Chi era: Assurbanipal

Assurbanipal

di Joshua J. Mark
clip_image015
Assurbanipal (668-627 A.C., noto anche come Assurbanipal) fu l'ultimo dei grandi re di Assiria. Il suo nome significa "il dio Assur è creatore di un erede" ed era il figlio di Esarhaddon re dell'Impero Neo-assiro. Nel Tanakh Ebraico (antico testamento cristiano) egli è chiamato come (e) nappar o Osnapper (Ezra 04.10), mentre i greci lo conoscevano come Sardanapolos e i romani come Sardanapulus. Ha raggiunto la massima espansione territoriale dell'Impero assiro che comprendeva Babilonia, Persia, Siria ed Egitto (anche se l'Egitto è stato perso a seguito di una rivolta sotto il Regno del faraone egizio Psammetichus io). Assurbanipal fu un sovrano popolare che governò i suoi cittadini abbastanza, ma è stato segnato per la sua crudeltà verso coloro che ha sconfitto (l'esempio più noto è un rilievo raffigurante il re sconfitto con una catena di cane attraverso la mascella, costretta a vivere in un canile dopo la cattura). Egli è meglio conosciuto per la sua vasta biblioteca a Ninive, che lui stesso considerato il suo più grande successo. Sotto il Regno di Ashurbanipal, paese di Elam (che era stato a lungo un nemico invincibile dell'Assiria) fu distrutta e Urartu, un altro avversario di lunga data, è stato dominato. Verso la fine del suo regno, tuttavia, l'impero era diventata troppo grande e troppo difficile da difendere correttamente. L'impero assiro stava sbriciolando già verso la fine del suo regno e, con la sua morte, è crollato completamente.

Prima parte del Regno & campagne egiziane

Esarhaddon aveva conquistato l'Egitto nel 671 A.C., ma gli Egiziani avevano rivoltato subito dopo e molti dei governatori assiri guidati dai loro incarichi. Nel 669 A.C. Esarhaddon mobilitato le sue truppe e marciò indietro per sedare la rivolta ma morì prima di raggiungere la frontiera egiziana. Prima di partire sulla campagna, tuttavia, aveva fortunatamente deciso di impostare i suoi affari in ordine. Quando suo padre, Sennacherib, era stato assassinato, Esarhaddon era stato costretto a combattere una guerra di sei settimane con fazioni di suo fratello per garantire la corona. Non voleva vedere questa stessa cosa succederà con il proprio erede.
Tra raccogliendo la sua biblioteca, ristrutturando Ninive e l'esecuzione dell'Impero, Ashurbanipal ha continuato a condurre le proprie campagne militari.
Di Esarhaddon figlio maggiore ed erede, peccato-occidentale-apla, era morto nel 672 A.C. ed Esarhaddon ora ha scelto il suo secondo figlio, Sardanapalo, come suo successore. Costrinse i suoi Stati vassalli di giurare fedeltà in anticipo a Ashurbanipal al fine di evitare eventuali rivolte per la futura successione. A questo stesso periodo, madre di Esarhaddon Zakutu ha rilasciato la lealtà trattato di Naqia-Zakutu che obbligò la Corte assira e quei territori sotto la dominazione Assira, accettare e sostenere il Regno del Ashurbanipal. Al fine di evitare il tipo di conflitto era andato con i suoi fratelli, Esarhaddon fornito anche per il suo figlio più giovane, Shamash-shum-ukin, di decretare che dovrebbe essere il re di Babilonia.
Assurbanipal è riuscito Esarhaddon nel 668 A.C. e ordinato un festival di grande incoronazione per l'ascensione di suo fratello al trono di Babilonia. Nelle sue iscrizioni egli scrive come Shamash-shum-ukin fu accolto a Babilonia "in mezzo di esultanza" come la statua del grande dio Marduk (tratto da Babilonia nel 689 A.C. da Sennacherib, che saccheggiò la città) è stata restituita al popolo. Egli elevò Babilonia al suo stato precedente come una grande città e si riferisce a Shamash-shum-ukin come "mio fratello preferito". Una volta vide che Babilonia e i territori meridionali del suo impero erano sicuri, condusse suoi eserciti sud verso l'Egitto per finire quello che suo padre aveva cominciato.
Esarhaddon aveva conquistato il Faraone Tirhakah ma non lo aveva ucciso. Famiglia di Tirhakah era stato riportato come prigionieri a Ninive e vi rimase, ma lui e la sua famiglia estesa era fuggito a sud in Nubia. Quando Assurbanipal invasero l'Egitto in c. 667 A.C. guidò il suo esercito a sud fino a Tebe, saccheggiando ogni città ribelle nel suo percorso. Il sovrano unico risparmiato era il re che era rimasti fedele all'Assiria, re Necho della città di Sais. Figlio di Filippo, Psammetico, era stato portato indietro a Ninive di Esarhaddon rieducazione in credenze e modi assiri e ora è stato restituito al padre per regnare con lui. Assurbanipal divisi i territori dell'Egitto tra questi due re e poi, nella convinzione che l'Egitto era sicuro, tornato in Assiria per affrontare problemi con Elam. Nipote di Tirhakah in Nubia, tuttavia, un giovane di nome Tatanami, riconosciuto la vulnerabilità dell'Egitto sotto la nuova regola dei re congiunti e ha deciso di cogliere l'opportunità.
clip_image016
Scena di caccia al Leone, re Ashurbanipal
Tatanami marciò su Egitto e ha preso ogni città sulla sua rotta con il minimo sforzo. Al capitale di Memphis ha impegnato con le forze egiziane-assiro sotto il comando del re Necho. Sebbene Psammetico era in grado di respingere con successo l'esercito nubiano, Neco fu ucciso in battaglia. Gli egiziani preferivano la regola dei Nubiani sopra quello degli assiri, tuttavia, e Psammetico fu spinto a nascondersi. Nel 666 A.C., parola della ribellione aveva raggiunto Ninive e Ashurbanipal restituito alla testa delle sue truppe e schiacciato nuovamente i ribelli. La loro roccaforte a Tebe fu saccheggiata e Tatanami abbandonato la sua campagna e fuggì verso la Nubia. Assurbanipal poi fatto Psammetico completo Faraone d'Egitto, lui dotato di guarnigioni assire disposte in punti strategici e poi di nuovo tornò in Assiria nel 665 A.C.. Tra 665 e 657 A.C. ha messo giù una ribellione a tiro, combattuta gli Elamiti, condusse il suo esercito attraverso l'Anatolia per riconquistare il popolo di Tabal e sottomise il Regno di Urartu, che era salito nuovamente a minacciare gli interessi assiri. Mentre era impegnato in queste campagne, Egitto stava lentamente scivolando dalla sua stretta.

La prima rivolta Elam campagna & di Babylon

Psammetico non era contenuto alla regola come un burattino assiro e così cominciò ad affermare la sua indipendenza da facendo affari con vari governatori egiziani e corteggiando il favore di GigE, re della Lidia, in Anatolia. Nel 653 A.C., con l'aiuto dei lidi, Psammetico ha guidato le truppe assire fuori dall'Egitto e stabilito la sua nuova capitale presso la città di Sais. Anche se la notizia di questa rivolta fu portata all'attenzione di Ashurbanipal, non c'è che è tornato in Egitto per fare nulla. Elam, vecchio nemico di Assiria, stava causando problemi più vicino a casa e Ashurbanipal considerato che una priorità.
Entro l'anno 653 A.C., Shamash-shum-ukin aveva anche stancata di essere re fantoccio di Ashurbanipal. Iscrizioni da Babilonia indicano che Ashurbanipal era stato dettare decreti di suo fratello e gestione dei suoi affari. Altre iscrizioni indicano che Shamash-shum-ukin inviati segreto gode al re di Elam chiedere supporto nel lancio dal giogo assiro. Assurbanipal, a quanto pare, non sapeva nulla di schemi di suo fratello e solo era consapevole che gli eserciti di Elam stavano mobilitando per un assalto su Babilonia e, prendendo l'offensiva, ha marciato il suo esercito a Elam e attaccato.
Sconfisse gli Elamiti e saccheggiarono le loro città. Secondo la sua iscrizione, ha ucciso il Teumann del re elamita e suo figlio con la sua spada: "con l'incoraggiamento di Assur, li ho uccisi; Tagliato la testa davanti a vicenda." Ha poi portato le teste a Ninive, dove ha appeso nel suo giardino come decorazione. Poiché Assurbanipal non conoscevo che suo fratello aveva invitato gli Elamiti a Babilonia, Shamash-shum-ukin continuò con la sua regola e Ashurbanipal ha continuato a dettare essa. Anche se aveva conosciuto che suo fratello è stato complice nella invasione elamita, avrebbe avuto nemmeno il tempo di affrontare il problema. Una coalizione di Medes, Persiani e Cimmeri marciò su Ninive nello stesso anno e ha portato le loro forze a portata di mano le pareti. Assurbanipal ha invitato i suoi alleati scita, noti per la loro abilità come cavalleria e sconfisse la coalizione, uccidendo il re dei medi, Fraorte.
Shamash-shum-ukin era no più soddisfatto di quanto era stato prima a essere burattino di suo fratello, tuttavia e nel 652 A.C. si ribellò apertamente. Ha preso gli avamposti e villaggi assiri e li ha sostenuto in nome di Babilonia. Quando Assurbanipal ha risposto dal suo esercito in marcia per la regione, Shamash-shum-ukin si ritirarono dietro le mura di Babilonia, dove venne assediato dalle forze assire per i prossimi quattro anni. Iscrizioni dal tempo si riferiscono a quello che i difensori di Babilonia subito dietro le mura: "Hanno mangiato la carne dei loro figli e figlie a causa della fame". Quando la città cadde, coloro che erano sopravvissuti così a lungo sono stati abbattuti dai soldati assiri e, Ashurbanipal scrive, "il resto di coloro che vivono distrutto... e i loro corpi scolpiti-up alimentati ai cani, ai maiali, ai lupi, alle aquile, agli uccelli del cielo, ai pesci degli abissi". Shamash-shum-ukin si è impostato il fuoco nel suo palazzo, al fine di sfuggire la cattura. Assurbanipal quindi impostare un ufficiale del governo assiro denominato Kandalu sul trono di Babilonia.

La seconda campagna di Elam

Allo stesso tempo che Babilonia cadde nel 647/648 A.C., Elam eruttato in guerra civile. Il re di Elam era morto e ora diverse fazioni combatterono per il trono. Assurbanipal vide un'opportunità per sconfiggere finalmente il suo vecchio nemico e ha guidato il suo esercito nuovamente in Elam. Scrive lo storico Susan Wise Bauer, "città elamita bruciato. I templi e palazzi di Susa sono stati derubati. Per nessun motivo migliore che vendetta, Ashurbanipal ha ordinato aprì le tombe reali e le ossa dei re impacchettato in cattività"(414). Quando ha saccheggiato e distrutto la città di Susa nel 647 A.C., ci ha lasciato una tavoletta che ha registrato il suo trionfo sopra gli elamiti:
Susa, la grande città Santa, la dimora dei loro dèi, sede dei loro misteri, conquistato. Ho inserito i suoi palazzi, ho aperto loro tesorerie dove argento e oro, beni e ricchezza erano accumulati... Distrutto la ziggurat di Susa. Ho rotto le corna di rame lucente. Ho ridotto i templi di Elam a nulla; loro dei e le dee che disperso al vento. Le tombe dei loro re antichi e recenti, che ha devastato, esposto al sole, e portato via le loro ossa verso la terra di Assur. Hanno devastato le province di Elam e sulle loro terre ho seminato il sale.
Chiunque abbia anche la benché minima pretesa al trono fu catturato e portato indietro a Ninive come schiavo. In linea con la politica assira, Ashurbanipal poi ri-trova un numero enorme di popolazione in tutta la regione e lasciato le città vuote e i campi aridi. Bauer scrive, "Ashurbanipal non ha fatto ricostruire dopo la demolizione del paese. Ha non installato nessun governatori, ha riassestato nessuna delle città devastate, egli fece alcun tentativo di rendere questa nuova provincia di Assiria nulla più che un deserto. Elam laici aperti e indifesi"(414). Più tardi questo dimostrerebbe di essere stato un errore, come i Persiani ha preso lentamente il territorio che una volta era stato Elam e proceduto a ri-costruire e fortificare la città. Nel tempo, si contribuirebbe a rovesciare l'impero assiro.
clip_image017
Assurbanipal come sommo sacerdote

Biblioteca di Ashurbanipal

In seguito alla distruzione di Elam, tuttavia, l'idea che l'impero non sarebbe durato per sempre sarebbe stato considerato assurdo. Non non c'era nessun rivale o vicino-rivale per il potere dell'Impero assiro a quel tempo. Antichi nemici di assiro di Urartu ed Elam erano entrambi sconfitti e, anche se l'Egitto aveva rotto libero, aveva ancora stato timbrato con cultura assira. Altri territori dell'impero che si erano ribellati erano stati affrontati seriamente e portati indietro in linea. Assurbanipal fu un grande mecenate delle arti e ora rivolse la sua attenzione a questi inseguimenti. Egli stabilì la sua famosa biblioteca di oltre 30.000 tavolette d'argilla a Ninive. Tra le opere trovate nella biblioteca di Ashurbanipal erano l'Enuma Elish (l'epopea babilonese della creazione) e il grande racconto epico di Gilgamesh, la storia di avventura più antica ancora esistente. Era tra le compresse di Ninive che la storia originale di mesopotamici del diluvio, che pre-date la storia nella Bibbia, è stata trovata nel XIX secolo D.C. e la scoperta della biblioteca è poiché considerato uno dei più grandi e più importanti ritrovamenti archeologici nella storia. Assurbanipal ha affermato di essere in grado di leggere la scrittura cuneiforme in sumerico e accadico e sua raccolta di scritti era vasta. Secondo lo storico Paul Kriwaczek, "Ashurbanipal è andato oltre la semplice capacità di lettura e rivendicato completa padronanza di tutte le arti scribali" (250). Nelle sue proprie parole, Ashurbanipal ha sostenuto:
Ho, Sardanapalo, all'interno del palazzo, compreso la saggezza di Nabu [il Dio dell'apprendimento]. Tutta l'arte della scrittura di ogni genere. Mi sono fatto il maestro di tutti. Ho letto le compresse astuzia di Sumer e la lingua accadica scura che è difficile da usare giustamente; Ho preso il mio piacere nel leggere pietre iscritte prima del diluvio. Il meglio dell'arte scribali, opere come nessuno dei re che sono andati prima di me avevano mai imparato, rimedi dalla cima della testa alle unghie dei piedi, selezioni non canonico, insegnamenti intelligenti, qualunque riguarda la padronanza medica di [dèi] Ninurta e Gala, ho scritto su tavolette, controllato e fascicolate e depositato all'interno del mio palazzo per la lettura e la lettura.
Kriwaczek rileva inoltre che questo è nessun vanto inattivo del re c'è prova effettiva che Ashurbanipal potrebbe comporre in scrittura cuneiforme e cita compresse che sono firmate dall'autore come "Sardanapalo, re di Assiria". Nel raccogliere la sua famosa biblioteca che scrisse a città e centri di apprendimento tutta la Mesopotamia istruendoli per inviare copie di ogni opera scritta di lui mai stabilite in tutta la regione. "Era preoccupato non solo di accumulare come grande una collezione come possibile, ma per garantire che aveva le copie di ogni opera importante nel canone mesopotamica. Nella lettera [al governatore di Borsippa] Egli continua a elenco preghiere, incantesimi e altri testi, identificati, come era usuale nei tempi antichi, da loro prime parole"(Kriwaczek, 251). Le immense dimensioni e la portata della sua biblioteca a Ninive è testimonianza a quanto successo è stato nel raccogliere i lavori ha richiesto dai suoi sudditi. Bauer scrive:
Quanto Assurbanipal era preoccupato, la sua biblioteca era la costante realizzazione del suo regno: "io, Sardanapalo, re dell'universo, sul quale i dèi hanno elargito intelligenza, che ha acquisito l'acume penetrante per i dettagli più reconditi di erudizione accademica (nessuno dei miei predecessori avere alcuna comprensione di tali questioni), ho inserito queste compresse per il futuro in biblioteca a Ninive per la mia vita e per il benessere della mia anima per sostenere le fondamenta del mio nome reale. " Esarhaddon potrebbe sono riusciti a mantenere l'Egitto, ma il Regno di Ashurbanipal della mente sarebbe durerà per sempre (410-411).

Morte & la caduta dell'Impero

Tra raccogliendo la sua biblioteca, ristrutturando Ninive e l'esecuzione dell'Impero, Ashurbanipal ha continuato a condurre le proprie campagne militari. Ha curato inoltre ristrutturazioni a Babilonia. 629 a.c., egli era in cattiva salute e Ninive a sinistra per la città di Harran a nord. Egli lasciò l'impero nelle mani di suo figlio Ashur-etel-ilani, ma questa decisione fu contestata dal fratello gemello del nuovo re, Sin-shar-ishkun e una guerra civile scoppiata. I territori dell'Impero assiro hanno approfittato di questa divisione e cominciarono a esercitare la maggiore autonomia che essi era state lasciate in precedenza. Quando Assurbanipal morì nel 627 A.C. l'impero ha rotto apart. Come scrive Bauer, "Disordine ingoiato quasi ogni parte dell'Impero" come stati vassalli ex dichiarata la loro indipendenza (416). Tra il 627 e 612 A.C. l'impero dissolto costantemente come Medes, persiani, Babilonesi, cimmeri, Sciti e caldei bruciarono e saccheggiarono la città assira.
Nel 612 A.C., Ashur, Kalhu e Ninive furono distrutti nei grandi conflagrazioni che spazzò la terra. Biblioteca di Ashurbanipal è stato sepolto sotto le mura ardente del suo palazzo e fu perduto alla storia per oltre 2.000 anni. La loro scoperta, però, cambiato il modo di persone nel giorno moderno inteso la cultura e il passato. Prima della scoperta della biblioteca di Ashurbanipal, la Bibbia era considerata il più antico libro del mondo e le storie in che esso contenuta sono state pensate per non avere alcun precedente. Scavi nel XIX secolo CE da Sir Austen Henry Layard, Hormuzd Rassam, traduzioni fatte da George Smith e portato alla luce un mondo che nessuno fino a quel momento era a conoscenza di. Caduta dell'impero di Ashurbanipal e territori che ha conquistato ha continuato a essere conquistata da altri e poi da altri ancora, ma la sua biblioteca subito e, come ha sostenuto lo stesso, si è rivelato per essere la sua più grande realizzazione.
Pubblicato per scopi didattici