Passa ai contenuti principali

Biografia di Cantinflas [Mario Moreno Reyes] | Attore.

(Città del Messico, 1911 - ID, 1993) Attore comico messicano. È diventato famoso con il nome del tuo personaggio Cantinflas, che ha dato vita nella maggior parte dei film girati nel mondo.
Di umili origini, si arruolò in una compagnia di comici che viaggiano e abbiamo girato tutto in Messico. Nel circo sviluppato tutti i tipi di opere, tra cui giocano piccoli ruoli.
Alla fine degli anni venti iniziò ad agire nei locali di città del Messico e ha creato l'immagine del prototipo che sarebbe diventato famoso. Nel 1930 era già il comico più famoso del paese. Nel 1934 ha incontrato l'attrice di origine russa Valentina Subarev, che è sposato e ha avuto il suo unico figlio, Mario Arturo.
Nel 1936, con un ampio bagaglio accumulato durante il loro soggiorno presso il circo di Jalapa, che rappresentano documenti in piccole produzioni teatrali - eccezionalmente insieme alla musica nello stile del Género chico - ha debuttato nella pellicola non essere ingannato cuore, seguita da Questa è la mia terra e Aquila o sole (1937), il segno della morte (1939) e una serie di cortometraggi.
Tuttavia, non sancita sicuramente come idolo indiscusso fino al 1940, nel film c'è dettaglio - diretto da Juan Bustillo Oro-, cui ultima scena e attraverso loro discorso delirante, Cantinflas saltare le convenzioni sociali, riuscendo a modificare il verdetto del giudice. Questo film ha dato l'occasione di fondare l'azienda Posa Films, sempre pronto nel buio (sempre lettura nelle tenebre) e tentativi di zenzero contro dynamite (Ginger contro Dynamite), non è riuscito a penetrare il mercato di Hollywood. Nonostante ciò, dal suo debutto come protagonista del film c'è dettaglio (1940), attore, con i suoi quasi cinquanta film, rotto raccolta record nelle sale espositive dell'America Latina per tre decadi consecutive.
La popolarità di questo mostro sacro del cinema messicano e, in generale, del teatro spagnolo deve molto al suo lavoro nel film né sangue né sabbia (intitolato negli Stati Uniti né sangue e sabbia) e il gendarme sconosciuto (1941), in cui ha scoperto il regista ideale, Miguel M. Delgado, assistente del regista Alejandro Galindo. Il primo era una parodia dell'opera di Vicente Blasco Ibáñez, cui versione cinematografica aveva stato recentemente debuttato negli Stati Uniti, interpretato da attori Tyrone Power, Rita Hayworth e Linda Darnell. Con entrambe le opere, Mario Moreno sperava di ammortizzare lo sforzo economico investito in Posa Films, che divenne unico produttore. Non invano né sangue né sabbia sollevata 54.000 pesos in quattro giorni durante la prima volta al Teatro Alameda.
Questo travolgente successo continuato con il poliziotto sconosciuto (The Unknown poliziotto), Mapy Cortés e Gloria Marín, considerato uno dei migliori film dell'attore messicano. In esso, è impostato il ridicolo della polizia, generalmente odiato dal pubblico, dal momento che Cantinflas appare con la sua solita squallida uniforme.

Cantinflas in la supersabio (1948)
e gli analfabeti (1960)
Nel 1944 si unì il sindacato dei lavoratori del settore film (STIC), fondata nel 1919 con il nome di Unione dei Confederati di dipendenti del cinematografo. Il suo contributo è stato decisivo nel migliorare le condizioni di assunzione del personale dagli studi, perché ha diretto uno sciopero previsto, distaccato da Jorge Negrete e Arturo de Córdova (dalla quale ha avuto una forte polemica dalla direzione dell'associazione nazionale degli attori [vai]).
Nel 1950, loro nastri mostrano un cambiamento: il personaggio picaresco di urbano e popolare sarebbe solo un umorismo basato sull'uso ripetitivo di "cantinflismo", la capacità di parlare molto e non dire niente. In tutto, Mario Moreno divenne un elemento portante di giudizi e critiche contro la società "cittadina", in particolare e contro l'umanità, in generale. In questo modo, con singolare attenzione sferzato "aristocrazia denaturato", facendo che la cosa reale di Trionfo falso. Era l'uomo che ha sempre detto la verità, ma in modo sarcastico e ha sofferto le conseguenze di quella fedeltà stessa.
Eccezionalmente, ha partecipato al colossal americano del mondo in ottanta giorni (1957). Il film è stato ben accolto, che ha condotto all'attore girato poi Pepe, regia di George Sidney nel 1960. Il fallimento del film ha deciso di Mario Moreno non ancora tentare la fortuna fuori dai confini del loro paese, con l'unica eccezione del lungometraggio spagnolo Don Chisciotte cavalca ancora, regia di Manuel Delgado, con cui aveva lavorato in film come El bolero de Raquel (1956) ed El padrecito (1965), il primo lungometraggio all'attore girata a colori.
Se nelle loro interpretazioni ha denunciato le disuguaglianze sociali e la mancanza di solidarietà, nella vita reale, facendo un lavoro di carità ed è venuto a montare un ufficio per i bisognosi. L'ultima fase della sua vita, dopo la vedovanza nel 1966, è stata segnata dal suo coinvolgimento in politica e sociale (anche arrivati per fare un discorso all'Assemblea delle Nazioni Unite).
Un genio comico
Ma la verità è che Cantinflas sarà ricordato da riuscire ad un cuore buono di canaglia che presenta qualche parallelismo con il personaggio di Charles Chaplin Charlot, mentre la chiave per il messicano fu sempre legata a disparati e inesauribile glib, che ne fece il genio comico più popolare ha dato il Messico. Il suo carattere basato sua commedia su alcune reazioni di ingenuo, nella loro naturalezza sorprendente e suo personale e lawless monologhi, continui, embarullados, inesauribile, autentico flusso del verbalismo più delirante che iniziò con fluidità insolito e finì nel linguaggio incomprensibile incomprensibile, in infinite verbosità e balbettando mentre si muoveva instancabilmente la sua mano sinistra per accompagnare la proliferazione insolita dei loro volti.
La sua performance era, soprattutto, frutto della semplicità e dell'agilità; le situazioni più assurde e straordinarie germogliato con meravigliosa semplicità. Mario Moreno non trascorrere alla storia dell'arte cinematografica pochi film che non hanno, a dire la verità, niente di straordinario, ma, sull'altra mano, il suo personaggio, la sua figura, il suo stile interpretativo personale e suo unico senso dell'umorismo già, occupata dai suoi meriti, un posto di rilievo nel firmamento della settima arte.
I pantaloni cadenti, apparenza sbadato e cattivo gusto è diventato spagnolo standard di un tipo di umorismo, tinge sciocchezze, che ha, forse, suoi rappresentanti migliori nei leggendari fratelli Marx e che gli ha permesso di raggiungere un'enorme popolarità nei paesi di lingua spagnola, anche se messo ostacoli, contemporaneamente, le loro possibilità di attraversamento delle frontiere di lingua, come , come il suo personaggio del film ha già indicato esso, aveva gran parte del successo al suo caratteristico uso della lingua, una caratteristica che, sorprendentemente, ha reso molto difficile la penetrazione del suo umorismo in zone diverse della lingua spagnola.
Sua esagerata caricatura del Messico "pelao" - membro della classe bassa, equivalente al Golfo di Madrid o il "rotto"-cileno, che si appoggia su alcuni mutandine sempre sul punto di cadere, soggetto più volte con un PIN, che sembravano richiedono gridando una cintura o qualche cinghie su un paio di scarpe fatte a brandelli, una camicia rugosa (quando era) che esce dappertutto un cappello di paglia sfilacciato e un panno che si appende a spalla, a titolo di gabardine.
Questo abbigliamento è diventato il segno distintivo del suo umorismo e la sua opera, nella misura in cui disincarnata e abbandonando i limiti dell'attore Mario Moreno, è andato a impostare il personaggio televisivo di una lunga serie di vivace, cui volto con la barba lunga e miserabile disegni estampa corrispondono sia per il di un barbone o proprietario di un mendicante , come il suo creatore, di un fluido di lingua, incontenibile e incoerente, confuso e privo di senso, incomprensibile ma essenziale di uscire con lui nelle situazioni più disparate.
Considerato da molti il successore di Charles Chaplin, Cantinflas ereditato da lui il cuore. Solo quel pelao messicano, povero come Charlot, a differenza di quest'ultimo, non vita Stregata dalla povertà ed era permesso il lusso di simpatizzare con il brillante.
Pubblicato per scopi didattici autorizzati da: Biografías y Vidas
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…