Passa ai contenuti principali

Biografia di Vicente Fernandez | Cantante.

(Huentitan el Alto, Jalisco, 1940) Messicano, ultimo degli interpreti leggendari del cantante canzone ranchera. Questo genere di romantico e sentimentale, cui origini risalgono al XIX secolo e ha avuto la sua culla in stato di Jalisco, è stata diffuso dagli anni 30 e 40 del XX secolo nelle mani del Mariachi, comune attrezzatura musica e repertorio tradizionale che ha inserito con successo alla radio e al cinema e guadagnato una popolarità enorme.

Vicente Fernandez
Consolidato e convertito nella musica nazionale messicana per eccellenza sia in patria che all'estero, ranchera visse suo periodo d'oro negli anni cinquanta, periodo appartiene suo miglior compositore e interprete: José Alfredo Jiménez. Quando Jimenez morì negli anni settanta, il grande Vicente Fernández ha assunto per far rivivere il genere e per evitare quello che sembrava essere l'inizio di un declino. Canzoni come tornare indietro (1972) lo ha reso un idolo e un riferimento indiscutibile e la sua attività di concerto prolifico e record sarebbe tenerlo nella parte superiore della scena musicale nazionale per decenni.
Biografia
Vicente Fernández Gómez è Nato il 17 febbraio 1940 nella città messicana di Huentitan el Alto, terre di Jalisco. Sua famiglia era di umili classe e da un bambino è stato costretto a lavorare in diversi mestieri per guadagnare qualche soldo e sopravvivere con dignità. Niente nella sua origine o antenati per garantire che nel corso degli anni sarebbe stati conosciuti come il charro Huentitan e vorrei ricevere da loro fan come incandescente come il re della canzone ranchera descrizioni.
Il piccolo Chente, come veniva chiamato familiarmente quindi, tuttavia aveva idee chiare: il suo idolo era l'anche cantante di rancheras e attore Pedro Infante, cui film divorato nel cinema. Volevo essere come lui, e all'età di otto anni, ha cominciato a strimpellare la chitarra e a cantare rancheras sentito nella radio. Gli inizi non furono facili: doveva combinare la musica con la sopravvivenza, essere disposti ad agire nelle fasi più precarie e sfruttare la più piccola possibilità di essere conosciuto, o che erano in piccoli cerchi o in concorsi dilettanti.

Vicente Fernandez
All'età di 21, mentre si è comportato nell'alba ristorante Tapatio (canto sul palco e tra le tabelle), ha debuttato in televisione mostrano La Calandria musicale, dove ha vinto il suo primo stipendio come cantante: 35 pesos. Questo fatto lo considera suo professionale futuro e ha deciso di lasciare le altre loro attività per diventare un cantante e attore. Con questo obiettivo si trasferì a vivere a città del Messico e ha agito durante l'allenamento, Mariachi Amanecer.
Dopo questi concerti, Vicente Fernández ha partecipato il gruppo Mariachi Aguilar con Felipe Arriaga e apparso presso il Teatro Blanquita del Messico. Ha anche iniziato a lavorare a Televisa, dove incontrò Raúl Velasco e cominciò ad essere apprezzato e conosciuto dal pubblico. Carriera è decollata infine quando la casa discografica CBS gli offrì un contratto e registrato il suo primo album, Il favoloso Vicente Fernandez (1965) e avrebbe raggiunto il culmine primo con Up Huentitán! (1972), che ha contenuto il più universale del suo greatest hits: indietro, indietro.

Vicente Fernández in concerto
Così ha iniziato una carriera che sarebbe durato per più di quattro decenni, lungo la quale Vicente Fernández, si sono alternati l'interpretazione di rancheras e altri generi tradizionali con nuove canzoni. Accanto il citato tornare indietro (1972), includono la strada e la mia (1969), Dio ti perdoni (1977), Mujeres (1988), qui tra noi (1992), anche se male a pagarli (2005) e questi gelosia (2007). Tra i ricordi più belli della sua carriera musicale è un giorno molto speciale: il 15 settembre 1984, quando ha cantato presso il Plaza Monumental de Toros de Mexico per più di cinquantamila persone. È ancora l'unico artista che ha ottenuto così magna pubblico. La cantante è così famosa nel suo paese che le stazioni radio messicane hanno istituito la celebrazione ogni 15 settembre, il Giorno di Vicente Fernández.
Come Pedro Infante, suo grande idolo, la fama acquisita come un cantante consentito Vicente Fernández di intraprendere la sua carriera cinematografica. Ha fatto il suo debutto nel 1971 nel film Tacos al carbonio, e tre anni più successivamente ha recitato in e composto la colonna sonora per il suo primo grande successo in celluloide: la legge del Monte (1974). Per vent'anni ha combinato entrambe le attività, di partecipare a più di trenta film prima di ritirarsi dal film nel 1991, quando, per ragioni di età, crede di non per essere in grado di dare sufficiente dignità per il charro (pilota orgoglioso e virile e campo dell'uomo, con il loro abbigliamento tradizionale), il personaggio che più frequentemente giocato.
Vicente Fernández interpreta , tornare ad un concerto storico
(De monumentale plaza Toros de Messico, il 15 settembre 1984)
Sua vasta discografia comprende più di 80 album contando le numerose compilation e album live. A questo si deve aggiungere l'emersione nel 2002 in Vicente Fernandez 35 anniversario, migliore di Lara, un album che è stato fatto in omaggio alla sua lunga e significativa carriera e il lavoro di un non meno famoso compositore messicano: Agustín Lara. Nel 2012, quando annunciò che aveva intenzione di andare in pensione dopo un tour di addio finale, aveva venduto più di 75 milioni di copie dei loro album.
Oltre la grande accoglienza che ha sempre saputo rancheras de Vicente Fernández tra il pubblico, l'interprete ha un curriculum ampio di premi e riconoscimenti sia a livello nazionale e internazionale, che è venuto per lo più tarda forma, dagli anni novanta. Il loro album Vicente Fernandez e classici di José Alfredo Jiménez (1991) gli valse il premio Billboard; tra il 1989 e 2014 vinto quattordici volte, in varie forme, premio Lo Nuestro catena che Televisa dà la crema della musica latina; Hollywood ha dato lui una delle loro stelle sulla walk of Fame nel 1998, cerimonia alla presenza di 5.000 persone. Infine, nel 2010, ha vinto il Grammy per il miglior album messicano ho bisogno di te (2009).

Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…