Passa ai contenuti principali

Che cosa è Filosofia della mente | Concetti di Psicologia

La filosofia della mente è la branca della filosofia che si concentra sui fenomeni della mente, compresa la ricerca sull'essenza della psiche e generalizzate condizioni mentali. Frequenta anche eventi come coscienza, una delle aree più controverse di ambito filosofico e neuroscienze.
Questo approccio rende conto i problemi psicologici di un punto di vista filosofico. Oltre ai temi di abbraccio come memoria, atteggiamenti umani, intenzioni, meccanismi di conoscenza e interazione tra il corpo e la mente, la filosofia della mente cerca di comprendere gli aspetti trascendenti che coinvolgono la psiche, si concentra sul modo in cui epistemologicamente mentali strutture eseguono la loro conoscenza di sé e del rapporto tra condizioni mentali e gli scopi che essi simboleggiano.
Lei inoltre ricercare tutto ciò che si riferisce all'atto di percepire e di altri metodi di raccolta dei dati, come la prova essenziale per l'apprendimento della lingua e l'esame di coscienza soggettiva. Questo corso si concentra anche su elementi etici, quali la libertà, quasi impossibile da conquistare se psiche si adatta alle leggi della natura.
La filosofia della mente compare ufficialmente nel 1949, quando il filosofo inglese Gilbert Ryle lancia il suo libro Il concetto di mente. Da allora in poi, questa sfera si sviluppa attraverso un rapporto interdisciplinare con altri campi scientifici, come filosofia della scienza, filosofia della psicologia e filosofia del linguaggio.
Due importanti recenti correnti della scienza contribuiscono a questo campo, neuroscienze e intelligenza artificiale, il primo cercando di situare la regione del cervello in cui coscienza riposa e l'altro per cercare di produrre macchine che pensano. Anche se questi piani non sono stati seguiti, sono stati fondamentali per i progressi nella filosofia della mente.
Ma i sondaggi di questi filosofi non partono dalla vista che c'è uno spirito, la parte della struttura organica e, particolarmente, del cervello; essi ruotano sempre intorno a questioni legate alla scienza della conoscenza, neuroscienze, linguistica e intelligenza artificiale per.
Queste indagini filosofiche cercano di svelare, per esempio, se la psiche è l'insieme di pensieri personali ed emozioni o un'organizzazione che trascende questi elementi; Se la mente è di natura fisica; Se mentale strutturare e organici interagiscono tra loro, tra l'altro molte domande ancora appendere sopra scienza e filosofia.
Oggi la filosofia della mente offre una vasta bibliografia, che cerca di dar conto delle numerose domande e puzzle, in cui gli scienziati autori e filosofi in innumerevoli libri e articoli, che esmiúçam il contenuto della psiche, le caratteristiche della mente, loro condizioni intrinseche.

Fonti:

http://PT.wikipedia.org/wiki/Filosofia_da_mente
http://www.filosofiadamente.org/
Vladimir Safatle. Il filosofo e le sue lacrime, a discutere di filosofia. Scala educativa. Anno 2, numero 8, pp. 16-21.
Pubblicato per scopi didattici
Cultura e scienza

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…