Che cosa è Nomenclatura botanica | Manutenzione di giardini.

Questo argomento può sembrare un po' pesante, ma è interessante.
Se volete approfondire la conoscenza delle piante non avrete altra scelta se non ad andare mettersi nei nomi scientifici. Vacci piano, alla base per vedere e leggere i nomi che vi garantisco che imparerete molte in tempi brevi.
Il nome botanico, a differenza del nome comune o volgare, non dipende da come lo chiamano e le persone di una certa zona, o il traduttore del libro o del produttore locale di piante, o chiunque altro. È universale.
* Lo scienziato, botanico o nome tecnico (sono sinonimi).
clip_image059
È un nome universale, lo stesso per il Perù, Spagna, Australia, Sud Africa o ovunque nel mondo. Il nome comune è altamente variabile. Un esempio: a Siviglia è chiamato "Zapote" specie, Phytolacca dioica (è un albero subtropicale che prospera nelle zone mediterranee). Pure, in altre zone della Spagna non viene chiamato "Sapote", ma "Ombú" o "Bellasombra". Tre nomi per designare un unico impianto. Se conosciamo il nome scientifico (Phytolacca dioica) sarà perfettamente identificata e abbiamo un nome universale che ci permetterà di sapere di quale pianta stiamo parlando.
Ombú, Bellasombra, Zapote (Phytolacca dioica)
* Il Nome popolare, volgare o comune (sono sinonimi).
Che è tradizione popolare, la gente in generale, assegnate a ciascun impianto. Il nome comune può variare da un paese a altro, tra regioni o addirittura tra città venuta come esso è stato fatto chiaro nel precedente esempio l'Ombú, Bellasombra o Zapote, nomi comuni tutte le specie di Phytolacca dioica.
Non preoccuparti se sai molto pochi o nessuno dei nomi botanici, è qualcosa che, come dici tu, lo prende con tempo e gradualmente sarà soggiornare. Si vedrà come entro un periodo di tempo sei in grado di ricordare che molti di loro: Quercus ilex (Holm), Pinus pinea (pino), Arbutus unedo (Madroño),...".
Stiamo andando con il botanico Nomenglatura.

COME FANNO LE PIANTE SONO TECNICAMENTE DENOMINATO?

