Passa ai contenuti principali

Chi è Peter Gustav Lejeune Dirichlet | Biografia e vita.

Noto anche come: Γκούσταβ Λεζέν Ντίριχλετ Πέτερ Γκουστάβ Λεζαίν Ντίριχλετ, 約翰·彼得·古斯塔夫·勒熱納·狄利克雷, Дирихле, Петер Густав Лежён

Peter Gustav Lejeune Dirichlet è stato un matematico tedesco, noto per il suo prezioso contributo alla teoria dei numeri. Egli è accreditato con la creazione del campo della teoria analitica dei numeri ed è stato uno dei primi matematici per dare la moderna definizione formale di una funzione. Fece anche notevoli contributi nei campi dell'analisi e della meccanica, ma la teoria dei numeri è rimasto il suo più grande interesse. La sua ricerca in teoria dei numeri ha portato allo sviluppo di diversi teoremi e principi, molti dei quali furono successivamente chiamate dopo lui. Dirichlet nacque con un amore innato per la matematica. Nonostante proveniente da una famiglia di modesti mezzi, ha ricevuto la buona educazione e convinto i suoi genitori di mandarlo al ginnasio gesuita di Colonia, dove ha avuto la fortuna di essere istruito dal fisico e matematico, Georg Simon Ohm, che ha curato il giovane e incoraggiò la sua ricerca. Tuttavia, ha dovuto affrontare alcuni problemi quando ha deciso di sua formazione ulteriore, come c'era poca opportunità nel suo paese per studiare matematica superiore. Si trasferì in Francia per la sua educazione e tornò in patria al fine di intraprendere la carriera. Nel corso della sua illustre carriera, non solo ha fatto egli contribuiscono notevolmente al campo della matematica, ma anche il mentore diversi studenti brillanti che ha continuato a diventare matematici famosi nei loro propri diritti

Infanzia & adolescenza

  • Peter Gustav Lejeune Dirichlet nacque il 13 febbraio 1805 a Düren — a quel tempo la città era parte dell'impero francese — Johann Arnold Lejeune Dirichlet e sua moglie Anna Elisabeth. Suo padre era un postmaster, commerciante e consigliere comunale.
  • Peter Gustav Lejeune Dirichlet proveniva da una famiglia di modesti mezzi e fu il più giovane di sette figli dei suoi genitori.
  • Ha mostrato un forte interesse nella matematica fin dalla tenera età. Amava il soggetto così tanto che ha comprato libri sull'argomento con la sua paghetta come un ragazzino.
  • Inizialmente i suoi genitori avevano sperato che egli sarebbe cresciuto per essere un mercante, ma il fascino del ragazzo con la matematica era così tanto che hanno finalmente dato ai suoi desideri e fargli proseguire gli studi superiori in matematica. Essi lo mandò il ginnasio a Bonn nel 1817, quando aveva 12 anni.
  • Dopo gli studi a Bonn per tre anni si trasferì al ginnasio gesuita di Colonia nel 1820 dove è stato insegnato dal matematico Georg Ohm. Questo lo aiutò a ampliare le sue conoscenze matematiche anche se egli non potrebbe imparare molto a causa della sua incapacità di parlare fluentemente latino.
  • Voleva studiare ulteriormente, ma a quel tempo c'era poca opportunità in Germania per studiare matematica superiore. Così Gustav Lejeune Dirichlet ha deciso di andare a Parigi, nel maggio del 1822.
  • In Francia ha frequentato la Collège de France e presso la Faculté des sciences de Paris. Allo stesso tempo, ha intrapreso uno studio privato 'Disquisitiones Arithmeticae' di Gauss. Ha anche iniziato a lavorare come precettore privato al fine di guadagnare il suo sostentamento.
Carriera
  • Peter Gustav Lejeune Dirichlet iniziò la sua ricerca durante i suoi giorni da studente e la sua prima parte originale di ricerca composto da una prova dell'ultimo teorema di Fermat. Questo lavoro lo ha portato fama immediata come un matematico in erba, e nel 1825 fu nominato a tenere una conferenza all'Accademia francese delle scienze. Egli aveva solo 20 anni a quel tempo e non aveva nessun grado!
  • Ha deciso di tornare in Germania nel novembre 1825. Tuttavia, al fine di insegnare in un'università tedesca aveva bisogno di un'abilitazione che non aveva. Anche il fatto che egli non poteva parlare latino era un altro problema.
  • Università di Colonia ha conferito un dottorato onorario in febbraio 1827, e il ministro della pubblica istruzione gli concesse una dispensa per la disputa di Latina necessaria per l'abilitazione. Così si guadagnò la sua abilitazione senza troppe difficoltà e tenuto conferenze nel 1827-28 a Breslau.
  • Ha trovato gli standard accademici a Breslau per essere basso e quindi si trasferì a Berlino nel 1828. Ha lavorato presso il collegio militare e fu anche nominato professore all'Università di Berlino dello stesso anno. Ha insegnato all'Università fino al 1855, continuando con il suo lavoro presso il collegio militare.
  • Nel 1832, Dirichlet divenne membro dell'Accademia Prussiana delle scienze; Egli era il membro più giovane e aveva solo 27 anni all'epoca.
  • Nonostante il suo frenetico programma ha sempre trovato il tempo per la ricerca e teoria dei numeri fu il campo più vicino al suo cuore. Ha fatto approfondite ricerche in questo campo e ha sviluppato diversi teoremi e principi. Ha lavorato su diversi concetti di furono più tardi chiamò tra cui il teorema di approssimazione di Dirichlet, kernel di Dirichlet, allocazione di Dirichlet latente e principio di Dirichlet.
  • Nel 1855, morì di Gauss e Dirichlet è stato offerto la sua posizione all'Università di Gottinga. Ha accettato l'offerta e si trasferì a Gottinga. Questa nuova posizione gli permise di dedicare più tempo alla ricerca, che ha goduto di Dirichlet.
Principali opere
  • Peter Gustav Lejeune Dirichlet è principalmente ricordato per il suo contributo nel campo della teoria dei numeri. Ha creato il ramo della teoria analitica dei numeri, ha introdotto il L-funzioni e caratteri di Dirichlet e dimostrato il teorema di Dirichlet unità, un risultato fondamentale nella teoria dei numeri algebrica.
Premi & risultati
  • Dirichlet fu insignito della medaglia dell'ordine Pour le Mérite classe civile nel 1855.
Eredità & vita personale
  • Sposò Rebecka Mendelssohn, figlia di un banchiere ebreo prominente, nel 1832. La coppia ebbe due figli.
  • Ha sofferto un attacco di cuore nell'estate del 1858. Anche se egli sopravvisse all'attacco, la sua salute si deteriorò male successivamente e morì il 5 maggio 1859.
Pubblicato per scopi didattici
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…