Passa ai contenuti principali

Biografia di José Martí | Politico e scrittore.

ADSBYGOOGLE

(José Julián Martí Pérez); La Habana, 1853 - Dos Ríos, Cuba, 1895) politico e scrittore cubano, eccezionale precursore del modernismo letterario ispano-americana e uno dei principali leader dell'indipendenza del suo paese. José Martí, Nato in una famiglia spagnola con poche risorse finanziarie, all'età di dodici anni inizia a studiare al City College, che ha diretto il poeta Rafael María de Mendive, che è stata impostata sulle qualità intellettuale del ragazzo e decide di dedicarsi personalmente alla loro educazione.

José Martí
I giovani Marti ben presto si sentì attirati dalle idee rivoluzionarie di molti cubani e dopo l'inizio della guerra dei dieci anni e l'imprigionamento del suo mentore, iniziarono la sua attività rivoluzionaria: pubblicata la newsletter di El Diablo Cojueloe poco dopo una rivista, La Patria Libre, che conteneva il suo poema drammatico ammirati.
Diciassette José Martí è stato condannato a sei anni di carcere per appartenenza a gruppi di pro-indipendenza; Ha fatto lavori forzati nel criminale fino a quando la sua cattiva salute gli è valso il perdono. Deportato in Spagna, in questo paese, pubblicò il suo primo lavoro di importanza, il dramma dell'adultera. Ha iniziato gli studi di legge a Madrid e si è laureato in legge e lettere e filosofia presso l'Universidad de Zaragoza.
Durante i suoi anni in Spagna è emerso in un profondo affetto per il paese, anche se non ha mai perdonato sua politica coloniale. Nella sua opera The Repubblica spagnola contro la rivoluzione cubana ha sostenuto nella metropoli che faccia un atto di contrizione e riconoscere errori commessi a Cuba. Dopo aver girato l'Europa e l'America per tre anni, José Martí finito per stabilirsi in Messico.
Ci sposò Carmen Sayes Bazán cubano e, poco dopo, grazie alla pace di Zanjón, dando fine della guerra dei dieci anni (1868-1878), trasferito a Cuba. Nuovo deportati dalle autorità cubane timorosi prima suo passato rivoluzionario, si stabilì a New York e si dedicò interamente all'attività politica e letteraria.
Dalla sua residenza in esilio, José Martí sono utilizzati nell'organizzazione di un nuovo processo rivoluzionario a Cuba e nel 1892 fondò il partito rivoluzionario cubano e la rivista della patria. Divenne poi il leader massimo della lotta per l'indipendenza del suo paese.
Due anni più tardi, dopo aver intervistato il Generalissimo Máximo Gómez, riuscì a mettere in moto un processo di indipendenza. Nonostante l'embargo sulle loro navi dalle autorità statunitensi, potrebbe dividere a capo di un piccolo contingente a Cuba. Che fosse schiacciata dalle truppe realistiche quando aveva quarantadue anni. Insieme a Simón Bolívar e José de San Martín, Martí è uno dei giocatori chiave nel processo di emancipazione dell'America Latina.
La poesia di José Martí
Oltre a prominente ideologo e politico, José Martí è stato uno dei più grandi poeti americani e la figura più rilevante della fase del passaggio al modernismo, che ha significato l'arrivo di nuovi ideali artistici in America. Come poeta è noto come versi liberi (1878-1882, pubblicato postumo); Ismaelillo (1882), lavoro che può essere considerato un avanzamento dei bilanci modernisti dal dominio del modulo sui contenuti; e versi semplici (1891), un poesie decisamente modernista dove note autobiografiche e carattere popolare.

José Martí
Scritto principalmente in 1882, poesie in versi liberi non hanno visto la luce fino alla sua pubblicazione postuma nel 1913, molti anni dopo la sua morte. Il Martí proprio chiamato quei versi di "endecasilabos irsuto, Nato grandi paure o speranze o indomabile amore di libertà, o doloroso amore della bellezza".
Il tono forte e duro di questo volume, che Martí ha proclamato la sua preferenza, vividamente colpito Miguel de Unamuno, cui sentenze sarebbe il punto di partenza per la valutazione del lavoro. "La sua forza vibra sia formale che nel contenuto, è evidente nelle composizioni come"Poetica"," la mia poesia "o funzionalità rispetto a prima", in cui si sono avvalsi di un linguaggio forte e scuro, a volte anche appassionato.
La poesia di José Martí si basa su una visione dualistica dell'umanità: realtà e idealismo, spirito e materia, verità e menzogna, coscienza e incoscienza, luce e oscurità. Le poesie di Ismaelillo (1882), libro dedicato a suo figlio, sono un esempio di questo: la debolezza e l'innocenza del bambino sono la sua forza.
Nei versi semplici (1891), José Martí espresso il sentimento che ti sveglia la gioia della natura e il male della civiltà. La sofferenza e la paura del tempo erano anche elementi comuni nella sua lirica, che avverte un approccio al romanticismo che molti critici hanno considerato superiori a quelle dei suoi contemporanei. In che miei fratelli morirono il 27 novembre (1872), pubblicato durante il suo esilio in Spagna, Martí dedicato suoi versi agli studenti uccisi in un massacro che ha avuto luogo in quella data.
Lavorare in prosa
Il suo unico romanzo, amicizia fatale, anche chiamato Lucía Jérez e firmato con lo pseudonimo di Adelaida Ral, è stato pubblicato da consegne sulla rivista The Latin American tra maggio e settembre del 1885; Anche se il suo argomento è dominato dal tema amore, in questa opera di tragica fine anche elementi sociali appaiono. Sue opere drammatiche includono Abdullah (1869), simbolico dramma in un atto e otto, l'adultera (1873) e amore con amore è corrisposto (1875), anche in versi e ha debuttato in Messico.

José Martí
La prosa di Martí fu influenzata dall'opera di Ralph Waldo Emerson americano, per il quale la parola doveva essere come eloquente come poetica e intensa all'interno di un discorso semplice e conciso. Egli era consapevole, come fossero appena modernisti immediatamente dopo di esso, di tutte le possibilità del linguaggio e considerato che le sue risorse erano strettamente collegate alle qualità umane delle persone, che in definitiva è stato che li ha inventati.
La prosa e la poesia di Marti sono inseparabili dalla sua biografia; Ha dichiarato che erano parte indiscutibile della loro massima preoccupazione, che fu quello della politica. Personalità ottimista, suo punto di vista sull'uomo, la poesia o la società è gli aspetti che appaiono nelle sue opere al servizio di alcuni concetti che sono stati sempre l'essere umano come il centro. A lungo termine il suo obiettivo era che il miglioramento dell'umanità, ma a breve termine è stata la liberazione di Cuba, a cui dedicò tutti i suoi sforzi.
Pertanto, la sua produzione in prosa era in gran parte funzionale, come i loro saggi su Bolivar, San Martin o Páez generale, in relazione gli eroi del passato e circa il generale Gómez, Walt Whitman ed Emerson tra i contemporanei; in tali testi, che erano i migliori della sua prosa, ha esaltato le qualità del carattere che ammirava. All'interno la prima edizione della sua opera omnia, il volume intitolato americani postumo ha portato i suoi studi sulle figure del Nord; due volumi, sotto il titolo di Nuestra América, contengono opere di Martí consacrata per studiare gli aspetti della vita, la cultura e la storia dell'America ispanica. In loro ha espresso il suo messaggio americano e ricapitolato la sua teoria pionieristico della debolezza delle nazioni ispaniche, dove c'era un abisso enorme tra leader e ceti intellettuali e le persone.
Cronista e critico eccezionale, fatto molti dei loro testi autentici, saggi, alcuni di carattere rivoluzionario come il politico nel presidio di Cuba (1871), una riflessione di grande forza lirica della sua condanna del lavoro forzato che denuncia le difficoltà affrontate dai combattenti per la libertà. Degno di nota è anche La Repubblica spagnola contro la rivoluzione cubana (1873) e Cuba e Stati Uniti (1889), confutazione degli attacchi della stampa americana per i patrioti cubani, così come il manifesto di Montecristi de o suo diario di campagna.
Fondò anche una rivista per bambini, La Edad de Oro (1889), pubblicata a New York e che è comparso tales bambino il pomposo Mr Don, Nene cross e la bambola nera. Interamente redatto da Martí, questa pubblicazione illustra una serie di aspetti della sua personalità ed è anche una dimostrazione di come ha imparato ad anticipare molte conquiste della pedagogia moderna: una volta di più, dato risalto a quelli preoccupazione scritti dalle norme della giustizia e della dignità umana, che sono state coltivate nel bambino in età precoce.
José Martí collaborato per tutta la vita a innumerevoli pubblicazioni da diversi paesi quali La Revista Venezolana, L'opinione nazionale di Caracas, La Nación di Buenos Aires, o la rivista universale del Messico. Le sue opere complete (consistente nell'edizione 1963-1965 di venticinque volumi) includono anche una grande corrispondenza (lettere, rivelando anche della sua singolare personalità, hanno guadagnato recensioni eccezionali) e numerosi discorsi, molti dei quali dedicati a infiammare il sentimento patriottico dei cubani che erano come lui nell'emigrazione, chiamandoli allo sforzo comune grazie al quale sarebbe stato raggiunto l'indipendenza della patria.

Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…