Passa ai contenuti principali

Chi è Šuppiluliuma I | L'origine e la storia.

da Joshua J. Mark
clip_image003
Suppiluliuma I (1344-1322 A.C.) è considerato il re più potente ed impressionante dell'Impero ittita. Egli era il figlio di Tudhaliya II (noto anche come Tudhaliya III) ed è attribuito la Fondazione del nuovo Regno degli Ittiti (anche chiamati l'Impero ittita). Le sue date sono disputate a causa del modo in cui gli Ittiti registrato la loro storia. Lo studioso van Marc morire Mieroop scrive, "gli Ittiti non ci hanno lasciato re sono elencati con le lunghezze dei regni, così anche per il creatore dello stato nuovo Regno, Suppiluliuma, abbiamo diverse proposte per i suoi anni della regola, variando da ventidue per quarant'anni... In pratica abbiamo assegnare date assolute ai governanti individuali, questi sono sempre approssimativi"(156). Ciò che è chiaro è che l'antico Regno degli Ittiti aveva fratturato e caduto, e che Suppiluliuma riformato i difetti nella politica governativa che ha causato il declino, riconquistò i territori persi e ampliato il suo Regno attraverso l'Anatolia, Nord verso la Mesopotamia e verso i confini dell'Egitto.
Questa era un'occasione che egli non avrebbe mai potuto prevedere: il trono d'Egitto era alla sua portata senza dover esercitare il minimo sforzo.

L'antico Regno e l'ascesa di Šuppiluliuma

L'antico Regno ittita fu fondata da Hatusilli I che, nel 1650 A.C., aveva conquistato la gente conosciuta come il Hatti, ricostruito la loro capitale ad Hattusa (odierna Bogazkale, Turchia) e ha stabilito come la capitale ittita. Hatusilli è elogiato come un grande guerriero e l'amministratore che ha esteso la regola ittita in tutta la regione, ma, sotto suo nipote, il Regno ha cominciato a declinare. Con il tempo di Tudhaliya II, gli Ittiti controllavano solo l'area nei dintorni di Hattusa e alcune piccole città. L'editto di Telipinu (Telipinu era l'ultimo righello del vecchio Regno) lamenta lo stato pietoso del Regno ittita e registra il calo costante dalla morte del Hatusilli I del Regno di Telipinu. Tudhaliya II fece poco per aiutare la materia e, sotto il suo Regno, il Regno si ridusse ulteriormente. Van die Mieroop scrive, "sono state invertite queste battute d'arresto, tuttavia, di Šuppiluliuma I che, già sotto la sua padre Tudhaliya II, ha dimostrato di essere uno dei leader militari più abile degli Ittiti" (159). Il suo successo fu dovuto la sua capacità di riconoscere le opportunità e li sfrutta a suo vantaggio massimo.

La conquista di Mitanni

L'esempio più chiaro di tattiche di Suppiluliuma I è la sua conquista del Mitanni. Il Regno dei Mitanni si diffuse dalla Mesopotamia settentrionale verso il basso attraverso l'Anatolia (dall'odierno Iraq attraverso la Turchia), e il Mitanni erano abbastanza importante avere alleanze con l'Egitto fin dai tempi di Thutmosi III (1479-1425 A.C.). Dinastie egizie future continuarono a considerare il Mitanni con rispetto, e la figlia della Tushratta re Mitanni fu data in moglie a Amenhotep III (1391-1353 A.C.) come una moglie minore come parte di uno dei loro trattati. Poco dopo, una lotta di potere nella capitale Washukanni tra Tushratta e un parente del precedente re, Mitanni Shuttarna, noto come Artatama II, diviso il governo. Riconoscendo l'opportunità, Suppiluliuma sostenuto il più debole Artatama II per sostenere il conflitto e rovesciare il Tushratta più forte. Egitto, tuttavia, sostenuto Tushratta come il righello legittimo e ha contribuito a mantenere il suo regime. Tushratta aveva quasi sconfitto il rivale quando Suppiluliuma ho completato la sua vittoriosa campagna in Siria e ha fatto in modo che gli egiziani hanno saputo di esso; oltre a rendere chiaro il suo sostegno per Artatama II. Egitto, riconoscendo il crescente potere del re ittita e sperando di vincere il favore con lui, ha ritirato il suo sostegno di Tushratta. Šuppiluliuma I, stanco della diplomazia e ora libero di fare quello che voleva senza timore di ritorsioni egiziano, ha portato la sua forza su Washukanni e saccheggiò. Tushratta fu assassinato da suo figlio e Artatama II salì al trono.
clip_image004
Molto alla costernazione di Šuppiluliuma I, tuttavia, Artatama II stavo scoperto di avere inclinazioni pro-assira. Gli Assiri, che non erano amici degli Ittiti, erano a questo tempo in crescita in potenza nel loro diritto e sfruttato la caduta del regime di Tushratta a fare incursioni nella regione di Mitanni con il supporto di Artatama II. Suppiluliuma poi ha ritirato il suo sostegno di Artatama II e suo figlio Shuttarna III e sostenuto il figlio di Tushratta, Kili-Teshub. Ha sposato una delle figlie di Kili-Teshub, così che lo collega a casa sua e marciò nuovamente su Mitanni, prendendo Carchemish e Washukanni e stabilire Kili-Teshub sul trono. Lo storico Trevor Bryce osserva che questo voltafaccia di Suppiluliuma I parte ha provocato proteste di tradimento da parte delle fazioni di Artatama II e III di Shuttarna ma "Suppiluliuma non sono mai stato uno di lasciare promesse che aveva fatto, o qualsiasi considerazioni d'onore, lealtà, fair play o ostacolano il raggiungimento dei suoi obiettivi" (35). Mitanni fu conquistato, gli assiri si tennero a bada (almeno per il momento) e Suppiluliuma avevo rimosso una nazione rivale e ampliato il proprio territorio. La regione del Mitanni avrebbe d'ora in poi essere governata da re ittita fino all'ascesa degli Assiri.

