Passa ai contenuti principali

Biografia di Matsuo Basho

ADSBYGOOGLE

Matsuo Basho è stato un poeta giapponese del XVII secolo, considerato il più grande maestro dell'haiku — una breve forma di poesia. Il poeta più famoso del periodo Edo in Giappone, è molto acclamato durante la sua vita e la sua fama aumentato sopra collettore dei secoli successivi alla sua morte. Suo padre era creduto di essere stato un samurai di basso rango e Basho ha iniziato a lavorare come servo nei primi anni della vita per guadagnare il suo sostentamento. Suo maestro Tōdō Yoshitada amato la poesia, e in sua compagnia Basho è diventato troppo inclinato verso questa forma letteraria. Alla fine ha imparato la poesia da Kigin, un eminente poeta di Kyoto e fu esposto ai dogmi del Taoismo che influenzò grandemente lo. Ha iniziato a scrivere poesia ricevuto molto riconoscimento nei circoli letterari, che lo consacrò come poeta di talento. Conosciuto per la sua brevità e chiarezza nell'espressione, ha ottenuto il riconoscimento come un maestro di haiku. Era un insegnante di professione e un successo a quello, ma questo gli ha dato nessuna soddisfazione. Nonostante essere accolto in ambienti letterari ben noti in Giappone, ha evitato la vita sociale e vagava in tutto il paese in cerca di ispirazione per la sua scrittura. Ha ottenuto molta popolarità durante la sua vita anche se non si potrebbe mai sentirsi in pace con se stesso e fu costantemente in preda ad agitazione mentale

Infanzia & adolescenza

  • Matsuo Basho nacque nel 1644 vicino a Ueno, nella provincia di Iga. Suo padre era probabilmente un samurai minore. Matsuo Basho aveva diversi fratelli, molti dei quali divennero agricoltori più tardi.
  • Ha iniziato a lavorare quando era ancora un bambino. Una delle sue prime occupazioni era come un servo a Todo Yoshitada. Suo padrone aveva un vivo interesse nella poesia e sulla realizzazione che Basho troppo amato la poesia, ha nutrito interessi letterari del ragazzo.
  • Nel 1662, fu pubblicata la prima poesia extant di Basho, e due anni dopo la sua prima raccolta di hokku è stato rilasciato.
  • Nel 1665, insieme con Yoshitada compose un hyakuin, o renku cento-versetto, in collaborazione con alcuni conoscenti.
  • Yoshitada morì improvvisamente nel 1666 mettendo fine a una vita tranquilla di Basho come un servo. Ora ha dovuto cercare un altro modo di guadagnare il suo sostentamento. Poiché suo padre era un samurai minore, Basho potrebbe anche trasformarsi in uno, ma lui ha scelto di rinunciare a tale opzione di carriera.

Anni più tardi

  • Anche se non era sicuro se voleva diventare un poeta a tempo pieno, che ha continuato a comporre poesia, che è stato pubblicato in antologie sopra al tardo 1660.
  • Nel 1672, ha pubblicato una compilation 'The Seashell gioco' contenente le proprie opere, nonché opere di altri autori della scuola Teitoku. Presto ha guadagnato la reputazione come un abile poeta e la sua poesia è diventato famoso per il suo stile semplice e naturale.
  • Nel 1675, Nishiyama Sōin, fondatore e leader della scuola Danrin di studiare, è venuto a Edo da Osaka. Ha invitato diversi poeti, tra cui Basho a comporre con lui.
  • Basho è diventato un insegnante di professione e aveva 20 discepoli di 1680. Suoi allievi lo rispettavano notevolmente e costruito una capanna rustica per lui, così dandogli la sua prima sede permanente.
  • Sua capanna, tuttavia, bruciato nel 1682 e sua madre morì poco dopo durante il seguente anno. Questo grandemente afflitta il Basho e ha deciso di intraprendere un viaggio per trovare la pace della mente.
  • Depresso, si recò da solo sulle rotte pericolose in attesa di morire durante il viaggio. Tuttavia, come suoi viaggi progredito migliorata del suo stato d'animo e cominciò a godere il suo viaggio e ha portato le nuove esperienze. Suoi viaggi ha avuto un'enorme influenza sui suoi scritti e le sue poesie ha assunto un tono interessante come ha scritto circa le sue osservazioni sul mondo.
  • Tornò a casa nel 1685 e riprese il suo lavoro come insegnante di poesia. L'anno seguente egli compose un haiku che descrive una rana che salta in acqua. Questa poesia è diventato una delle sue opere letterarie più conosciute.
  • Nel 1689, ha intrapreso un altro viaggio, questa volta accompagnata dal suo allievo e apprendista Kawai Sora. Essi diressero prima verso nord a Hiraizumi, poi camminava sul lato occidentale dell'isola e tranquillamente passeggiato indietro. Ha mantenuto un registro del suo viaggio che è stato modificato e pubblicato nel 1694 come ' Oku no Hosomichi'.

Maggiore lavoro

  • Il suo lavoro ' Oku no Hosomichi', tradotto come 'La stretta strada a nord profondo' è considerato il suo capolavoro. È un lavoro significativo di haibun ed è considerato "uno dei più importanti testi della letteratura giapponese classica." L'opera poetica detiene importanza seminale in Giappone ed è influenzato dalle opere di Du Fu, che era molto venerato da Matsuo Basho.

Eredità & vita personale

  • Matsuo Basho ha vissuto una vita semplice e austera, evitando tutto lo sfarzo della vita sociale urbana. Nonostante il suo successo come un poeta ed insegnante fu mai in pace con se stesso e ha cercato di evitare la compagnia degli altri. Tuttavia, è diventato più socievole durante i suoi anni più tardi.
  • Durante i suoi anni più tardi che ha condiviso una casa con lui nipote e la sua amica, Jutei, entrambi i quali sono state riprendendo dalle malattie.
  • Egli è diventato malato con una malattia di stomaco verso la fine della sua vita e morì il 28 novembre 1694 circondato dai suoi discepoli
Pubblicato per scopi didattici
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

Punti notevoli del libro di Primo Cronache | Lettura della Bibbia: 1 Cronache

Punti notevoli della lettura della Bibbia: 1 Cronache | Testi spiegati e lezioni pratiche
CRONACHE, I LIBRI DELLE Due libri ispirati delle Scritture Ebraiche che si ritiene formassero un solo volume nel canone ebraico originale. I masoreti li consideravano un’opera unica, e sono contati come un solo libro nel computo che vuole le Scritture Ebraiche suddivise in 22 o 24 libri, e come due in quello che porta i libri a 39. La divisione in due libri pare sia stata adottata dai traduttori della Settanta greca. Nei manoscritti ebraici questa divisione non compare fino al XV secolo. Nella Bibbia ebraica Cronache si trova alla fine della parte chiamata gli Scritti. Il nome ebraico, Divrèh Haiyamìm, significa “i fatti dei giorni”. Girolamo suggerì il nome Chronicon, da cui deriva “Cronache” nelle Bibbie italiane. Una cronaca è la narrazione storica di certi fatti nell’ordine in cui sono avvenuti. Il titolo greco (nella Settanta) è Paraleipomènon, che significa “cose tralasciate (non dette; om…

Biografia di Emiliano Zapata | Rivoluzionario messicano

(San Miguel Anenecuilco, Messico, 1879 - Morelos, 1919) Rivoluzionario messicano. Il complesso sviluppo della rivoluzione messicana del 1910, i leader del partito agrario chiamati raccolti le giuste aspirazioni delle classi rurali più umili, che erano state condannate alla miseria di un arbitrario CAP che desposeía loro dalle loro terre. Di tutti loro, Emiliano Zapata è ancora il più ammirato.

Emiliano Zapata Contro l'ambizione senza scrupoli o l'incoerenza ideologica di Pancho Villa e Pascual Orozco e un'idea di rivoluzione più legato alla guerra per il potere di trasformazione sociale, Emiliano Zapata è rimasto fedele ai suoi ideali di giustizia e ha dato priorità assoluta ai successi efficaci. Purtroppo, che la stessa fermezza e perseveranza contro la confusione si snoda del rivoluzionario determinato suo isolamento in stato di Morelos, dove intraprese riforme feconde da una posizione di indipendenza virtuale che nessun governo può tollerare. Omicidio, ist…