Definizione di Omicidio | Concetto di Omicidio

Significato di Omicidio


Omicidio è un termine che deriva dal latino homicidĭum e si riferisce alla morte di un essere umano causato da un'altra persona. Il termine può quindi essere utilizzato come un sinonimo per omicidio, omicidio o crimine.
Esempi: "gli investigatori ritengono che l'omicidio sia stato commesso da una persona sinistra ',' omicidio di quattro figli ha sconvolto le persone che ancora non possono superare l'account richiesto shock della brutalità del crimine", "Jacques Lafond fu condannato a 20 anni in prigione dopo essere stato trovato colpevole dell'omicidio della sua ex-moglie.
Un'analisi più ampia dell'origine etimologica del concetto rivela che il latino parola homicidĭum deriva dalla combinazione del termine greco che può essere tradotto da caedere ("kill") e "simili". Omicidio, quindi uccidendo un simile (un'altra persona).
L'omicidio è un atto condannato dalla società e che è contrario alla legge. Così, uno riconosciuto colpevole di aver commesso un omicidio è condannato secondo le disposizioni della legge. Le sanzioni/sanzioni variano a seconda della qualità di omicidio, perché si ritiene che alcuni omicidi sono più gravi di altri (quando la vittima è della stessa famiglia o che ha un legame con l'assassino, ecc.).
Ci sono casi, tuttavia, dove l'omicidio è inattaccabile (non può imputare la responsabilità penale per le sue azioni). Questo problema si verifica quando l'attaccante soffre di disturbi psicologici o se un minore, tra le altre cause. In tali casi, omicidio riceve un trattamento come un mezzo per cercare di cambiare il suo comportamento.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano