Definizione di Ritorno | Concetto di Ritorno

Significato di Ritorno

 Il ritorno è quello di rendere qualcosa allo stato precedente; restituire qualcosa alla persona che lo ha avuto prima; corrispondere un favore (fanno un servizio); ripagare qualcosa; passare un bene o un diritto di una persona a altra. Questa parola è anche sinonima di devoluzione.
Esempi: "Presto prenderemo la restituzione della merce difettose", "il venditore mi ha detto che non si accettano resi ', ' se non siete soddisfatti del prodotto, può farci una chiamata a organizzare il suo ritorno.
Il ritorno può essere inteso come il ritorno di qualcosa allo stato precedente. Se una persona intende riparare una porta di legno, possiamo dire che questa porta sarà recuperare il suo antico splendore. Così, la porta restituirà, nella misura del possibile, allo stato prima del suo deterioramento.
Nel campo del commercio, l'idea del ritorno viene applicato quando il compratore non è soddisfatto con le merci ricevute o comprato e decide di renderlo al venditore, e in cambio, provvede a rimborsare i soldi che aveva pagato al momento dell'acquisto. Supponiamo che una persona acquista un prato tosaerba in un negozio dove è possibile leggere lo slogan "soddisfazione garantita" perché se l'acquirente non è soddisfatto delle prestazioni della macchina, può ritorno/fare e recuperare i suoi soldi. L'acquirente pertanto prove la macchina per diversi giorni, ma non è soddisfatto. Poi decide di tornare al negozio con la macchina e realizzando il ritorno, egli riceve il suo denaro.
D'altra parte, ritorno è antonimo di andare nel contesto del viaggio. Ritorno significa tornare al luogo di destinazione per immettere il punto di partenza, a casa.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano