mercoledì, maggio 06, 2015

Definizione: Agricoltura Maya | Sua Origine e storia.

ADS

da Mark Cartwright
Per i Maya, produzione alimentare affidabile era così importante per il loro benessere sono strettamente legati al ciclo agricolo all'astronomia e religione. Cerimonie e rituali importanti si tennero in onore dei lavoratori specializzati; da apicoltori per pescatori e mais, importantissimo fiocco mesoamericana, aveva anche un proprio Dio. Una società agricola, il 90% della popolazione Maya sono stati coinvolti nell'agricoltura. Gestione del territorio e delle risorse naturali ha portato un raccolto più affidabile e variato dieta, consentendo la crescita economica. Questo ha permesso per il fiorire della cultura Maya ma eventuale sfruttamento eccessivo, una popolazione crescente e lunghi periodi di siccità potrebbero essere stato fattori nel crollo finale della civiltà Maya.
clip_image017
Yum Caax

Il Dio del mais

Una delle più importanti divinità Maya, forse ancora più importante, era il 'Young mais Dio'. In genere è raffigurato con una testa a forma di una spiga di mais, potrebbe comparire nella mitologia Maya del Dio creatore. Discesa agli inferi, ricomparve con l'albero del mondo che si tiene al centro della terra e fissa i quattro punti cardinali. L'albero del mondo è stato, infatti, talvolta visualizzata come una pianta di mais. Uno dei nomi del Dio Maya mais era Yum Caax (maestro dei campi nella raccolta), ma un altro, come a Palenque, era Hun-Nale-Ye ('uno ha rivelato che spuntano'). Occorrendo alcuna ulteriore prova della riverenza di Maya per il mais, uno solo bisogno di consultare il testo religioso del Popol Vuh , dove gli antenati dell'umanità sono descritti come essendo fatti di mais. Altri importanti prodotti alimentari oltre a mais avevano la propria divinità, ad esempio, Ek Chuah (aka Dio M) era considerato il Dio del cacao e così vitale era acqua alle colture che i Maya pioggia Dio Chac guadagnato la protuberanza speciale, soprattutto nei periodi di siccità.
Per massimizzare le colture di produttività sono stati piantati insieme come fagioli e zucca in campi di mais.

Metodi agricoli Maya

La qualità e la quantità dei terreni agricoli intorno città Maya varia a seconda della loro posizione. Nelle pianure delle regioni Peten e Puuk, ad esempio, il terreno era relativamente fertile ma limitato a piccole macchie. Una tecnica per aumentare la fertilità del suolo era l'uso di campi rialzate, soprattutto nei pressi di corsi d'acqua e pianure alluvionali. In queste località terrazze di pietra-parete a volte sono state costruite per raccogliere depositi di limo fertile. Foreste erano ha eliminati per fare il senso per l'agricoltura, ma tali terreni rapidamente declinato in fertilità e rese necessarie tecniche di taglio-e-bruci per ringiovanire la terra dopo due anni di colture, che quindi richiede in media un ulteriore 5-7 anni per essere pronto per piantare nuovamente. Una simile necessità di lasciare i campi per ringiovanire era comune nei siti delle Highlands, dove appezzamenti dovevano essere lasciati vuoti fino a 15 anni. Per massimizzare la produttività, colture sono state piantate insieme come fagioli e zucca in campi di mais affinché i fagioli potrebbero salire i gambi di mais e la zucca potrebbe contribuire a ridurre l'erosione del suolo.
Quelle città senza accesso alle grandi zone di terra adatta all'agricoltura potevano commerciare con le città più produttivi. Ad esempio, schiavi, sale, miele e beni preziosi quali metalli, piume e conchiglie sono stati spesso scambiati per prodotti vegetali. Quanto più grandi appezzamenti di terreno sono stati distribuiti, in quale modo terreno agricolo passato tra le generazioni, e il livello di gestione dello stato nella produzione agricola rimangono poco chiari. È noto, tuttavia, che molte case private Maya sarebbe sono coltivati cibo in piccoli giardini, soprattutto verdure e frutta. Una volta raccolte, i cibi erano conservati in culle in legno fuori terra e in siti sotterranei.
Gestione dell'acqua è stata un'altra necessità, soprattutto in alcune città Maya durante le estati calde e inverni asciutti. Acqua è stato raccolto nelle foibe creato da grotte crollate e conosciuto come un tz'onot (danneggiato al cenote in spagnolo) e a volte portato a campi utilizzando canali. Cisterne (chultunob) furono anche scavati, tipicamente a forma di bottiglia e costruito utilizzando largo intonacate grembiuli intorno loro entrate per massimizzare la raccolta di acqua piovana.

Cibo & colture Maya

Mais (milpa) è stato uno dei più importanti colture ma così erano troppo sarchiate come peperoni manioca, fagioli, zucca, amaranto e Cile. Mais era in genere bollito in acqua e calce e mangiato come un pappa mescolato con pepe del Cile (saka') per la colazione o trasformato in un impasto per la cottura su una pietra piatta (metate) come tortillas o focacce (pekwah) e come tamales - farcito e cotto in foglie.
clip_image019
Glifo Maya kakau
Gli animali che sono stati cercati includono cervi, pecari, tacchini, quaglie, anatre, hocco, guan, scimmie ragno, scimmie urlatrici, il tapiro e armadillo. I cani erano anche ingrassati sul mais e mangiati. Pesci sono stati catturati con reti, trappole e linee, e, come in certe culture asiatiche, cormorani addestrati sono stati utilizzati per aiutare a catturare pesci: colli i cormorani sono stati legati affinché essi non potrebbe inghiottire il pesce più grande, che avrebbe poi portato indietro per il pescatore. Carne e pesce in genere sono stati cucinati in stufati insieme a varie verdure e peperoni. Pesce era o salate ed essiccate o arrostita su un fuoco aperto.
Frutta mangiato incluso guava, papaia, avocado, crema di mele e la sweetsop. Una bevanda di cioccolata spumosa e miele sono stati anche dolci popolari. Un'altra bevanda molto popolare è stato birra pulque , noto per i Maya come chih e fatto da succo d'agave fermentato.
Importanti alberi usato dai Maya per il loro legno erano la sapodilla e brosimum. La bottiglia di zucca era coltivata per fare contenitori dal suo guscio rigido ma leggero frutta. Il copale è stata apprezzata per la sua resina, che è stato bruciato come incenso e utilizzato per gomma. Infine, cotone era anche coltivato, soprattutto nella provincia dello Yucatan, famosa per i suoi pregiati tessuti.
Pubblicato per scopi didattici

Contenuto consigliato