Chi era: Marco Vitruvio Pollione | Sua Origine e storia.

da Mark Cartwright
clip_image012
Marco Vitruvio Pollione (c. c. 90 - 20 A.C.), meglio noto come Vitruvio, era un ingegnere militare romano e architetto che ha scritto De Architectura (Sull'architettura), un trattato che unisce la storia dell'antica architettura e ingegneria con l'autore di personale esperienza e consigli sull'argomento. Come nessun lavoro simile è sopravvissuto completo dall'antichità, il libro è diventato una fonte inestimabile, non solo sull'architettura greca e romana, ma anche su una vasta gamma di altri argomenti come filosofia, matematica e medicina.
Ha servito come ingegnere militare e architetto per Julius Caesar tra 58 e il 51 A.C. e ha personalmente visitato Grecia, Asia, Nord Africa e Gallia. Era considerato un esperto di balistica e costruì anche una basilica a Fanum Fortunae (Fano moderna in Umbria, Italia) in c. 27 A.C.. Nel De Architectura , scritto il 30-20 A.C., Vitruvio dà un conto molto personale dell'architettura antica e contemporanea, che trae la propria esperienza e sugli impianti più anziani, soprattutto da scrittori greci come Ermogene di Alabanda, che scrisse nel II secolo A.C..
Vitruvio era un grande ammiratore di architettura greca in generale. De Architectura mirava anche forse a guadagnando il favore da allora romano imperatore Augusto (a cui è dedicato), anche se curiosamente tace su molte delle importanti costruzioni erette durante il Regno del primo imperatore di Roma.
Per Vitruvio edifici dovrebbero essere sempre tre cose: bello, stabile e utile.

De Architectura

Molto più che un libro su edifici e macchine, il contenuto del De Architectura di rivela il concetto molto più ampio i ancients di che cosa è esattamente 'architettura' e si descrive argomenti come la scienza, matematica, geometria, astronomia, astrologia, medicina, meteorologia, filosofia e l'importanza degli effetti dell'architettura, sia estetico che pratico, sulla vita quotidiana dei cittadini. In breve, secondo Vitruvio, l'architetto e ingegnere dovrebbe avere conoscenza teorica e pratica basata su una vasta e profonda conoscenza di tutte le scienze, arti e anche natura. Cosa ancora più importante, per Vitruvio edifici dovrebbero essere sempre tre cose: bello, stabile e utile.
Poiché ho notato che gli ignoranti, piuttosto che l'educato propiziarsi i favori, ho deciso di non competere con l'invadenza di ignoranti, ma piuttosto per dimostrare il grande valore della nostra disciplina pubblicando questo corpo di istruzioni.
(De Architectura, BK 3 Introduzione)
De Architectura aveva originariamente illustrazioni che ha contribuito a chiarire le descrizioni di Vitruvio, in particolare quelle di dispositivi tecnici. Si tratta di un record di inestimabile valore in sé e sue descrizioni di tali macchine come la hodometer, che ha misurato le distanze facendo cadere le palle in un tamburo, incuriosito personaggi noti come Leonardo Da Vinci, che ha tentato di propri disegni ricostruttivi. Da Vinci, ovviamente, creato il suo famoso Uomo vitruviano basato sulle proporzioni descritte da Vitruvio (capitolo 1 del libro III). Opera di Vitruvio è anche piena di aneddoti di antichi studiosi e scienziati, spesso di essere l'unica fonte di tali episodi ora famosi come Archimede nella sua vasca da bagno.
clip_image013
Arco di Augusto, Aosta
Ci sono alcune omissioni importanti nel De Architectura, in particolare anfiteatri, arcate acquedotto, e alcuni di quello che oggi potremmo considerare più grandi edifici romani, come le terme romane, sono trattate solo brevemente. Tuttavia, il lavoro è un affascinante spaccato del settore dell'architettura antica ed era estremamente influente dal Rinascimento in poi.
Copiato e ri-copiato proprio attraverso il Medioevo, sono state pubblicate le date più antiche superstiti copia al VIII secolo e nel 1486 CE le prime copie stampate a Roma. Fino al XX secolo CE il peso molto Vitruvius, descrizioni e illustrazioni hanno dato a determinati soggetti sopra gli altri influenzato non solo gli studenti del soggetto ma lungo definito quello che era considerato i componenti primari dell'architettura occidentale

Riassunto del De Architectura

De Architectura è diviso in 10 libri:
Libro I - sulla formazione ideale di un architetto, i principi e le divisioni di architettura, fortificazioni, principi di buona urbanistica e dove meglio di costruire un tempio.
Di conseguenza, poiché una tale disciplina vasta dovrebbe essere arricchito e overflow con diversi tipi di competenze, non credo che persone possono legittimamente si professano architetti alla goccia di un cappello. (BK. 1, ch. 1.11)
Libro II - sulle origini di edifici e i vari materiali impiegati nella loro costruzione come mattoni, sabbia, pietra e legno e vari tipi di muri.
Costruire muri di due piedi di spessore con corsi di pietra vestita di rosso, cotto o pietra dura ordinaria nella cavità: poi le facce esterne devono essere associate a questi con morsetti di ferro e di piombo. In questo modo la parete, che non è stata costruita con solo un cumulo di materiale, ma in corsi, durerà indefinitamente. (BK 2, ch. 8.4)
Libro III - sulla matematica e proporzioni corrette di colonne e templi.
Diametri superiori delle colonne devono essere allargati per compensare le distanze crescenti per lo sguardo dell'occhio, come cerca. Per la nostra vista ricerche per la bellezza. (BK 3, ch. 3.13)
Libro IV - gli ordini architettonici dorico, ionico e corinzio, e vari tipi di templi e altari.
Se i sacri templi degli dèi si trovano lungo le strade pubbliche, dovrebbero essere orientate affinché i passanti possono vederli e rendere loro saluti davanti a loro. (BK 4, Cap. 5.2)
clip_image014
Piano piano, teatro di Marcello
Libro V - vari edifici romani, come la basilica, il design migliore per teatri ottenere la migliore acustica e consigli sulla costruzione di porti.
Gli architetti antichi, prendendo il loro vantaggio dalla natura, progettato le file di sedili in teatri sulla base delle loro indagini per la lievitazione della voce e provato, con l'aiuto di principi e di teoria musica, a escogitare i modi in cui qualsiasi voce pronunciata sul palco sarebbe arrivato più chiaramente e piacevolmente alle orecchie degli spettatori il matematico. (BK V, Cap. 4.8)
Libro VI - sull'effetto dei cambiamenti climatici sul carattere e miglior layout per case private e fondazioni.
Camere da letto e librerie dovrebbero affrontare est poiché la loro funzione richiede la mattina in luce e ancora, così che i libri nelle biblioteche non si decomporranno. (BK 6, Cap. 4.1)
Libro VII - sul lastrico, volte e affreschi, tra cui i migliori colori e loro origini e la storia di utilizzo.
Viola ha l'aspetto più straordinariamente bella e più pregiato di tutti questi colori. È Estratto da un mollusco marino dalla quale si ricava colorante color porpora, che è incredibile all'osservatore come qualsiasi altra cosa in natura. (BK 7, Cap. 8.1)
Libro VIII – si occupa di acqua, le fonti e convogliamento tramite acquedotti.
C'è una molla sull'isola di Cea e coloro che incautamente bere da esso perdono la loro mente; un epigramma è iscritto lì che dice che una bevanda dalla primavera è deliziosa, ma che chi beve da essa finirà con il cervello di una pietra. (BK 8, ch. 3,22)
clip_image015
Acquedotto di Los Milagros, Mérida
Libro IX – lo studio dell'astronomia e della sua rilevanza per le architetture e la misura del tempo utilizzando acqua-orologi e meridiane.
Archimede estaticamente saltò fuori dalla vasca da bagno senza ritardo un attimo di e si precipitò fuori casa, stark naked, annunciando nella parte superiore della sua voce che aveva trovato ciò che era alla ricerca per, poiché mentre correva lungo, ha gridato ripetutamente in greco 'Heureka, heureka'. (BK 9 Introduzione)
Libro X – descrive varie macchine e gadget come armi come catapulte, baliste e macchine d'assedio, acqua-guidato macchine e dispositivi di misura.
Corde sono inaspriti nello stesso modo tramite mano-picchi e salpa ancora fino a quando hanno lo stesso suono. In questo modo, mantenendo il dispositivo teso con cunei, le catapulte sono 'sintonizzate' al passo corretto di sperimentazione musicale. (BK 10, Cap. 12.2)
Pubblicato per scopi didattici