clip_image060
Facciamo un esempio sia: Pinus pinea L.. Questo è il nome scientifico del cembro. Esso è costituito da tre parti:
1"Pinus", che è il genere a cui appartiene questo albero. Ricordate che gli esseri viventi sono classificati in 5 grandi regni e uno di loro è il Regno di pianta. A sua volta, ogni regno è composto da diverse categorie: divisione, classe, ordine, famiglia, genere, specie, sottospecie, varietà e forma.
2"pinea", che è la parola che definisce la specie.
3"l", che è l'abbreviazione del botanico che classificati di questa specie per la prima volta. In questo caso: lo scienziato svedese Linneo. Normale gestione, solitamente omettere questa parte terza. Abbreviazioni di chi ha chiamato la pianta almeno non li conosco, anche se il nome completo e corretto sarebbe questo: Pinus pinea l., ma noi di solito dire Pinus pinea ed è chiaro che è il pino.
Pertanto, il "Pinus" è un genere di piante che comprende circa 100 specie, di cui uno è il Pinus pinea (pino). Altre specie di questo genere sarebbe: Pinus sylvestris l.Pinus nigra Arnold. Pinus canariensis Chr. SmithPinus pinaster Aiton,, ecc, ecc... Qui ho messo il nome completo, utilizzando le abbreviazioni del botanico, ma ancora una volta, che da ora in poi sarà rimosso li ed elenca anche.
Beh, come è ora, questo è fondamentale: il nome scientifico è una parola che è il sesso e un'altra parola che è la specie più concreti l'abbreviazione del classificatore della specie, che fu ribattezzato. Questa è la base e principale. Anche se non il fatto è che qui non c'è più.
Qui ci sono i 6 concetti che mancano:
• Specie
• Ibrido
• Coltivare
• Varietà
• Sottospecie
• Modulo
Specie
Abbiamo già visto prima. È l'insieme di individui con caratteristiche comuni. Esempi: Pinus pinea (pino), Jasminum officinale (Jasmin), Nerium oleander (Oleandro), ecc, ecc.
Ibrido (x)
È il risultato dell'incrocio di due specie diverse. Es.: attraversando le specie Spiraea albiflora e Spiraea japonica ottenere una specie di ibrido o ibrido chiamato Spiraea x bumalda .
Spiraea japonica-Spiraea x albiflora-> Spiraea x bumalda
clip_image061Spiraea albiflora
clip_image062Japonica di Spiraea
clip_image063Spiraea x bumalda
Queste croci o li può fare uomo o verificarsi spontaneamente in natura e forma un ibrido. Ci sono molte piante ornamentali che sono ibridi; a seguito di incroci che vivai fatte per determinate caratteristiche (più grandi fiori che durano più a lungo, la pianta più resistente, ecc.).
Cultivar (')
Allevatori di nuove piante, vivai e tecnico, partono da una specie che esistono in natura, (prendiamo come esempio l'Oleandro -Nerium oleander- che ha fiori rosa) e attraverso un processo di selezione in prove di campo durata diversi anni, ottenere Oleandro con fiori di colori diversi che sarebbero le cultivar.
- Nerium oleander 'Mont Blanc', crescono fiori bianchi.
- Nerium oleander 'Atropurpureum', fiori rosso cultivar.
- Nerium oleander 'Aurantiacum', cultivar con fiori gialli.
- E molti altri.
clip_image064Agricoltura fiore bianco
clip_image065Fiore rosso cultivar
A cultivar è loro comunemente chiamato "varietà". Infatti, la parola è usata più la "varietà" a "crescere". Io e la maggior parte delle persone, diciamo "varietà" quando essere precisi dovremmo dire "crescere" è la cosa giusta. Nell'esempio di oleandro, quasi sempre dire: "ho comprato una bella varietà di fiori giallo Oleander", ma essendo botanicamente rigorosa è sbagliato, dovrei essere "ho comprato una bella cresciuta Oleander di fiori gialli". Questo è perché "varietà" e "coltivare" botanicamente sono concetti diversi.
La differenza principale è che la "varietà" (var.) è il risultato di un fenomeno naturale, spontaneo in natura, e "cultivar" è il risultato dell'essere umano, che ha ottenuto da selezioni di piante con caratteristiche nuove. Spiego meglio cosa sia un "varietà":
Varietà (var.)
Un esempio per capire questo:
Cupressus sempervirens è il cipresso comune, noto albero che è piantato nei cimiteri e ha una forma molto tipica, ago. Questa specie può essere trovata in natura nella foresta mediterranea. Pure, in natura, è emerso individui da cipressi che avevano i rami più orizzontali, non verticali come il cipresso tipico dei cimiteri, ma più aperto. Questa caratteristica (hanno rami più orizzontali) vengono mantenute nella prole e un botanico ha scoperto e chiamato questi individui un po' diversi come la specie Cupressus sempervirens var. HORIZONTALIS (nome comune: cipresso orizzontale, l'altro, normale, si chiama piramide cipresso). È una nuova varietà di cipresso ottenuta spontaneamente nella natura stessa.
clip_image066clip_image067
Cipresso piramidale e cipresso orizzontale
Un altro esempio: olivo selvatico (Olea europaea var. ) sylvestris), ricorda l'ulivo, ma è una varietà naturale (var.).
Non ci sono molti casi di varietà naturali di piante ornamentali, ma ci sono alcuni.
Vorrei sottolineare ancora una volta la differenza tra varietà e cultivar. Varietà, quello che noi chiamiamo normalmente per varietà non è tale, ma crescere. Una varietà è naturalmente presenti in natura senza intervento umano. La cultivar è un prodotto ottenuto da una specie artificialmente. Oleandro ci sono cultivar, ma non non c'è nessuna varietà naturale. Tuttavia, abbiamo l'abitudine di dire "disponibile" quando dovremmo parlare di "coltivare".
Sottospecie (subsp...)
È un concetto simile alla "varietà". Si presentano in natura. Sono piante che sono diverse in alcune cose per ragioni di distribuzione geografica. Es: Da la Encina (Quercus ilex) è sorto spontaneamente chiamato sottospecie Quercus ilex subsp. rotundifolia.
Essi sono conteggiati in piante ornamentali.
Forma (f.)
Un altro concetto simile a quello di "varietà" e "sottospecie". Sono piante che differiscono da quelli da cose come il colore delle foglie, il colore del fiore, ecc. Es.: dall'Aia (Fagus sylvatica) ha avuto origine nella natura, una variazione di questo albero che aveva foglie porpora in autunno. È il modo di Fagus sylvatica f. purpurea . È indicata con la "f" minuscola.
Sono anche alcuni esempi nel giardinaggio, ma ci sono alcuni.
clip_image068Fagus sylvatica f. purpurea

IN SINTESI:

Che cosa è un ibrido?
All'incrocio di due specie diverse.

Che cosa è una cultivar?
Quali sono i tecnici e i vivai da specie della natura. Per esempio: un fiori di Camelia a strisce.

Quali varietà, sottospecie e forma?
Sono tre concetti molto simili. Nella natura presentano modificazioni di specie vegetali che vengono mantenuti e causare individui che differiscono in alcuni del resto della specie.
Continua a vedere esempi di tutto questo.

Ibridi, specie, varietà... Esempi di nomenclatura botanica delle piante giardino


Diversi esempi di nomenclatura botanica, che servirà a evidenziare i concetti precedenti di specie, ibridi, cultivar, varietà, sottospecie e forma in piante da giardino.

SPECIE
È il più abbondante:
Acacia dealbata (Mimosa)
Taxus baccata (tasso)
Phoenix canariensis (Palma Canarie)
Fatsia japonica (Aralia)
• Ecc, ecc, ecc. Ci sono migliaia di specie utilizzate in giardinaggio.
IBRIDO
Alcuni casuali:
Musa x paradisiaca (banana - ibrido)
Abutilon x hybridum (Abutilon - ibrido)
Magnolia x soulangiana (Magnolia - ibrido)
x Cupressocyparis leylandii (Leilandi - ibridi intergenerico)
La "x" davanti l'ultimo esempio è il caso di ibridi intergenerico (go, un'altra parola poco più). Ci sono pochi casi, così si vedrà ben poco. Sono ibridi frutto dell'incrocio di due specie di generi diversi, quando normale, il 99% degli ibridi, sono frutto di una specie di incrocio dello stesso genere, e la "x" è posto nel mezzo.
clip_image069clip_image070clip_image071
Musa x paradisiaca, Abutilon x hybridum, x Cupressocyparis leylandii
CULTIVAR
Vi ricordo nuovamente che normalmente dire "varietà" piuttosto che la più corretta, sarebbe a dire "crescere". Ci sono migliaia di cultivar di piante da giardino. Alcuni esempi di entrambi:
clip_image072
Buxus sempervirens 'Suffruticosa'
clip_image073
Camellia japonica ' ALB completo'
Buxus sempervirens 'Suffruticosa'. Dal legno di bosso (Buxus sempervirens) è stato ottenuto questa cultivar.
Camellia japonica 'Alba pieno'. Tra le molte cultivar di Camellia che esistono.
Rosa 'Celeste', Rosa 'Nevada', Rosa 'Penelope',... migliaia di cultivar di rose.
Ilex aquifolium ' Golden lattaia '
IBRIDI E CULTIVAR
Daboecia x scotica ' Jack Drake' e questo cos'è?.
Mi spiego: prima era una specie di ibrido incrocio azorica Daboecia e Daboecia cantabrica. Il risultato fu scotica x Daboecia. E da questo ibrido le prove e selezionando il campo, ha ottenuto diverse cultivar, come 'Jack Drake', il 'Willian Buchanan', ecc.
Ulteriori esempi di cultivar da ibridi:
Populus x canadensis 'Robusto'
Photinia x fraseri ' Red Robin '
Cytisus x praecox 'Allgold'
clip_image074
Photinia x fraseri ' Red Robin'
VARIETÀ
Questa è la varietà che si verifica spontaneamente in natura. Esempi:
Deutzia scabra var. candidissima
Ceanothus thyrsiflorus var. repens
Escallonia rubra var. MACRANTHA
Escallonia rubra var. MACRANTHA 'Cremisi Spire'
Quest'ultimo esempio è una cultivar derivata dalla varietà naturale ex. Questi sono casi rari.
clip_image075
Ceanothus thyrsiflorus var... repens
SOTTOSPECIE
Ci sono poche piante da giardino che usiamo. Qualche esempio:
Pinus nigra subesp. Nigra
clip_image076
Pinus nigra subesp. Nigra
FORME
Inoltre ci sono alcuni esempi di flora ornamentale. Ho messo uno:
Daboecia cantabrica f. alba
clip_image077
Daboecia cantabrica f. alba
Perché questo è quello che è. Quando vedi un nome scientifico si sa che ogni parte di quell'espressione. Cosa si può fare ora è andare a vedere le specie, ibridi e gli altri e cercare di andare lasciandoti con i loro nomi. Vedere un sacco di immagini e piante ovunque tu vada. È bello anche indagare per trovare il nome botanico di questa pianta hanno visto e che ti ha colpito. Approfittare del forum del Forum, che è possibile includere immagini nei messaggi.
Pubblicato per scopi didattici