Mummie Inca: Sua Origine e storia

Mummie Inca

da Mark Cartwright
La civiltà Inca del Perù, come con molte altre antiche culture andine, molti di loro morti mummificati e li seppellì con materiali preziosi come gioielli di metalli preziosi, fini ceramiche e tessuti sontuosi. Mummie potrebbero anche essere periodicamente rimossi dalle loro tombe per partecipare alle cerimonie dove erano offerti anche prodotti alimentari come se essi vivevano ancora persone importanti. Quelle mummie (mallki), che ha fuoriuscito saccheggiatori sono, nella maggior parte dei casi, ottimamente conservate, grazie al clima secco della regione delle Ande, e forniscono una visione unica della cultura, pratiche religiose e vita quotidiana degli Incas.

Culto degli antenati

Mummificazione fu un solo tipo di sepoltura impiegato dagli Incas e un'antica manifestazione andina del culto degli antenati che illustra una profonda riverenza per le generazioni più anziane (ayllu) e parentela all'interno delle Comunità. Considerato un legame tra la vita e i dèi, queste mummie potrebbero anche essere presi dal loro luogo di riposo e 'consultate' occasioni importanti, affinché la loro conoscenza potrebbe servire la comunità vivente. Dato i posti d'onore e offerto cibo e bevande, mummie furono coinvolti in tali cerimonie come matrimoni, semina e raccolta, o quando viaggi lunghi dovevano essere intraprese dagli individui all'interno della Comunità.
clip_image028
Andina antica mummia Bundle
Conservazione del corpo è stata realizzata da dissecazione o liofilizzazione, processi, aiutati dalle condizioni naturali del clima in alcune zone come deserti e alte Sierre. Corpi potrebbero anche essere trattati e conservati mediante alcool (da birra di chicha di mais). Precedenti culture andine avevano usato il sale come conservante e spesso de-polpa il cadavere e rimosso i fluidi corporei prima dell'internamento. Mummie erano collocati in posizione fetale e avvolto in fasci utilizzando diversi strati di tessuti, legati con corde e a volte con una testa di panno aggiunto. Mummie potrebbero essere sepolto nelle grotte o stanze dedicate all'interno di una comunità, spesso in gruppi e questi alloggiamenti sono state riaperte ogni tanto così che potrebbero essere aggiunti nuovi mummie. Individui di status elevato erano rivestiti e avvolto in gioielli e tessuti particolarmente pregiati. Possedimenti del defunto erano interred insieme al loro proprietario, a volte anche con gli strumenti della loro professione particolare.
Vittime sacrificali, tra cui bambini (capacocha), potrebbero essere mummificate e collocate in cima di montagna santuari e altri luoghi sacri (huaca). Queste erano solitamente liofilizzate e loro funzione primaria può essere stato a rafforzare il controllo Inca sulle province conquistate.
La zona intorno Cajatambo negli altopiani del Perù centrale è uno dei siti più rilevanti per i resti mummificati. Non meno di 1.825 antiche mummie sono state registrate dagli spagnoli nel XVII secolo CE. Qui mummie venivano conservati in Grotte sacre conosciuto come machay e, vestita in fronzoli, periodicamente erano offerti cibo e bevande affinché, essendo diventato parte del paesaggio se stessi, la loro consultazione garantirebbe un fruttuoso raccolto.
A Cuzco c'era uno spazio dedicato per i resti mummificati di ex imperatori Inca e le loro mogli.

Mummie reali

A causa di saccheggi dei conquistadores e successive tombaroli, pochissime tombe dell'aristocrazia sono stati scoperti intatto, ma conosciamo le mummie reali della capitale Inca Cuzco da resoconti scritti. Presso il complesso religioso di Coricancha a Cuzco, c'era uno spazio dedicato per i resti mummificati di ex imperatori Inca e le loro mogli, note come mallquis. All'interno di queste camere, mummificati governanti erano circondati da loro armi e tesori artistici, come gli Incas credevano che il morto sovrano rimase il proprietario della proprietà che aveva accumulato nella vita.
Piuttosto che il metodo semplice essiccazione, mummie reali ha ottenuto il trattamento deluxe di interiora e rimozione dell'organo, imbalsamazione e pelle concia; potrebbe anche essere impostati per l'eternità in una postura di vita simili. Queste mummie erano portati fuori dal deposito durante le cerimonie speciali, come quelli di festeggiare i solstizi e collocati in un anello nell'ordine della loro età all'aperto della piazza principale, il Awkaypata o 'Terrazza del riposo'. Ognuno aveva un assistente dedicato che interpretato i loro desideri e stette accanto con una frusta di volare. Queste mummie regal erano vestite in abiti eleganti, ornamenti d'oro e piume esotiche. Come se ancora in vita, loro erano fatte offerte di cibo e bevande, e le grandi conquiste che avevano fatto durante i loro regni sono stati letti tutti sentire. Così, un collegamento è stato forgiato tra le generazioni presenti e passate.
Così venerata erano queste mummie reali che, quando gli spagnoli arrivarono, essi furono ripetutamente spostati intorno a Cuzco per evitare la loro cattura e la distruzione da parte degli europei, che considerata la loro venerazione come idolatria. In definitiva, però, sono stati scoperti e distrutti nel 1559 CE. Uno Spaniard, Garcilaso de la Vega, li ha descritti come segue:
I loro corpi erano così perfetti che non avevano nessuno dei capelli, sopracciglia e ciglia. Erano vestiti come essi avevano indossato quando vivo... Essi erano seduti in modo indiani uomini e donne di solito sit, con le braccia incrociate sul petto, la destra sopra la sinistra e gli occhi gettati... Ricordo che tocca un dito della mano di Huayna Capac. Era duro e rigido, come quello di una statua in legno. I corpi pesavano così poco che ogni indiano potrebbe portarli da casa a casa in braccio o sulle spalle. Essi li portavano avvolto in fogli bianchi per le strade e le piazze, gli indiani, cadendo in ginocchio e fare reverences con gemiti e lacrime... (D'Altroy, 97-99)
Pubblicato per scopi didattici