venerdì, maggio 15, 2015

Come sappiamo che l'universo è in espansione | Terra, sistema solare ed universo.

ADS

clip_image021
La scoperta dell'espansione dell'universo iniziò nel 1912, con le opere dell'astronomo americano Vesto Slipher M.. Mentre studiava gli spettri delle galassie osservate che, tranne le linee di spettro più vicina, si sono spostati verso il rosso.
Questo significa che la maggior parte delle galassie allontanarsi dalla Via Lattea dal correggere questo effetto negli spettri delle galassie, dimostra che le stelle che li compongono sono composti da elementi chimici noti. Questo spostamento verso il rosso è dovuto all'effetto Doppler.
Se misuriamo il redshift nello spettro di una stella, possiamo sapere se esso si avvicina o si allontana da noi. Principalmente questo spostamento è verso il rosso, che indica che il fuoco della radiazione via. Questo è interpretato come una conferma dell'espansione dell'universo.
In un primo momento sembra che le galassie abbandonare la Via Lattea in tutte le direzioni, dando la sensazione che la nostra galassia è il centro dell'universo. Questo effetto è una conseguenza del modo in cui l'universo si espande. È come se la Via Lattea e altre galassie erano punti sulla superficie di un palloncino. Gonfiando il palloncino, tutti i punti di allontanarsi da noi. Se dovessimo modificare la nostra posizione ad uno qualsiasi degli altri punti ed eseguire la stessa operazione, si osserva esattamente lo stesso.

La legge di Hubble

clip_image022
L'astronomo statunitense Edwin Powell Hubble correlati, nel 1929, lo spostamento verso il rosso osservato negli spettri delle galassie con l'espansione dell'universo. Egli ha suggerito che questo spostamento verso il rosso, chiamato lo spostamento rosso cosmologico, è causato dall'effetto Doppler e quindi indica la velocità delle galassie sfuggente.
Hubble ha osservato inoltre che la velocità di recessione delle galassie era più grande e più lontano lontano erano. Questa scoperta lo portò ad enunciare la legge della velocità di recessione delle galassie, noto come "legge di Hubble", che afferma che la velocità di una galassia è proporzionale alla loro distanza.
L'Hubble o costante di proporzionalità è dato dal rapporto tra la distanza di una galassia a terra e la velocità con cui si muove lontano da esso. Si stima che questa costante è tra 50 e 100 Km/s per megaparsec.
Pubblicato per scopi didattici

Contenuto consigliato