Passa ai contenuti principali

Biografia di Rafael Nadal | Giovane tennista spagnolo


Con solo 22 anni giovane tennista spagnolo è diventato il numero 1 del mondo, mettendo fine all'epoca di Federer.

Solo lo sport permette un ragazzo in modo univoco attrezzata per la vostra pratica, appena trasferito nell'adolescenza, per raggiungere la gloria internazionale nella sua specialità e accumulare una fortuna di milioni di dollari. È il caso del giocatore di tennis spagnolo Rafael Nadal, professionista dall'età 15, che si è già allineato in secondo luogo in tutto il mondo nella classifica dell'associazione di tennis professionista (ATP) in suo 19 e che, 22 anni, è diventato numero 1 del mondo.

Rafael Nadal
Rafael Nadal Parera è Nato il 3 giugno 1986 alla città maiorchina di Manacor, dove Nadal forma una famiglia radicata nell'isola dal XIV secolo. Il Patriarca della saga è chiamato come suo nipote, Rafael ed è un grande appassionato di musica che dirige l'Orchestra della città. Egli è il figlio di Sebastián Nadal, direttore di una società che costruisce paddle e organizza eventi sportivi e Ana María Parera e ha una sorella, Isabel, sua fan più entusiasti. Era suo zio Antonio, Toni, che significava che lungo il percorso del campo da tennis, a diventare il loro allenatore e rappresentante.
Un giovane talento
Mentre il bambino è stato dato meglio racchetta (quattro anni dopo Toni praticato con lui diverse ore al giorno) al calcio (non invano è stato proclamato campione del bambino della Spagna all'età di undici anni e il mondo a quattordici), attratto sulla scia di un altro zio, il calciatore internazionale Miquel Àngel Nadal, sempre più di gioco del calcio è entusiastico. Toni tagliare radice questa indecisione e gli ordinò di abbandonare la scuola al quarto di quella di dedicarsi esclusivamente al tennis, al disgusto materna: "Rafa è diventato professionale troppo presto. All'inizio ho preso molto male, ma finalmente ho capito che era impossibile abbinare gli studi con la sua carriera."
Entrò l'ATP alla fine del 2001 nel post 818. Aveva solo quindici anni e già appartenuti a Real Club de Tenis Barcelona. Tuttavia, non ha giocato suo primo professionista fino al 29 aprile 2002 festa al Mallorca Open, sconfiggendo il paraguaiano Ramon Delgado.

Nadal in Conde de Godó (2006)
Esso dovrebbe debuttare al Roland Garros nel 2003, ma un infortunio al gomito sventato il suo desiderio. L'anno seguente, una fessura nel piede sinistro di scaphoid, che lo ha tenuto con le stampelle da aprile a luglio, gli impedì anche dal torneo. Poi è stato progettato un piano di prevenzione di lesioni specifiche "affinché si aflorasen tutte le qualità fisiche del tennis, che sono genetiche", ha detto Angel Ruiz-Coto. Questo medico della Federazione ha avviato la collaborazione con la famiglia di Nadal e preparatore fisico del giocatore, Joan Forcades, con una media di tre controlli annuali. Il medico ha detto, dopo il primo test: "ha la forza di una maratona, ma, allo stesso tempo, è esplosiva".
L'ultima metà del 2004 è stata particolarmente difficile: nel processo di recupero del ritmo della concorrenza solo è riuscito a vincere il torneo a Sopot (Polonia). Ma ha finito la stagione, diventando il più giovane giocatore a vincere la Coppa Davis. Nadal ha sconfitto americano Andy Roddick e il suo amico e mentore Carlos Moyá sormontato la macellazione, con che cosa potrebbe Spagna award è la seconda di Coppa Davis della sua storia.
Campione del Roland Garros
Pur essendo una debuttante, nel 2005 ha presentato a Parigi come favorito nelle scommesse. Non invano fino a quella data, da gennaio a giugno, aveva vinto cinque titoli da rinomati su argilla: Costa de Sauipe (Brasile), Acapulco, il Masters Series di Monte Carlo, il trofeo Conde de Godo e il Masters Series di Roma, una prodezza che, in una stagione e a quell'età, solo Andre Agassi aveva realizzato nel 1988. Numero di titoli dalla stagione 2005 solo che era avanti si in uno il numero uno mondiale, svizzero Roger Federer, che, tuttavia, ha battuto in finale al Roland Garros semi-finale, precisamente 3 giugno, il giorno del compleanno di Nadal.
Alla fine, non senza alcuni problemi, Nadal ha sconfitto in quattro imposta al cancello di Mariano dell'Argentina, che aveva effettuato un torneo impeccabile. Ha consegnato il trofeo, alla presenza di re Juan Carlos, suo idolo, calcio Zinédine Zidane, mentre la sua famiglia è il Barça, Rafa è un sostenitore del Real Madrid.

Rafa bacia suo primo Roland Garros (2005)
Che trionfo è diventato l'esordiente seconda vittoria al Roland Garros, dopo la svedese Mats Wilander, che ha ottenuto nel 1982 con solo diciassette anni. E, soprattutto, è salita fino a limiti insospettati la sua popolarità e carisma, nella misura in cui, un mese dopo, l'azienda sponsor Havas Sport ha detto, nella sua indagine bi-mensile, che quel giocatore di tennis era diventato l'atleta più popolare in Spagna, il pilota Fernando Alonso in prima posizione e il secondo calciatore David Beckham in movimento. Se di fuori della United States Tennis Association (United States Tennis Association USTA), ha annunciato che sarebbe promuovere suo estate tornei con l'enfasi sull'immagine di Nadal, qualificato come "wonder boy", soprannome anche associato con la stella di nuoto Michael Phelps.
Da parte sua, il portavoce di Nike, la ditta promotrice lui, dichiarò che voleva diventare il Tiger Woods del tennis, Nadal, e lui era disposto a dare un assegno in bianco per eseguire l'aggiornamento è contratto che aveva fin dall'età di 16 a diventare l'icona della multinazionale nel campo da tennis. Era la prima volta che un giocatore di tennis occupato quella posizione privilegiata di popolarità in Spagna. La verità era che Alonso, Dani Pedrosa e Nadal stavano cambiando la tendenza dei giovani tifosi spagnoli cui idoli concentrata fino a recentemente nel mondo del calcio.
Al numero 1
Vittoria nel torneo Grand Slam Nadal ha conquistato la terza posizione nella classifica ATP, dietro Federer e australiano Lleyton Hewitt, che è aperto nella finale del torneo di Wimbledon con la vittoria degli svizzeri, dopo Nadal cadere al primo ostacolo. In più, è diventato il primo spagnolo che è andato nella la top ten con solo diciannove anni e incatenato 24 vittorie consecutive sulla terra battuta.
Il suo obiettivo era di arrivare al numero uno, mentre riconoscendo che prima aveva una parete quasi insormontabile, lo svizzero Federer, che, secondo gli esperti, era destinata a diventare il miglior giocatore di tennis di tutti i tempi. Che ambizione era buono, ma suo zio Toni non permesso che lei è salire i fumi alla testa e, dopo la sua vittoria al Roland Garros, lo avvertì: "il tuo livello di gioco non è ancora perfetto; Sei un buon giocatore, ma è ancora necessario confermare che vi sarà uno dei grandi". Da improvvisamente nel luglio 2005 ha vinto a Bastad (Svezia) e Stoccarda (Germania), e ha aggiunto 34 vittorie consecutive sulla terra battuta e in ottobre aggiunto il suo 11 ° titolo dell'anno (ha vinto anche a Montreal e Pechino) per imporre al Masters Series di Madrid.

Roger Federer e Nadal a Roma (2006)
Nel marzo 2006, poco dopo a riapparire dopo un infortunio che lo aveva tenuto inattivo per quattro mesi, raggiunto il suo primo titolo dell'anno a Dubai. Esso successivamente riconvalidata il successo nel Masters Series di Montecarlo, a Barcellona, nel Masters Series di Roma e Roland Garros. Per essere fatto con il suo secondo trionfo in Parigi, battere svedese Robin Soderling, americano Kevin Kim, francese Paul-Henri Mathieu, l'australiano Lleyton Hewitt, il serbo Novak Djokovic, al croato Ivan Ljubicic e in finale, Federer (1-6, 6-1, 6-4 e 7-6).
Questa ultima partita segnato un nuovo capitolo nel duello che Nadal e giocatore di tennis svizzero gestito dal primato globale e che, quest'anno, esso aveva optato chiaramente dal lato spagnolo (le sue vittorie in questi tornei di Emirati Arabi Uniti, Monaco e Italia anche avevano materializzata nelle rispettive finali a Federer). Nadal ha ottenuto un record principale in Francia: il 29 maggio, a battere Soderling, sua vittoria consecutiva di cinquanta quarto partito sulla terra battuta, superando la figura di 53 partite imbattuto su questa superficie che, dal 1977, aveva l'argentino Guillermo Vilas (Nadal non sarebbe stato sconfitto a terra montata fino al 20 di maggio 2007, quando è caduto nella finale del Masters Series di Amburgo a Federer (, dopo una serie di 81 match vittorioso piano ha detto). Poco dopo, Nadal ha avuto un'eccezionale performance al torneo di Wimbledon; È stato finalista, ma questa volta Federer gli impediva di fare un'offerta per il trionfo. Durante l'anno 2006, è stato premiato il suo paese la medaglia d'oro dell'ordine reale al merito sportivo.
Nella prima metà del 2007, ha vinto il Masters Series di Indian Wells e Monte Carlo e, per il terzo anno di fila, il Conde de godo a Barcellona, il Masters Series di Roma e Roland Garros. Ha raggiunto la sua terza corona di Parigi mostrando una notevole padronanza sui rivali successivi: argentino Juan Martín de el Potro, italiano Flavio Cipolla, spagnolo Albert Montañés, Hewitt, Moya, Djokovic e Federer, che Nadal ha sconfitto nuovamente in finale con il Punteggio di 6-3, 4-6 (solo impostare gli spagnoli cedettero nel torneo), 6-3 e 6-4. Poco dopo e come la scorsa stagione è accaduta, sia ripetuto finale a Wimbledon, con vittoria per la Svizzera. Durante l'anno 2007, Nadal ha vinto anche il torneo di Stoccarda. Si è concluso l'anno, ancora una volta, in seconda posizione nella classifica ATP.

Ricevendo la medaglia d'oro di Madrid (2007)
L'anno 2008 sarà ricordato come il suo numero 1. Ha cominciato in cattive condizioni, ma scarso rendimento dimostrato anche Federer a quel tempo ha reso fattibile l'obiettivo di sogno. Ha vinto per il quarta due tornei di tempo: il Masters di Monte Carlo e il Conde de Godó e Federer sconfitto due volte in due finali consecutive: la serie Master di Amburgo e il Roland Garros. Ha conseguito vittorie al Club di Londra della Regina e nuovamente sconfitto Federer a Wimbledon nel finale, in un match che è durato 4 ore e 48 minuti, e che è stato considerato il migliore nella storia del tennis. E un nuovo trionfo in Canada Masters ha reso, infine, il miglior giocatore del mondo secondo la classifica ATP.
Sua fiducia in sé, la sua fiducia in se stesso, non dare mai nessun punti Perditi, la loro straordinaria forza e perseveranza sono alcune delle chiavi del vostro successo inarrestabile. La rigorosa disciplina imposta da suo zio non impedisce di praticare i suoi hobby principali: giochi per computer, Formula 1, musica (Bon Jovi, Mana, Brian Adams...), golf e pesca soprattutto. All'interno del brano proiettata un'immagine che porta tanti benefici in contratti di pubblicità come che dà loro professione. Sembra camicie senza maniche lasciando nudi muscoli solidi e pirata pantaloni, il primo di quel disegno che indossava un giocatore di tennis sul campo.
 

Cronologia di Rafael Nadal

1986Esso è Nato a Manacor, Maiorca.
2002Lasciare gli studi per dedicarsi esclusivamente al tennis, praticato da 4 anni per mano di suo zio e allenatore, Toni Nadal. Essa svolge la sua prima partita come professionista nel Mallorca Open.
2003Ha fatto il suo debutto in due tornei in tornei del grande Slam (Wimbledon e l'aperto negli Stati Uniti), ma le lesioni a rallentare la sua progressione.
2004Dopo aver sconfitto Andy Roddick in finale contro gli Stati Uniti, diventa il più giovane giocatore a vincere la Coppa Davis. Ha vinto il torneo di Sopot.
2005Esso è dedicato a ottenere il suo primo Roland Garros, dopo aver sconfitto Roger Federer in semifinale. Vincere oltre ad altri dieci tornei e raggiunto la seconda posizione nella classifica ATP.
2006Dopo il recupero da un infortunio, ha vinto il Roland Garros e ha raggiunto la finale di Wimbledon, in cui cae Federer.
2007Si ripete la storia al Roland Garros e Wimbledon. Vincere sei tornei in totale.
2008VINCE il suo quarto Roland Garros e, per la prima volta a Wimbledon, sconfiggendo sia Federer in finale. Diventa il miglior giocatore del mondo secondo la classifica nel mese di agosto di ATP.

Rafael Nadal nel torneo di Cincinnati (2008)


Palmares di Rafael Nadal

Palmares impressionante del giocatore di tennis spagnolo Rafael Nadal include, a 22 anni, un totale di 34 titoli individuali: cinque tornei del grande Slam, dodici ATP Masters Series e tredici tornei ATP Tour.
Tornei del grande Slam
  • Roland Garros: 2005, 2006, 2007, 2008
  • Wimbledon: 2008

Tornei ATP Masters Series

  • Monte Carlo: 2005, 2006, 2007, 2008
  • Roma: 2005, 2006, 2007
  • Montreal: 2005
  • Madrid: 2005
  • Indian Wells: 2007
  • Amburgo: 2008
  • Toronto: 2008

Torneo ATP Tour

  • Sopot: 2004
  • Costa de Sauipe: 2005
  • Acapulco: 2005
  • Conde de Godó (Barcellona): 2005, 2006, 2007, 2008
  • Bastad: 2005
  • Stuttgart: 2005, 2007
  • Open di Cina (Beijing): 2005
  • Dubai: 2006
  • Club di Londra Queen: 2008

Coppa Davis

Nel 2004 ha fatto parte della squadra spagnola che ha vinto la Coppa Davis. Stati Uniti (3-2) la Spagna batté in finale, dove Nadal battere Andy Roddick.

Rafael Nadal sollevare il trofeo in Dubai (2006)

Doppio

A questo deve essere aggiunto doppio-Umag (2003, con Álex López) tornei ATP Tour, Chennai (2004, con Tommy Robredo) e Doha (2005, con Albert Costa). Sua ultima vittoria nel doppio era l'ATP Masters Series di Monte Carlo (con Tommy Robredo, 2008).

Classifica ATP

Ha tenuto la seconda posizione nella classifica ATP dal 25 luglio 2005 al 4 agosto 2008, data in cui ha continuato a diventare il numero 1.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…