Suppiluliuma & la regina egiziana

Riconoscendo la debolezza di un avversario e fare la maggior parte di esso, era di Suppiluliuma I modalità standard di funzionamento e questo nuovo è stato visto nei suoi rapporti con il successore di Amenhotep III in Egitto, Akhenaton. Poco dopo aver assunto regola nel 1353 A.C., Akhenaton ha abolito le osservanze religiose tradizionali in Egitto e monoteismo istituito. Egli allora si ritirò nella sua nuova città di Akhetaten e in gran parte ignorato la politica estera. Suppiluliuma ho inviato messaggi al nuovo re e, non ricevendo alcuna risposta, riconosciuto l'opportunità e invaso stati vassalli dell'Egitto, come Byblos, sostenendo li per l'Impero ittita. Con il tempo Akhenaton risvegliato se stesso e inviato la sua generale Horemheb a trattare con gli Ittiti, era troppo tardivo. L'esercito ittita Suppiluliuma ero cresciuto troppo forte, mentre l'esercito egiziano, che era stato trascurato in gran parte sotto il dominio di Akhenaton, era diventato più debole di quanto fosse sotto Amenhotep III.
Di Suppiluliuma I potere crebbe come Egli espanse il suo impero ulteriormente. Per il momento del successore di Akhenaton, Tutankhamon, l'Impero ittita rivaleggiò dell'Egitto, e l'esercito ittita era il più potente nella regione. Come Akhenaton prima di lui, Tutankhamon mandato generale Horemheb a trattare con gli Ittiti, ma di scarso effetto. Non erano abbastanza forti per prendere l'Egitto con la forza gli Ittiti e gli egiziani non erano abbastanza potenti unità gli Ittiti dai loro confini. Van die Mieroop scrive, "[gli Ittiti] ed Egitto visto reciprocamente da pari a pari, un sentimento che hanno portato alla richiesta altamente insolita dalla recentemente vedova regina d'Egitto per un figlio di Šuppiluliuma I a diventare suo marito" (159). Quando Tutankhamon morì nel 1327 A.C., giovane moglie Ankhsenamun scrisse a Suppiluliuma I aiuto:
Mio marito è morto e non ho figli. Che dicono di te che hai molti figli. Potrebbe darmi uno dei tuoi figli per diventare mio marito. Mai devo scegliere un servo della miniera e farlo mio marito.
Questa supplica strano da una regina egiziana fatta Suppiluliuma I sospetti. Nessuna dinastia egizia mai aveva invitato il figlio di un re straniero a sedersi sul trono d'Egitto. Il re ittita mandò un emissario in Egitto per incontrarsi con lei e accertare la verità dietro il suo messaggio. L'uomo tornato con un'altra lettera che leggi:
Avuto un figlio, avrebbe scritto sulla mia e la vergogna del mio paese in un paese straniero? Tu non mi credeva e lei ha detto così tanto per me. Colui che era il mio marito è morto. Un figlio che non ho! Mai dovrei prendere un servo mio e farlo mio marito. Ho scritto a nessun altro paese; solo a te ho scritto. Dicono che i tuoi figli sono molti; quindi dammi uno dei tuoi figli. Per me lui sarà il marito, ma in Egitto egli sarà re.
Suppiluliuma, una volta certi della legittimità dell'offerta, sembra essere stato più che felice di obbligare Ankhsenamun. Questa era un'occasione che egli non avrebbe mai potuto prevedere: il trono d'Egitto era alla sua portata senza dover esercitare il minimo sforzo. Ha rapidamente inviato suo figlio Zananza in Egitto per sposare Ankhsenamun; ma il Principe è stato ucciso prima di raggiungere il confine. Il suo omicidio ha compreso da tempo che sia opera del generale Horemheb, eventualmente con il supporto o la collusione del visir Ay il nome.
clip_image005
La peste e la morte del re
Suppiluliuma ero infuriato alla notizia della morte di suo figlio e ha gettato l'intera forza dell'esercito ittita contro l'Egitto. Conquistò territori più e trasportato prigionieri egiziani torna a Hattusa. Questo ha dimostrato di essere un'infelice decisione da parte sua, come una piaga era stata spazzare in tutto l'Egitto nel 1322 A.C. e, portando gli egiziani torna alla sua capitale, Suppiluliuma ho portato la peste con loro. Morì di peste che stesso anno e suo figlio, Arnuwanda II, che era stato governato dal re come erede, è morto pure. La regola dell'Impero ittita, poi, è sceso al figlio più giovane, Mursilli II, che hanno seguito l'esempio del padre in politica e valore militare. Mursilli II fissato i confini dell'Impero e quindi li si è ulteriormente espansa. Dopo la sua morte, tuttavia, l'impero degli Ittiti declinò lentamente. I re che succedettero Mursilli II, anche se hanno avuto qualche brillante momenti, mai stati in grado di conseguire gli stessi obiettivi né mantenere l'Impero come Suppiluliuma I o II Mursilli avevo fatto. Poco più di cento anni dopo la morte di Šuppiluliuma I, l'Impero ittita stavo fatiscenti attraverso ripetuti attacchi dei popoli del mare e la tribù conosciuta come i Kaska. Entro l'anno 1200 A.C. l'impero era sparito e la regione conquistata dagli Assiri.
Estratti dal sito Web: Ancient History Encyclopedia sotto licenza Creative Commons.
Storia antica

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…