Passa ai contenuti principali

Biografia di Cesar Chavez | SCapo del sindacato americano.

Capo del sindacato americano, Nato il 31 marzo 1927 nei pressi di Yuma (Arizona) e morì il 23 aprile 1993 a St. Louis (Arizona). Cesar Chavez fu il fondatore dell'unità dei lavoratori agricoli, che, fin dal 1964, ha riunito lavoratori migratori, la maggior parte di loro ispanica, a lottare per il miglioramento delle loro condizioni di lavoro.
Cesar Chavez apparteneva ad una famiglia di immigrati messicani impiegato nel lavoro agricolo. La sua infanzia fu tappa un susseguirsi di campi di lavoro tra California e Arizona, che ha iniziato a lavorare da un bambino. Ha frequentato poco la scuola, che hanno lasciato prima della fine dell'istruzione obbligatoria.

Cesar Chavez
Durante la seconda guerra mondiale, Cesar Chavez si arruolò nella Marina degli Stati Uniti. Dopo due anni di servizio, è tornato in Arizona per essere utilizzato nuovamente in campo. Nel 1952, andò a lavorare come educatore nell'organizzazione dei servizi per la Comunità (OSC), un gruppo dedicato all'auto-aiuto che apparteneva alla Fondazione di aree industriali di filantropo Saul Alinsky. Sue competenze di grande organizzazione divennero il direttore generale dell'OSC nel 1958, messi ha rassegnati quattro anni più tardi per la creazione di un'Unione agricola che ha combattuto per i diritti del lavoro della popolazione Chicano.
L'Unione, chiamato in linea di principio che l'associazione nazionale dei lavoratori agricoli (NFWA), nel 1966 è stato rinominato organizing Committee, aderito lavoratori agricoli e, nel 1971, ha adottato il nome definitivo dell'unità dei lavoratori agricoli di America (UFW), diventando il presidente Chavez.
Durante l'ondata di agitazioni sociali che hanno scosso la società americana nel 1968, Cesar Chavez ha vinto un interesse pubblico significativo per avviare un boicottaggio di a livello nazionale contro i produttori di uva da tavola di California, al fine di raggiungere un accordo equo per l'uva stagionale. Chavez ha ottenuto ampio sostegno a livello nazionale e costretto viticoltori a negoziare con il UFW.
Lotte sindacali ha continuato per tutto il decennio del 1970, ottenendo il riconoscimento dei diritti del lavoro dei lavoratori agricoli migranti. L'appartenenza UFW crebbe rapidamente in questi anni, ma, alla fine degli anni sessanta, la fratellanza internazionale di Teamsters è stato introdotto nel settore agricolo nel sud-ovest, dividendo l'affiliazione dei lavoratori stagionali. La Teamsters Union ha avuto il supporto dei datori di lavoro agrari che offriva più vantaggiose convenzioni. La competizione tra entrambi i sindacati ha causato un conflitto prolungato, che si è insediato nei tribunali e negli scontri diretti tra i loro membri. Nel 1977, entrambe le organizzazioni, sono arrivati ad un accordo di concordia, che ha riconosciuto il diritto esclusivo di affiliazione tra i lavoratori agricoli per il UFW.
Tuttavia, divisioni interne ha ridotto la capacità dell'Unione di Chavez. Questo controllato l'organizzazione autorevole, che cosa ha causato la defezione di molti dei suoi più stretti collaboratori, alcuni dei quali lo ha accusato dare un trattamento preferenziale ai parenti all'interno dell'Unione.
Chavez ha cominciato ad essere interessato nella medicina olistica, vegetarismo, guarigione per fede e altre credenze esoteriche, che ha provato a forzare il UFW suoi colleghi. L'appartenenza all'Unione declinò rapidamente negli anni ottanta, diventando un'organizzazione di minoranza tra l'uva della California.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…