Biografia di Victoria I d'Inghilterra | Queen de Inglaterra


Sotto il suo lungo regno, che ha dato il nome all' epoca vittoriana, la Gran Bretagna diventa una grande potenza economica e coloniale.

Queen Victoria de Inglaterra ascese al trono all'età di diciotto anni e siamo stati in esso più di qualsiasi altro sovrano in Europa. Durante il suo Regno, Francia ha incontrato due dinastie di Royal e una Repubblica, Spagna tre monarchi e quattro Italia. Durante questo lungo periodo, precisamente è conosciuto come "Era di Victorian" Inghilterra divenne un paese industriale e una potenza di primo ordine, fiero della sua capacità di creare ricchezza ed Excel in un mondo sempre più dipendente sul progresso scientifico e tecnico. In campo politico, l'assenza di rivoluzioni interne, trincerato inglese parlamentarismo, la nascita e il consolidamento di una classe media e l'espansione coloniale erano caratteristiche essenziali del victorianismo; socialmente, sue fondamenta si stabilirono in equilibrio e compromesso tra classi, caratterizzata da un marcato conservatorismo, rispetto per l'etichetta e una morale rigida della Corte Christian. Il tutto protetto e promosso dalla figura maestosa e imponente, allo stesso tempo materno e vigoroso, della Regina Vittoria, vera protagonista e ispiratore del XIX secolo tutto europeo.

Victoria I d'Inghilterra
Che sarebbe diventato sovrano della Gran Bretagna e Irlanda e imperatrice dell'India è Nato il 24 maggio 1819, frutto dell'Unione del figlio di Eduardo, duca di Kent, del rey Jorge III, con la principessa María Luisa de Sajonia-Coburgo, discendente di una delle più vaste e antiche famiglie europee. Non sorprende, quindi, che molti anni dopo la vittoria non trovano grandi differenze tra loro relazioni personali con i vari sovrani e grande Bretagna con le nazioni straniere, perché dal momento che la sua nascita era collegato con la Royal case di Germania, Romania, Svezia, Danimarca, Norvegia e Belgio, questo ha portato molte volte a considerare Europa corone come famiglia semplice fattorie e controversie internazionali come meri disaccordi interni.
La ragazza, il cui nome completo era vittoria Alejandrina, perse il padre quando aveva solo un anno di età e fu educato sotto l'occhio vigile della madre, presto rivelando un carattere affettuoso e sensibile, allo stesso tempo sniffing e poco incline a essere masterizzato da chiunque. Il vuoto paterno era ampiamente completati dal temperamento energico della madre, cui sorveglianza sul piccolo era così tirannico che, agli albori dell'adolescenza, Victoria aveva ancora non riusciva a trovare un passaggio nel Palazzo o eventi pubblici numerati senza compagnia di ayas e governanti o il tuo stesso progenitore. Ma, come egli avrebbe più tardi brevetto nelle sue relazioni con i ministri del Regno, Victoria era indomabile se prima non viene conquistato suo affetto e il rispetto che ha guadagnato.

Vittoria a quattro anni (tabella
(Stephen Poyntz Denning)
Suo nonno che Jorge III morì lo stesso anno che suo padre, non ha esitato ad essere evidente che Victoria era destinata ad per occupare il trono del loro paese, per nessuno dei rimanenti figli del re era prole. Quando riferito alla principessa a questo proposito, mostrandogli un albero genealogico dei sovrani inglesi che si è conclusa con il proprio nome, vittoria rimasto tranquillo un po' e poi disse: "Io sarò una regina buona". A malapena aveva dieci anni e ha già mostrato una presenza di spirito e una risoluzione che sarà notevoli qualità per tutta la vita.
Giorgio IV e IV Guillermo, zii di Victoria, occupò il trono tra il 1820 e 1837. Ore dopo la morte di quest'ultimo, l'arcivescovo di Canterbury si inginocchiò davanti al giovane Victoria comunica ufficialmente che era regina d'Inghilterra. Quel giorno, la ragazza ha scritto nel suo diario: "dal momento che la Provvidenza ha voluto mettermi in questa posizione, farà il possibile per adempiere il mio dovere al mio paese. Io sono molto giovane e forse in molte cose esperienza, mi manca ma non in tutto; ma sono sicuro che ci sono troppe persone con buona volontà e la ferma volontà di fare bene le cose che ho". La solenne cerimonia della sua incoronazione ebbe luogo nell'Abbazia di Westminster il 28 giugno 1838.

Una regina di diciotto anni

La tenuta dei rapporti della vittoria con la madre, che aumenterebbe con suo avvento al trono, era già evidente nel suo primo atto di governo, che ha sorpreso i membri Super-capitali del Consiglio: ha chiesto se, come Regina, che potrebbe fare che cosa vieni a real vince. Come troppo giovane e inesperto per calibrare i meccanismi costituzionali, ha detto sì. Lei, con un delizioso gioventù mohin, ordinato sua madre che uno lasciano volta e si chiuse nella sua stanza. L'output restituito per dare un altro ordine: che sgomberare immediatamente la camera da letto Duchessa assorbente biancheria da letto, perché d'ora in poi voleva dormire senza condividerlo. Reclami, manovre e rottura anche velata della madre potrebbe fare niente: aveva finito il suo impero e sua figlia autoritaria e ostinata stava per imporre la sua propria. E non solo nell'intimità; Inoltre fornirebbe un inconfondibile segno distintivo una intera era, che è stato giustamente chiamato col suo nome.

Victoria riceve l'arcivescovo e Signore Conyngham
Notizie di Canterbury della sua ascensione al trono
Il sangue tedesco della giovane regina non è venuto solo da linea materna, con la sua ascendenza più remota in un lignaggio medievale; Era entrato con l'intronizzazione della medesima dinastia, l'Hannover, che furono chiamati nel 1714 dal Principato omonimo nel nord della Germania alla corona il costituzionale edificio che era stato eretto nel XVIII secolo la rivoluzione inglese. Suo sovrano, in generale, ha lasciato un ricordo tempestoso con il loro comportamento pubblico e privato e le feroci punizioni inflissero da chi ha osato criticare loro, ma la rapida ascesa della Gran Bretagna verso l'egemonia europea ha presieduto.
Un pallido tranne Jorge III tentato di farlo, vita lunga e infelice (il suo regno durò quasi quanto la vittoria), a causa delle sue periodiche crisi di follia. È stato, tuttavia, rispettato dai suoi sudditi, a causa di questa disgrazia e la sua virtù domestiche irreprensibile. La maggior parte dei suoi sei figli non ha partecipato questo esemplare e l'erede, Jorge IV, particolarmente danneggiato il prestigio della monarchia, che solo il suo successore, Guillermo IV parzialmente ha potuto riparare con loro scandali.
Per il morente re Guillermo IV il 20 giugno 1837 e diventare il suo successore al trono, Victoria era un compito decisamente lungo. La cura di madre gelosa aveva tentato di rimuovere completamente le influenze nocive dell'ambiente dissoluto Court, che regolano il tuo insegnamento secondo linee guida austere, intrisa di una severa anglicanesimo e zii. Educazione intellettuale era alquanto precaria, che sembrava inverosimile pensare che la morte di altri eredi diretti e la mancanza di prole di Jorge IV e Guillermo IV avrebbe aperto il passaggio alla successione. Ma ciò non impedirebbe che Regina ha giocata un ruolo chiave nella rinascita di un sentimento monarchico indiscusso avvicinato la corona della città, cancellando la memoria dei loro antenati per stabilire solidamente l'istituzione in psicologia collettiva dei suoi sudditi. Non era un compito facile. Loro statisti dovevano trascorrere lunghe ore a insegnano per delimitare il regio campo nella prassi costituzionale e ha tentato di tagliare l'influenza di personaggi della Corte, come barone Stockmar, medico, o la baronessa Lehzen, un'ex governante. Il più alto attrito si verificherebbe con loro interferenza nella politica estera e in particolare nelle questioni tempestose in Germania, quando sotto l'egida della Prussia e Bismarck sorse il grande rivale della Gran Bretagna, dell'Impero tedesco.

La regina Vittoria nel 1843
(Ritratto di Franz Xavier Winterhalter)
Al momento dell'incoronazione, la scena politica inglese era dominata da William Lamb, visconte Melbourne, che occupa la carica di primo ministro dal 1835. Lord Melbourne era un uomo ricco, luminoso e dotato di intelligenza superiore e una qualità di temperamento sensibile e affabile che affascinato la nuova regina. Victoria, giovane, felice e spensierata per i primi mesi del suo Regno, ha cominciato a dipendere completamente da quel gentiluomo eccellente, in cui mani potrebbero lasciare gli affari di stato con fiducia assoluta. E poiché Signore Melbourne era capo del partito whig (liberale), che ha preso in mano le signore che hanno condiviso le idee liberali ed espresso il suo desiderio di non mai vedere un tory (conservatore), perché i nemici politici del suo caro signore avevano passato i suoi nemici saranno automaticamente.
Tale era la situazione quando varie votazioni che si sono verificati nella House of Commons gabinetto whig Signore di Melbourne è riuscito a raggiungere la maggioranza. Il primo ministro ha deciso di dimettersi e i tories, guidati da Robert Peel, siamo pronti a formare un governo. Era allora che vittoria, ossessionato dall'idea terribile di diffusione del Signore Melbourne ed essere costretto a sostituirlo con Robert Peel, le cui maniere considerato odiosa, messo in evidenza il suo temperamento e la testardaggine, nascosto fino ad allora: il suo rifiuto di accettare il relè era così enfatico che la crisi è stata risolta attraverso una serie di negoziati e accordi che restaurato in ufficio il primo ministro whig. Lord Melbourne restituito la Regina e con lui siamo andati la felicità, ma è stato presto per essere spostato da una nuova influenza.

