Definizione di Riforma Agraria | Concetto di Riforma Agraria


Significato di Riforma Agraria

La riforma del verbo indica l'azione per cambiare, modificare o rifare qualcosa. L'azione e l'effetto della riforma, nel frattempo, riceve il nome di riforma.
Dal latino agrarius, agraria ha detto di ciò che è associato al campo. Il termine è anche usato per riferirsi alla politica che difende gli interessi dell'agricoltura.
È conosciuto come riforma agraria, di conseguenza, tutte le misure economiche, sociali, politiche e legislative a modificare la struttura della proprietà e le patate. Queste riforme sono volte a impedire che la proprietà della terra era divisa in poche mani, e i proprietari (proprietari terrieri) speculano sul valore dei campi e non incoraggiano l'uso produttivo.
L'obiettivo della riforma è dunque a sostituire la classe sociale dei proprietari di proprietà di una classe di piccoli e medi agricoltori, ciascuno con il proprio appezzamento di terra per lavorare. Per fare questo, dovete cambiare la tendenza di terra al fine di spendere pochi proprietari in molti piccoli produttori.
Questo può essere fatto di un'espropriazione (la terra viene rimossa dai proprietari senza indennizzo) o di meccanismi compensativi (proprietari terrieri dare loro terre ma ricevono qualcosa in cambio).
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano