Passa ai contenuti principali

Anziani, come potete addestrare altri? | Studio della “Torre di Guardia”

Settimana del 8 Giugno: informazioni per studio personale

SOLO TESTI BIBLICI

(Genesi 14:14-16) Così Abramo udì che suo fratello era stato fatto prigioniero. Allora adunò i suoi uomini addestrati, trecentodiciotto schiavi nati nella sua casa, e andò all’inseguimento fino a Dan. 15 E di notte divise le sue truppe, lui e i suoi schiavi, contro di loro, e così li sconfisse e continuò a inseguirli fino a Oba, che è a nord di Damasco. 16 E ricuperava tutti i beni, e ricuperò anche Lot suo fratello e i suoi beni e anche le donne e il popolo.
(1 Cronache 25:7) E il numero d’essi insieme ai loro fratelli addestrati nel canto a Geova, tutti esperti, fu di duecentottantotto.
(Efesini 6:11-13) Rivestitevi della completa armatura di Dio affinché possiate star fermi contro le macchinazioni del Diavolo; 12 perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali [che sono] nei luoghi celesti. 13 Per questo motivo prendete la completa armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio e, dopo aver fatto ogni cosa compiutamente, star fermi.
(Ebrei 13:15, 16) Per mezzo di lui offriamo sempre a Dio un sacrificio di lode, cioè il frutto di labbra che fanno pubblica dichiarazione del suo nome. 16 Inoltre, non dimenticate di fare il bene e di condividere con altri, poiché Dio si compiace di tali sacrifici.
(2 Timoteo 2:2) e le cose che hai udito da me col sostegno di molti testimoni, queste cose affidale a uomini fedeli, che, a loro volta, siano adeguatamente qualificati per insegnare ad altri.
- 2 -
(1 Timoteo 4:6) Dando questi consigli ai fratelli, sarai un eccellente ministro di Cristo Gesù, nutrito con le parole della fede e dell’eccellente insegnamento che tu hai seguito attentamente.
- 3 -
(Marco 12:29, 30) Gesù rispose: “Il primo è: ‘Ascolta, Israele: Geova nostro Dio è un solo Geova, 30 e tu devi amare Geova tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima e con tutta la tua mente e con tutta la tua forza’.
- 4 -
(1 Re 19:19-21) Pertanto se ne andò da lì e trovò Eliseo figlio di Safat che arava con dodici paia [di tori] davanti a sé, e lui col dodicesimo. Elia passò dunque verso di lui e gli gettò sopra la sua veste ufficiale. 20 Allora egli lasciò i tori e correva dietro a Elia e diceva: “Ti prego, lasciami baciare mio padre e mia madre. Quindi certamente ti seguirò”. A ciò gli disse: “Va, torna; poiché cosa ti ho fatto?” 21 Così tornò dal seguirlo e quindi prese un paio di tori e li sacrificò, e con gli arnesi dei tori ne cosse la carne e la diede quindi al popolo, e mangiavano. Dopo ciò si levò e seguiva Elia e lo serviva.
(Neemia 7:2) E mettevo al comando di Gerusalemme Hanani mio fratello e Hanania il principe del Castello, poiché era davvero un uomo fidato e temeva il [vero] Dio più di molti altri.
(Neemia 13:13) Quindi diedi a Selemia il sacerdote e a Zadoc il copista e a Pedaia dei leviti l’incarico dei depositi; e sotto di loro c’era Hanan figlio di Zaccur figlio di Mattania, poiché erano considerati fedeli; e spettava a loro fare la distribuzione ai loro fratelli.
(Atti 18:24-26) Ora un certo giudeo di nome Apollo, nativo di Alessandria, uomo eloquente, arrivò a Efeso; ed era ben versato nelle Scritture. 25 Quest’[uomo] era stato istruito oralmente nella via di Geova e, siccome era fervente nello spirito, parlava e insegnava con correttezza le cose intorno a Gesù, ma conoscendo solo il battesimo di Giovanni. 26 E quest’[uomo] cominciò a parlare intrepidamente nella sinagoga. Dopo averlo udito, Priscilla e Aquila lo presero con sé e gli spiegarono più correttamente la via di Dio.
(Salmo 119:18) Scopri i miei occhi, affinché io guardi Le cose meravigliose della tua legge.
- 5 -
(Salmo 71:5) Poiché tu sei la mia speranza, o Sovrano Signore Geova, la mia fiducia fin dalla mia giovinezza.
(Salmo 71:17) O Dio, tu mi hai insegnato fin dalla mia giovinezza, E fino ad ora continuo ad annunciare le tue opere meravigliose.
- 6 -
(Matteo 28:18, 19) E Gesù, accostatosi, parlò loro, dicendo: “Ogni autorità mi è stata data in cielo e sulla terra. 19 Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo,
- 7 -
(Tito 2:10) non commettendo furto, ma mostrando appieno buona fedeltà, per adornare in ogni cosa l’insegnamento del nostro Salvatore, Dio.
- 8 -
(Matteo 3:17) Ed ecco, ci fu una voce dai cieli che disse: “Questo è mio Figlio, il diletto, che io ho approvato”.
- 9 -
(Matteo 10:24) “Il discepolo non è al di sopra del suo maestro, né lo schiavo al di sopra del suo signore.
- 11 -
(Ecclesiaste 5:4) Ogni volta che fai un voto a Dio, non esitare a pagarlo, poiché non c’è diletto negli stupidi. Il voto che hai fatto, pagalo.
(Isaia 6:8) E udivo la voce di Geova dire: “Chi manderò, e chi andrà per noi?” E dicevo: “Eccomi! Manda me”.
(Matteo 6:24) “Nessuno può essere schiavo di due signori; poiché o odierà l’uno e amerà l’altro, o si atterrà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete essere schiavi di Dio e della Ricchezza.
(Matteo 6:33) “Continuate dunque a cercare prima il regno e la Sua giustizia, e tutte queste [altre] cose vi saranno aggiunte.
(Luca 9:57-62) Or mentre andavano per la strada, qualcuno gli disse: “Ti seguirò dovunque tu vada”. 58 E Gesù gli disse: “Le volpi hanno tane e gli uccelli del cielo hanno dove posarsi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove adagiare la testa”. 59 Quindi disse a un altro: “Sii mio seguace”. L’uomo disse: “Permettimi prima di andare a seppellire mio padre”. 60 Ma gli disse: “Lascia che i morti seppelliscano i loro morti, ma tu va e dichiara in ogni luogo il regno di Dio”. 61 E un altro ancora disse: “Ti seguirò, Signore; ma prima permettimi di accomiatarmi da quelli della mia famiglia”. 62 Gesù gli disse: “Nessuno che abbia messo mano all’aratro e guardi alle cose che sono dietro è adatto per il regno di Dio”.
(1 Corinti 15:58) Quindi, miei diletti fratelli, divenite saldi, incrollabili, avendo sempre molto da fare nell’opera del Signore, sapendo che la vostra fatica non è vana riguardo al Signore.
(2 Corinti 5:15) ed egli morì per tutti affinché quelli che vivono vivano non più per se stessi, ma per colui che morì per loro e fu destato.
(2 Corinti 13:5) Continuate a provare se siete nella fede, continuate a provare ciò che voi stessi siete. O non riconoscete che Gesù Cristo è unito a voi? A meno che non siate disapprovati.
(Proverbi 27:11) Sii saggio, figlio mio, e rallegra il mio cuore, affinché io possa rispondere a chi mi biasima.
(1 Pietro 5:8) Mantenetevi assennati, siate vigilanti. Il vostro avversario, il Diavolo, va in giro come un leone ruggente, cercando di divorare [qualcuno].
(Ebrei 4:12) Poiché la parola di Dio è vivente ed esercita potenza ed è più tagliente di qualsiasi spada a due tagli e penetra fino alla divisione dell’anima e dello spirito, e delle giunture e del [loro] midollo, e può discernere i pensieri e le intenzioni del cuore.
- 13 -
(2 Re 3:11) Allora Giosafat disse: “Non c’è qui un profeta di Geova? Interroghiamo quindi Geova per mezzo di lui”. Uno dei servitori del re d’Israele dunque rispose e disse: “C’è Eliseo figlio di Safat, che versava acqua sulle mani di Elia”.
(2 Re 2:1-12) 2 E avvenne che quando Geova stava per far salire Elia ai cieli in un turbine, Elia ed Eliseo se ne andavano da Ghilgal. Ed Elia diceva a Eliseo: “Siedi qui, ti prego, perché Geova stesso mi ha mandato fino a Betel”. Ma Eliseo disse: “Come vive Geova e come vive la tua anima, certamente non ti lascerò”. Scesero dunque a Betel. 3 I figli dei profeti che erano a Betel uscirono quindi verso Eliseo e gli dissero: “Realmente sai che oggi Geova toglierà il tuo padrone come capo sopra di te?” A ciò disse: “Lo so bene anch’io. Tacete”. 4 Elia ora gli disse: “Eliseo, siedi qui, ti prego, perché Geova stesso mi ha mandato a Gerico”. Ma egli disse: “Come vive Geova e come vive la tua anima, certamente non ti lascerò”. Andarono dunque a Gerico. 5 Quindi i figli dei profeti che erano a Gerico si accostarono a Eliseo e gli dissero: “Realmente sai che oggi Geova toglierà il tuo padrone come capo sopra di te?” A ciò disse: “Lo so bene anch’io. Tacete”. 6 Elia ora gli disse: “Siedi qui, ti prego, perché Geova stesso mi ha mandato al Giordano”. Ma egli disse: “Come vive Geova e come vive la tua anima, certamente non ti lascerò”. Tutt’e due dunque se ne andarono. 7 Ed ecco, c’erano cinquanta uomini dei figli dei profeti che andarono e stavano in vista a una certa distanza; ma, in quanto a tutt’e due loro, stavano presso il Giordano. 8 Quindi Elia prese la sua veste ufficiale e l’avvolse e colpì le acque, ed esse si dividevano gradualmente da una parte e dall’altra, così che entrambi passarono sull’asciutto. 9 E avvenne che appena furono passati Elia stesso disse a Eliseo: “Chiedi ciò che devo fare per te prima che io ti sia tolto”. A ciò Eliseo disse: “Ti prego, che due parti del tuo spirito vengano a me”. 10 Allora egli disse: “Hai chiesto una cosa difficile. Se mi vedi quando ti sarò tolto, ti avverrà in quel modo; ma se non [mi vedi], non avverrà”. 11 E avvenne che mentre camminavano, parlando mentre camminavano, ebbene, ecco, un carro da guerra di fuoco e cavalli di fuoco, e operavano fra loro due una separazione; ed Elia ascendeva ai cieli nel turbine. 12 Frattanto Eliseo lo vedeva, e gridava: “Padre mio, padre mio, carro da guerra d’Israele e suoi cavalieri!” E non lo vide più. Di conseguenza afferrò le sue proprie vesti e le strappò in due pezzi.
- 14 -
(Salmo 101:6) I miei occhi sono sui fedeli della terra, Affinché dimorino con me. Chi cammina in maniera irreprensibile, Egli è colui che mi servirà.
(2 Timoteo 2:2) e le cose che hai udito da me col sostegno di molti testimoni, queste cose affidale a uomini fedeli, che, a loro volta, siano adeguatamente qualificati per insegnare ad altri.
- 15 -
(2 Re 2:8-14) Quindi Elia prese la sua veste ufficiale e l’avvolse e colpì le acque, ed esse si dividevano gradualmente da una parte e dall’altra, così che entrambi passarono sull’asciutto. 9 E avvenne che appena furono passati Elia stesso disse a Eliseo: “Chiedi ciò che devo fare per te prima che io ti sia tolto”. A ciò Eliseo disse: “Ti prego, che due parti del tuo spirito vengano a me”. 10 Allora egli disse: “Hai chiesto una cosa difficile. Se mi vedi quando ti sarò tolto, ti avverrà in quel modo; ma se non [mi vedi], non avverrà”. 11 E avvenne che mentre camminavano, parlando mentre camminavano, ebbene, ecco, un carro da guerra di fuoco e cavalli di fuoco, e operavano fra loro due una separazione; ed Elia ascendeva ai cieli nel turbine. 12 Frattanto Eliseo lo vedeva, e gridava: “Padre mio, padre mio, carro da guerra d’Israele e suoi cavalieri!” E non lo vide più. Di conseguenza afferrò le sue proprie vesti e le strappò in due pezzi. 13 Dopo ciò raccolse la veste ufficiale di Elia che gli era caduta di dosso, e tornò e stette presso la riva del Giordano. 14 Allora prese la veste ufficiale di Elia che gli era caduta di dosso e colpì le acque e disse: “Dov’è Geova l’Iddio di Elia, sì, Lui?” Quando ebbe colpito le acque, allora esse si dividevano gradualmente da una parte e dall’altra, così che Eliseo passò.
- 16 -
(2 Re 2:15) Quando i figli dei profeti che erano a Gerico lo videro a una certa distanza, dicevano: “Lo spirito di Elia si è posato su Eliseo”. Pertanto gli vennero incontro e si inchinarono a terra davanti a lui.
- 17 -
(1 Corinti 4:17) Per questo vi mando Timoteo, dato che è mio figlio diletto e fedele nel Signore; ed egli vi ricorderà i miei metodi riguardo a Cristo Gesù, come insegno dappertutto in ogni congregazione.
(Giovanni 14:12) Verissimamente vi dico: Chi esercita fede in me farà anche lui le opere che io faccio; e farà opere più grandi di queste, perché io me ne vado al Padre.

Clicca sull'immagine per Scaricare informazioni complete in file digitale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…