Prince Albert

Il 10 febbraio 1840 Regina Vittoria si sono sposata. Era un'unione forniti da molti anni prima e determinato dagli interessi politici dell'Inghilterra. Principe Alberto di Sassonia-Coburgo e Gotha, tedesco e cugino di vittoria, è stato uno dei pochi uomini giovani che l'adolescente sovrano aveva provato nella vostra vita e senza dubbio il primo che gli fu permesso di parlare da solo. Quando è diventato suo marito, o predeterminazione o la paura del cambiamento che suppone il matrimonio che ha impedito una sensazione di autentica venerazione verso quell'uomo non solo bello, raffinato e attento, ma anche con una sottile intelligenza politica era in esso.

Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha
(Ritratto di Franz Xavier Winterhalter, 1846)
Alberto fermato né hanno le loro difficoltà all'inizio. Da un lato, ci si abitua presto alla posizione che aveva tramato in anticipo il Parlamento, il principe consorte, uno status che ha acquistato da esso (in Gran Bretagna e in Europa) le sue dimensioni specifiche. D'altra parte, ci sono voluti ancora di più da fare è perdonare una certa inadeguatezza per i modi e i mezzi dell'aristocrazia inglese, per evitare la sua innata timidezza con il fascino classico dell'irrigidimento ufficiale e la superbia del trattamento. Ma con tatto e perseveranza del principe e della naturale resilienza e senso di vittoria, la coppia reale ha eliminata in una stessa sarà tutto ostacoli e ha vinto il rispetto universale con le sue iniziative. La sua era una felice, tranquillo e accogliente, amore che nacquero quattro figli e cinque figlie; essi e i loro rispettivi discendenti ha preso la maggior parte dei tribunali reale e imperiale del continente, mettendo un'intestazione brillante all'egemonia della Gran Bretagna nel mondo, fino a quando la prima guerra mondiale Tabula Rasa. È venuto il giorno in cui Victoria è stata designata "la nonna di Europa".
Alberto era un marito perfetto per Victoria e sostituito lord Melbourne nel ruolo di consigliere, protettore e factotum nell'ambito della politica. Svolse la sua missione con così tanto successo che il sovrano, anche inesperti e che necessitano di tale sostegno, non sperimentato uno panico quando nel 1841 una volta odiato Peel sostituito infine a Melbourne nella parte anteriore del mobile. Da allora, Victoria scoperto che i politici conservatori non solo non erano mostri terribili, ma che per il loro conservatorismo, erano molto più vicina rispetto i whigs del loro spirito e le loro credenze. Da ora in poi, sia lei e suo marito hanno mostrato una predilezione convenuto per i conservatori, essendo frequenti sue polemiche con gli armadi liberali guidati da lord Palmerston e lord John Russell.

La regina Vittoria e il principe al Castello di Windsor
L'abilità politica del Principe Alberto e il rispetto scrupoloso della Regina ai meccanismi dei parlamentari, spesso contro le proprie preferenze, in gran parte contribuito a ripristinare il prestigio della corona, gravemente compromessa negli ultimi anni di Jorge III a causa di manifesta incompetenza dei sovrani. Con la nascita, nel novembre del 1841, del Principe di Galles, che capita di vincere più di mezzo secolo più tardi con il nome di Eduardo VII, è stato risolto il problema di successione. Si potrebbe dire, pertanto, che nel 1851, quando la Regina ha aperto a Londra la prima grande esposizione internazionale, la gloria e il potere d'Inghilterra erano al loro picco. Dovrebbe essere notato che Alberto è stato l'organizzatore dell'evento; Non c'è dubbio che è capitato di essere il vero re all'ombra.
Lo splendore della vedovanza
Nel corso degli anni seguenti, Alberto continuato inesorabilmente concentrandosi su difficili questioni di governo e alta di stato. Ma la sua energia e la sua salute ha cominciato a soffrire dal 1856, un anno prima che la Regina gli avrebbe dato il titolo di principe consorte che erano riconosciuto suo marito pienamente i loro diritti come cittadini inglesi, perché non dobbiamo dimenticare le sue origini straniere. E ' stato nel 1861, quando Victoria ha attraversato il periodo più tragico della sua vita: nel mese di marzo, morì sua madre, la Duchessa di Kent, e il 14 dicembre è stato il suo amato marito, l'uomo che era stato la sua guida e sostenuto il peso della corona con esso.
Come in altre occasioni e nonostante il dolore provato, la Regina ha reagito con una straordinaria forza d'animo e ha deciso che il modo migliore per rendere omaggio al principe fine stava facendo il suo obiettivo principale che aveva incoraggiato il marito: lavorando instancabilmente al servizio del paese. Piccola e spessa figura della Regina successivamente ricoperta con un abbigliamento di lutto e rimase eternamente fedele alla memoria di Alberto, che esso evoca sempre parla e più baladies episodi quotidiani, mentre lei aveva consumato l'Unione indissolubile di monarchia, città e stato.

