Biografia di Jorge Negrete | Attore messicano e cantante.

(Jorge Alberto Negrete Moreno); Guanajuato, 1911 - Los Angeles, 1953) attore messicano e cantante cui appello personale e inconfondibile voce lo elevò alla categoria del mito della musica del suo paese. Ciò ha contribuito certamente sue apparenze della pellicola e la loro relazione sentimentale tumultuosa con stelle conosciute del momento. In un Messico che soffre ancora le conseguenze degli scontri civili della rivoluzione, lo stile patriottico delle canzoni di Jorge Negrete, in cui valori come la virilità, il valore o la famiglia, è esaltato gelificato in miti di una società su chi ricostruire un'identità nazionale.

Jorge Negrete
A 16 anni, entrò nel collegio militare; È interessante notare che, Negrete sembrava un inizio carriera promettente: presto si è laureato come tenente dell'amministrazione e, nel 1930, è stato già nominato secondo capitano e ha fatto studi militari a Parigi e Roma. Ma oltre alle loro funzioni militari, Negrete preso lezioni di canto con il prestigioso Master José Pierson, che gli permise di iniziare a cantare alla radio. Quando nel 1930 ha giocato per la prima volta nella catena di broadcasting XETR noto arie d'opera e brani di compositori messicani, a partire per quel giovane, appena vent'anni, una corsa veloce e frenetica di fama e notorietà.
Dopo cantare l'opera (è diventato registrare alcune opere nel 1932 sotto lo pseudonimo di Alberto Moreno) e agire sulla radio e riviste musicali del suo paese, come il popolare strade e altre strade nel teatro Lirico (1935), con canzoni dal maestro Juan S. Garrido, Negrete lavorato anche sui palcoscenici più prestigiosi degli Stati Uniti, che ha saltato ai teatri più importanti del mondo. L'alta qualità della sua voce e l'aspetto virile e distinto gli permise di vincere una celebrità rapida nelle fasi messicane e straniere. Figura così versatile, si dedicò anche alla corrida, e nel 1940 ha voluto partecipare alla seconda guerra mondiale come un soldato americano, ma non è stato permesso di arruolarsi.
Jorge Negrete ha debuttato nel cinema con la madrina del diavolo (1937) e da allora ha preso parte a un totale di trentotto film. Così reso popolare la cosiddetta commedia break, che incarna il personaggio del "charro cantore", il donnaiolo ricchi, coraggioso ragazzo maschio, buono, vitale e arrogante. Nella sua vita e, naturalmente le performance di grande schermo, l'attore carismatico mai smesso di interpretare questo ruolo. In un modo senza dubbio Jorge Negrete cantato se stesso, poiché esso ha reso popolare il ruolo di charro sia nella fiction e nella vita reale, fase in cui suo romances aveva nulla da invidiare loro personaggi di film. I loro matrimoni con Elisa Christy e Gloria Marín naufragato nei conflitti derivanti dal flirt amorosi a volte altri pettegolezzi e c'era fino al suo terzo matrimonio tardivo con la brillante Felix María, famoso per la sua vita licenziosa e frivola, che Negrete raggiungerebbe una relazione stabile.

Gloria Marín e Jorge Negrete in lettera d'amore (1943)
In tutti i film, personaggio popolare, l'arte di charrería ha avuto un ruolo chiave. Ed è che il titolo stesso di alcuni dei loro film, come se Adelita è fuori con un altro, che fa riferimento diretto a una canzone popolare della rivoluzione messicana, o non abbastanza per essere un charro, costituiva un chiaro preludio all'argomento che si sarebbe sviluppata sullo schermo. Tutti gli script del film era perfettamente progettato e strutturato per la visualizzazione personale di Negrete come galan e anche come interprete di canzoni messicane accattivante al pubblico, in modo che tutti i suoi film aveva una selezione di temi musicali. Ha giocato anche, tuttavia, alcuni melodrammi e nastri di diversa natura, come il rapimento, di Emilio Fernández.
La Valentina, Perjura, Juan senza paura tra i suoi primi film e Juntos pero no revueltos (1938). Ha ottenuto un clamoroso successo con Ay Jalisco no rtre te!, film realizzato nel 1941 e diretto da Joselito Rodríguez, cui interpretazione ha ricevuto un anno dopo le riprese il premio miglior performance maschile, assegnato dall'associazione dei giornalisti di cinema messicano. Ne seguirono nuovi successi come una grande storia d'amore, così si vuole il Jalisco (1942), regia di Fernando de Fuentes, El Peñón de las ánimas e terra di passioni (1942), quando si desidera un messicano e anche che mangiare quel fico d'India (1944), uno dei mitici titoli della filmografia di Negrete.
La sua frenetica attività continuò negli anni successivi con Canaima, fino a quando ha perso Jalisco, non è sufficiente per essere un charro, Camino de Sacramento e Gran Casino (1947), film diretto da Luis Buñuel. Successivamente ha realizzato la seconda versione di oltre al Rancho Grande, Adelita se è fuori con un altro (1948), film del regista Chano Urueta, possesso (1949), due tipi di cura, tali per cui (1952) e relazione e il rapimento (1953), i loro due ultimi.

Negrete e María Felix in il rapimento (1953)
Nel suo film e spettacoli, Negrete utilizzato per abete rosso come un autentico charro, indossa giacca ricamata, pantaloni stretti, camicia bianca con cravatta e un cono di vetro a banda larga e alta cappello a tesa. Sul palco e nel piatto vagando con l'arroganza che caratterizza un rubacuori duro di tenera e dolce sorriso, sempre pronto per la lancia amorevole. Ed è che, probabilmente, il fascino del fedele pubblico femmina era Negrete era ha saputo combinare i loro personaggi fronte tratti, quali rubacuori ruvido equipaggiato allo stesso tempo da uno sguardo languido, enigmatico. Istantaneità che caratterizza l'arte della fotografia è stata in grado di catturare alla perfezione questa dualità carismatica di Negrete. Nelle fotografie che immortalano è solitamente appare con la testa visto, come se ha sfidato il mondo e canto, sicuro di sé, con estrema galanteria. Ma Negrete può anche essere un amante jilted con profonde ferite d'amore; il suo sguardo, quindi, unisce l'audacia con un tocco morbido di insolenza, che invita al gioco dell'amore, mentre le sue labbra a malapena riescono a tenere una sigaretta.
Nonostante il fatto che durante i più di venti anni della sua carriera ha mostrato un'immagine stereotipata di premurosi e attenti, galante con le donne e anche di Punisher difficile se l'occasione o lo script richiesto, dopo questa immagine commerciale e pubblicitaria, progettata per non deludere un pubblico sempre crescente, si nascondeva un sconosciuto Jorge Negrete mature e consapevoli della dimensione della sua carriera. Stato molto di ciò che l'industria di film messicano a causa di Jorge Negrete. Infatti, ha giocato il primo film messicano che incorporato il colore sullo schermo (così si desidera il Jalisco) ed è stato diretto da famosi registi come Luis Buñuel y Chano Urueta, come Fernando de Fuentes, uno dei più importanti registi del cine mexicano negli anni trenta e quaranta.
Fernando de Fuentes, che aveva iniziato l'età industriale del cinema messicano con la prima versione di oltre al Rancho Grande (1936), interpretato da Tito Guízar, aveva messo in più alla moda con la produzione di film di commedie rancheras, un genere che sembrava fatto per la misura della capacità creativa e artistica di Jorge Negrete. Non è sorprendente che lavoro Fernando de Fuentes e Negrete insieme nel film indimenticabili quindi vuoi il Jalisco (1942), fino a quando ha perso Jalisco (1945) e la seconda versione di oltre al Rancho Grande (1948), mantenere la vitalità di un genere che Negrete è diventato un ambasciatore del messicano cultura e folclore. Negrete, inoltre, ha contribuito a fondare l'Unione dei lavoratori del film produzione della Repubblica messicana e l'associazione nazionale degli attori.
Nel suo ruolo di canzoni famose di cantante come la fiera dei fiori, Jalisco, là nel Rancho Grande e Las Mañanitas, che già fanno parte della cultura del paese, aprendo una scuola cui massimi rappresentanti sono Aceves Mejía e Pedro Infante identificazione. Nel 1953, quando sembrava di essere venuto alla pienezza e la maturità professionale e personale e sentimentale, morì, poco dopo essere sposati (1952) con l'attrice messicana María Felix, famoso sia per le sue performance nel cinema come loro flirt amorosi. Entrambi avevano lavorato insieme per la prima volta nel film El Peñón de las ánimas, che era anche il primo intervento di pellicola dall'allora giovane María Felix. Uno degli attori e cantanti più accattivante ed internazionale film messicano è scomparso con la sua morte. Tuttavia, Jorge Negrete rimarrà sempre nella memoria di spettatori e il suo nome è meritatamente una delle più importanti posizioni d'onore della cinematografia messicana e della canzone.
Durante la sua carriera Negrete diffuso e reso popolare la musica, canzoni e cultura messicana in tutto il mondo; per farlo, ne è valsa la inkjet sua voce potente e straordinario, un autentico strumento quello modulare sapeva perfettamente, che modella con strappato sensazione di amore e crepacuore, l'affetto più tenere o più il risentimento triste e profondamente radicata e profonda. Accattivante personaggio, era forse la sua prematura morte, avvenuta quando aveva poco più di quarant'anni ed era nella pienezza della sua vita personale e professionale, che gli concesse la grazia dell'immortalità, rimanendo sempre il suo nome come un vivido ricordo nella memoria della gente e delle nuove generazioni.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici