Passa ai contenuti principali

Biografia di Edgar Allan Poe | Poeta, narratore e critico.

(Boston, USA, 1809 - Baltimora, ID., 1849) Poeta, narratore e americano critico, uno dei migliori narratori di tutti i tempi. L'immagine di Poe come coltivatore morbosa della letteratura del terrore ha ostacolato occasionalmente giusto apprezzamento della sua importanza letteraria. Infatti è stato il grande maestro del genere e inoltre inaugurata la polizia storia e fantascienza; ma, soprattutto, apprezzato e rivitalizzato il racconto dalla sua teorica come sua prassi di scritti letterari, dimostrando che sue potenzialità espressive non aveva nulla da invidiare al romanzo e racconto dando dignità e prestigio che moderno ha.
Biografia
Edgar Allan Poe perso suo genitori, attori itineranti di teatro, quando aveva appena due anni. Il piccolo Edgar venne educato da John Allan, un ricco uomo d'affari a Richmond. Rapporto di PoE con suo padre adottivo era traumatico; anche la precoce morte della madre sarebbe diventato una delle sue ossessioni ricorrenti. Dal 1815 al 1820 visse con John Allan e sua moglie nel Regno Unito, dove iniziò gli studi.

Edgar Allan Poe
Dopo il ritorno negli Stati Uniti, Edgar Allan Poe ha continuato a studiare in scuole private e ha frequentato l'Università della Virginia, ma nel 1827 il suo amore di gioco e bevande portato l'espulsione. Poco dopo ha lasciato la posizione di dipendente che suo padre adottivo aveva assegnato ad esso e siamo andati a Boston, dove pubblicò anonimamente il suo primo libro, Tamerlano e altre poesie (Tamerlane and Other Poems, 1827).
Si arruolò nell'esercito, dove rimase due anni. Nel 1829 apparve il suo secondo libro di poesie, per la Aaraafe ottenuti dall'influenza del padre adottivo, un manager presso Accademia militare di West Point, dalla quale pochi mesi venne espulso dalla negligenza nella linea del dovere.
Nel 1832 e dopo la pubblicazione del suo terzo libro, poesie (poesie Edgar Allan Poe, 1831), si trasferì a Baltimora, dove sposò la giovane cugina Virginia Clemm, che allora aveva quattordici anni. Intorno a questo tempo è entrato come redattore del giornale Southern Baltimore Messenger, in cui diverse narrazioni e sue poesie apparvero, e che sotto la sua guida sarebbe diventato il giornale più importante nel sud del paese. Più tardi ha collaborato a diverse riviste a Philadelphia e New York City che era stato installato con la moglie nel 1837.
Il suo lavoro come critico letterario, incisivo e spesso scandaloso gli valse una certa notorietà, e loro originali intuizioni circa la storia e la natura della poesia guadagnerebbe influenza nel corso del tempo. Nel 1840 pubblicò a racconti del grottesco e Arabesque comePhiladelphia; Ha poi conseguito un successo straordinario con il bug di oro (1843), breve storia di un favoloso tesoro sepolto, così emblematico della sua scrittura come la poesia libro il corvo e altre poesie (1845), che ha condotto al vertice sua reputazione letteraria.
La lunga malattia della moglie il suo matrimonio divenne un'amara esperienza; Quando morì, nel 1847, sua tendenza all'uso di droga e alcolismo, è stato aggravato come testimonianza dei suoi contemporanei. Entrambi dipendenze erano, con ogni probabilità, la causa della sua morte nel 1849: fu trovata priva di sensi su una strada di Baltimora e portato in un ospedale, dove morì pochi giorni dopo, a quanto pare di un ictus.
Il lavoro di Edgar Allan Poe
La qualità della produzione letteraria di Poe ha parzialmente oscurato il suo ruolo come teorico della letteratura; in opere come fondamento del versetto (1843), la filosofia della composizione (1846) e il principio poetico (1850), espose idee uniche e innovative sui generi letterari e il processo di creazione. In quest'ultimo campo si rivolse a pieno il concetto romantico di ispirazione all'avvocato per una scrittura riflettente, premurosa e perfettamente consapevole delle tecniche espressive, che ha dovuto essere incanalate verso l'effetto desiderato. Tali idee avrebbe grande prestigio tra la critica di antirromantica.

Edgar Allan Poe
Per quanto riguarda i generi, Poe ha detto che la più grande espressione letteraria è poesia, e lei dedicato i suoi sforzi. Le sue poesie non sono stati ben ricevuti fra i critici americani, che li giudicava troppo artificiosa, ma, basato sugli studi di Mallarmé, gli europei vide in Poe un precursore di modello del simbolismo. L'apprezzamento è giusto se non dimenticare i motivi romantici che, nonostante la sua poetica, pesavano ancora suoi versi.
Moda Byroniana lasciato il suo segno in un nuovo libro pubblicato solo diciotto anni, Tamerlano e altre poesie (1827). Nel suo secondo lavoro, per il Aaraaf (1829), il poeta celebrato una forma eterea di bellezza, preludio alla pura "idealismo" che succhierà in alcune poesie successive. Nel suo terzo libro, poesie (1831), ha incontrato alcune revisioni e aggiunte per le poesie dei primi due volumi e aggiunto sei nuove composizioni. In loro è venuto a scadenza e trovato una voce autentica, anche se può discernere in esso l'eco di Coleridge; sua evocazione di un mondo ideale visionario è stato aumentato il ritmo ipnotico dei versi e il potere inquietante delle immagini.
Il suo ultimo libro, il corvo e altre poesie (1845), è l'espressione del suo pessimismo e loro anelito di un alieno a questa bellezza del mondo. Alcune delle composizioni di Poe, stracciato delle poesie che fanno parte, ha raggiunto una notevole popolarità. È giustamente celebrato il suo poem lungo il corvo (The Raven, 1845), dove la sua padronanza del ritmo e il suono del versetto ha raggiunto il livello massimo. Essi esprimono identica virtuosismo campagne (The Bells, 1849), che risuonano, che accompagna le varie fasi della vita umana, dall'infanzia fino alla morte, è evocata con la ripetizione in rima e allitterazione; Ulalume (1847), un viaggio di dolore per l'illusione che cade indietro nella disperazione; e Annabel Lee (1849), esaltazione di un bambino innocente amore o morte troncare.
Racconti di PoE
Ma la brillantezza e l'originalità di Edgar Allan Poe trovano la loro espressione migliore nelle favole, che, secondo la propria opinione critica, sono la seconda forma letteraria, perché consentono una lettura senza interruzione e quindi l'effetto che è impossibile nell'unità di romanzo. Considerato uno dei narratori più notevoli di tutti i tempi, Poe ha cominciato la rivitalizzazione che subirebbe genere nei tempi moderni.
Pubblicato sotto il titolo racconti del grottesco e l'arabesco (Tales of the Grotesque and the Arabesque, 1840), anche se c'erano nuove collezioni dei suoi racconti nel 1843 e il 1845, la maggior parte si sviluppa in un gotico e sinistre, brulicante di atmosfera degli interventi soprannaturali e in molti casi sono capolavori della letteratura del terrore. PoE basa il suo stile sia in atmosfera opprimente creati durante l'inizio e lo sviluppo della storia e gli effetti sorprendenti della fine.

Cornice di la caduta della casa degli Usher (1960), film basato sulla storia di Poe
Questo accade nell' antologia la caduta della casa degli Usher (la caduta della casa degli Usher), storia simbolista o soprannaturale in cui il narratore assiste gli ultimi giorni di un vecchio amico di suo, ipersensibile e tormentato Aristocrat Rodrigo Usher. Durante il vostro soggiorno muore la sorella di Usher, che era gravemente malato, ed è sepolto in una cripta sotterranea. Una settimana più tardi, in una scena finale scioccante, sorella riapparirà per cadere su Usher già delirante, sia perire e, dopo il volo del narratore, la stessa casa, che crolla sopra lo stagno.
Quando Baudelaire versato francese citata raccolta e uno posteriore (ad esempio, 1845), intitolato li Histoires extraordinaires, nome che è andato a traduzioni in spagnolo come narrations straordinaria. Non c'è carenza in queste raccolte le storie macabre, come ad esempio il barile di amontillado (The Cask di Amontillado), o racconti dedicati alla donna tormentata e imperscrutabile in un contesto di malaticcio e Berenice , Ligeiaatmosfera; sono meno numerosi invece quelli che descrivono la risoluzione di un enigma, come l'insetto dell'oro (The Gold Bug).
In quest'ultimo gruppo, è necessario sottolineare tre racconti cast Augusto Dupin, che pose le basi di un genere destinato a raccogliere un'immensa popolarità: letteratura Detective. Il primo di tali racconti, i crimini della via Morgue (The Murders in the Rue Morgue), è stato considerato, a ragione, come il fondatore del thriller e detective. Dupin è anche il protagonista di il mistero di Marie Roget (il mistero di Marie Roget) e la lettera rubata (The purloined Letter), pezzi classici del genere dall'equilibrio di logica, suspense e dettagli narrativi.
Maestro di orrore e fondatore del genere della polizia, è riconosciuto anche a Poe suo ruolo come precursore nella letteratura di fantascienza di alcune delle storie contenute nelle storie straordinarie. Tema marino è l'unico romanzo che è diventato completo, le avventure di Arthur Gordon Pym (il racconto di Arthur Gordon Pym, 1838), storia di un fantastico viaggio al Polo Sud che riappaiono molti elementi (molti di loro terrificante o simbolico) delle sue storie.
Tutta l'opera di Poe ha fortemente influenzato i simbolisti francesi, soprattutto in Charles Baudelaire, che ha presentato in Europa. Inoltre, i seguaci di nuovi percorsi che ha aperto la sua narrativa (come Arthur Conan Doyle nel romanzo poliziesco, Julio Verne nella fantascienza o H.P. Lovecraft nella letteratura horror) notato il suo debito con americano, e, in generale, il suo insegnamento è stato riconosciuto da tutti i coltivatori della storia moderna, da Guy de Maupassant a Borges e Julio Cortázar Chi ha fatto una traduzione eccellente delle sue storie.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…