli aspetti e spostare nel trasporto pubblico, a piedi o escursioni in bicicletta, lavorando rigorosamente a sufficienza per coprire i loro bisogni di base, credo che la casa è un diritto, coltivato i propri giardini, riparare qualsiasi dispositivo prima di sostituirlo con uno nuovo riciclare e condividere.

Friganos contro lo spreco

Mentre 1 miliardo di persone soffre la fame nel mondo, una relazione del Parlamento europeo dell'anno 2011 notato che in Europa vengono gettati via ogni anno 89 milioni di tonnellate di cibo e, secondo la denuncia Tristam Stuart - uno dei migliori difensori friganismo-nel suo libro dei rifiuti: il cibo globale scandalo, con 40 milioni di tonnellate che sono sprecati ogni anno negli Stati Uniti si potrebbero essere alimentando tutti gli affamati del mondo.
Mentre 1 miliardo di persone è affamate nel mondo, con 40 milioni di tonnellate di cibo sono sprecati ogni anno negli Stati Uniti si potrebbe sfamare il pianeta affamato
Stuart dice che nei paesi sviluppati, più della metà delle risorse alimentari che si verificano, anche prima che raggiungano i consumatori, perché non soddisfano gli standard commerciali, richieste che non hanno nulla a che fare con la qualità o la sicurezza del cibo, ma, ad esempio, con il suo aspetto estetico vengono scartati. Nei paesi poveri i rifiuti sono, tuttavia, che non avete l'infrastruttura per archiviare e distribuire cibo.
La buona notizia, secondo Stuart, è che questo può essere evitato e il consumatore, a livello individuale, può fare molto al riguardo, a partire con il raduno la vostra richiesta alle loro reali esigenze. Produttori, distributori e commercianti sono rispondenti a tali esigenze e terminare regolando la produzione al consumo. Di conseguenza, per prevenire i rifiuti non è essenziale per rendere frigano, ma tutti possono contribuire ad un consumo responsabile acquistando solo quello che ci serve, riportate in mano e senza lasciarsi influenzato da campagne che spingono a comprare compulsivamente, l'acquisizione di prodotti locali e stagionali o acquistare direttamente dal contadino, riciclaggio e sfruttando gli avanzi dei pasti.
Pubblicato per scopi didattici
Questo sito web non fornisce consigli medici, diagnosi o trattamento
Malattie e condizioni

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…