Passa ai contenuti principali

Biografia di Charlize Theron | Attrice sudafricana.

(Benoni, Sudafrica, 1975) Attrice sudafricana, considerata una delle più belle e competenti del cinema oggi. Unica figlia di Gerda e Charles Theron, un tedesco e un francese proprietari di un costruttore di strade, Charlize Theron studiò balletto a Johannesburg fin dall'età di sei e tredici anni sua madre cominciò a lei in un collegio così non insieme in un ambiente familiare sempre più rarefatto aumentando le lotte di coppia.
Ma durante una visita a casa sua, il 21 giugno 1991, testimoniò l'esito fatale della storia, quando sua madre ha ucciso suo padre ad una fucilazione prima un tentativo di aggressione, in stato di ebbrezza. Così la giuria che ha giudicato il caso come omicidio per legittima difesa, ha capito e assolto la donna, che, una volta libero, si risposò, vendette la sua società e si trasferì a Los Angeles. Poco dopo, morte in un incidente di un fratellastro dell'attrice sarebbe immergersi la famiglia nella tragedia.

Charlize Theron
Oltre a ballare, Charlize ha lavorato come modella sin dall'adolescenza. Sedici anni già aveva raggiunto una metropolitana settantasette di statura e non gli è costato grande sforzo per sconfiggere in una gara di modelli top il cui premio è stato un soggiorno di un anno a Milano, assunto da un designer italiano.
A parte le passerelle, un'area che non ha completamente abbandonato nonostante confessando che egli non è mai piaciuto la professione, è diventato una figura ben conosciuta nei circuiti internazionali di pubblicità, soprattutto dopo aver recitato in, alcuni anni più tardi, il celebre annuncio di Martini in cui una giovane donna (lei) è sarà consumata si vestire per mostrare gran parte della loro anatomia.
Nel 1993, dopo una parata a Manhattan, ha deciso di rimanere negli Stati Uniti e reindirizzare la sua carriera di ballerino. È stata ammessa in modo dal completo New York Joffrey Ballet, che formava parte per un anno, fino a quando un infortunio al ginocchio gli ha impedito di seguente nel ballo.
Una nuova vita sul litorale ad ovest
Incoraggiato da sua madre, che poi si trasferisce a West Coast con la sua nuova famiglia. Fortuna che un paio di settimane più tardi, mentre si sta discutendo animatamente prima una finestra di una banca di Hollywood Boulevard perché si sono rifiutati di pagare un assegno, vedere suo agente artistico John Crosby, che abbagliato in loro presenza mozzafiato, mi ha chiesto se mai aveva lavorato nel film e lo ha lasciato la sua carta.
La sua apparizione non poteva essere più tempestivo, così una volta fatto rilevanti richieste e verificare che era in realtà un rappresentante di artisti «grave» (Rene Russo e John Hurt erano alcuni dei loro elettori), divenne il suo manager.
Tuttavia sua reticenza, suo accento afrikaner costretto a continuare con la pubblicità durante l'assunzione di lezioni per correggerla e lezioni di recitazione. Fu allora che sorse l'annuncio di Martini e guadagnato abbastanza soldi per permettersi una vita senza vincoli, mentre lui è andato ad un casting dopo l'altro.
La prima delusione vissuta rifiutate a favore di Elizabeth Berkley protagonista di Showgirl (1995), ma il clamoroso fallimento globale del film non ha esitato a risarcirla. Un breve libro in due giorni senza respiro (1996), un film di John Herzfeld protagonisti James Spader e Jeff Daniels, segnato il suo debutto nel film.

Presso la cerimonia degli Oscar 2004
Quindi il proprio Tom Hanks la scelse per il suo film di debutto come regista, The Wonders (1996), e questo ha portato al suo discorso su Hollywood Confidential (1997), un Telefilm diretto da Reynaldo Villalobos e non perdetevi la prova (1997), di Jonathan Lynn, prima di ottenere il loro primo ruolo importante in l'avvocato del diavolo (1997), il thriller di Taylor Hackford che è apparso al fianco di Keanu Reeves e Al Pacino. Ma né questo né il suo lavoro successivo, una produzione di consumo delle economie domestiche in fabbrica Disney, il mio amico Joe (1998), Ron Underwood, ha avuto l'impatto della relativa emersione come una top model in Celebrity (1998), di Woody Allen.
Attrice di talento riconosciuto
Dopo questa esperienza ha iniziato che cosa sarebbe il suo primo anno grande con il volto del terrore (1999), film di fantascienza diretto da Rand Ravich che co-protagonista con Johnny Depp e continuò con l'adattamento del romanzo di John Irving regole della casa del sidro (1999), Lasse Hallström, insieme con Tobey Maguire e Michael Caine, film cui candidature agli Oscar sono stati la miglior vetrina per la sua imminente conversione in grande stella.
Sua vita di amore, intanto, è andato senza scandali o trascendenza in riviste specializzate, pur avendo conosciuto personaggi. Secondo l'attrice, questo è così perché è riuscito a impostare i limiti, e la verità è che sembrò più fotografata accanto a sua madre o sua migliore amica, Ivana Milicevic, rispetto con loro fidanzati star della televisione. Dopo una relazione abbastanza lunga durata con Craig Bierko, mentre era in vacanza con la famiglia a Hawaii assistito ad un concerto di Thir Eye Blind gruppo e incontrato uno dei suoi componenti, la cantante Stephen Jenkins, che similarmente lungamente è stato collegato.
Ora libero dalla schiavitù, nell'autunno del 2002 ha incontrato, durante le riprese di pescato (2002), che sarebbe stato il suo nuovo partner, l'attore irlandese Stuart Townsend. Ha condiviso i crediti in questo film di Luis Mandoki e, successivamente, a testa fra le nuvole (2004), di John Duigan, film che dà vita all'oggetto del desiderio del suo fidanzato reale e la spagnola Penélope Cruz.
Sua caratterizzazione sorprendente di un assassino in serie nel film Monster (2003), da Patty Jenkins, ha confermato il suo notevole talento e carattere guadagnato lui, come pure altri premi, l'orso d'argento del Festival di internazionale Berlino, il pallone d'oro e l'Oscar di Hollywood dell'Accademia per le migliori prestazioni.

Charlize Theron caratterizzata per Monster (2003)
Quindici chili più e diversi strati di brutalizzazione make-up pesano molto a Hollywood, soprattutto se riescono a nascondere una bellezza abbagliante e un tale sacrificio è necessaria dalla rappresentazione di un personaggio reale. Se la trasformazione è avvincente ed è realizzata con talento premio sicuro là. Charlize Theron ha fatto molto bene, così ha insistito sulla produzione di mostro attraverso la propria società di produzione, Denver e Delilah pellicole e quindi garantire il ruolo da protagonista.
Era una sfida personale perché nessuno l'ha visto come Aileen Wuornos, la prostituta corpulenta martoriata dalla vita che, sull'orlo del suicidio, è caduto nell'amore con una lesbica e ha vissuto una tortuosa relazione mentre ha ucciso sei dei suoi clienti.
Essendo il primo assassino nella storia della serie, il caso ha avuto un impatto molto ed era ancora fresco nella memoria di tutti, perché l'esecuzione tramite iniezione letale è stata effettuata nell'ottobre 2002, dopo dodici anni nel braccio della morte. Il biopic fatto non sé di tutti che ci si potrebbe aspettare, ma l'attrice sudafricana, una delle acquisizioni più belli dell'industria cinematografica negli ultimi anni, ha dimostrato la sua capacità di mutazione, che è, in definitiva, l'essenza del loro mestiere.
Nell'ottobre del 2003, quando era al San Sebastian Film Festival per presentare il film The Italian job (2003), da F. Gary Gray, abbagliato la stampa con tale simpatia travolgente come la loro bellezza, e ha fatto non sorpresa sua socialmente impegnati a vari cause status femminile, contraria alla pena di morte, organizzazione attivista che si batte per il trattamento etico degli animali ed il portavoce, nel suo paese, una campagna TV controversa ma efficace contro lo stupro. Grande fan di Nelson Mandela, compiuto uno dei suoi sogni di incontrarlo personalmente quando l'Oscar ha preso lui, niente di più per sollevarlo, orgoglioso di essere il primo sudafricano che ottiene quel premio.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…