La famiglia reale britannica nel 1880
Da quel momento fino alla sua morte, vittoria mai cessato di dare campioni del suo ferro saranno e la sua enorme capacità di dirigere il destino dell'Inghilterra con apparente facilità. Mentre nell'arena politica due nuovi protagonisti, il Gladstone liberale e conservatore Disraeli, ha dato inizio ad un nuovo atto nella storia del parlamentarismo inglese, la Regina ha raggiunto dalla sua posizione privilegiata, una famigerato celebrità internazionale e un padre per il suo popolo che non aveva goduto di uno qualsiasi dei suoi predecessori. In un successo supremo, ha anche gestito un proverbiale licenzioso aristocrazia era bagnatura della morale della borghesia, come ci sono voluti la rivoluzione industriale per sue competenze di picco e cercenaba dell'ultima roccaforte nobile, la House of Lords. Se stessa erano più rigide linee guida quella morale e stampato quel tocco personale qualcosa di tranquillo e miope, che si chiama secchio vittoriano.
Portato l'unica pausa in questo stato di vedovanza permanente i governi di Disraeli, il politico che meglio ha saputo penetrare la natura della Regina, incoraggiarli e adulare lei e deviarlo definitivamente la sua vecchia preferito dai whigs. Inoltre è diventato il simbolo dell'unità imperiale alla corona nel 1877 imperatrice dell'India, dopo aver dominato il grande nazionale e religioso rivolta dei Sepoy lì. Politica aziendale di Disraeli mettere anche lo snap al colonial formidabile espansione (l'impero britannico è venuto a capire fino al 24% di tutte le terre emerse e 450 milioni di persone, governato dai 37 milioni della metropoli) con l'acquisizione e il controllo del canale di Suez. Londra è diventato, per lungo tempo, il prima finanziario e World Trade Center. Infinite guerre coloniali ha preso la presenza britannica fino ultimi angoli di Asia, Africa e Oceania.

La regina Vittoria nel 1897, durante le cerimonie
commemorato il sessantesimo anniversario della sua incoronazione
Negli ultimi tre decenni del suo Regno, Victoria è diventato un mito vivente e il riferimento di tutta l'attività politica sulla scena mondiale. Sua immagine piccola e robusta, con tutti di una straordinaria Maestà, fu oggetto di venerazione dentro e fuori la Gran Bretagna. Loro schiacciante senso comune, tranquilla sicurezza che ha accompagnato tutte le sue decisioni e la sua intima identificazione con i desideri e le preoccupazioni della classe media ha ottenuto la chiamata vedova di Windsor protettiva ombra proiettata su tutta un'epoca e impregnase di victorianismo la seconda metà del secolo.
Sua vita si estinse lentamente, con la stessa cadenza tranquilla con cui ha passato gli anni della sua vedovanza. Quando fu pubblicata la sua morte il 22 gennaio 1901, sembrava come se fosse sul punto di produrre un cataclisma spaventoso della natura. La maggior parte dei suoi sudditi non ricordo un giorno quando vittoria non era stata la sua regina.

Cronologia della Victoria I d'Inghilterra


1819Nato a Kensington Palace, Londra, il 24 maggio.
1920Morte di suo padre.
1837Re Guillermo IV muore.
1838È incoronata regina all'Abbazia di Westminster il 28 giugno.
1838-41Sostiene il primo ministro lord Melbourne e Mostra la sua propensione per i liberali.
1840Sposò suo cugino Albert di Sassonia-Coburgo e Gotha, con la quale ha quattro figli e cinque figlie.
1841Suo figlio Eduardo, che sarebbe successo sul trono come Eduardo VII è nato. Sotto l'influenza di suo marito, è inclinato per i conservatori, ma mantenendo la neutralità corretta.
1850Consolidato parlamentare bipartisan, con alternanza pacifica tra liberali e conservatori (tories) (whigs).
1851Apre a Londra la prima grande esposizione internazionale.
1856Alberto è denominato principe consorte.
1861Ha ucciso sua madre, la Duchessa di Kent e suo marito Alberto.
1867Riforma della legge elettorale, estendendo il diritto di voto.
1877È incoronato imperatrice dell'India.
1893Il partito laburista è fondato.
1901 Morì il 22 gennaio a Osborne sul isola di Wight castello.

Victoria I d'Inghilterra e il Vittoriano era

Il Regno Unito conobbe un periodo di massimo splendore durante la seconda metà del XIX secolo, periodo che coincide con il lungo regno di Victoria ho (1837-1901), la cosiddetta "epoca vittoriana". Gran Bretagna divenne la prima potenza mondiale per la prosperità dell'economia, nonché l'entità e l'importanza del suo impero coloniale, che si conclude con la proclamazione della Regina Vittoria come imperatrice d'India (1877).
In Inghilterra, il patto costituzionale portato dalla rivoluzione era relegato a un ruolo puramente sussidiario il carattere o il valore dei re come un fattore storico. Gran Bretagna aveva appena battuto Francia sul gigantesco confronto quella parte delle guerre della Repubblica francese e di Napoleone. Era la padrona dei mari e, di conseguenza, commercio e idealmente è stato preparato per il decollo industriale e tecnico, che aveva intrapreso in anticipo al continente. I sovrani inglesi regnarono ma non disciplinato, qualcosa di ancora insolito al momento. Ma si può e meno nel caso di Victoria, rifiutando tutti i peso e influenza storica alla vostra figura.

Riforme politiche

Il costituzionalismo in l'Inghilterra degli inizi del XIX secolo era di gran lunga i significati che allora sarebbe il termine. E ' stato davvero la cinghia di trasmissione di un'oligarchia notevole, distribuita tra le frazioni più intraprendente della nobiltà, sconfitto dalla rivoluzione e gli strati superiori della borghesia, grandi commercianti e industriali. Condivisione del potere è stato fatto attraverso un sistema elettorale basato (solo votato ai titolari di redditi più alti), fissato con mille procedure irregolari.

Regina Victoria (Ritratto di Alexander Melville, 1845)
Nel 1832, cinque anni prima dell'incoronazione di Victoria, essa aveva proceduto ad una riforma politica trascendentale, piuttosto imperfetta ancora, ma che significativamente ampliato il corpo degli elettori e rimosso gli abusi più evidenti. L'ininterrotto aumento nella popolazione urbana e i cambiamenti nel tessuto sociale come conseguenza di industrializzazione ha fatto vedere alcuni politici lucidi necessario incorporare settori derivanti da tali trasformazioni alla vita politica attiva, in particolare il proletariato urbano e le classi medie. Nonostante le riserve dei settori potente, middle e classi inferiori divennero consapevoli dei loro diritti come cittadini con la guerra civile americana: la vittoria del Nord ha consigliato le classi lavoratrici britanniche nella conquista delle loro richieste in termini di suffragio.
I due maggiori partiti, i liberali e i conservatori, i rappresentanti dell'ex whigs e toriesgeneralmente, rispettivamente, sono state prendendo forma all'inizio del Regno di Victoria ho e le due parti del sistema parlamentare è stato definitivamente consolidato intorno al 1850. I liberali, con Palmerston alla testa e i conservatori, con buccia come leader, ha presieduto il primo criterio di epoca vittoriano. Le due figure nella seconda metà del secolo erano il Gladstone liberale e conservatore Disraeli. Il partito liberale ha preso come bandiera la necessità di andare riforma delle strutture dello stato e avanzate verso l'ideale della democrazia completa. La sua lotta politica, basato sul liberalismo politico, ha risposto sempre rigorosa opposizione da parte dei conservatori, convertito nei difensori dei valori del passato, aiutanti degli interessi dell'ambiente rurale e sostenitori del protezionismo economico. Disraeli ha cambiato la sua immagine del partito di orientandola verso il riformismo e la difesa del libero scambio. Con riforme politiche attuate da entrambe le parti, iniziate intorno al 1930, molto avanzati nuove performance di secularizador e di carattere democratico è promosso per il suo tempo. Tuttavia, il periodo non era senza difficoltà interne e sconvolgimenti sociali.
Il percorso che porterà a una nuova riforma elettorale è stato seminato di ostacoli. Progettato inizialmente dai cerchi più progressisti del partito liberale, l'opposizione delle sfere più reazionari di questo determinato, paradossalmente, si trattava di tories che finalmente si materializzano. Non senza lacrime o divisioni interne sulle ali più ultras, Disraeli preso che finalmente suo primo ministro lord Derby dato luce verde durante la sua terza legge di riforma elettorale del ministero (15 agosto 1867). Con la nuova legge, è stato sufficiente per il proprietario o l'inquilino condizione urbana accedere il diritto al suffragio; Questo ha raddoppiato il numero di inglese con diritto di voto. Ma anche se nei distretti rurali è stato declassato il censimento necessario per esercitare il diritto di voto, questo è rimasto irraggiungibile per i piccoli agricoltori.

Benjamin Disraeli
Il salto nel vuoto che aveva predetto i critici della riforma elettorale non verrebbe mai in mente; riforma non si discosta più di profitti a fronte di una maggiore integrazione sociale del paese e per lo sviluppo di un regime di libertà e democrazia effettiva. La ridistribuzione dei seggi a favore di grandi circoscrizioni urbane e il conseguente aumento del voto del lavoro nelle città non ha condotto alla dittatura parlamentare lavoro preannunciata dal nobile sfere e altoburguesas della nazione.
Secondo un paradosso attuale nella vita politica britannica, il partito conservatore è stato allontanato dal potere nelle elezioni l'anno seguente, che ha registrato una schiacciante vittoria dei liberali, presieduto da una personalità d'eccezione: William Gladstone. Sua lunga e brillante carriera come parlamentare e di governo (in particolare, come del tesoro del governo Palmerston) concesso, senza discussione, la leadership del partito whig alla morte di Palmerston. La prima fase del gabinetto Gladstone è stata caratterizzata dalla traduzione in realtà quotidiana lo spirito trionfante della riforma elettorale del 1867.
Tuttavia loro convinzioni ferma, religiose e nonostante le raccomandazioni della Regina Vittoria, il leader liberale eseguita la separazione tra stato e Chiesa in Irlanda protestante e anche ottenuto dal Parlamento una legge agraria per l'intero territorio dell'isola, al fine di proteggere i coloni contro gli sfratti sleali. La pacificazione dell'Irlanda ha progredito in questi sforzi, anche se il vero significato delle azioni del Ministero riposato a che, finalmente, tutti i settori interessati a risolvere la questione irlandese capito che il determinato si arrenderanno all'operazione di mantenimento della pace con tutte le energie ha esistito a Gladstone.

William Gladstone
Il suo desiderio per la riforma era inoltre evidente nel numero di università, che Gladstone aveva riflettuto a lungo e duro. All'inizio degli anni settanta, prove religiose vennero aboliti a Cambridge e Oxford, e centri di istruzione superiore avrebbero aperto le porte su tutti gli studenti, indipendentemente dalle convinzioni spirituali. Un atto di educazione trascendentale stabilito, nel 1870, l'obbligatorietà della scolarità dei bambini sotto l'età di 13 anni, creando anche i mezzi necessari per renderlo efficace.
Nel campo della giustizia, sono state inoltre adottate disposizioni per semplificare e modernizzare i processi. L'istituzione di un'unica Corte suprema, così come la promulgazione di un atto giudiziario, era gli strumenti più importanti di questa profonda riforma. Non meno importante è stato l'operato dell'esercito. Disfunzioni e macules nel suo sistema di reclutamento, la direzione, l'amministrazione e la salute era stato palesemente esposto nella guerra di Crimea. Anche in questo periodo di tre anni del primo gabinetto di Gladstone, considerato dai loro capi come una sentenza di macchina imbattibile, creato il famoso servizio civile, che darebbe la Gran Bretagna l'amministrazione ha richiesto per la sua posizione nel mondo e l'enorme sviluppo della vita coloniale.

Il movimento dei lavoratori

Naturalmente, la pressione della classe operaia aveva a che fare con l'attuazione di riforme politiche e sociali. La delusione che ha prodotto in conservatorismo della classe operaia del Reform Act 1832, specialmente in ciò che si riferivano a loro richieste nella domanda di maggiore partecipazione politica, ha provocato la formazione di nuovi movimenti del lavoro.
Nel 1836 due leader moderati, Lovett e Hetherington, fondò l'associazione di Londra dei lavoratori. Incorporato da abili artigiani, hanno ottenuto un grande successo di affiliazione. Nel 1838 è andato al Parlamento, con la collaborazione dell'anche sindacalista Francis Place, la famosa lettera del popolo, che è esigente, fra gli altri diritti, il suffragio universale maschile. Circa il suo contenuto sarebbe partita lavoratori e altri movimenti radicali, ma gli analisti, come furono chiamati, erano conquistando grandi appezzamenti di rilievo grazie al supporto della massa di lavoro e radicalized le loro proteste contro abuso azienda e disoccupazione causata dalla macchina. Gradualmente la repressione poliziesca e i licenziamenti e rappresaglie da parte dei datori di lavoro fatto ammaccatura in buona parte della classe operaia. Il movimento cartista cominciò a perdere il sostegno, soprattutto quando cominciarono le divisioni interne tra i suoi leader.
Superare i momenti critici degli anni centrali del secolo e per la prosperità economica dei prossimi decenni, i rappresentanti sindacali e i leader sindacali hanno compreso l'inutilità di mantenere continuando le richieste politiche. Perciò, erano guida la loro attività per rafforzare le associazioni di mutuo soccorso o sindacati. Interessi sarebbero assunto e difeso in Parlamento dal partito liberale, ma i sindacati non ha mai dimenticato di mettere pressione sul datore di lavoro. Nel 1875 riuscirono all'adozione del diritto di sciopero e l'implementazione di un sistema di sanità pubblica. Queste associazioni ha cominciato a raccogliere nuove dimensioni politiche e sociali, con i primi dipendenti di riunione che si tenne a Londra nel 1864. C'era innanzitutto un programma comune di azione basata su principi socialisti, le stesse persone che sostenevano di pensatori come Marx ed Engels.

Politica estera e l'impero coloniale

Mid-century Britain ha continuato il percorso di percorso nella politica estera di visconte Palmerston, cervello ed esecutore di esso fin dall'inizio del decennio degli anni trenta. Quando la rivoluzione del 1848 è diventato potere chiaro russo e l'ascendente, la Gran Bretagna cercato di indebolirli per evitare che, soprattutto, l'impero degli zar è stata presentata nel percorso dell'India ed è venuto a diventare un serio rivale nella zona. La guerra era un record pro per quello Londra distribuire la propria strategia senza scoprire troppo le tue lettere. Da questo conflitto, Palmerston dominato senza controversia sia politica interna e l'esterno del vostro paese. L'ultimo pendio, continuò senza guardare il pericolo che coinvolgono l'inarrestabile ascensione tedesco dell'equilibrio europeo fedeli alla sua ideologia pronacionalista. Ossessionato dal ricordo napoleonico, Palmerston prestata maggiore attenzione ai francesi sostiene che per la di la Germania bismarckiana, che, proprio a seguito della morte del politico britannico famoso (1865), iniziò l'inarrestabile marcia verso l'unità.
L'imperialismo britannico ha adottato nuovi metodi politici. Nel 1830 era un gruppo di riformatori che visto una via d'uscita per la rapida crescita della popolazione del Regno Unito nella gestione razionale delle colonie. John Stuart Mill, Charles Buller, Edward Gibbon e Lord Durham sentiva che era un'opportunità per la creazione di nuove comunità basato su principi di autogoverno responsabile. Con loro sarebbe possibile un nuovo ideale di coesione dell'Impero britannico, basato non sul controllo o a misure restrittive, ma in libertà e indipendenza. Nel 1865, l'atto di validità le leggi coloniali ha dichiarato che le leggi approvate dalle legislature coloniali solo sarà cancellate quando si scontrano apertamente con le leggi del Parlamento imperiale. Ciò costituiva una sicurezza generale di autogoverno interno per tutte le legislature coloniale, considerato sovrano anche se subordinato al Parlamento britannico. Questo sarebbe l'inizio del futuro Commonwealth.
La parte più ampia dell'Impero, l'India, è stata riorganizzata da questi riformatori coloniale. Ha introdotto nuovi modelli della concorrenza e della giustizia che a sua volta influenzato il sistema amministrativo del Regno Unito. Il codice penale redatto da Macaulay, che ha introdotto le riforme amministrative, è entrato in vigore nel 1860. Nel 1876, fu proclamata a Delhi per la regina Vittoria imperatrice d'India, un dato di fatto con l'intento ultimo era il volto di sicuro alla comunità internazionale, il traffico di merci con la metropoli.

Impero coloniale britannico
Durante il Regno di Victoria, i britannici seguivo colonizzare nuove terre: Nuova Zelanda nel 1840, Hong Kong nel 1842 e ampie aree della Malesia. Alla fine del XIX secolo, il governo di Salisbury annesse i territori di Zambezi e Zanzibar, insieme ad altre aree della regione somala. Benjamín Disraeli, durante l'ultimo terzo del secolo, si dedicò anche a incoraggiare l'imperialismo, il rafforzamento della posizione della Gran Bretagna nel Mediterraneo e in Cina. La filosofia generale di questo sviluppo, sia nelle metropoli e nelle colonie, era compendiada nei sistemi di difesa imperiale progettati nel 1870. In caso di guerra, la Marina britannica era cardinale missione i porti nemici del blocco e tenere aperte rotte vitali che mettevano le basi commerciali e navali dell'Impero.

Prosperità economica

Il Regno della vittoria ha coinciso con una seconda fase della rivoluzione industriale che avrebbe portato all'istituzione dei principi del liberalismo economico e capitalismo grande. Sulla base di tutto questo processo era l'esaltazione della libertà. Il Regno Unito è sceso in quello che potrebbe suo ruolo interventista, limitato per promuovere attività economiche a carattere aperto e autonomo.
Dalla metà del secolo, golden age di prosperità economica, ha adottato i principi della filosofia del libero scambio, abolendo le tariffe e l'eliminazione del vecchi minuti di navigazione del XVII secolo. Il mercato ha cominciato a essere regolata di libera concorrenza e le leggi della domanda e dell'offerta. Accordi commerciali strategici con altri paesi; sono stati promossi dal governo il Regno Unito era l'importazione di cereali ad un buon prezzo per mantenere i prezzi del pane, immissione Exchange all'estero loro eccedenza tessile e metallurgico.
In tutto questo processo cominciò a intravedere l'accumulazione del capitale come elemento essenziale per la promozione dell'industrializzazione. Questo ha cominciato a favorire la crescita spettacolare di alcune società che hanno abbandonato la loro dimensione nazionale o locale per diventare veri poteri multinazionali. Le piccole imprese degli azionisti alla fine del XVIII secolo sono state sostituite dal 1840 da capitalista società a responsabilità limitata i cui partner hanno avuto: non erano tenuti a coprire la sua fortuna personale con un fallimento occasionale; hanno perso solo le loro azioni o visto abbassare il suo valore. Inglese bancario esponenzialmente moltiplicato loro beni e le attività, soprattutto a causa del suo prestito al settore che necessari importanti somme a causa degli elevati costi di produzione, distribuzione e innovazione tecnologica. La forza della sterlina contrassegnato contributi massimi e fu durante il XIX secolo la valuta internazionale. La Banca d'Inghilterra divenne la prima banca del mondo.
C'erano anche significativi fallimenti e alcune crisi congiunturale internazionale. La crisi del 1873-1879 iniziò a Vienna, a seguito della scarsa redditività delle ferrovie, che ha avuto ripercussioni sul ferro e industrie di estrazione del carbone. È diffusa in Germania e Francia ed è venuto al Regno Unito essenzialmente danneggiare l'industria tessile, cui produzione è notevolmente diminuiti, generando bassi salari e la perdita di posti di lavoro. Questi probabilmente insita nel sistema capitalistico e busti sociali, economiche sono stati ripetuti periodicamente.
La crisi ha causato la scomparsa di molte aziende; altri, sostenuta da prospero commercio internazionale, uscito graziosi e attirare un maggior numero di azionisti. L'accumulazione del capitale ha permesso loro di prendersi cura dei servizi pubblici essenziali: ferrovie, porti, acqua e gas fornisce. Creato grandi monopoli spesso gestiti da famiglie potenti in grado di decidere gli eventi in continenti diversi allo stesso tempo. Era nato una forma di impero capitalista, ancora inosservato da parte dell'uomo in piedi e preoccupante per i politici e dei giuristi. L'enorme potenza economica di alcuni imprenditori britannici in gran parte determinato le linee politiche di alcuni governi.

La società vittoriana

La prosperità economica con esperienza durante l'epoca vittoriana largamente favorito le condizioni di vita della società britannica. Il rafforzamento dell'egemonia nell'arena internazionale, insieme con il recupero del prestigio della monarchia come un simbolo della coesione nazionale, forma un modello sociale in cui le classi medie erano imponenti comportamenti basati sulla sobrietà e discrezione delle dogane. Conformità di questa classe sociale (borghesia) il culto del denaro, l'esaltazione per il lavoro e il riconoscimento di sforzo individuale fatto gli elementi fondamentali per raggiungere la prosperità economica. L'ordine e la stabilità sono di cemento nell'ideale nazionale e l'indipendenza di una casa, vita familiare e Tempio di un lusinghiero di stretta osservanza religiosa della temperanza e contrasto con le inclinazioni disordinate.
Ma in realtà, la società vittoriana è rimasta una società con profondi contrasti e le disuguaglianze. Nella parte superiore della società ha continuato a mantenere un ruolo di primo piano della nobiltà, proprietario del latifondo ed erede dei vecchi valori sociali. Il emparentaron nobile è, ora molto di più, con l'alta borghesia capitalista possiede aziende e industrie che hanno scelto di unire le aspirazioni e le modalità della cosiddetta classe superiore per accedere ai relativi titoli attraverso la capitale e il matrimonio. Il restante codice categoria centrale si è sviluppato durante l'ultimo terzo del secolo: Grossisti, funzionari, professionisti... Erano questi persone davvero adottato principi puritani che caratterizza la società vittoriana: vita discreta e ordinata, austerità economica, conservatorismo religioso e politico Metodismo.

La regina Vittoria nel 1894
Nelle classi inferiori (classi inferiori), artigiani specializzati, con salari adeguati e una buona reputazione professionale, hanno formato un gruppo di vantage che hanno saputo mantenere la sua preminenza a causa del peso delle loro associazioni del lavoro, autorizzato anche prima i sindacati. Era l'ultimo passo il proletariato, molto numerosi a seguito di industrializzazione. Era un vivere collettivo con grandi lacune, in parte alleviati dal 1850. Disoccupazione e le molte bocche da sfamare causato molte figlie di questi dipendenti entrerebbe a far parte dei collaboratori domestici della nobiltà, la gentry e la borghesia; Così, la servitù è raddoppiato nell'ultimo terzo del XIX secolo. Le donne della classe media avevano non molte opportunità di lavoro; la maggior parte di loro che vogliono avere una carriera professionale sono state disposte come governanti o insegnanti. Le condizioni di vita del proletariato erano infame. Alla periferia della città, vicino a fabbriche, erano quartieri popolari (baraccopoli) che, a seguito della continua crescita della popolazione, rapidamente siamo stati piccoli. Le famiglie accatastate in umidi e piccole dimore dove ha avuto origine la mancanza di igiene gravi malattie ed epidemie.
Su altre questioni sociali come l'istruzione anche aumentato gli interventi pubblici. Il risultato è stato un notevole avanzamento di alfabetizzazione e una riduzione dell'assenteismo causato dalla necessità di lavorare. Su un altro livello, a seguito della nuova realtà economica e sociale, nuove università sono state fondate la Manchester nel 1851 e la vecchia università di Oxford e Cambridge sono state rinnovate con nuovi statuti. La società vittoriana, o almeno le classi superiori, fu gradualmente trasformata in una società di educato, anche se senza grandi sforzi intellettuali, che amava la lettura e andare al Teatro e ai concerti. La proliferazione delle scuole per i figli delle famiglie aristocratiche ha consentito l'implementazione di un modello educativo altamente selettivo basato su un'ideologia della Corte conservatrice.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici