venerdì, aprile 10, 2015

tratto > Salute e Benessere.

ADS

Che cosa è tratto

Il tratto di termine comprende tutte le malattie cerebrovascolari , a causa di interruzione, temporanea o permanente, del rifornimento di anima a qualsiasi parte del cervello che appaiono all'improvviso.
Il cervello, come qualsiasi altro organo, riceve il sangue per il suo funzionamento attraverso le arterie. Si alimentano con ossigeno e glucosio, che sono l'alimento principale del cervello. Quando il flusso di sangue cessa di raggiungere qualsiasi zona del cervello, essi possono alterare le funzioni in quella zona, temporaneamente se l'irrigazione ha recuperato istantaneamente; o in modo permanente, se il flusso viene arrestato durante un importante tempo e cervello le cellule sono state danneggiate.
Il colpo è venuto a essere considerato una delle principali cause di morte nei paesi sviluppati. Infatti, nelle donne è la causa prima; e gli uomini secondo, alle spalle di infarto miocardico. Sono considerati prioritari di salute; e sono il motivo più comune per l'ammissione a qualsiasi servizio di neurologia.
Ictus è anche la disabilità prima permanente, fisica e intellettuale. e la seconda causa di demenza dopo la malattia di Alzheimer.

Tipi di ictus

Tipi di ictus che possono essere classificate secondo il fenomeno vascolare che ha causato loro. Principalmente, distingue due tipi di ictus: ictus ischemico e ictus emorragico.

Ictus ischemico: ictus e TIA

Questo tipo di colpo è il più comune. Si verifica quando l'afa dell'arteria, impedendo il sangue per raggiungere un'area del cervello. Quando ciò si verifica, o ossigeno o sostanze nutritive arrivano e le cellule subiscono un infortunio. È ciò che è noto come ischemia cerebrale; e se la mancanza di afflusso di sangue è prolungata, si verifica l'infarto cerebrale. In questo caso, il tessuto è già morto. L'occlusione può essere a causa di trombi, la presenza di un tumore che comprime l'arteria, o un coagulo (solitamente inviati dal cuore).
Quando il flusso non è bloccato durante un periodo di tempo importante, questo tipo di attacco sono conosciuti come incidente ischemico transitorio (TIA). Di solito ci vogliono pochi minuti; di conseguenza, sono solitamente valutati dal medico quando sono andati. I sintomi sono molteplici, a seconda della zona del cervello che è stato esente da irrigazione (vedere sintomi di ictus), e i fattori di rischio sono gli stessi dell'infarto cerebrale. Questo tipo di attacco, anche se essi ritornare spontaneamente, dovrebbero essere valutati da un neurologo, è importante sapere se il tessuto del cervello è stato danneggiato, e poiché le persone che hanno subito AIT sono più probabilità di finire di sofferenza un ictus ischemico prolungato nel tempo, infarto cerebrale e morte in una parte del cervello.

Ictus emorragico

In questo caso, il problema è meno spesso, la rottura di un'arteria, che può essere intracerebrale (all'interno del cervello) o la superficie del cervello (circa strati che lo circondano, meningi). Nel primo caso, la causa è spesso associata a ipertensione arteriosa dell'arteria (che si rompe e produce l'emorragia intracerebrale) e, meno frequentemente, da malformazioni nei vasi; nel secondo, è più comune che la causa è un trauma cranico (un colpo o caduta), o un'espansione dell'arteria (aneurisma), che rende la parete dell'arteria non possa espandere più e rompere, liberando il sangue nello spazio tra il cervello e meningi (emorragia subaracnoidea). Questo sangue, come bene come non nutrire le cellule cerebrali, può creare pressione su di esso, causando danni. Questi danni tendono ad essere più seri che quelli prodotti dall'ictus ischemico. Alcune infezioni del cervello, alcuni tumori e il consumo di determinati farmaci, possono anche causare sanguinamento.

Fattori di rischio per ictus

Essi sono legati soprattutto all'età, sesso, razza e storia di famiglia. Ovviamente, questi fattori di rischio di ictus non può essere evitati; Anche se le persone che sono in questi gruppi, può beneficiare di più rigorosi controlli modificabili fattori di rischio descritti nella sezione sulla prevenzione.
  • Età: secondo numerosi studi, all'età di 55, il verificarsi di ictus è più comune. Da quell'età, per ogni 10 anni, il rischio è moltiplicato per due. e dopo 75 anni di età, è già la principale causa di età di decessi vascolare e decennio striscia (fonte: linee guida di pratica clinica sulla prevenzione primaria e secondaria dell'ictus, Ministero della sanità, 2009).
  • Sesso: nelle donne, morte da malattia cerebrovascolare è più frequente. Questo si spiega perché più vecchio, più probabilità di soffrire di un attacco; e ai margini di età avanzata, dominata dalle donne, dalla loro maggiore aspettativa di vita.
  • Race: sembra essere che le persone di razza ispanica e nero sono più probabilità di soffrire di un ictus. Anche se si ritiene che potrebbe essere che i neri sono più inclini a ipertensione e diabete, sembra chiaro che questi fattori spiegano l'elevata incidenza di ictus in alcune razze.
  • Storia di famiglia: se qualcuno nella vostra famiglia di ictus e di pazienti con malattia cerebrovascolare, ha aumentato il rischio di qualsiasi tipo di ictus, in parte dal patrimonio genetico di alcuni fattori di rischio.

Sintomi di un ictus

I sintomi di un ictus possono variare considerevolmente a seconda della regione del cervello che è stato privo di sangue. Questo ostacola in gran parte il riconoscimento dell'attacco. Tuttavia, in generale, quasi tutti i tratti stanno studiando con, almeno, alcuni di questi sintomi, improvvisa apparizione:
  • Disordine brusco della sensazione nella faccia, braccio o gamba su un lato del corpo.
  • Debolezza muscolare improvviso su un lato del corpo.
  • Difficoltà a parlare o capire che cosa viene detto.
  • Disturbi della visione.
  • Perdita di equilibrio.
  • Cefalea improvvisa apparizione e un livello elevato, a differenza della solita intensità; che può essere accompagnata da nausea e vomito, perdita di coscienza o coma, se si tratta di un attacco molto grave. Cosa più importante in tratti di emorragia.
Se c'è uno (o più) di questi sintomi, deve chiamare immediatamente il telefono di emergenza medica, cercando di mantenere la calma e indicando per i sintomi del personale la persona nel modo più accurato possibile.
Diagnosi di ictus
In gran parte, i sintomi che presenta il paziente van per indicare al neurologo la possibilità della corsa. L'esplorazione fisica può essere utile per il medico sospettato quale area del cervello è influenzato (anche se i loro sintomi di allarme sono molto simili, ci sono sintomi molto specifici a seconda delle diverse aree del cervello che può essere danneggiato).
Avanzamenti nella formazione immagine diagnostica permetterà di confermare il sospetto di ictus e tipo; così come conoscere la gravità di esso e la zona del cervello influenzato. Se il neurologo sospetta causa cardiaca (coagulo), potete richiedere una consulenza per cardiologia per trattare congiuntamente il problema.

Trattamento dell'ictus

In generale, stabilisce che l'ictus dovrebbero essere trattati in meno di tre ore dal team di neurologi per una buona prognosi. Per fare questo, medici possono provare a iniettare farmaci che sciolgono il coagulo o trombo e recuperare il flusso di sangue, in caso di un ictus ischemico (da collegare).
Nel caso di emorragie, può essere più complicato; è possibile che il paziente ha richiesto interventi chirurgici o cateterismo di riparare l'arteria danneggiata, se non non c'è nessun sospetto che può ripararsi; o per rimuovere l'ematoma che preme il cervello. Sanguinamento non tutti richiedono il trattamento chirurgico. Alcuni possono trarre beneficio dal trattamento farmacologico per prevenire il sanguinamento per continuare.
Riabilitare un ictus
È comune, dopo qualche colpo importante, il paziente dovrebbe andare alla riabilitazione, soprattutto se si è venuto a causare l'infarto (morte) di ogni regione del cervello, poiché c'è quello di ottenere quanto più possibile in un'altra zona del passo cervello per controllare le funzioni che precedentemente controllato la zona.
Solitamente, la riabilitazione dovrebbe iniziare non appena il paziente è stabile. Medici, infermieri e fisioterapisti sono il team multidisciplinare che cercherà di aiutare il paziente recupera alterata funzioni.
Prognosi dell'ictus
È molto difficile stabilire una prognosi per colpo. Come avete visto, dipenderà molto tipo stroke in questione e il tempo che è stato tessuto cerebrale senza ricevere sangue; nella zona interessata; di età, sesso e razza del paziente; e la loro capacità di recupero.
Progressi nella diagnosi e nel trattamento sono stati fondamentali; e il controllo dei fattori di rischio è fondamentale per prevenire l'insorgere di un primo infarto (prevenzione primaria) o di una ricaduta (prevenzione secondaria).

Prevenzione di ictus

Prevenzione di ictus, in molti casi, sta cercando di eliminare determinati fattori di rischio modificabili della vita quotidiana. Il più importante, tradizionalmente, sono:
  • Fumatori.
  • Consumo eccessivo di alcol.
  • Ipertensione arteriosa non controllata.
  • Diabete.
  • Colesterolo alto.
  • Obesità.
  • Stile di vita sedentario.
  • Diete ricche di sale e grassi.
  • Alcune patologie del cuore aritmie o infarti miocardici, che possono inviare i coaguli di sangue alle arterie del cervello, tamponando li (ictus ischemico di ictus).
  • Aterosclerosi (depositi di grasso nei vasi che, di lasciarsi andare, può agire come una spina nell'arteria).
I fattori di rischio più quotate quante una persona, maggiore sarà il rischio di soffrire di un ictus; per questo motivo, molti più fattori di rischio può sopprimere o controllo (nel caso di malattie), minore la probabilità di attacco.
Pubblicato per scopi didattici
Salute e Benessere

Contenuto consigliato