Passa ai contenuti principali

Biografia di George Washington | Militare ha condotto l'indipendenza degli Stati Uniti


Il grande politico e militare ha condotto l'indipendenza degli Stati Uniti, che divenne il primo stato costituzionale nella storia.

George Washington nacque il 22 febbraio 1732, sulle rive del fiume Potomac, nella fattoria di s Creek Bridge, nella ex contea di Westmoreland, il corrente stato della Virginia. Egli apparteneva ad una famiglia distinta di inglese, un nativo del Northamptonshire, che era venuto in America nel secolo di mid-17TH ed era riuscito ad accumulare una fortuna considerevole. Suo padre, Augustine, proprietario di vaste proprietà, era un uomo ambizioso, che aveva studiato in Inghilterra e che per il vedovo dalla prima moglie, Jane Butler, che gli aveva dato quattro figli, sposato secondo Mary Ball, una rispettabile famiglia della Virginia, che le diede altri sei steli, tra i quali George.
Poco si sa dell'infanzia del futuro Presidente, tranne che i suoi genitori lui destinato ad un'esistenza del settler e pertanto non era di là di scuole rurali di quel tempo: tra sette e quindici studiato non funziona correttamente, prima con il sagrestano della Chiesa locale e poi con un maestro chiamato Williams. Lontano da qualsiasi preoccupazione letteraria o filosofica, il ragazzo ha ricevuto un'educazione rudimentale in libresco, ma solido nell'ordine pratico, al quale suo temperamento attivo inclinato esso.

George Washington
Già nella prima adolescenza, fu sufficiente dimestichezza con le attività dei coloni a coltivare tabacco e memorizzazione di uve. A quel tempo, quando aveva undici anni, suo padre morì e passò per la tutela del fratello maggiore, Lawrence, un uomo di buon carattere che, in un certo senso, era il suo tutore. A casa, George ha incontrato il mondo ampio e più raffinato, come Lawrence era sposato con Anne Fairfax, una delle ereditiere grande nella regione e utilizzato per hobnobbing con alta società della Virginia.

Un colono con vocazione militare

Ascoltando le storie del suo fratellastro, una precoce vocazione militare svegliato in lui e quattordici anni voleva diventare un soldato, anche se ha dovuto scartare l'idea prima l'opposizione feroce di sua madre, che ha rifiutato di continuare la corsa agli armamenti. Due anni più tardi ha iniziato a lavorare come geometra, come assistente per una spedizione per misurare le terre del Signore Fairfax nella valle di Shenandoah.
Da lì, i giorni estenuanti in campo aperto, senza servizi ed esposto ai pericoli della vita selvatica, gli ha insegnato non solo di conoscere le usanze degli indiani e le possibilità di colonizzazione dell'Occidente, ma per padroneggiare il suo corpo e la sua mente, messa a punto per il compito che hai riservato il futuro. Ma per il momento, anche se preoccupazioni politiche non disturbare voi (il giovane Washington era un soggetto fedele della corona britannica), è stato sconvolto da vincoli imposti dalla metropoli alla colonizzazione, poiché con il fratellastro che hanno proiettato per prendere le loro attività nelle terre dell'ovest.
Vent'anni si è verificata una svolta decisiva nella sua vita, che lo fece capo della famiglia. Una tubercolosi pose fine alla vita di Lawrence nel 1752 e George ereditato la piantagione di Mount Vernon, una vasta tenuta con 8.000 acri e 18 schiavi. Di conseguenza, divenne uno degli uomini più ricchi in Virginia e come tale ha agito: presto si distinse negli affari della Comunità, era un membro attivo della Chiesa episcopale e corre come candidato, nel 1755, la fotocamera dei borghesi del quartiere. Si distinse anche in divertimenti; Era un pilota magnifico, alto, occhi azzurri, un grande cacciatore e pescatore migliori; Amava la danza, biliardo e carte e frequentare corse di cavalli (aveva un proprio isolati) e ci hanno dato alcuni spettacoli teatrali della regione. Sua vocazione del soldato non era morto, ma tra i suoi progetti è stato anche un brillante militare.

Sua casa di Mount Vernon, Virginia
Da allora, inglese e francese disputato il predominio dell'America del Nord, e la polemica sopra le rotte dei rami sorgentiferi dell'Ohio aveva portato ad un'estrema tensione tra i coloni. Washington si arruolò nell'esercito, e subito dopo la morte del fratellastro, nominata dal governatore Robert Dinwiddie comandante del distretto, con uno stipendio di 100 dollari all'anno. Prima delle invasioni della frontiera francese, nel 1753 il governatore gli ha commissionato la missione di praticare un riconoscimento nella zona di frontiera. A metà novembre, Washington è stato lanciato davanti a sei uomini di Valle dell'Ohio, un paese inospitale, città delle tribù selvagge e molteplici pericoli. Nonostante il freddo e la neve, essa potrebbe svolgere il difficile viaggio verso Fort Le Boeuf in Pennsylvania, una prodezza che ha cominciato a cementare la sua reputazione.
Dichiarata nel 1756 la guerra dei sette anni, rispetto per i coloni inglesi in America dovuto lottare per la sua espansione contro il dominio francese, Washington fu nominato tenente-colonnello del reggimento Virginia, sotto il comando del generale Fry. Questo morire in combattimento, egli gli succedette come capo supremo delle forze armate della contea, passando poco poi si unì allo staff del generale Braddock, che gestiva le truppe regolari inviate dall'Inghilterra. Il 9 luglio 1755 erano distinto nella battaglia di Monongahela dal suo coraggio e la decisione rendendo la capacità, anche se questo si è concluso in un disastro per i britannici.
La sconfitta ha avuto un impatto così nella sua mente quello giovane militare si ritirò a Mount Vernon con la ferma intenzione di non riprendere le armi. Ma non poteva trasportare fuori, come notabili da Virginia ha chiesto di prendersi cura delle truppe, mentre aveva solo ventitré anni di età. Washington ha mantenuto il controllo tra il 1755 e il 1758, tempo anche fu scelto come rappresentante della Contea di Frederic per la macchina fotografica del borghesi della Virginia. Il suo nome era già popolare, è ammirato per la sua esperienza e il tatto e ha cominciato a ritagliarsi una solida reputazione politica, intervenendo attivamente alle deliberazioni dell'Assemblea.
Dopo alcune difficoltà, disilluso con il corso della guerra con la Francia e la condotta dei comandanti britannici, Washington si dimise suoi militari per tornare al Mount Vernon e presto, il 6 gennaio 1759, sposò Martha Dandridge, una donna ricca come bella, vedova del colonnello Parke Custis e proprietario di una delle più grandi fortune della Virginia. Egli possedeva un gran numero di schiavi, 15.000 ettari di preziosi e due bambini di sei e quattro anni, che è diventato la vera famiglia di Washington.
A Mount Vernon coppia, che si unì più di un amore appassionato per una felicità armonioso, ha preso la vita dei ricchi proprietari, attenti al benessere delle loro terre e il ruolo di primo piano nella vita sociale della regione. Tutto era fantastico, l'abbigliamento è stato comprato a Londra, le vacanze erano splendide e gli ospiti sono stati contati da centinaia. Ma questa vita di rumbosa potrebbe essere disturbata da tempesta politica che presto colpito in America del Nord.

La lotta per l'indipendenza

Alla fine della guerra dei sette anni, contrassegnata il 10 febbraio 1762 dal trattato di Parigi, significava la rassegnazione della Francia sue affermazioni su Acadia e Nova Scotia e possesso, dall'Inghilterra, il Canada e l'intera regione della Louisiana, ad eccezione di New Orleans. Ma la discrepanza di commercio tra Londra e le loro colonie aumentato come conseguenza di questa conclusione, come il governo britannico considerato che tutti i suoi possedimenti erano a collaborare per il rimborso delle spese sostenute dalla guerra, dal momento che tutti loro avevano beneficiato dei risultati.
Infatti, il deficit causato dalla guerra era enorme, e nel marzo 1765 il Parlamento inglese votò una tassa che ferire i diritti tradizionali delle colonie, imponendo l'uso dell'anello di carta per tutti i tipi di contratti. Con cecità politica reale, l'anno successivo che ha imposto una serie di dazi doganali su carta, vetro, piombo e tè, che ha provocato l'indignazione del mondo degli affari americano e la formazione della lega patriottica contro il consumo di merci inglesi. All'avanguardia delle lotte che precedettero lo scoppio rivoluzionario aveva messo Virginia aristocratici e democratici del Massachusetts. Washington sentiva irritato da tali misure, ma esso continuò ad essere un servitore fedele in Inghilterra e un uomo di opinioni moderate.

Washington in costume di Hunter
Nel 1773 la popolazione di Boston hanno protestato contro le tasse gettando le spedizioni di tè in mare. Il fatto, noto come il Boston Tea Party, ha finito per occhi aperti a Washington e a lui punta verso la difesa della libertà americana. Quando i legislatori Virginia ha incontrato l'anno seguente in Raleigh, ha frequentato e firmato le risoluzioni. Nel primo Parlamento rivoluzionario di quell'anno ha tenuto un discorso eloquente dichiarando: "organizzare un esercito di mille uomini, li terrà con i miei soldi e io metterò davanti a loro per difendere Boston". Lui era sopravvissuto a un moderato quando, uniforme del vestito, ha rappresentato la Virginia nel primo Congresso continentale, tenutosi a Philadelphia nel 1774. Sue lettere mostrano che egli era ancora contrario all'idea di indipendenza, ma era determinato a non rinunciare "la perdita di diritti e privilegi che sono essenziali per la felicità di tutti stato libero e senza che la vita, la libertà e la proprietà diventano completamente non sicuri".
Ha iniziato le ostilità tra inglesi e americani nella battaglia di Lexington, 19 aprile 1775, i separatisti ha detto loro speranze di indipendenza dalla corona britannica. Tutte le colonie erano in guerra contro la metropoli e, al secondo Congresso incontrati in Philadelphia quell'anno, affidato il comando delle truppe per la piantatrice di Virginian George Washington. La sua elezione fu in parte il risultato di un compromesso politico tra Virginia e Massachusetts, ma anche la conseguenza della fama acquisita nella campagna di Braddock e il talento con cui ha impressionato i delegati del Congresso.
Il nuovo capo delle forze coloniali era allora faccia il rischioso compito di creare un esercito quasi da zero e in presenza del nemico. Siamo arrivati in Boston accolti con più di quindici mila uomini, ma era solo una massa confusa degli insorti indisciplinati, divisi in bande ostili, spesso in cencioso e scarsamente armati. Manca cibo e rifornimenti, e inoltre, ogni assemblea provinciale dettò gli ordini a suo capriccio. Qui Washington ha mostrato le brillanti attitudini di organizzazione e la sua energia instancabile, disciplinando i volontari inesperti di formazione, raccogliendo forniture e chiamando le colonie in loro sostegno. In questo modo ha organizzato l'esercito del Massachusetts, che potrebbe occuparsi di Boston ed espellere dal New England per il generale Howe britannico nel 1776. Quell'anno, prima dell'arrivo di nuove truppe inviate dalla metropoli, gli americani avevano solennemente proclamato l'indipendenza degli Stati Uniti.
Washington aveva vinto il primo round contro le truppe della corona, ma mancavano ancora diversi anni di guerra in cui i soldati americani sarebbero stato messo sull'orlo dell'annientamento. I fattori decisivi per la vittoria, prima inclusa la sua capacità di dare fiducia ai soldati, la sua energia instancabile e il grande buon senso. Non è mai stato un grande stratega, poiché, come ha detto Jefferson, 'spesso non riuscite ad aprire', ma era in grado di mantenere vivo tra sua fiamma di uomini di patriottismo e sempre ascoltato le opinioni dei generali sotto il suo comando, indipendentemente dal fatto di mettere da parte la propria opinione.
Così, in un secondo momento, ritirò le sue truppe sud e previsto la controffensiva britannica a Long Island, ma ha deciso di ritirarsi a causa della loro inferiorità numerica per quanto riguarda Howe. Da allora, Pennsylvania usato una tattica di logoramento che gli è valso vittorie a Trenton e Princeton nel 1776, ma anche sconfitte Brandwine e Germantown durante il seguente anno. In ritirata, conteneva le forze di Howe avanzando su Philadelphia. Città non poteva resistere e cadde nelle mani del capo britannico, ma presto l'inglese ha subito un notevole disastro e generale Burgoyne fu costretto a capitolare in Saratoga, il 17 ottobre, prima dell'assedio dei cancelli capo americani.
Questo successo della rivoluzione americana, si trasferì in Europa a aderenti l'enciclopedico e i sostenitori del "uomo naturale" di Rousseau. Il Kosciuszko polacco volontari come La Fayette, Rochaubeau e De Grasse, francesi e sudamericani come Miranda, è venuto in soccorso delle schiere di Washington, che ha visto il suo compito anche fornito. Dopo il terribile inverno di Valley Forge, dove si dedicò ad addestrare le sue truppe, egli poté riprendere vittoriosamente combattendo grazie ricevuti rinforzi. Il governo francese ha visto nel conflitto la possibilità di vendicare la sconfitta della guerra dei sette anni e nel 1778, firmò un'alleanza con gli Stati Uniti, a cui Carlos III di Spagna ha aderito l'anno successivo.
L'aiuto delle truppe francesi è stata così efficace che Washington potrebbe recuperare Philadelphia, assediare a New York e andare a sud per tagliare l'anticipo di lord Cornwallis, che era all'avanguardia di undici mila uomini, la maggior parte delle truppe britanniche. Il 19 ottobre 1781 fu costretto a capitolare, dopo cade prigioniero con il suo esercito. Questa responsabilità ha condotto per la vittoria finale dei coloni e il riconoscimento dell'indipendenza dall'Inghilterra, prima di firmare la pace di Versailles, il 20 gennaio 1783.

Il costruttore dello stato

In guerra, nel 1778, Congresso aveva promulgato la legge della Confederazione, il primo tentativo per formare un blocco omogeneo con tredici Stati dell'Unione. Ma questa formula politica ha dato scarsi risultati, come la guerra e del dopoguerra ha richiesto più un forte potere centrale ad un governo senza autorità. In cima il prestigio e la fama, dopo i trionfi militari, Washington dovette affrontare i problemi della ricostruzione nazionale. Da un lato ha rifiutato di accettare la corona alcune notevoli offerti, dedicato alla lotta contro la reazione monarchica di alcuni settori del paese e da altro ha proclamato la necessità di una Costituzione.
Sua posizione federalista, avvocato per l'implementazione di un efficiente potere centrale che ha difeso americano interessi all'estero e permetterebbe di equilibrare le tendenze partigiane dei territori, si riconciliò con dei repubblicani, i sostenitori di preservare l'indipendenza economica e politica degli Stati. L'accordo tra i due gruppi è stata espressa dalla costituzione il 17 settembre 1787, la prima carta scritta che regolavano la forma di governo di un paese. Ancora una volta, le abilità di organizzazione e leader di Washington fatto che speranze erano poste su di esso, e il Congresso lo ha eletto il primo presidente degli Stati Uniti nel 1789.
Prudenza, saggezza e, soprattutto, un rispetto quasi religioso per la legge, erano le note dominanti dei suoi otto anni di regola. Per eleggere i quattro membri del suo gabinetto, Thomas Jefferson nella segreteria di stato, il generale Henry Knox nella guerra, Alexander Hamilton nel Ministero del tesoro ed Edmund Randolph a giustizia, Washington stabilito un attento equilibrio tra repubblicani e federale, che ha permesso l'implementazione dell'unità che coordinare e dirigere l'amministrazione del paese. Per affrontare gravi problemi economici che ha attraversato, applicato una politica di bilancio rigorosa e ha cercato di associare le capitali dello stato, al fine di coinvolgerli nella stabilità della nazione. Con identico obiettivo creato la banca degli Stati Uniti e al fine di promuovere lo sviluppo industriale, ha emesso una serie di misure protezionistiche che gli è valso il sostegno della borghesia.
Eletto per un secondo mandato nel 1793, prima dubbi era Jefferson che lo convinse ad accettare il posto nuovamente. In questa seconda fase del governo ha dovuto affrontare i problemi seri, come i gambi in Occidente dall'opposizione alle imposte sul liquore, che ha avuto origine nel 1794, una rivolta, conosciuta come la Ribellione del whisky, che fu ferocemente repressa dalle truppe inviate con ordinanza del Presidente.
Un altro elemento di usura è stato lo scontro tra Jefferson e Hamilton, motivati dalla radicalizzazione della rivoluzione francese e il conflitto armato che ha devastato Europa. Mentre il Segretario di stato si inchinò al rivoluzionario supporto Francia Stati Uniti, il Segretario al tesoro difeso la neutralità prima della gara. Washington, che alla prima aveva trattato per mantenere l'armonia tra i due, supportati, una volta la guerra in Europa, le posizioni di Hamilton e deciso a favore della neutralità. Non era molto tempo per dichiarare loro simpatie pro inglesi, nonostante l'enorme debito che suo paese aveva con la Francia, e ciò ha provocato l'indebolimento delle relazioni con questa nazione. Thomas Jefferson, d'altra parte, espresso il loro disaccordo, abbandonando il governo e dall'opposizione, si oppose il centralismo del Presidente.
Questo è stato come la stella politica di Washington ha cominciato a declinare fino al ombra completamente quando si sono incontrati i termini di un accordo commerciale firmato da Gran Bretagna, il trattato di Jay del 25 giugno 1794, che ha provocato forti discussioni in Parlamento e di un effettivo declino della popolarità presidenziale. Anche così, è stato eletto per la terza volta a detenere il potere, ma questa volta ha rifiutato categoricamente, sostenendo che voleva tornare con la sua famiglia e alla pace della vita privata. Infatti, rallentato la paura della tentazione dittatoriale che sconfiggere l'origine democratica della sua lotta per l'indipendenza e non aveva alcuna esitazione a tornare alla sua piantagione di Virginia
Ultimi due anni della sua vita, già nel declino dei suoi poteri fisici, dedicò loro per prendersi cura della sua famiglia e le sue proprietà, ad eccezione di una breve interruzione nel 1798, quando fu nominato comandante in capo dell'esercito di fronte al pericolo di una guerra con la Francia. Nell'inverno seguente, Washington tornò a casa esausti da una cavalcata di diverse ore, il freddo e la neve. Una laringite acuta lo portò alla morte il 14 dicembre 1799. Il nobile dell'indipendenza, che fu «il primo in guerra, il primo in pace e primo nel cuore dei suoi concittadini», di fronte alla fine sua serenità caratteristici, che gli aveva permesso di affrontare il pericolo di campi di battaglia con assoluta tranquillità. Come ha scritto Jefferson, era un inaccessibile all'uomo di timore.

Cronologia di George Washington

1732Nato nella Contea di Westmoreland, Virginia (Stati Uniti).
1752Si arruola nell'esercito.
1755Fu eletto rappresentante alla camera dei borghesi della Virginia di Frederic County.
1756La guerra dei sette anni.
1759Si sposò con Martha Danbrigge, vedova del colonnello Parke Custis.
1775Viene nominato comandante in capo dell'esercito.
1776Proclamazione dell'indipendenza degli Stati Uniti.
1777L'inglese capitolare a Saratoga.
1781Lord Cornwallis si arrende a Yorktown.
1787La costituzione è stata promulgata.
1789Viene eletto primo presidente della nazione.
1790Creare la banca degli Stati Uniti.
1793È stato eletto per un secondo mandato.
1794Firma dell'accordo commerciale con la Gran Bretagna, noto come Trattato di Jay.
1799Morì a Mount Vernon, Virginia (Stati Uniti).

George Washington e l'indipendenza degli Stati Uniti

L'indipendenza degli Stati Uniti

L'indipendenza delle colonie inglesi in America del Nord e la nascita degli Stati Uniti è uno degli eventi storici più rilevanti del XVIII secolo. Costituzione degli Stati Uniti, promulgata il 17 settembre 1787, è diventato il primo statuto scritto che regolavano la forma di governo di un paese. Di porre l'accento sui diritti dell'individuo e di concedere sovranità a tutti i cittadini e non un monarca, le fondamenta della moderna legalità.
Questo è stato uno dei motivi che hanno portato all'indipendenza degli Stati Uniti è diventato un simbolo della lotta per la libertà dei popoli e doveva essere un punto di riferimento per successivi movimenti ribelli, tra cui incluso la rivoluzione francese. Allo stesso modo, l'indipendenza degli Stati Uniti ha mostrato che era possibile che i territori colonizzati rilasciato il giogo europeo. La nazione americana è stata un punto di riferimento per molti leader dell'America Latina. Dopo il raggiungimento della sua indipendenza, molti delle vecchie colonie spagnole erano ispirati dall'organizzazione politica degli Stati Uniti di costruire suoi Stati: un corso di esempio è quello del Messico, una nazione che, quando meno dimensioni nominali ha adottato una struttura federale simile al suo vicino a nord.

Priorità bassa e cause

La rivoluzione americana ha significato l'indipendenza di uno dei possedimenti coloniali più prosperosi del XVIII secolo. Situato lungo la costa atlantica dell'America del Nord, le tredici colonie che sono stati coinvolte nelle lotte per l'indipendenza erano da nord, Massachusetts (New England), Connecticut, New Hampshire, Rhode Island, nel centro, New Jersey, New York, Delaware, Pennsylvania e a sud, Virginia, Maryland, North Carolina, South Carolina e Georgia.
La forma di governo che ha ospitato l'Inghilterra nei loro possedimenti introdotto una partecipazione diretta di embrione della popolazione nei loro affari interni cui autorità riposato con le assemblee di cittadini. Metà del XVIII secolo, la struttura sociale all'interno di colonie ha indicato la posizione nella parte superiore del potere di un'oligarchia territoriale che aveva controllato i cittadini, la cui ideologia era profondamente conservatore assemblies attraverso diverse generazioni. Ma dalla sua parte ha cominciato ad emergere una grande e prospera borghesia disposta a difendere la tolleranza, il libero sviluppo di loro proprietà e le esigenze commerciali della corona. Quest'ultimo settore, soprattutto con sede a Boston, New York, Philadelphia, Newport o Charleston, diventare la guida della rivoluzione per promuovere organizzazioni segrete che adottano il nome di "Sons of liberty".

George Washington
Le cause di indipendenza necessario inserirli su diversi livelli. Il più profondo di questi punti per il cambiamento di mentalità che hanno subito questi territori con l'ondata migratoria che arriva in Europa tra il 1700 ed il 1760. Questo fenomeno è stato andando a influenzare una società con un marcato religioso pluralista, tollerante e desacralizadora la struttura di potere che ha facilitato l'introduzione del dibattito morale ed etico nell'azione politica.
C'è anche una causa ideologica che è notevole nella reception veloce che è fatta di diritti naturali e le idee illustrate che più tardi nutrirían il movimento di indipendenza. La coltivazione di una retorica basata sul mito, leggenda e storia completato l'interiorizzazione di uno spirito di città natale. L'ultimo causare punti alle trasformazioni politiche ed economiche che Inghilterra tentò di introdurre nelle sue colonie alla fine della guerra dei sette anni con la Francia nel 1763.
L'allarmante crescita del debito britannico, a causa della guerra, ha condotto alla rey Jorge III di imporre le pressioni di fiscale aumento sui loro sudditi di oltreoceano. Nel 1764 l'aumento sperimentato dalla tassa sullo zucchero, l'autorizzazione di ricerca generale data agli agenti doganali per registrare il business in cerca di contrabbando, la creazione dell'esercito permanente e il timbro Act sono state alcune delle misure che ha provocato l'indignazione dei coloni. Essi convocati assembly al fine di esprimere la loro protesta e chiedere al re loro abrogazione.
Uno degli assembly più importante è stato l'incontro della legge dell'anello tenuta a New York nell'ottobre del 1765. Là il "sons of liberty" le basi per un'azione coordinata con la corona e delineato i primi diritti condivisi delle tredici colonie. Anche se il Parlamento britannico del grido che è venuto da loro possesso americano e sospeso il timbro Act, poco dopo questa stessa istituzione ha votato il "Declaratoy Act", una decisione che ha riconosciuto il diritto di stabilire ´externos´ fiscale alle colonie in tutti i casi senza eccezione. In base a questo decreto, nel 1767 Parlamento passato tre leggi cui disposizioni sul diritto all'importazione di tè, vetro, carta, piombo e altri elementi che le colonie importate.

La ribellione di tè

il "atto declaratorio" e l'aumento delle tasse tornati a mettere in su lotta i coloni. Dall'Assembly più restii a rispettare con i veri dispositivi, Massachusetts, di cui una circolare al resto delle colonie che esibiscono i diritti dei coloni e proponendo il boicottaggio di tè inglese. All'episodio noto come il massacro di Boston nel marzo del 1770, quando i soldati che erano a guardia del porto fatto uso delle loro armi e ucciso alcuni coloni per protestare contro le tasse, affilato il conflitto tra gli americani e gli inglesi.
I coloni si rifiutarono di acquistare tè dall'Inghilterra per confermare il re una simile tassa, così hanno deciso di importarlo illegalmente nei Paesi Bassi. Allo stesso modo, a Charleston, Philadelphia, Boston e New York ha cominciato ad organizzare scontri esigente che vascelli britannici restituiti alla metropoli con il loro carico. L'incidente del "tè 5" a Boston è un altro evento che fa parte degli aneddoti della rivoluzione. 16 dicembre 1773, un gruppo di coloni travestiti da indiani mohawk camminato vasi caricati con le scatole di tè e li gettò in mare con la benedizione della popolazione.

Confronto con le truppe britanniche
In rappresaglia per questo atto di sabotaggio, Jorge III fece che il Parlamento ha votato per la chiusura del porto di Boston e la capitale si trasferì a Salem. Ha anche ordinato di applicare la "Regulation Act" che vanificato la Charter del Massachusetts e messo la Colonia sotto l'amministrazione diretta dell'Inghilterra. L'Assemblea dei cittadini della Colonia sanzionato dichiarato intollerabile queste misure e ha lanciato una richiesta di aiuto per il resto delle colonie. Tutte supportate Massachusetts e ha deciso di creare un fronte comune contro l'Inghilterra.
Questa ribellione collettiva si è materializzato il 5 settembre 1774 a diventare Philadelphia continentale il primo Congresso dei "figli della libertà". Questo Congresso non ha proposto l'indipendenza né ha cercato di adottare una normativa autonoma. Ancora dominato da estremisti conservatori della riconciliazione con la corona, lo scopo del Congresso era di citare in giudizio rey Jorge III una rettifica per le ingiustizie con l'aumento delle imposte e la punizione della colonia ribelle.
Tuttavia, un settore più radicale guidato da Samuel Adams, che ha deciso di creare associazioni di patrioti cui obiettivo dovrebbe essere quello di opporsi aggressioni britannici con la forza se avessero continuato in Massachusetts è emerso da questa conferenza. Massachusetts così stabilito in pratica un governo provvisorio guidato da John Hancock, parallela alla costituito dagli inglesi sotto il comando del generale Gage. Il fedele a Adams e Hancock erano organizzate e armate per affrontare qualsiasi attacco realistico in "emergenza società".
Il conflitto armato tra i ribelli e le "giacche rosse" era inevitabile. Stava per accadere nelle regioni dove Adams e Hancock aveva trovato rifugio. Generale Gage ha ordinato un distaccamento di truppe Vai a Lexington, dove sospettato erano entrambi i capi. La famosa corsa di Paul Revere "Patriot" al villaggio annunciando l'arrivo dei britannici ha permesso la fuga di Adams e Hancock al vicino villaggio di Concord. Lì la battaglia ebbe luogo il 19 aprile 1775. Le truppe britanniche lasciato un' "emergenza company" che è stata depositata sulla loro strada, ma l'arrivo di nuovi rinforzi infine li ha fatti indietro. Un paio di giorni di questa battaglia senza spargimento di sangue, i Patriots hanno cominciato l'assedio della città di Boston.
Il pretesto per lo scoppio della ribellione congiunta delle tredici colonie è stato attivato con gli eventi di Concord. Uno per uno tutti i governi fedeli al re crollò e invece i coloni formano comitati d'emergenza. Ma anche la sensazione di indipendenza non era maggioranza. Questo conferma che l'approccio conciliante che ha preso il secondo Congresso continentale si è riunito a Filadelfia il 10 maggio 1775. Pur riconoscendo lo stato di guerra ancora rifiutando l'ignoranza delle autorità Jorge III. Membri hanno deciso di inviare un'ultima richiesta, il "ramo d'ulivo", come segno di riconciliazione purché ha rettificato le ingiustizie.
Allo stesso tempo proclamato George Washington capo dell'esercito continentale. Quando Washington prese il comando a Cambridge (Massachusetts) incontrato con un contingente che non ha recuperato dalla battaglia di Bunker Hill il 17 giugno 1775, il più sanguinoso della guerra rivoluzionaria, che, pur supponendo che la perdita per i coloni di Boston alle forze britanniche, inflitto pesanti perdite.
Risposta del re per il "ramo d'ulivo" era negativa e ha ordinato l'invio di rinforzi per sedare i ribelli. Questo atteggiamento repressivo messo il Congresso nel dilemma che la brochure pubblicata da Thomas Payne nel gennaio 1776 con il nome di buon senso si riassume perfettamente: solo è stato il ritorno per la presentazione o la lotta per l'indipendenza. Molti membri del Congresso ha cominciato a prendere sul serio quest'ultima possibilità. La tendenza a liberarsi completamente del re stava per essere più pronunciati nel New England e nelle colonie degli Stati del sud centrale.

La guerra

Lo sviluppo di guerra della rivoluzione è durato circa sette anni e messo in scena due fasi chiari. La prima fase comprende le azioni intraprese dall'esercito continentale e milizia patrioti tra l'autunno del 1775 e l'inverno del 1778, mentre la seconda fase inizia con l'istituzione dell'esercito franco-americana derivanti dall'alleanza difensiva che celebra l'Italia con la Francia del 6 febbraio 1778.

George Washington in campagna
In che cosa si riferisce al primo stadio, la strategia di Washington possa fare poco per alzare un esercito del male armati, peggio addestrati e molto più piccolo numero di truppe inglesi. Questo spiega che la spedizione organizzata da Washington per il Canada sarebbe un fallimento, anche se la compensazione raggiungere perdita dell'inglese del porto di Boston nel marzo 1776.
Mentre l'esercito de Washington ha cercato di emendare la marea della guerra, i rappresentanti della Virginia hanno dato il passo decisivo al cambiamento politico dichiarando la sua indipendenza da 1° giugno 1776. Il suo esempio è stato continuato per il resto delle colonie. 4 luglio 1776, il Congresso generale di Philadelphia proclamò l'Unione delle tredici colonie e votato la famosa dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America, redatto da Thomas Jefferson, con il supporto di Benjamin Franklin e John Adams.
Mentre i "figli della libertà" ha realizzato una clamorosa vittoria a livello internazionale con la sua emancipazione, battute d'arresto in lotte intestine militare durante 1776 e 1777 minacciato di interrompere l'esperienza. Operazione militare britannico è riuscito a recuperare New York sconfiggendo Long Island l'esercito continentale 27 agosto 1776. Le truppe inglesi sotto il comando dei fratelli Howe stava per continuare la loro offensiva nel nord l'acquisizione di New Jersey. Nel luglio 1777 realistiche truppe sopra anticipato di Philadelphia ha causato ancora la fuga dell'esercito di Washington.
Ma la fortuna ha cominciato ad essere negativi all'inglese quando ha intrapreso la conquista della valle del Hudson, controllo che sarebbe stata la divisione delle colonie che separa la nuova Inghilterra del sud. Le due riunioni militari di Saratoga in settembre e ottobre 1777 la sconfitta delle truppe inglesi prima della milizia americana, comandata dal generale Horacio Gates, ha causato la resa del generale Burgoyne. Questa battaglia inizia il ritiro dell'esercito fedele al re nel nord ed ottimismo ritorno agli americani.

Il conflitto diventa internazionale

Il febbraio 1778 alleanza franco-americana fu un trionfo per la diplomazia americana, che Franklin stava conducendo in Europa. Se l'accordo è stato il riconoscimento della sua indipendenza in Europa per i coloni, per l'inglese significava un ritorno alla lotta militare con il suo concorrente tradizionale. Ma Francia non andava solo per dichiarare guerra all'Inghilterra, Spagna avrebbe fatto lo stesso nel 1779 e un anno dopo i Paesi Bassi. Anche se la Spagna non ha inviato gli uomini alle armi in America del Nord come Lafayette, ha contribuito finanziariamente a sostegno dell'esercito continentale attraverso il 'Gardoqui e figli' casa di Bilbao. Anche Visitador in Nuova Spagna, armata di José de Gálvez, Washington ha offerto la possibilità di rifornimento di carburante al confine, e l'allora governatore della Louisiana, Bernardo de Gálvez, recuperato il due Floridas alla Spagna nel 1781.

George Washington e Lafayette
Tuttavia di andare in guerra con le grandi potenze europee, i britannici ottenuti tra il 1780 e 1781 alcuni ulteriori vittorie sopra esercito alleato nei suoi tentativi di riconquistare le colonie del Nord, se lanciare attacchi dai militari base conquistate a New York o attaccare dalle regioni semi-desertiche di confine. In quest'ultimo i tories di Rangers, vale a dire i membri di oligarchia territoriale fedeli al re, assistito da diverse tribù indiane, hanno combattuto la loro battaglia contro i coloni da New York e Pennsylvania.
Un'altra scena di lotta importante sarebbe il mare, che fino ad allora era stato esclusivamente dominata da navi inglesi. Qui ha reso possibile i più grandi successi dei patrioti i pirati cui numero raggiunto circa due mila. È chiaro che la guerra aveva raggiunto un punto dove nessuna delle parti in conflitto poteva muoversi di là di ciò che era stato ottenuto se non fosse stato a scapito di fare un cambiamento radicale nella sua strategia per combattere. Tale era il rischio che hanno deciso di eseguire i generali inglesi per spostare la scena del combattimento a sud del paese alla fine del 1778.
Le prime persone a cadere in mani inglesi è stata la Georgia nel dicembre 1778; la riconquista è stata condotta dalle truppe del colonnello Campbell. L'anno seguente un avamposto dell'esercito inglese nella New York iniziato nel sud al fine di prendere Charleston, Carolina del sud da porto strategico. Come in Georgia, non la milizia americana riuscì ad evitare il generale Clinton è infine porta Ultima il 12 maggio 1780. Quindi le truppe fedeli al comando del generale Cornwallis ha lanciato un'offensiva per recuperare la Carolina del Nord. Qui comincia la debacle inglese per evitare alleato militare nella battaglia di montagna in ottobre 1780 e del re, due mesi dopo, nella battaglia di Cowpens la consumazione di questo obiettivo.
Questo ostacolo, Cornwallis decise di attaccare la Virginia, ma lui le spalle al muro le truppe alleate sotto il comando del generale Lafayette a Yorktown, una città sulle rive del fiume York. L'alleato sull'assedio dell'esercito regolare è durato circa due mesi e infine capitulated Cornwallis il 19 ottobre 1781. Con la caduta di Yorktown cessarono le ostilità tra due eserciti regolari. Inghilterra compreso che il suo isolamento internazionale fatta da rifiuti la continuazione della guerra, e che solo le truppe del generale Clinton continuarono ad occupare New York. Altri due anni avrebbero preso gli Stati Uniti e l'Inghilterra per raggiungere l'accordo con il quale ha riconosciuto l'indipendenza del suoi ex possedimenti d'oltremare. Il trattato di pace fu firmato il 3 settembre 1783.

Infine, l'indipendenza

Diciannove anni erano passati dall'inizio delle proteste contro il piano inglese che questi territori ricchi diventano semplici colonie che dovrebbero esistere solo per servire gli interessi economici di Inghilterra, fornendo materie prime e assorbire della stessa. La conseguenza che ha portato questo tentativo di introdurre un dispotismo regalista alle colonie che aveva da tempo fa interiorizzato coinvolgimento diretto nei suoi affari interni, giusti che si presumeva allo stesso tempo come inalienabili e morale è stata l'accelerazione del totale disimpegno degli Stati Uniti dall'Inghilterra.
Stati Uniti sarebbe necessario ancora qualche anno in più per ottenere il consolidamento della sua indipendenza. Gli "articoli della Confederazione", redatti nel 1777 ha dato un abbastanza limitato i poteri del Congresso continentale. Quando era sigillato alla fine della guerra con l'Inghilterra, gli Stati dell'Unione non ha desiderato presentare al suo mandato. Questo conflitto interiore stava solo andando a risolvere nella convenzione di Annapolis del 1787 quando tutti gli Stati hanno adottato la costituzione che ha stabilito un governo nazionale, repubblicano e federale. Questo processo culminò con l'elezione di George Washington come primo presidente degli Stati Uniti dal 4 marzo 1789.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…