Passa ai contenuti principali

Biografia di Dante Alighieri | Poeta italiano.

(Firenze 1265 - Ravenna 1321) Poeta italiano. Mentre i suoi genitori, Alighiero de Bellincione e Gabriella (Bella), appartenevano alla borghesia Guelfa Fiorentina, Dante ha detto che Egli proveniva da una famiglia nobile e così ha fatto stato in paradiso (canti XV e XVI), dove ha disegnato un legame familiare con il loro cosiddetto antenato Cacciaguida, che cavaliere sarebbe sono stati armati dall'imperatore Conrado II, duca di Svevia.
Durante i suoi anni di studio che Dante Alighieri ha coinciso con il poeta Guido Cavalcanti, rappresentante del dolce stil novo, circa quindici anni più di lui, che ha ordinato e che divenne un discepolo. Come spiega nella sua autobiografia ricreato più o meno poeticamente nuova vita, nel 1274 ha visto per la prima volta a Beatriz Portinari, quando lei aveva otto anni ed è solo un altro; amore appassionato e platonico di Dante sarebbe tenuto a coincidere nuovamente con esso nove anni più tardi.

Dante Alighieri
Nel 1285 Dante prese parte all'assedio di Poggio di Santa Cecilia, difeso dalla aretinos, e due anni più tardi si trasferisce a Bologna, forse per studiare, anche se hanno dubbi in relazione al loro passaggio attraverso l'Università di quella città. Se c'è prova, d'altra parte, la loro partecipazione in qualità di «feritore» cavallo, nella battaglia di Campaldino, che hanno affrontato i ghibellini di Arezzo.
Beatriz morì nel 1290 e un anno che più tardi Dante contrasse matrimonio con Gemma di Manetto, dalla quale ebbe quattro figli. Nel 1295 si iscrisse all'arte dei medici e Speziali, e a partire dal mese di novembre si è interessata dalla politica comunale fiorentina; tra maggio e settembre dell'anno successivo è stato che un membro del Consiglio del sec e nel 1298 ha partecipato alla firma del trattato di pace con Arezzo. Nel 1300, e qualità di ambasciatore, si trasferì a San Gimignano per negoziare la visita dei rappresentanti della lega Guelfa a Firenze e tra il 15 giugno e il 14 agosto servito come Priore, massimi magistrati fiorentini.
Nel 1301 di ottobre e dopo si oppongono l'invio di truppe per aiutare il Papa Bonifacio VIII, Dante fu nominato ambasciatore presso il Papa, che ci ha offerto un trattato di pace. Il Papa, tuttavia, conservati a Roma contro la loro volontà, con l'intento di aiutare la fazione guelfa che si oppose a Firenze di Dante, settore che in definitiva ha preso il controllo della città e banditi avversari. Accusato di appropriazione indebita, Dante fu condannato a multe, espropriazione e l'esilio, e più tardi alla morte dovrebbe lui tornare a Firenze.
Da questa data, Dante iniziò un lungo esilio che sarebbe durato il resto della sua vita: ha vissuto a Verona, Padova, Rimini, Lucca e, infine, Ravenna, città in cui era ospite di Guido Novello di Polenta e dove rimase fino alla sua morte.
Opere di Dante Alighieri
L'influenza della poesia trobadorica ed estilnovista su Dante Alighieri si riflette nella sua nuova vita, una serie di poesie e prosa ha puntato su Beatriz, ragione per la vita del poeta e anche loro tormenti e loro Rime Petrose, targeting per un presunto amante, che scrive solo per mascherare il suo vero amore agli altri. Gioco poetico-amoroso compresa tra la passione impossibile e Spiritualized idealizzazione della figura della sua amata, anche se le forme rigide della estilnovismo acquistarono nuovo nelle mani di Dante forza e sincerità.
Lo sperimentalismo delle poesie di Dante Alighieri e cosciente della propria ricerca di stile culminerà infine nella Divina commedia, una delle vette della letteratura mondiale. Scritto in terzine, è riassunta in lei tutta la cosmologia medievale dalla presentazione dell'itinerario dell'anima di Dante, guidati prima da Virgilio e successivamente da Beatriz, in espiazione dei loro peccati a tres cantos: inferno, Purgatorio e paradiso. Con un linguaggio colorito e ricchezza espressiva, il poeta mescola elementi simbolici con riferimenti a mitologiche e personaggi storici di costruire una sintesi equilibrata e grande della conoscenza accumulata dall'uomo dall'antichità classica al Medioevo.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…