Passa ai contenuti principali

Taxila > L'origine e la storia.

Taxila: Definizione e origine


di Muhammad Bin Janè
clip_image005
Quando si tratta di storia antica, Pakistan contiene la sua giusta quota di tesori uno dei prominenti di questi sono l'antica metropoli di Taxila. È una città dell'età del Gandhara, che fiorì fino a 500 CE come un hub del Buddismo, un centro di apprendimento e come punto di incontro delle culture limitrofe.

Posizione

Il sito archeologico di Taxila è situato nella provincia del Punjab, in Pakistan, a circa 30km a nord del territorio di Islamabad capitale. Esso si trova fuori la famosa e storica Grand Trunk Road. La regione archeologica moderna di Taxila è composto da 18 siti di notevole valore cultura che sono stato introdotto nel suo complesso nell'ombrello del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1980 CE e includono alcuni dei più famosi siti di Gandhara e monumenti tra cui lo Dharmarajika Stupa, monastero di Jaulian, il tempio di Jandial e i centri urbani di Sirkap e Sirsukh.
Quando uno guarda al suo antico ruolo come essendo un waypoint per il movimento di roulotte e ancora oggi detiene ancora la stessa funzione come nel VI secolo A.C., di particolare interesse è la regione. Questa funzione continua del sito come waypoint ci racconta il modello urbano di antica Taxila (essendo più o meno invariato fin dall'antichità) e come che effetti lo sviluppo e la diffusione dell'artigianato, insediamenti e mercati, nonché un quadro istituzionale che si sviluppa come conseguenza la necessità di gestire la popolazione circostante.
La regione intorno a Taxila comprende alcuni dei più famosi siti di Gandhara e monumenti.
Anche se la regione è caduto dal favore con l'aumento del commercio di mare nei periodi successivi, secoli di occupazione precedente significava che una massiccia quantità di dati archeologici rimane ancora nella regione che lentamente e gradualmente alla luce dell'epoca britannica fino al giorno presente.

Pre-storia di Taxila

Gli inizii di occupazione umana nella zona risalgono ai cacciatori microlithic del periodo prima di 3500 A.C., soprattutto a tre importanti grotte scoperte nel 1964 CE da Elden Johnson dell'Università del Minnesota a Bhamala, Mohra Moradu e Khanpur. Specialmente alla grotta Khanpur, è stato trovato 9 piedi 7 pollici del deposito cultura risalente a 900 CE tutta la strada indietro all'età della pietra.
Prime comunità agricole si è sviluppato intorno 3500-2700 A.C. come è evidenziato da un piccolo tumulo di Saraikala ("piccolo" essere relativa, in quanto è 1000 piedi est a nord ovest e 2000 piedi a sud), scavato da Ahmad Hasan Dani, un archeologo pionieristico del Pakistan. Questo sito contiene prove di pietra, osso e ceramiche fatte a mano. Gli oggetti di pietra includono microliti, assi e maceheads insieme a paralel parteggiato lame, raschiatoi di lato e fine e fiocchi asimmetrico e punte di freccia. Pietra terra strumenti si trovano anche come scalpelli, querns sella, smerigliatrici e libbre per uso quotidiano. Strumenti di ossa appartenenti a cinque categorie si possono trovare punteruoli, perforatori, spatole, punti e fiocchi di pressione. La ceramica è il terzo settore con i primi esempi di essere quasi tutto a mano e diviso in quattro sottocategorie.
L'età del bronzo inizia nella regione intorno a 2100-2700 A.C. ed è attestato anche presso Saraikala con nessuna rottura tra la fine del Neolitico ai giacimenti dell'età del bronzo. C'è anche un periodo di transizione tra le due età che comprende implementa misto di varietà di età neolitica e del bronzo.

Takhshashila

La città di Taxila, conosciuta nell'antichità come Takhshashila (che significa collina del serpente), era un rinomato sito di Gandhara buddhista, soprattutto dopo la regola di Ashoka e nei secolo epoca CE Kushan. Il nome di Taxila è un'approssimazione greca del nome originale. In aramaico, la città è conosciuta come Naggaruda, la città di pietre tagliate. Chu-cha-shi-lo è il nome cinese della regione. In sanscrito, è conosciuto come Takshasila, Takkasila o Takhashila ed è stato anche detto di essere la terra della razza Takhshas, un serpente che potrebbe cambiare la loro forma a sarà di mescolarsi con gli esseri umani.
L'antica città era venerata come avendo una delle prime università del mondo e fiorì durante il 1 ° al 5 ° secolo CE come parte della civiltà di Gandhara sotto vari governanti. Una varietà di soggetti si insegnava lì, tra cui matematica, scienze, filosofia, astronomia, medicina, politica, letteratura e scienze militari.
Secondo la mitologia Taxila è detto che sia stata fondata dal figlio del fratello del leggendario eroe Rama e si trovava su una collina che comandava il fiume Tamra Nala, affluente dell'Indo. Si è svolta sia stata un importante centro cultura sin dalla nascita, e il Mahabharata è stato segnalato per avere stato recitato prima qui. Il sito della prima città a Taxila è ora conosciuto come il tumulo di Bhir.
Situato su "The Royal Highway" (come definito dal greco Megastene) era collegata a Pataliputra (moderna Patna) nella parte nord-orientale dell'Impero Maurya, Asia occidentale (attraverso la Battria), attraverso il fiume di Indus presso Hund e attraverso il Kashmir con Asia centrale a titolo di Srinagar, che scendono Haripur. Questo ha permesso un costante afflusso di persone provenienti da tutta le regioni asiatiche nella zona sotto forma di commercianti, coloni, commercianti, predicatori e invasori.
clip_image006

Controllo politico

Taxila e la regione di Gandhara testimoniato la regola di parecchie alimentazioni grandi dell'antichità, come elencato qui:
  • Achemenidi (~ 600-400 A.C.)
  • Greci (~ 326-324 A.C.),
  • Maurya (~ 324-185 A.C.),
  • Indo-greci (~ 250-190 A.C.),
  • Gli Sciti (~ II secolo ai secolo A.C.),
  • Parthians (~ 1 ° secolo A.C. ai secolo),
  • Kushan (~ 1 ° al 5 ° secolo D.C.),
  • Huns bianchi (~ v secolo D.C.)
  • Shahi indù (~ IX al x secolo D.C.).
Questo è stato seguito da conquiste musulmane, momento in cui veniamo al periodo medievale della storia indiana.

Achemenidi & Alessandro

La regione di Taxila fu un importante centro della regione del Gandhara, nella parte nord-occidentale dell'antica India. Darius ho aggiunto al Impero achemenide ma la sua occupazione di esso non durò a lungo. Era noto per essere un tributario dichiari degli Achemenidi (conosciuti come una satrapia) e successivamente pagato tributi e dedotto ospitalità ad Alessandro Magno, che alla fine ha conquistato (insieme al resto dell'Impero achemenide).
Alexander dice che hanno attraversato la zona di quello che è chiamato Gandhara di entrare in Punjab corretto (come infatti questa regione è ancora oggi utilizzata per la stessa funzione) e gli fu offerto alleanza dal sovrano di Taxila Ombhi, contro il re Porus, che era una fonte costante di agitazione per Taxila e delle regioni circostanti. Cosa è successo dopo questa presso la battaglia dell'Idaspe (letteralmente) è storia antica. Ciò nonostante, soggiorno di Alexander qui era breve e andò sud via il fiume di Indus e incrociati sopra che cosa è oggi Balochistan durante il viaggio di ritorno.
Popolazioni consistenti sinistro di Alexander di greci in ogni regione ha conquistato e Gandhara non faceva eccezione, con artigiani, soldati e altri seguaci incoraggiati a Inter- sposare e si fondono con la gente del posto e portare loro i frutti della civiltà greca. Quando Alessandro morì nel giugno 323 A.C., sua forza d'occupazione greca, nel disperato tentativo di tornare a casa, ha iniziato il viaggio indietro indipendentemente gli ordini soggiornare nella regione e questo lasciò un grande vaccuum nel già sottilmente sviluppa forza di occupazione greca nel Gandhara. Ciononostante, abbastanza centri greci sono stati creati nella regione per interessare la sua storia per secoli a venire.
clip_image007
Maurya regola
316 a.c., Chandragupta re di Magadha (297-321 A.C.) si trasferì e conquistò la valle dell'Indo, quindi annettendo Taxila e denominandolo un capoluogo di provincia del suo impero di Mauryan neonata. Chandragupta fu succeduto dal figlio Bindusara, cui successe suo figlio Ashoka (che aveva precedentemente rimase un governatore di Taxila per qualche tempo). Ashoka notoriamente propagato la diffusione del Buddhismo e creato un grande monastero a est del fiume Tamra a Taxila. Questo è il monastero di Dharmarajika, famosa per i suoi stupa, e si dice che Ashoka lì sepolto svariate reliquie del Buddha. Tuttavia l'impero di Mauryan disintegrato dopo la morte di Ashoka e Taxila è stato nuovamente in palio.

Indo Greci

Nel 184 A.C., i greci (che erano rimasto forti in Battria, moderno Afghanistan settentrionale), invase il Gandhara nuovamente sotto il re Demetrio ed è stato lui che ha costruito una nuova città sulla riva opposta del fiume da Bhir Mound. Questa nuova incarnazione di Taxila è conosciuta come Sirkap (che significa 'mozzata la testa') ed è stato costruito secondo il piano di Hippodamaean seguendo un modello graticola.
Il Regno di Demetrio consisteva di Gandhara, Arachosia (giorno moderno Kandahar in Afghanistan), il Punjab e una parte della valle del Gange. Era una società multietnica, dove greci, indiani, battriani e Western iraniani hanno vissuto insieme. Prova di questo è trovato tutto il II secolo A.C. Taxila, come un santuario di Zoroastrian presso Jandial, direttamente a nord di Sirkap.

scytho-parti

L'acquisizione graduale del Punjab di Sciti nomadi dell'Asia centrale è iniziata intorno al 110 A.C.. Queste tribù erano state abituate a invadere i territori settentrionali, come quelli di Bactia, ma erano state celate dagli Achemenidi nel passato. Essi si erano stabiliti in Drangiana, giorno moderno Sistan in Iran e invaso del Punjab, infiltrandosi attraverso la valle di Indus meridionale, conquistando alla fine di Taxila.
Nel primo trimestre del 1 ° secolo D.C., i parti si trasferì e ha cominciato a prendere sui regni greco Petty nel Gandhara e il Punjab. Gondofare, partico leader che ha vissuto a Taxila è detto per avere stato battezzato dall'Apostolo Thomas, non una pretesa totalmente impossibile dal momento che la città già ospitato un certo numero di fedi religiose e potrebbe avere accolto una cristiana nascente.

Kushan

In 80 CE, i Kushan strapparono il controllo di Taxila da Scytho-Parthians. La città principale fu rifondata nuovamente a un altro sito e il nuovo nome Sirsukh dato ad esso. Ha assomigliato ad una grande base militare, con una parete 5 km lunga e non meno di 6 metri spessore. Ora è diventato un centro di attività buddista e ospitato i pellegrini provenienti da Asia centrale e Cina. L'epoca Kushana è l'alto punto del Gandhara arte, architettura e cultura.
La regola di Kushan è stata considerata una età dell'oro nella storia di questa regione. I Kushan erano una tribù che ha migrato a Gandhara intorno al primo secolo D.C. dall'Asia centrale e l'Afghanistan. La tribù selezionato Peshawar come sede del potere e successivamente ampliato est in heartland dell'India per stabilire l'impero di Kushan, che durò fino al III secolo D.C..
Il filosofo greco Appolonius di Tyana anche visitato la città e rispetto le sue dimensioni a quella di Ninive in Assiria. Una descrizione di Taxila (probabilmente Sirsukh) si trova nella Vita di Appolonius di Tiana di Filostrato autore:
Ho già descritto il modo in cui la città è murata, ma dicono che esso è stato diviso in strade strette nello stesso modo irregolare come in Atene, e che le case sono state costruite in modo tale che se si guarda a loro da fuori avevano un solo piano, mentre se sei andato in uno di loro , si è subito trovato camere sotterranee che si estende fino a sotto il livello della terra come hanno fatto gli alloggiamenti di cui sopra. [Filostrato, vita di Apollonio, 2,23; tr.F.C. Conybeare]
L'area fu gravemente danneggiato quando l'Unni bianchi o Eftaliti invasero l'India antica nel 5 ° secolo D.C. e mai recupero il suo status di ex.
clip_image008

Architettura & arte di Gandhara

Molto è stato detto circa l'arte di questa regione che quando inizialmente scoperto era così straordinariamente simile all'arte di epoca classica dell'Europa che era immediatamente chiamati Indo-romano o Indo-Greco. La natura prolifica della scultorea e lavoro di rilievo e la densità degli sforzi architettonici (entrambi i quali sono stati fatti in uno stile inconfondibilmente classico) non lasciata alcun dubbio nelle menti dei primi ricercatori del loro radici europee. Tuttavia, come il passare del tempo e studi approfonditi sono stati fatti sull'arte e l'architettura della regione, è stato trovato che anche se la forma esteriore è stato senza dubbio influenzata da lontano, i dettagli e subtelties dell'arte non aveva nulla a che fare con e non aveva alcun precedente in Occidente e uno sviluppo esclusivamente locale.
Estratti dal sito Web: Ancient History Encyclopedia sotto licenza Creative Commons.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…