Biografia di Pablo Neruda | Poeta cileno.

(Pseudonimo di Neftali Ricardo Reyes Basoalto; Parral, Cile, 1904 - Santiago de Chile, 1973) poeta cileno, premio Nobel per la letteratura nel 1971 e una delle più grandi figure del premio lirico di ispano-americana del XX secolo. La gioventù di Neruda appartiene che è forse il più ampiamente colto libro nella storia della poesia: venti amore poesie e una canzone disperata (1924), scritto all'età di vent'anni, aveva rilasciato 2 milioni di copie alla morte del suo autore.

Pablo Neruda
Amore appassionato e calorosamente umano Venti poesie, con modernista smack ma completamente originale nelle tue immagini luminose, sarebbe Neruda per esprimere con la forza di un surrealismo personale l'assurdità dell'uomo e del cosmo in residenza sulla terra (1933-1935), per costruire una nuova fede dall'impegno politico nel poema epico del Canto generale (1950) e infine dal tema semplicità ed espressivo della carne magra odi elementari (1954-1957). Sempre aperto alle innovazioni estetiche, supplicò la produzione, che include molti libri in aggiunta a quanto sopra, riflette le diverse tendenze nell'evoluzione della lirica spagnolo e ha esercitato una forte influenza sui poeti di tutti i segni.
Biografia
Nato il 12 luglio 1904 a Parral, nella regione cilena di Maule, la madre del poeta morì pochi mesi dopo è nata, momento in cui suo padre, un impiegato delle ferrovie, si trasferì a Temuco, dove il giovane Pablo Neruda iniziarono i suoi studi e incontrato Gabriela Mistral. Egli cominciò presto a scrivere poesie e nel 1921 pubblicato la canzone del Festival, il suo primo poema, sotto lo pseudonimo di Pablo Neruda (in omaggio al poeta ceco Jan Neruda), nome che è rimasto da allora in poi e che legalizzerebbe nel 1946.
Anche a Temuco cominciò a lavorare in un giornale, fino a quando all'età di 16 anni si trasferisce a Santiago per studiare insegnante di francese. C'entra come editor della rivista chiarezza, che in cui apparvero le sue poesie. Dopo la pubblicazione di alcuni libri di poesia, nel 1924, ha raggiunto la fama internazionale con venti amore poesie e una canzone disperata, lavoro che, insieme al tentativo dell'uomo infinito, distingue la prima fase della sua produzione poetica, segnata dal passaggio dal Modernismo alle forme d'avanguardia influenzato dal creazionismo di Vicente Huidobro.

Neruda con Matilde Urrutia
e nella consegna del premio Nobel (1971)
Problemi economici ha portato a Pablo Neruda di intraprendere, nel 1926, la carriera consolare che lo ha portato a risiedere in Birmania, Ceylon, Java, Singapore e tra il 1934 e il 1938, in Spagna, dove relativo a Federico García Lorca, Vicente Aleixandre, Gerardo Diego e altri componenti della cosiddetta generazione del 27 e fondò la rivista cavallo verde per la poesia. Dal momento che il suo primo manifesto ha preso una "poesia senza purezza" e accanto la realtà immediata, in armonia con la loro decisione di coscienza sociale. In questo senso, Neruda ha aiutato repubblicani allo scoppio della guerra civile e ha scritto di Spagna nel cuore (1937).
In precedenza, tuttavia, le sue poesie avevano subito una transizione a forme strette e verso un tono più scuro in modo da riflettere il passare del tempo, caos e morte nella realtà quotidiana, temi dominanti in un altro dei suoi libri essenziali, residenza sulla terra, pubblicati in due parti nel 1933 e nel 1935 e che è l'asse della sua seconda fase. Immagini altamente originale e audace delle radici surrealiste espresse in questo lavoro una visione profondamente desolata dell'essere umano, perdita in un mondo caotico e incomprensibile.
Tornato in Cile, nel 1939 Neruda aderì al partito comunista e il suo lavoro ha subito uno spostamento verso la militanza politica. Questa terza tappa, che era suo preludio in Spagna nel cuore (1937), culminata con l'esaltazione dei miti americani del suo Canto generale (1950). Nel 1945 fu il primo poeta a essere assegnato il premio nazionale di letteratura del Cile. Allo stesso tempo, dal suo seggio di senatore usato il suo discorso per denunciare gli abusi e le ingiustizie del sistema. Un tale atteggiamento ha portato alla persecuzione del governo e il suo successivo esilio in Argentina.
Da lì siamo andati in Messico e più tardi ha viaggiato in URSS, Cina e paesi dell'Europa orientale. Dopo questo viaggio, durante il quale Neruda scrisse elogiative e poesie di propaganda e ha ricevuto il Premio Lenin per la pace, tornò in Cile. Da allora, la poesia di Pablo Neruda ha iniziato una nuova fase in cui la semplicità formale ha corrisposto con una grande intensità lirica e un tono generale di serenità; lo stesso titolo di un lavoro centrale di questo periodo, odi elementari (1954-1957), caratterizza i versi di quegli anni. Nel 1956 si separò dalla sua seconda moglie, Delia del Carril, riunite Matilde Urrutia, che avrebbe accompagnato il poeta fino alla fine dei suoi giorni.
Prestigio internazionale è stata riconosciuta nel 1971, anno in cui è stato assegnato il premio Nobel per la letteratura. Pablo Neruda lo scorso anno avesse rinunciato alla candidatura presidenza a favore di Salvador Allende, che lo nominò subito dopo ambasciatore a Parigi. Due anni più tardi, già gravemente malato, tornato in Cile. Morì a Santiago il 23 settembre 1973, profondamente colpiti dal colpo di stato che, dodici giorni prima, aveva spodestato Salvador Allende. Pubblicazione postuma è l'autobiografia che confesso che ho vissuto.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici