Biografia di Celia Cruz | Cantante.

(La Habana, 1924 - Fort Lee, Stati Uniti d'America, 2003) Celia Caridad Cruz Alfonso nacque nel quartiere di Santos Suarez a L'Avana il 21 ottobre 1924, anche se alcune fonti dicono la sua nascita, quattro anni prima e altri nel 1925, dati, tutte sono difficili da testare dato il rifiuto persistente della stella di ammettere la loro età.
Seconda figlia di un fuochista delle ferrovie, Simón Cruz, casalinga di Catalina Alfonso, Celia Cruz ha condiviso la sua infanzia con i suoi tre fratelli - Dolores, Gladys e Barbarito - e undici cugini, e loro faccende inclusa pausa con canzoni dalla culla per bambini; Così ha cominciato a cantare. Sua madre, che aveva una splendida voce, ha saputo riconoscere in esso l'eredità di che regalo quando, con undici o dodici anni, la ragazza ha cantato per un turista che, ha deliziato con le prestazioni, lui ha comprato un paio di scarpe.
Con altre canzoni e nuovi esterni Ferrati a tutti i bambini in casa. Quindi si dedicò per vedere le danze e le bande attraverso le finestre di cantantes il caffè e non vede l'ora di saltare verso l'interno. Tuttavia, solo la madre ha approvato questo hobby: suo padre lo voleva essere padrone e non senza rammarico provato per soddisfarvi e per studiare il Magistero, ma potrebbe il cuore, quando stava per finire la gara e la sinistra per entrare al Conservatorio nazionale di musica.
Nel frattempo, Celia Cruz ha cantato e ballato nei cortili Havana e che partecipano a programmi radio per gli appassionati, come l'ora del tè o la Court Supreme di aria, che primi premi come una torta o una catena d'argento, fino a quando dalla loro interpretazione del tango nostalgia ricevuto pagamento $15 alla Radio Garcia Cerra.
Più tardi ha cantato nelle orchestre Sonora Caracas e Gloria Matancera e faceva parte del Visualizza i mulatti di fuoco, che hanno visitato Venezuela e Messico. Nel 1950 egli aveva già intervenuto in diverse stazioni radio quando è entrato nel cast del cabaret Tropicana, dove il regista della Sonora Matancera, chitarrista Rogelio Martínez, scoperto e l'ha assunta per sostituire Mirta Silva, il solista ufficiale per l'Orchestra.

Celia Cruz nel 1950
Negli anni cinquanta la Sonora Matancera e Celia Cruz brillava nella Cuba di Pío Leyva, Tito Gómez e Barbarito Diez; l'inimitabile Benny Moré, del duo Los Compadres, con Compay Primo (Lorenzo Hierrezuelo) e Compay Segundo... La Cuba di Chico o ' Farrill e suo sole sole babae, la conga di La Havana Cuban Boys, quella di Miguel Matamoros con sua mamma, voglio sapere dove sono i cantanti, i da Miguelito Valdes con suo Babalu... Celia ha contribuito il suo Cao Cao arachidi Picao e divenne un successo, e un altro più tardi, Burundanga, portò a New York nell'aprile del 1957 per ritirare il suo primo disco d'oro.
Celia Cruz aveva già vinto diversi soprannomi e titoli con cui hanno desiderato per distinguerlo. Era la regina di Rumba, la Guarachera est e, poiché il primo tour - in Messico, Argentina, Venezuela, Colombia..., la Guarachera de Cuba.
E ' stato il corrotto e rumoroso Cuba di Fulgencio Batista. Quando il dittatore fu costretto a rifugiarsi nella Repubblica Dominicana prima del trionfo di Castroite, il 1° gennaio 1959, l'Orchestra era a piedi altri modi. Secondo il cantante, dal male di supporto che dirvi cosa e dove ho dovuto cantare. Il 15 luglio 1960 nella band ha ottenuto il permesso per eseguire in Messico e, una volta lì, parzialmente guidato dal peggioramento delle relazioni tra Stati Uniti e Cuba, ha deciso di non tornare.
Dopo un anno di applausi nella capitale azteca, Celia Cruz si trasferì a Stati Uniti e sigillato il loro primo impegno ad agire presso il Palladium di Hollywood. Anche se ha detto in quei giorni 'che ho abbandonato tutto che voleva più perché ho percepito immediatamente che Fidel Castro ha voluto impiantare una dittatura comunista', loro militanza anti-castrista furioso nacque più tardi, dal 7 aprile 1962, quando ha appreso della morte di sua madre e non poteva entrare l'isola per assistere al funerale. Egli è venuto a confessare che era disposto a sacrificare anche sta scoppiando una pompa se questo esso era scomparso "comandante».
Tre mesi dopo, il 14 luglio 1962, Celia Cruz, sposò primo trombettista nell'Orchestra, Pedro Knight, che dal 1965, in cui entrambi lasciato la Sonora, divenne suo rappresentante. Celia Cruz inizia la sua carriera come solista insieme al percussionista Tito Puente, con cui ha registrato otto album. I giovani ispanici di New York è stata scoperta nel 1973 alla Carnegie Hall, quando faceva parte del cast di «salsopera» Hommy, di Larry Harlow.

Celia Cruz in un concerto del 1997
Successivamente, ha partecipato un leggendario concerto registrato dal vivo allo stadio Yanquee con The Fania All-Stars, un gruppo composto da dirigenti dei gruppi di Latino che ha registrato per l'etichetta Fania. Era già famoso nel 1974, quando ha registrato l'album Celia & Johnny con il flautista dominicano Johnny Pacheco, considerato il primo classico del genere.
Da allora, il successo fu una costante in centinaia di concerti, ripreso da un pubblico consegnato loro gridare Bemba colora. Quella voce elettrizzante, sua gioia contagiosa e suggestivi costumi erano presto una bandiera dell'identità degli immigrati. Lei, a sua volta, infine assumerà il ruolo di banner del anti castrismo.

Celia Cruz nella consegna del Grammy 2000
Come tale, Celia Cruz ha voluto anche lasciare il segno sul cinema, e ha partecipato come attrice - aveva già fatto più volte come cantante-in i re del mambo (1992) e quando ho lasciato Cuba (1995), perché entrambi i film riflettono storie degli esuli cubani primi, in parte vicino alla vostra. Anche se il suo era unico e capito questo migliaia di compatrioti che hanno sfilato prima i suoi resti, quando morì il 16 luglio 2003, a settantotto anni di età, a Miami e New York, dove ha ricevuto sepoltura.
Anche i cubani sull'isola, nonostante il divieto ufficiale della sua musica dopo più di quarant'anni, riconosciuto il suo valore di guarachera universale, l'ambasciatore musicale più grande di Cuba. Pochi giorni dopo la sua morte è stata onorata dai suoi colleghi nel gala del Latin Grammy Awards.
«Zucchero!» era il suo grido potente infettiva, password per apertura e chiusura dei suoi concerti e la chiave per comprendere il mondo. Quasi nessuno ha ballato più - e ha fatto ballare più - di questo cubano di persistente e contagioso sorriso che ha vinto gli aderenti da in tutto più di cinquant'anni di esperienza di successo. Cantante del danzón, guarachas e Rumba al suo inizio, sones, Celia Cruz era sempre aperta a nuove esperienze che l'ha portata ad affrontare altri ritmi e partecipare a progetti in linea di principio rischioso per un artista dedicato.
Così è diventato l'immagine distintiva della salsa con orchestre quali Tito Puente, Willie Colón, Ray Barretto e Johnny Pacheco e così è venuto a cantare anche rock o tango, per unire la sua voce potente degli esecutori più disparati come David Byrne della Gran Bretagna, la Rumba gitana Azuquita, l'argentino Los Fabulosos Cadillacs, lo spagnolo sciroppo del Palo e haitiane rapper Wyclef Jean di gruppo così come improvvisando duetti con i suoi amici Lola Flores e Gloria Estefan e Dionne Warwick o Patti Labelle.
Inguainato nei suoi abiti sontuosi e stravagante, toccati con parrucche impossibili e arroccato su quelle uniche scarpe col tacco inesistente, Celia Cruz mantenuto fino quasi all'ultimo momento un'insolita vitalità. Felice con il tuo nuovo di zecca Grammy per il miglior album di salsa da il nero ha tumbao, nell'estate del 2002 ha celebrato il 40 ° anniversario di matrimonio con una festa organizzata dalla cantante Lolita Flores a Madrid.
Nel mese di novembre, durante un concerto presso l'Ippodromo delle Americhe, dal Messico, D. F., ha cominciato a perdere il controllo del discorso. Al ritorno in Stati Uniti sottoposti a rimozione di un tumore al cervello, ma alla fine non non c'era alcun rimedio. Anche così, il 13 marzo sembrava Ultima in pubblico quando la comunità di Latino messo lui un tributo Jackie Gleason Theatre di Miami, che ha supplicato di non essere come un addio. Si sentiva ottimista e con le forze. In quei giorni, tra febbraio e marzo, ha registrato un nuovo album che non è riuscito a vedere modificato, si dà l'anima.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici