RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

Biografia di Martin Lutero | Teologo tedesco

ADS

Con la divulgazione in sue 95 tesi nel 1517, teologo tedesco ha cominciato la rivoluzione religiosa che avrebbe portato alla riforma protestante.
Secondo che è condiviso o non la sua dottrina, Lutero è un apostolo o come almeno un profeta per alcuni e per altri un eretico rinnegato. Distruttore di una miriade di cose, quest'uomo di convinzione intenso ed energico rappresenta, con la sua concezione dell'uomo come individuo isolato da Dio, la storia e il mondo, uno dei pilastri su cui poggia l'età moderna. Iniziatore della riforma (periodo di due secoli di storia del cristianesimo in europeo ampio impatto, origine delle chiese protestanti e Controriforma), ha rifiutato l'autorità del Papa e indebolì il potere della Chiesa. L'abolizione del Purgatorio dove le anime sono state rilasciate con le masse, il rifiuto della dottrina delle indulgenze, che riduce significativamente il reddito del Papa, e, soprattutto, la dottrina della predestinazione, che libera l'anima dall'azione dei chierici dopo la morte (a cui deve essere aggiunto il riconoscimento di tutti i protestanti principe come testa della Chiesa nel vostro paese) Essi sono obbligati a presentare la riforma come una grande rivoluzione nella dominazione intellettuale delle nazioni meno civilizzata di Roma.

Martin Lutero
Martín Luder nacque la notte del 10 a 11 febbraio 1483 a Eisleben in Turingia, dipendente dell'elettorato di Sassonia. Tempo e recentemente conquistata il titolo di dottore, Martin cambiare il cognome del Luther Luder, deriva da Lauter, che significa "chiaro, limpido, puro" in alto tedesco antico. Egli era il maggiore dei nove figli di Hans Luder, minatore, figlio di contadini e buon cattolico e Margarethe Ziegler, laboriosa, molto pia e devota donna, che ha instillato nel suo figlio una pietà così triste che ha lasciato una profonda tristezza nella sua anima. Entrambi i genitori erano molto severa e povera famiglia.
Per l'anno di nascita del padre impegnato nello sfruttamento delle miniere di rame di Mansfeld e la situazione della famiglia, precaria in casi estremi, è migliorato un po', senza essere in alcun modo capace di galleggiare. In Mansfeld Lutero hanno ricevuto molte delle percosse che i genitori lo ha battuto, anche se, a giudizio del proprio Lutero, "sempre voluto mio bene; «le vostre intenzioni per me erano sempre buoni, sono venuti dal profondo del suo cuore ". Sappiamo dalle vostre lettere che spesso fu sottoposto a crudeli punizioni, come una volta che suo padre lo ha colpito così violentemente che il giovane fuggì da casa e ha preso molto tempo per perdonare lui nel suo cuore, o in un'altra occasione in cui sua madre battere lui finché egli sanguinare da dopo aver mangiato un dado senza permesso.
Il duro trattamento che ha subito lo farebbe lui, secondo i suoi amici, diventati un imbronciato e diffidente. Scuola, dall'età di sei, ha fatto non trattarla meglio. Anche dalle ciglia Maestro ricevuto, quindici anni in un giorno, secondo il dirà più tardi, dal momento che «i nostri insegnanti sono stati con noi come ladro di carnefici». Mansfeld quattordici di Magdeburg ha lasciato per studiare presso la scuola di Latino, e un anno più successivamente ha lasciato Magdeburg e si trasferì a Eisenach ai nonni materni. Lì, nella sua "amata città", ha ricevuto istruzione solida da un maestro poeta chiamato Hans Treborio, che aveva sostituito la frusta di buone maniere.
17 luglio 1501 si iscrive alla facoltà di filosofia dell'Università di Erfurt, in controtendenza per la prima volta suo padre, che voleva fargli studiare legge. Il 29 settembre l'anno successivo si è laureato come Bachelor, primo grado dell'Università, con il numero trenta di una promozione di cinquantasette nomi. All'età di ventidue anni fu proclamato maestro di filosofia. Questa volta è stato il secondo di diciassette anni e suo padre ha ammirato per la superiorità della loro prole, tutear arrestato. Da quel momento il giovane Maestro sarebbe dedicato con passione alla sacra scrittura e dedizione allo studio della teologia.
Il 2 luglio 1505 Martín Luther si trasferì mansfeld a Erfurt per vedere la sua famiglia. A metà strada un fascio cadde ai suoi piedi. Il giovane, che era estremamente nervoso e molto sensibile, alle porte della morte, era terrorizzato e richiamato la patrona dei minatori: "Salvami, cari santa Ana e faccio a Monaco», esclamò. Quindi ha previsto nel cielo una figura fantastica, che dall'emozione del momento non era in grado di identificare. E ' stato il primo delle visioni che avrebbe tutta la sua vita, in luoghi più plausibile e talvolta inadeguati. Quindici giorni più tardi è sorto nel convento agostiniano di Erfurt per adempiere la sua promessa..--una decisione che faceva arrabbiare suo padre tornati a tutear esso in tale maniera. Senza il consenso dei genitori, come entrò nel convento. Il novizio primo con il nome di Agostino, ha preso i voti perpetui e venne ordinato sacerdote all'età di ventiquattro anni.

Luther abitudine di Monaco agostiniano
Al fine di studiare teologia e prendere una sedia in una delle molte università tedesche governato dagli Agostiniani, nel 1508 suo amico e consigliere spirituale Johan von Stanpitz, poi vicario generale degli Agostiniani, lo inviò all'Università di Wittenberg per studiare un corso sull'etica aristotelica. Lutero si è laureato come Baccalaureus Biblicus, che gli concesse il diritto di esegesi biblica pratica pubblicamente nel 1509. Giovane insegnante all'Università di Wittenberg appena creato, sarebbe presto dare campioni di intemperanza grande e audace nelle sue manifestazioni, nel momento in cui è stato sollecitato nella propria intimità da gravi scrupoli di coscienza e devastanti tentazioni.
Il pezzo fucinato di un pensiero
Da quel momento, un vecchio frate agostiniano consigliato consolante lettura di St. Paul, in cui studio avidamente combattuto per dedurre da esso i primi semi del suo dissenso drammatica con l'ortodossia religiosa. Nell'epistola ai Romani St. Paul trovato risposta ai loro problemi sulla salvezza, comprensione che uomo è giustificato dalla grazia di Dio, generosamente concesso dal creatore con l'indipendenza delle loro opere. Paradossalmente è in quanto piccola idea rassicurante che solo la fede e non i meriti salvare, dottrina individualista che condanna l'uomo, in un modo, per una mera solitudine, dove Martín Luther trovato una certa pace e certezza spirituale che si sposterà a un rant irriducibile con il Vaticano, per temperare il suo carattere turbolento in una battaglia perenne e trovato la nuova dottrina protestante. Suoi insegnamenti ben presto chiamato cura. Ha anche iniziato a predicare; la sua eloquenza ha attirato folle e la considerazione che essendo il primo predicatore del tempo migliore. "Non ho avuto grandi voci - direi che uno dei suoi ascoltatori, ma la sua voce era sottile e puro sia nel canto e parola."
Nel 1510, Lutero ha preso un viaggio a Roma in compagnia di un altro agostiniana di presentare al generale del suo ordine alcune lamentele di stretta osservanza della regola monastica. Il risultato e le impressioni del viaggio non potrebbero essere più dannose per l'anima inquieta e ribelle di Lutero. La conseguenza immediata è stata la crea su di esso un'avversione definitiva a Roma, l'atmosfera di corruzione e rilassamento del clero romano, il declino che era caduto intorno al Vaticano ed eccessivo fasto e ricchezza che la Santa Sede, ha tenuto con prelati e papi più premurosa negli aspetti materiali dello spirituale. Neutralizzato dallo spettacolo, Lutero divenne acidamente critico sullo spettacolo di degrado che ha prevalso nella città dei Papi e meno obblighi di affetto attaccato al suo stato.
Torna a Wittenberg, ha conseguito il dottorato in teologia 18 ottobre 1512, anche se nel suo lavoro spettacoli enorme distacco che sentiva la filosofia e la teologia scolastica prevalente nel suo tempo. Appena egli si è interessato dai grandi pensatori del secolo XIII (Tomás de Aquino, Buenaventura o Escoto), anche se ha esplorato con intensità appassionata, la Bibbia e alcuni scritti di sant'Agostino. Inoltre, denominato molto nonostante lui, vice priore del convento di Wittenberg, Lutero iniziò ad insegnare presso l'Università in cui hanno giocato e studiato le Scritture, con particolare interesse il lavoro di Pauline. A quel tempo era sagomatura e lucidatura quale sarebbe la sua giustificazione teologica, pietra angolare di fede, secondo la quale il cristiano potrebbe risparmiare non dai propri sforzi o meriti, ma per il dono della grazia di Dio, accettate solo mediante la fede in Cristo Salvatore.
Luther è venuto anche a un'altra conclusione altrettanto importante e cruciale per il futuro della sua riforma: si doveva presentare completamente alle Sacre Scritture e rifiutare qualsiasi altra interpretazione provenienti dall'estero. I Vangeli erano stati ispirati direttamente da Dio; qualsiasi interpretazione potrebbe essere affidabile se stessa. Il passo successivo era sospetto dell'autorità del Papa come capo supremo della Chiesa e come persona infallibile, Lutero ha dato immediatamente. Fu allora quando trasformato il suo cognome e ha cominciato a pensare se stessa come il ' uomo della Provvidenza chiamati ad per illuminare la Chiesa con un grande splendore». Con il tempo ha avuto poca influenza. Era solo, all'età di trentaquattro anni, un eloquente e famoso professore dell'Università di Wittenberg occupare importanti posizioni sia nel convento all'interno dell'ordine; ma si sentiva personalmente responsabile per la fede sassone.

Vendita delle indulgenze
In quegli anni è stato nominato vicario del suo distretto, che significava la direzione di undici conventi, che aveva aggravato le loro lezioni in università e governo, gestione economica e la direzione spirituale del suo monastero a Wittenberg. Sopraffatto lavorando, anche visitare in due giorni tutti i conventi che erano sotto il suo governo di ferro, soggiornare in uno di loro a malapena un'ora. Ho dormito solo cinque ore su una tappa dura, anche se ho apprezzato molto i piaceri della tavola con la dismisura stesso che lo caratterizzava tutta la sua vita. A volte bloccato nella sua cella a pregare sette volte i mestieri e di integrare quindi abbandono che è stata sostenuta durante la settimana, assediato dalle loro occupazioni.

La ribellione delle indulgenze

Nel frattempo Papa León X, ha intrapreso la costruzione della basilica di San Pedro a Roma, promosso con entusiasmo la vendita delle indulgenze. Luther, che aveva già cominciato a presentare le loro idee personali circa i fondamenti della fede, ha vinto nei suoi discorsi contro tale pratica. Scandalizzati per ciò che egli considerava un avvelenamento e swindle spirituale della gente comune, ha cercato di mettere sull'avviso per le autorità della Chiesa tedesche, ma, di fronte il più assoluto silenzio a tutti i livelli, ha deciso di agire per conto proprio.

Le novantacinque tesi
Ispirato ossessivamente per poche parole di sant'Agostino ("ciò che la legge richiede, ottiene la fede"), scrisse il suoi famosi novantacinque tesi contro la vendita delle indulgenze che inchiodato con determinazione sul sito più visibile della città, davanti al portico della Chiesa di Ognissanti a Wittenberg, il 31 ottobre 1517. Tesi di incendiarie, pieni di diatribe e attacchi diretti sulla Chiesa di Roma e il Papa, prima erano scritte in latino, per, presto, essere tradotto in tedesco e riprodotto dalla stampa, allo stesso tempo sono distribuite con straordinaria velocità attraverso il lavoro degli studenti.
Era una dichiarazione di guerra che Roma non riusciva a smettere senza risposta. La risonanza dell'evento era enorme a Luther, dal pulpito e l'Aula, ha provato in inutile ammorbidire la situazione che si era creata facendo appello ad una dottrina tradizionale accettata nella Chiesa, secondo cui accettato è l'invalidità delle indulgenze per salvare le anime, poiché questa prerogativa solo corse Dio. I Domenicani, responsabili per l'Inquisizione, denunciò Lutero a Roma, così è stato ordinato, l'anno successivo, a sorgere nella città eterna per rispondere le accuse che sono state fatte contro. Lutero era un grande astuzia e riuscito a coinvolgere il potere politico nella disputa chiedendo il principe Federico el Sabio, elettore di Sassonia, di intercedere presso il Papa per ottenere la sentenza contro che si svolgono sul suolo tedesco, come è successo.

Papa León X
Nel mese di ottobre 1518, Lutero è andato alla città di Augusta, per discutere la loro posizione con il Pontificio legacy Cayetano de Vio, che aveva in suo possesso un breve di Papa León X per cui Lutero dovrebbe ritrarre pubblicamente suoi errori gravi o, altrimenti, essere arrestato ha trasportato a Roma. Sotto la protezione politica di Prince Frederick, Lutero esteso la discussione con l'eredità Papa quattro giorni senza che nulla si afflosciavano nelle loro rispettive posizioni. E non solo non si ritirarono, hanno recitato in una lotta urla con il cardinale. Il cardinale affermerà: «non voglio più rapporti con quell'animale. Ha occhi quel fulminan e qualche ragionamento quel puzzle". Luther temperato sua posizione dicendo che l'infallibilità delle Scritture erano sopra del Pontefice. Anche se la rottura definitiva ancora non si è verificato, Lutero da allora in poi ha adottato un atteggiamento di intransigenza che non è stato ridotto a mero rifiuto delle indulgenze, ma significava qualcosa di molto più grave: il disprezzo diretto dell'autorità papale.
Dopo aver lasciato indenne da Augsburg, Lutero inviato trasmissione un appello sotto il titolo di Papa male informato il Papa meglio informato, che ha affascinato un Consiglio presieduto dal Papa per esprimere le loro idee riformiste. Dal suo rifugio sicuro di Wittenberg, Lutero è riuscito a raccogliere una sorta di inferiore al Consiglio comunale di Lipsia, tenutasi dal 27 giugno al 16 luglio 1519, in cui Lutero ha detto che anche se il Consiglio desiderato non ha dato la ragione, non è retractaría, sono stato sottoposto all'unica legittima autorità della sacra scrittura.
León X risposta fu rapida. Il 15 giugno 1520, il papa ordinò Luther la bolla Exsurge Domine che provocò Ultima per ritrarre sotto pena di scomunica. Luther, dopo un tentativo di wasteland di chiedere il Pontefice a questo celebrato il Consiglio tanto atteso, il 10 dicembre dello stesso anno solennemente bruciato il toro insieme a una copia del Corpus Iuris Canonici in presenza di studenti e cittadini di Wittenberg e rispose al Papa con la diffamazione contro l'esecrabile Bull dell'Anticristo. Con tale atto, Lutero espressa simbolicamente la completa rottura con la Chiesa di Roma.

Lutero brucia la bolla papale
Il 3 gennaio 1521, León X ha scritto la bolla Decet Romanum Pontificem, perché Lutero fu definitivamente scomunicato. Secondo la legge ecclesiastica, scomunica ecclesiastica deve essere eseguito dal braccio secolare, un'attività che è caduto il neo-eletto imperatore, Carlos V di Germania e della Spagna. L'imperatore ha approfittato dell'incontro dei tribunali nella città di Worms, nell'aprile 1521, per citare Martin Luther, dove intimidito si farlo ritirare, ma il ribelle agostiniano monk seguita testardo nella sua eterodossia e affrontato tutte le Imperial e dignitari ecclesiastici lì riuniti contro di lui, totalmente convinto che lo attendeva lo stesso destino di Jan Hus.
Carlos V, pressato dalla instabile situazione politica in Germania e dal Monaco eretico, aveva già acquisito fama e situazione limitata per vietare la pratica della nuova fede e dichiarando fuorilegge di Lutero e dei suoi seguaci. Poi sono stati compiuti sforzi per cambiare parere che Luther ha risultato inutile. Il 26 maggio, Carlos V ha firmato l'editto di Worms; Ratificato la pena dell'esilio per Luther e ordinato la combustione di tutti i suoi scritti.

Lutero alla dieta di Worms
Precisamente, l'anno prima della condanna, Lutero aveva portato alla luce, in tedesco e aiutata dalla macchina della propaganda potente si è rivelata per essere la stampa, le sue tre opere fondamentali: libertà del cristianesimo, senza dubbio il suo lavoro meglio elaborata e scritta, in che chiaramente delineato il pilastro su cui era basata la nuova religione, la salvezza mediante la fede in Cristo; Appello alla nazione tedesca Christian nobiltà, in cui ha invitato la nobiltà per assumere il suo ruolo come protettore del popolo e unirsi alla causa del Lutheran, oltre alla creazione di tre principi fondamentali evangelici del protestantesimo (sacerdozio universale, intelligibilità delle Sacre Scritture e la responsabilità di tutti i fedeli nel governo della Chiesa); e, infine, la cattività babilonese Chiesa, lavoro per i teologi in procinto di perversione che aveva raggiunto i sacramenti, che, secondo lui, avevano solo a sopravvivere due, il battesimo e la cena (scartando la transustanziazione) che analizzati rigorosamente. Con queste tre opere, Lutero imposta fuori la sua linea di battaglia allo stesso tempo che le basi prima di una futura Chiesa evangelica.
Per proteggere Luther, Federico, il saggio ha finto il suo rapimento e illegalmente lo nascose nel Castello di Wartburg in Turingia, dove il exmonje trovato la pace e l'atmosfera del rifugio di arrendersi completamente a una feconda attività letteraria. Lutero scrisse numerose lettere continuate con alcuni Salmi, ha scritto glosse ecclesiastiche, ha scritto un pezzo dedicato alla confessione, un'altra sulla monastici e molti altri. E, inoltre, durante l'anno poco che è rimasto a Wartburg (da maggio 1521 a marzo anno 1522), Lutero effettuate la sua produzione letteraria più importante e significativo per la realizzazione finale della nuova fede: sulla base del testo greco pubblicato nel 1516 da Erasmo de Rotterdam, tradusse il nuovo Testamento in tedesco. L'edizione sarebbe stata chiamata la "Bibbia di settembre" di aver rilasciato quel mese e mettere a disposizione del popolo tedesco loro versione del testo sacro per eccellenza. Il lavoro sarebbe stato un tale successo che nel mese di dicembre ha dovuto stampare molte più copie. Dodici anni dopo, nel 1534, si dimostrò il suo progetto pubblicando la sua versione dell'Antico Testamento, tradotto dall'ebraico.

Guerre e matrimoni

Disturbi derivanti a Wittenberg dai suoi seguaci più radicali, che avevano cominciato a prendere misure drastiche in materia liturgica, come l'abolizione della celebrazione della messa, costretto Luther per lasciare loro rimozione delicata di Wartburg e tornare a Wittenberg, dove è tornato a prendere le redini con prudenza e moderazione, senza farsi prendere dal panico, ma con determinazione. Luther era al comando nell'organizzazione del nuovo evangelica Comunità stavano emergendo ovunque in tutta la Germania. Da Wittenberg, Lutero ha aperto un altro fronte nella lotta contro la nobiltà e soprattutto i movimenti di liberazione sociale e nazionale degli agricoltori. Il primo non ha lasciato la pressione a Lutero costituito una chiesa nazionale tedesca, mentre i secondi, incoraggiati dalla libera interpretazione delle Scritture sostenuto da Lutero, cercarono supporto per alleviare le condizioni di miseria e di sottomissione in cui vivevano. In una questione politica che ha trascinato il proprio Luther è diventato radicalizzate le loro posizioni.
Le guerre dei contadini (1524-1526), guidato da un ex pastore luterano, Thomas Müntzer (fondatore della setta degli anabattisti), sono stati il culmine della situazione di tensione che aveva introdotto la riforma intrapresa da Lutero in Germania. Nel corso della sanguinosa guerra dei contadini contro i loro signori, Lutero fallito nei loro tentativi per placare gli spiriti con la sua penna. Anche se in ultima analisi, ha sostenuto un gran numero delle loro richieste, quando i contadini hanno fatto ricorso alla violenza contro la popolazione nel suo complesso, Lutero non ha esitato un appello di momento ai signori che hanno trattenuto l'ordine stabilito con le armi, che ha dato copertura a una repressione sanguinosa contadino come non aveva mai visto in Germania. Il conflitto, che ha provocato una vera uccisione indiscriminata, giocato Luther di popolarità tra le masse di indigenti, ma almeno salvato alla riforma uno più sicuro disintegrazione.
Nel 1525, nella Germania devastata dalla guerra contadini, Lutero si è sforzato di dimostrare la servitù involontaria e ha scritto De servo arbitrio (di schiavi volontà), come una confutazione alla difesa del libero arbitrio di Erasmo da Rotterdam nel suo lavoro del libero arbitrio. È stato anche l'anno che ha scelto di sposarsi. Alcune suore in fuga dal convento di Nimchen Laz Grimma avevano raggiunto Wittenberg nel 1523. Uno di loro, Katharina di Bora, di ventisei anni, divenne signora di Lutero, nella sua Kate. Matrimonio provocò una condanna vivida, non tanto l'atto stesso di svolta in momenti di grande desolazione e morte. Tuttavia, il matrimonio sarebbe stato un successo. Katharina di Bora, sedici anni più giovane di Lutero, apparteneva alla nobiltà ed era una donna sensibile e intelligente che ammorbidito il carattere esaltato di suo marito e visse con lui in perfetta armonia.

Katharina di Bora
Dopo il loro matrimonio il principe elettore di Sassonia ha dato l'ex convento degli agostiniani a Wittenberg, dove il laboriosa Katharina stabilito un Consiglio degli studenti per alleviare in qualche misura loro ristrettezze economiche. Gli studenti hanno avuto il privilegio di condividere il tavolo con Martin Luther, che condescendía per rispondere alle vostre domande, dopo le regole di confronto di come risultato dei quali nacque il libro detti del desktop. Nel convento di Wittenberg, diventare famiglia, erano nati uno dopo gli altri sei bambini, che è sopravvissuto a quattro: Hans, Magdalena, Martin e Paulus, pieni di gioia per il predicatore. Dottrinalmente, niente di tutto questo dovrebbe sorprendere; pochi anni prima, Lutero aveva dato alla luce il suo lavoro di parere su ordini monastici, una vibrante esortazione a monaci e monache che rompono i loro voti di castità, raccomandazione che è stato molto ben accolto, nella misura in cui non pochi religiosi agostiniani di entrambi i sessi si sono impegnati nei giunti dall'ortodossia come sacrilego.

Il consolidamento della riforma

Il giovane Lutero, di media statura, che era stato "così corpo magro e stanco, che era si poteva contare le ossa, era sempre più grasso con l'età e il nuovo stato. Suo amore del buon cibo e soprattutto la birra, che ha sostituito l'acqua (è stato convinto che l'acqua di Wittenberg era mortale), è diventato un uomo massiccio e pesante, anche se rimase vivace come mai. Essa è stata accentuata nella volgarità aggressiva che sempre rese gala e impiegò parole sempre più ruvide e scortese. Ha continuato ad essere irritabile; a malapena riusciti a controllare il suo personaggio arrabbiato, violento. "Io non può dominare me e vuoi dominare il mondo," ha detto di se stesso.
La nuova Chiesa, officiare la messa in volgare, avuto dal 1529 suo Catechismo scritto da Luther (Großer Katechismus e Kleiner Katechismus, il Catechismo grande e il piccolo Catechismo), un proprio clero e un gran numero di fedeli. L'influenza della riforma si era diffusa Nord ed est dell'Europa, e il suo prestigio ha contribuito a rendere Wittenberg un centro intellettuale del primo ordine. La difesa così accesa che ha reso l'indipendenza dei governi per quanto riguarda il potere ecclesiastico gli valse l'appoggio incondizionato di molti principi, al punto che, da quei momenti, la riforma è diventato più una questione di re che uomini di Chiesa, solo una delle cose che Lutero è stato proposto fin dall'inizio.

Lutero in un ritratto di Cranach il vecchio (c. 1526)
Per proibire la partecipazione alla dieta di Augsburg nel 1530, Lutero delegato difesa riformista scomunicato ed incapace di parlare con l'imperatore, nella persona del suo collaboratore ha voluto e più preparati, l'umanista Philipp Melanchthon, che ha presentato la Confessione di Augusta, i partecipanti testo redatto sotto la supervisione di Lutero che esposti la professione di fede protestante e ventotto punti di discrepanza finale con il cattolicesimo. Due anni più tardi, l'imperatore Carlos V, afflitta da combattimento teneva con i turchi nel Mediterraneo, non restava al compromesso con il luteranesimo firmando la pace di Norimberga, che ha stabilito la libertà di esercitare liberamente e pubblicamente il nuovo culto in territorio tedesco.
Quando nel 1536, il Papa Paul III ha deciso di convocare, tardivamente, il Concilio di Trento, Luther, ensoberbecido ed esaltato, è stato reso inutile da sostenendo l'irreversibile rimozione di entrambe le posizioni. Per rafforzare ancora di più un atteggiamento così intransigente e dissidente, Lutero ha pubblicato gli articoli di Smalcalda, che ha esibito tutte le differenze che avevano causato la separazione delle due chiese. Esso posto particolare enfasi sulla celebrazione della messa (abominevole e superflua) per esso e nel ruolo del Papa come la sola responsabile per lo stato disastroso che era diventato il Christian Church.
Al 1537, la salute di Lutero cominciò a frantumarsi così progressiva e allarmante per i suoi seguaci. Gli anziani di riformatore e suo umore trasformato scontroso. Ho sofferto le emicranie, ronzii dell'orecchio e renali dolorose, ma si rifiutò di seguire il Consiglio del vostro medico moderato sua predilezione per cibo e bevande. La morte della loro figlia Madeleine, nel dicembre del 1542, ulteriormente oscurato il loro stato d'animo. All'inizio del 1543 ha scritto: «come posso scrivere non leggere. Io sono debole e stanco di vivere". Sono stati momenti dolorosi per Luther, soffrono di una lesione dolorosa dell'arteria coronaria e profonde depressioni causate dalla rinascita del papato, il tentativo degli ebrei, riaprendo la questione della messianicità di Gesù e nuova ricrescita della fazione riformista più radicale, che degli anabattisti.
Ma proprio per questo motivo il lusso di revoca non poteva permettersi e proseguì la sua intensa attività alla morte. Ha trovato le forze per pubblicare nel 1545 la famosa Riforma di Wittenberg, che era una mostra liscia della nuova dottrina. Pochi mesi più tardi avrebbe reagito violentemente a diffondere la voce della sua morte, che attribuiva alla welches (Italiano e francese) e negato dai suoi si trova il welches sulla morte del dottore Luther. E nel 1545, alla vigilia della sua morte, ha pubblicato uno dei suoi opuscoli più violenti in occasione della controversia nel Concilio di Trento tra l'imperatore e il Papa: il papato di Roma fondato dal diavolo. Causticità di tale attacco feroce il papato ha guadagnato ancora maggior sollievo grazie al famose e grottesche caricature del Papa fatto da Lucas Cranach il vecchio per illustrare la pubblicazione.
Il 22 gennaio 1546, malato e stanco, il riformatore anziano si rivolse a Eisleben, sua città natale. Esso dovrebbe fungere da arbitro nella controversia sollevata tra due fratelli, Albretcht e Gebhard, conti di Mansfeld, per quanto riguarda il reddito di alcune miniere. L'inverno sassone è freddo e duro, e Lutero aveva sopravvalutato la loro forza. Il 18 febbraio, alle tre del mattino, quasi improvvisamente, è morto. I due medici che lo hanno frequentato solo hanno avuto tempo di fare qualcosa e mai venuto ad un accordo sulla causa della morte: un attacco di apoplessia, secondo uno; una angina polmonare, secondo un altro; Anche se poteva ugualmente essere qualcos'altro.
I suoi resti sono stati spostati a Wittenberg in una bara di stagno, e il passaggio del convoglio suonava il tocco di campane funebri. Fu sepolto il 22 febbraio nella Chiesa di tutti i Santi, sotto il pulpito. Un anno dopo la sua morte, l'imperatore Carlos V entrarono in città dopo la vittoria contro i protestanti a Mühlberg e costringendo la moglie del principe elettore di Sassonia a dare il plaza in cambio della vita di suo marito fatto prigioniero. Ciò premesso, il Duca d'Alba, piccolo amico di pugni, ha suggerito l'imperatore ho scavare il cadavere di Lutero, incenerire e lancio di ceneri, ma Carlos non accettato di farlo, sostenendo che stava facendo la guerra contro i vivi e non dei morti. Veramente era stato inutile; Dopo la sua morte, la sua riforma si estenderebbe i salti del mondo, in migliaia di case e dare forma al modo di pensare, di sentimento e di vivere di milioni di esseri.

Cronologia di Martin Lutero

1483Nato a Eisleben in Turingia.
1501Iscrivendosi alla facoltà di filosofia dell'Università di Erfurt.
1505Egli entrò nel convento di Agostiniani di Erfurt.
1507Ordinato sacerdote.
1509Si è laureato come Baccalaureus Biblicus.
1510Viaggio a Roma.
1512È dottore di ricerca in teologia all'Università di Wittenberg. Si presuppone che la teologia sedia di biblico, che manterrà fino alla sua morte.
1517Si appende le sue novantacinque tesi contro la vendita delle indulgenze sulla porta della Chiesa di tutti i Santi di Wittenberg.
1518Si rifiuta di ritirare prima Pontificio legacy Vio Cayetano.
1519Rifiutare l'infallibilità del Papa e dei concili ecumenici.
1520Papa León X lo avverte per l'ultima volta a ritrattare. Luther pubblicamente brucia la bolla papale e ribadisce con diffamazione contro l'esecrabile Bull dell'Anticristo. Consolida il suo pensiero non ortodosso in tre opere capitali: sulla libertà del cristiano, cristiano della nobiltà della nazione tedesca e preludio alla cattività di Babilonia.
1521Egli è scomunicato da Papa Leon X. appaiono prima che l'imperatore Carlos V a Worms, frontale che mantiene la sua posizione. Si rifugia nel Castello di Wartburg, sotto la protezione di Federico, il saggio.
1522Pubblica la traduzione in tedesco del nuovo Testamento. Ritorno a Wittenberg.
1524-26Guerre dei contadini. Una violenza indiscriminata, Lutero finisce per schierarsi dalla nobiltà.
1525Lasciò la vita monastica e sposò Katharina di Bora. Pubblicò il De servo arbitrio (di volontà asservita). Egli è impostato per il convento degli Agostiniani di Wittenberg.
1529Pubblica Grosser Katechismus e Kleiner Katechismus (il grande e il piccolo Catechismo).
1530Pubblicata la Confessione di Augusta, considerata l'atto di fondazione della Chiesa luterana.
1534Pubblica la traduzione in tedesco del Vecchio Testamento.
1537Si inizia a peggiorare la loro salute.
1542Morte della loro figlia Madeleine.
1545Pubblica la riforma wittenberguesa, esposizione delle loro dottrine. Lancia le sue ultime diffamazione contro la Santa Sede: circa il papato di Roma fondato dal diavolo.
1546Muore a Eisleben.

Martin Lutero e la riforma

Rottura del cristianesimo

Con il nome di riforma è indicato il movimento religioso iniziato da Martín Luther che porterebbe al protestantesimo. La divisione religiosa del continente che ha preso la riforma, attuata nel 1520, quando il Monaco tedesco Martín Luther fu scomunicato da Papa León X per la sua critica feroce della politica religiosa dei Papi, convertito ai commercianti di paradiso e di salvezza da buon prezzo; tre anni prima, il proprio Lutero aveva appeso la sua filippica (famosi novantacinque tesi) alle porte della Chiesa di Wittenberg. Questo evento apparentemente banale è stato lo stimolo per un lungo processo di rottura. Pochi mesi più tardi, alla dieta di Worms (1521), il rifiuto di Lutero a ritrattare prima imperatore Carlos V, trasformato in un difensore dell'ortodossia cattolica, era anche suo divieto politico dell'Impero. Gli interessi di alcuni principi tedeschi per frenare l'ascesa di absolutism degli Asburgo e il crescente desiderio delle terre dei monasteri ha fatto il resto.

Luther prima della dieta di Worms
Tra il 1521 e il 1525, la riforma avrebbe vissuto suoi momenti eroici, di opposizione aperta a Roma ed i loro simboli. Il messaggio di emancipazione ha continuato a essere interpretato liberamente, traboccante di più che il quadro dalle dottrine luterane. Un esempio estremo di questo è la guerra dei contadini guidati da Thomas Müntzer (1491-1525). Infatti, alla fine di questo conflitto, che si è conclusa con l'esecuzione dei ribelli, segna una svolta nella riforma luterana. Da questo momento, si noterà un orientamento più conservatore: in materia religiosa, rallentando l'innovazione e libere interpretazioni di alcuni discepoli; nella sfera sociale, predicando la sottomissione alle autorità stabilite (come nel caso delle rivoluzioni proprio contadino, fortemente condannata da Lutero); in materia ecclesiastica, prestando maggiore attenzione agli aspetti organizzativi della nuova Chiesa. Infine, in questo periodo venne rottura totale del Luther con umanisti come Erasmo de Rotterdam, a causa delle differenze dottrinali sul tema della predestinazione.
Dal 1527 si diffuse la riforma luterana, che coesiste con altre versioni della dottrina riformata come Ulrico Zwinglio a Zurigo o Bucero Martin (1491-1551) a Strasburgo. Zwingli, artefice della riforma nella città Svizzera, era figlio di contadini, sacerdote umanista, ammiratore di Platone e conoscitore di Erasmus. Zwingli iniziò un processo di rinnovamento personale che lo portò ad adottare alcune posizioni dottrinali nei pressi del Luther. Essendo un predicatore a Zurigo, combattuta dal 1521 per la sua città e i Cantoni confederati aggiungere le loro idee, che è riuscito nel 1523: è stata abolita la messa in latino, ha ritirato le immagini di chiese e conventi furono seculated.

Ulrich Zwingli
Basilea, d'altra parte, è stato in questi anni un umanista di centro di singolare importanza. Johannes Ecolampadio (1482-1531) vi predicò le dottrine del zwinglianas dal 1523, e quattro anni più tardi la città fu incorporata la riforma. Il trionfo della riforma a Strasburgo da 1529 fu a causa del capo o ' Tbelly (1478-1521) e, soprattutto, Bucero Martin. La versione di riforma zwingliana si diffuse dalle città della Svizzera e della Germania meridionale, mentre nel nord è rimanere fedeli al messaggio di Lutheran primitivo. E un altro modello presentato differenze importanti teologiche e liturgiche, essendo forse il fondamentale all'Eucaristia. Zwingli negato la presenza reale di Cristo in esso, rendendo il Sacramento in una semplice cerimonia simbolica. In questo modo, ha aperto una fessura nel seno delle dottrine riformate.
Tentativi di frenare la tolleranza relativa, seguita da Carlos V dopo la prima dieta di Spira (1526) hanno risposto i principi tedeschi riuniti nuovamente in quella città nel 1529. Principi e città riformata ha protestato (quindi da allora li conosceva come "Protestante") contro la volontà dell'imperiale alla situazione del 1520. Tentativi di raggiungere una comprensione sulla dieta di Augsburg nel 1530, dando il via al conflitto armato.
La lotta contro i principi tedeschi riformato, Regno della lega di Smalcalda (1531) di Federico de Hesse, avuto alti e bassi a causa di aiuti quelle alimentazioni di ricezione come Francia o Inghilterra, opposte egemonia politica agli Asburgo ha cercato di imporre all'Europa. Nonostante la vittoria di Carlos V di Mühlberg (1547), Maurizio di Sassonia (1521-1553) sconfisse Imperials a Innsbruck (1552). Questa sconfitta, oltre all'abdicazione dell'imperatore in favore di suo fratello Fernando e suo figlio Filippo, che sarebbe divenuto efficace tra il 1555 e il 1556, precipitato la cosiddetta pace di Augusta (1555), che significava la rinuncia di unità religiosa in Germania e la fine di un singolo ideali di cristianità difeso da Carlos V.

Carlos V
Nella commissionò la spaccatura religiosa era stata definita, anche se non definitivamente. Spagna, Italia, gran parte della Germania meridionale, Austria, Boemia, Polonia e Lituania è rimasto cattolico, anche se gli ultimi quattro avevano accettato la presenza della minoranza calvinista. Gran parte del nord della Germania era luterano, come Danimarca e Svezia. I Cantoni svizzeri erano in parte cattolici, ma Geneva è apparso come un centro del Calvinismo. Inghilterra, dopo molte esitazioni, è diventato un paese protestante con un segno di stato Chiesa calvinista. Russia mantenuto la loro fede ortodossa. Si alzò per nuove sette, come gli anabattisti, che dissentito sia cattolico che protestante, e che, dalla sua opposizione a ogni principio di autorità, sarebbe essere perseguiti mediante una e l'altra. La risposta cattolica, sponsorizzata dall'imperatore Carlos V, è stato l'invito rivolto dal Papa Paul III del Concilio di Trento (1545-1563).
La pausa finirebbe per generare confusione e violenza. In Francia, la conversione al Calvinismo in alcuni settori sociali nel decennio 1560 aggiunto una tinta ideologica per la rivalità che esiste tra i grandi magnati territoriali (il pretesto, il conteggio, i Borboni) in un momento di debolezza del governo centrale. Durante le guerre civili che hanno dilaniato il paese ad intermittenza tra il 1562 e il 1593, Francia corse un grave rischio di frammentazione confessionale. Anche nei Paesi Bassi, dal decennio del 1560, interessi religiosi erano confusi con i politici. Così iniziò una ribellione che sarebbe durato più di ottanta anni.

Cause e gli effetti della riforma

Le cause di malcontento religioso affondavano le loro radici nello sviluppo storico del Rinascimento europeo. La crisi politica della Chiesa tarda medievale e lo scisma occidentale (1378-1417) ha avuto origine un vuoto spirituale e la crescente mercificazione delle pratiche religiose. Molti umanisti denunciato il basso livello morale del clero, scarsa preparazione, il primato degli interessi terreni sullo spirituale e, in particolare, la vendita delle indulgenze con cui potrebbe essere una riduzione nelle pene del Purgatorio.
I desideri di rigenerazione di usanze religiose e la ricerca di una vita spirituale più intensa e personale sono state facendo la sua strada nei circoli religiosi e secolari come dei fratelli della vita comune, un gruppo vicino a quella che fu chiamata la devotio moderna. Molti nei Paesi Bassi e la Renania e la influente a causa loro scuole (Erasmus e Luther frequentato loro) e ai suoi libri - in particolare l' Imitazione di Cristo (1418), attribuito a Tomás de Kempis (1380-1471)-, essi non apertamente contestato l'ortodossia, ma che hanno espresso la loro critica implicita, indipendentemente dal fatto di molti riti e precetti che sono stati considerati superflui e difendere una pietà soggettiva e ascetica basato sulla lettura diretta e personale della Bibbia. Sostenuto dall'umanista testuale critica è venuto in suo aiuto, dimostrando che, oltre al battesimo e all'Eucaristia, presente nei Vangeli, il retro dell'edificio dei sacramenti (conferma, matrimonio, confessione, penitenza, estrema unzione, ordinazione) era artificiale e fu chiamato a sgretolarsi, e con essa la necessità di una casta sacerdotale che tenuto in piedi: la gerarchia ecclesiastica intera, dal Papa ai francescani ultimo Non era necessario.
A livello politico, là dove ha trionfato la riforma ha avuto luogo un processo di consolidamento del potere costituito. La rottura con il papato rilasciato i governanti della loro dipendenza da un'istituzione che ha proclamato la superiorità del suo potere spirituale sopra qualsiasi altro potere terreno. Inoltre, l'asportazione delle antiche istituzioni ecclesiastiche e la secolarizzazione della proprietà, insieme al principio luterano che attribuiva al potere politico l'organizzazione delle loro chiese, ha favorito un'estensione dell'ambito delle competenze del potere civile: il pastore è diventato ufficiale del principe. La tesi del sacerdozio universale non ha comportato la scomparsa del ministero pastorale, ma la professionalizzazione dei leader della Chiesa da una ridefinizione completa del loro status sociale e le loro funzioni. Il compito fondamentale del pastore era ora predicando la Dottrina e il sermone è diventato un fulcro di massa cui liturgia è semplificato e allo stesso tempo arricchita con nuovi elementi come le canzoni, utilizzando un linguaggio volgare come veicolo di comunicazione.
La riforma ha anche implicazioni sociali significative. Le dottrine riformate, l'enfasi sulla salvezza individuale, strutturato pratiche pie attorno al culto domestico. Le famiglie erano nelle parrocchie in cui il pastore ha esercitato un'attività di "clericatura", una disciplina e controllo di tonica-down. La prima pratica collettiva era culto domenicale. Confession riservato all'orecchio è stato sostituito da una confessione pubblica leggere da pastore, che ci ha anche offerto un'assoluzione generale. L'Eucaristia è stata celebrata quattro volte l'anno. I riti connessi con l'esistenza di parrocchiano (battesimo, matrimonio e funerali) ha perso tutta la sua carica simbolica.

Teologia luterana

Il termine riforma, a causa della sua morbidezza, può portare a confusione: la riforma non fosse una transizione o una serie di aggiornamenti pianificati, ma una rivoluzione religiosa con gli aspetti e gli effetti politici; Riforma ha rotto l'unità della Chiesa occidentale, prodotte nuove forme ecclesiastiche e ha aperto una nuova epoca nella storia della spiritualità cristiana. Tuttavia, la parola riforma corrisponde all'idea che aveva i suoi promotori di non essere i fondatori di una nuova religione, ma, in un tempo in cui tutti i germi dell'età moderna, erano presenti per ripristinare il cristianesimo antico. Mentre è la risultante di tendenze, aspirazioni e impazienza ampiamente diffusi in Europa nel XVI secolo, riforma riceve un inconfondibile effetto della personalità di Lutero.
La formazione di Lutero spiega alcuni dei loro atteggiamenti successivi. Figlio di un minatore, ha studiato con i fratelli della vita comune in un atmosfera spirituale esigente. Destinato a diventare un giurista di suo padre sarà, decise tuttavia entrando il rigoroso ordine degli eremiti di Sant'Agostino (1505). Sua brillante carriera religiosa e Università a Wittenberg nascosto, secondo lo storico Lucien Febvre, una preoccupazione personale profonda: "che cosa si preoccupa 1505 1515 Lutero non è la riforma della Chiesa." È l'anima di Luther, Luther, salvezza di Lutero. Solo che." Dopo lunghe riflessioni, soluzione theological trovate le epistole di Paul: giustificazione per fede.

Martin Lutero
Giustificazione per fede si basa sul pensiero di Martin Luther, rifiutando l'idea che le opere possano contribuire alla salvezza di raggiungere quel uomo. Ciò che rende rivoluzionario che Lutheran pensato è la radicalità della loro formulazione e la coerenza del suo sviluppo, che conduce a una negazione sistematica, in nome di Dio, gli insegnamenti fondamentali di cattolici e la Chiesa come istituzione. Infatti, se solo fede giustifica, è inutile tutto ufficio sacerdotale, con poteri esclusivi per amministrare i sacramenti, di intermediario tra Dio e l'uomo. Luther accettato solo come veramente istituito da Gesù Cristo i sacramenti del battesimo e dell'Eucaristia. La rivelazione è stata contenuta solo nella Bibbia, e ogni cristiano illuminato dallo Spirito Santo è stato in grado di interpretare liberamente. Questa idea, che espressamente respinto la tradizione della Chiesa, ha portato alla pubblicazione di numerose Bibbie senza commenti o annotazioni. Le dottrine riformate sono state sintetizzate nello slogan Sola fide, sola gratia, sola scriptura (solo fede, grazia e scritture).
Luther si riassume in un altro conflitto della cultura ecclesiastica nel basso Medioevo. Nessun contatto diretto, all'inizio, con l'umanesimo; ma loro formazione filosofica e teologica è perfetto con la "via moderna" Occam Guillermo: una filosofia critica, non senza analogie con il kantiano, in cui l'unità della fede e ragione è distrutto e la speculazione metafisica è sospesa. Dio è coinvolta in un enorme mistero, che lascia si rivela solo nella misura in cui si desidera farlo, nella rivelazione storica. Dio, che è di là di qualsiasi concetto di bene o male, tuttavia obbliga l'uomo una disciplina; in seguito esso con la migliore volontà, l'uomo può e deve legittimamente presumere che è piacevole.
Sforzo per essere piacevole per questo Dio insondabile, effettuato con un'innegabile serietà e una sensazione diretta dell'assoluto, conduce a Luther alla paradossale conclusione che uomo mai non può stimare è positivamente degni della grazia, e che il suo unico merito davanti a Dio è radicalmente riconoscere peccatore, accusando senza pietà davanti a Dio e approvando il suo verdetto schiacciante. A una tale carica incondizionata di se stesso, Dio risponde con un non meno sincera assoluzione. Questi pensieri Lutero ricevano supporto dall'influenza mistica germanica, anche se non sua neoplatonica hedge fund assimila (da loro occamistas critici locali). Il desiderio di cancellare la sua "teologia della Croce" come una dottrina della penitenza interiore assoluta sulla pratica penitenza della Chiesa (indulgenze) porta a Luther all'annuncio delle novantacinque tesi (1517) e la rivoluzione religiosa.
La spiritualità della riforma riflette le esigenze complesse e a volte antitetiche dell'esperienza luterana. Da un lato il design intimo e raccolto della penitenza e in generale della vita religiosa, mette l'uomo direttamente nei confronti di Dios e svalutando opere meritorie intrinsecamente, è naturale che la Chiesa, come dispensatore della grazia, è la motivazione privata ed è abbandonata; d'altra parte, critica, atteggiamento di antirracionalista e un anatomista che caratterizza Luther è opposto intellettualismo e fiducia nella persona che hanno contribuito all'umanesimo.

Lutero in un ritratto di Cranach il vecchio (1521)
La Chiesa, come custodia della rivelazione, come grazia sacramentale del garante, è indispensabile nella loro spiritualità, e Lutero ricostruito dopo aver rifiutato; ma ricostruire il pacchetto come un puro corpo spirituale, abbandonando i suoi aspetti giuridici e amministrativi all'autorità dei principi tedeschi, che, nel pensiero di Lutero, amministrare la Chiesa, non nella misura in cui sono stato, ma nel senso che sono anche "membri prominenti" della Chiesa, investito dalla sua posizione, particolari responsabilità.
La stessa complessità completa antitesi è tutto il concetto di Lutheran della vita. Se Luther abbandonato lo stato monastico (non volentieri, a dire la verità, ma costretto dalle circostanze) e se si combatte come la quintessenza della "opere meritorie", con una violenta polemica a injustice, non Lutero afferma la possibilità di una gioiosa di vita umana. Tutto il mondo per Lutero si trova nel male, e il peccato si insinua ovunque, dalla forma sottile della vanità e dell'amore fino alle più alte espressioni della moralità.
D'altra parte, proprio perché il mondo è malvagio, e in nessun modo è possibile creare in lui un'isola di perfezione, il mondo è accettato come è: come un campo di battaglia, di idoneità morale come una croce a volte, rispettare i doveri di fedeltà (relativo e sempre discutibile) dal punto di vista della vita umana in tutto ciò che è composto , e che, soddisfatte di mentalità religiosa, come dazi dettate da Dio all'uomo nella sua situazione particolare, prendere un valore di «vocazione».
Si svolge anche la vita in due linee parallele: la vita di fede, nella sua interiorità e la purezza e la vita del mondo, con la sua relatività peccaminosa. Uomo cristiano, nella sua specificità, appartiene all'uno e l'altro, prendendo la loro fede una maggiore domanda, un controllo del codice sorgente e allo stesso tempo di diversione della realtà problematica in cui vive; in questa realtà, è le condizioni concrete per esercizio, ascetica sullo sfondo e forse sofferenza, la loro fede. Ma la vita vissuta fede non impedisce il mondo "mondo", la peccaminosità insuperabile, e fedeltà cristiana al servizio del mondo non può mai stabilirsi nell'uomo Bill Pro nell'equilibrio eterna: l'unica ragione per la sussistenza dell'uomo davanti a Dio è sempre gratuito e immeritato perdono.

Luther conduce una preghiera nel castello
Wartburg (Hugo Vogel olio)
Questa polarità e l'ambivalenza è la caratteristica profonda della spiritualità luterana. Inoltre è difficile mantenere questo interamente in tensione e l'equilibrio della vostra affermazione e negazione. E così, ci sono spesso, come lo stesso Lutero e luteranesimo, un'alternanza di stati d'animo: a volte di completa negazione del mondo (che esso cerca rifugio nella interiorità di una vita spirituale self reliant e non necessariamente legati alla vita concreta,) e altre volte di completa affermazione della vita nella sua autonomia relativa che un tempo più vicino a noi, a causa della riduzione del cristianesimo a una religiosità senza peccato originale e tragico piano di redenzione, dovrà essere indirizzata semplicemente nell'ottimismo della presenza interna del divino nell'evoluzione del mondo.
Questa risoluzione, la cui paternità (glorioso o deplorevoli) Luther non può declinare nelle concezioni del mondo moderno, è in ogni caso più che le intenzioni del riformatore. Comunque dovrebbe riconoscere Luther il merito di aver sollevato il problema dell'etica con tutto il suo rigore, chiarire la differenza tra morale, legale e utile. Buon adattamento al contenuto di una "legge" non è e non è in entrambi la vantaggiosa per me o la mia vicina di casa; di là di ogni sorta di legalismo e tutto l'interesse, il bene è incondizionata obbedienza alla volontà di assoluto. La trascrizione logica dell'esperienza luterana sarà la morale kantiana. Riducendo insondabile volontà di Dios Lutero (che invece si rivelò per essere una volontà libera dell'amore per le sue creature, che pone come pure la forma e il contenuto del dovere) a motivo del legislatore dell'uomo, Kant impoverisce tuttavia in qualche modo etica luterana di obbedienza a Dio solo.

L'anabattista

La riforma luterana è, fin dalla sua comparsa, in antitesi e concorrenza con un movimento popolare di religioso, sociale e politico insurrezione: l'anabattismo. L'ostilità verso questo movimento di Lutero (che ha avuto la sua parte di responsabilità morale nella sua sanguinosa repressione attraverso il lavoro dei principi tedeschi) non è dovuta solo per ragioni contingenti. L'anabattista non solo ha intrapreso la riforma prima della sentenza di principi, che la necessità di una riforma, hanno per lo più espresso una spiritualità che è diversificata, che rivivere i motivi dominanti delle eresie medievali: l'aspirazione al rinnovamento della società, in attesa per il Regno di Dio, dell'anno mille, l'ispirazione come suprema istanza religiosa e la maturità del tempo password.
Con la loro volontà di stabilire un ordine cristiano, a seconda del modello del sermone della montagna, l'anabattista era profondamente, ignaro della vista di Luther, insolubile peccato nel mondo e la differenza irriducibile tra il piano della fede e il calcestruzzo di vita. La volontà dell'anabattista purificare la Chiesa, trasformandola in una comunità di adulti battezzati dopo una professione di fede personale, non concordato con la profonda e complessa concezione ecclesiastica di Lutero, secondo la quale la Chiesa, nella sua essenza, non è "visibile" (solo Dio discerne che siano giustificate da lui), mentre l'organizzazione della Chiesa visibile è sempre soggetto alla problematica delle cose di questo mondo.
Anche il carattere insurrezionale del movimento non solo ha contraddetto il temperamento conservatore di Lutero, ma la sua profonda persuasione che i mali di questo mondo devono essere supportati come una croce e trasfigurati in fattori della vita interiore. Infine, l'appello allo Spirito Santo, che appare, anche nella realtà concreta, esposto a tutti i rischi del soggettivismo, non combinati con aderenza alla Bibbia che Lutero aveva ereditato dalla sua formazione di occamista, e profondamente, che corrispondeva alle esigenze della sua coscienza sospettoso a tutte le voci interiori e gli impulsi incontrollabili, che facilmente potrebbero mascherare le insidie del diavolo. Lo spiritualismo degli anabattisti presenta invece più affinità con religiosa umanista riconoscendo il vostro rappresentante autorizzato più in Erasmus, che d'altra parte si opponeva a tutto l'atteggiamento rivoluzionario. Per questo e l'anabattista, messo di Lutero, con la sua famosa polemica contro la libera volontà, un limite invalicabile.

Calvinismo

Riforma raggiunge la sua espressione piena sociologico ed ecclesiastiche e sua sistematizzazione dottrinale coerente con il Calvinismo. Lo spirito latino logico e giuridico di Juan Calvino (1509-1564); il fatto che la Riforma calvinista sviluppato in un ambiente cittadino e repubblicano come quello di Ginevra e in altri settori (Francia, Paesi Bassi) è stato trovato per essere ampiamente impegnati nelle guerre di religione; e la maggiore radicalità di tale riforma, che non era limitata a correggere la costruzione della chiesa medievale, come aveva Lutero, ma voluto trovato nuovamente sul modello della Chiesa primitiva (aspirazione comune con l'anabattista), spiegare le diverse caratteristiche del Calvinismo.
La Chiesa calvinista, pur essendo in intimi rapporti di collaborazione con lo stato, come Ginevra, è una Chiesa che è governata dalla stessa, tramite i loro consigli di pastori e «anziani» (Concistori, sinodi), creando in questo modo nella sua qualità di gusto e di autogoverno fedele. Sua etica è determinata dallo sviluppo che presuppone l'idea della predestinazione nella Dottrina calvinista. Questa dottrina, che sembra avere portato a un passivo fatalismo, rimuovendo tutte le ragioni per agire, l'uomo è barcolla invece nel Calvinismo in un energico impulso all'azione.

John Calvin
Coloro che sono convinti di essere scelto di Dio e strumento dei loro piani pensare suo incontrare azioni che sarà sua eterna e reciprocamente trovato il successo delle loro azioni un assegno di vostra scelta. Le opere, eliminate da Lutero come opere "meritorie", tornando nell'etica riformata come 'segni' della salvezza compiuta. Il dualismo del mondo e del Regno di Dio, che non è sostanzialmente meno per Calvino per Luther, conduce in questo caso non una tolleranza passiva, ma una vigorosa attività finalizzata a sottomettere il mondo di Dio sarà completa e costringerlo a riconoscere la sua gloria.
La motivazione di questa attività nel mondo, d'altra parte, è privo di tutti i motivi utopica: il mondo non è sostanzialmente migliorato dall'attività degli eletti e continua ad essere il mondo del peccato, temporanea, transitoria, scaduta. Il Calvinismo non prevede un' millenaria istituzione del Regno di Dio (come l'anabattista), e la sua visione della vita perfetta è decisamente proiettata più oltre (come luteranesimo e cattolicesimo); ma proprio come il cattolicesimo, e piuttosto che di luteranesimo, egli è interessato al problema di una sistematizzazione della fiera città terrena finalizzata alla fine del Regno di Dio.
Il calvinista etica si traduce in vita economica (stimolato dall'asportazione dell'interesse prestito medievale divieto) nell'attivismo mentre libero e austero, considerava la vita come un combattente, il no-profit come un dovere, il successo come una sanzione divina, lusso come un peccato e la gravità del tipo di vita come un titolo nobiliare (puritanesimo). Tale concezione della vita nei secoli XVII e XVIII soprattutto nel suolo Anglo-Saxon, interseca altre influenze di origine umanista e anabattista, da un lato portare ad un'attenuazione della dottrina della predestinazione (Arminianesimo) e da altro ad una valutazione più favorevole della capacità dell'uomo naturale (jusnaturalismo), e magri l'autonomia dei Calvinisti eletti nel senso della dichiarazione dei diritti dell'uomo e della libertà di coscienza.
Il futuro della riforma
Nato di requisiti religiosi, riforma Criss, la diffusione, con interessi politici e passioni nazionale e razziale di polarizzazione negli stati germanici ansioso di influenzare, a volte finanziariamente oneroso, stato d'animo della curia romana e sfruttando la secolarizzazione dei beni ecclesiastici confiscati dai principi in gran parte di self-dealing. Tali interferenze dei motivi determina variamente impostazioni della riforma e la Chiesa protestante degli Stati e la loro connessione più o meno stretta con le autorità civili.
Occupa una posizione separata la Chiesa anglicana, che spuntano da un atto del governo reale, che è anche la sua fisionomia particolare: rito cattolico e gerarchia, calvinista in Dottrina e della morale. Ma la storia della riforma in Inghilterra non si identifica con la Chiesa anglicana, ma piuttosto è la storia della polemica dell'anglicanesimo con chiese riformate di carattere "indipendente", più appuntito. In Francia, la storia della riforma è inserita nelle lotte della nobiltà provinciale contro l'assolutismo monarchico crescente. Questa situazione di minoranza hanno combattuto e perseguito deriva la teoria calvinista del diritto di resistenza, per il ' abbassare i magistrati e gli Stati generali, a discrezione del sovrano. In Italia la riforma è stata ridotta ad un movimento intellettuale "d'Elito", più o meno intimamente connesso con l'umanesimo. A questa origine cultura riformatori italiani devono la sua fisionomia peculiare, che conferisce una posizione intermedia tra Rinascimento e riforma e li trasforma in precursori (frainteso e controllato fino ai protestanti del suo tempo) dell'Illuminismo del XVIII secolo (Socinianesimo).
Il tempo della riforma comprende essenzialmente i secoli XVI e XVII. Nuove tendenze, che indica al stesso tempo nuovi problemi e nuove linee guida anche se essi continuano alla ricerca di ispirazione nella fede e di pietà della riforma, emergono la sensibilità europea nel XVIII secolo. La predominanza della Bibbia nella riforma è soggetta la critica della ragione e della storia; Dogma cristiano verrà risolto nella "religione naturale" (illustrazione); la sfera del sentimento, relegato allo sfondo di ortodossia di Oggettivismo di protestante teologica, ecclesiale e sacramentale, ritrovare la coscienza della propria autonomia, in contrasto con il razionalismo (metodismo, pietismo, romanticismo). Protestantesimo continuerà a vivere nella sua controversia con il mondo moderno, che continua a fornire importanti temi di meditazione spirituale.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata