Passa ai contenuti principali

Tashirojima: L'isola dei gatti | Cura Animali Domestici.

ADSBYGOOGLE

clip_image040
Il gatto è, per molte culture, un animale popolare e altamente rispettato. È, ad esempio, cultura egiziana, che considera l'animale come una figura degna di adorazione, o il giapponese, che ha accreditato con caratteristiche quali fortuna e buon auspicio. Discuterò di questo ultimo...
In Giappone, il gatto domestico è stato considerato per secoli come un animale domestico. È un animale molto comune che giunse in Giappone intorno al 600 A.c. e fu introdotto dai monaci buddisti come un animale sacro. La popolarità del gatto è cresciuto tra la regalità e classe operaia, e oggi continua ad essere molto rispettato. Così tanto che hanno anche avere un'isola dedicata al culto di gatti. Questo è Tashirojima, una piccola isola nel Pacifico, nei pressi della penisola di Márcio, noto anche come 'Isola dei gatti' essendo popolato per qualcosa di meno di un centanar di persone che vivono con migliaia di gatti selvatici. Ma come può avere ci sono arrivati? Tutto è iniziato quando la principale attività economica dell'isola era l' allevamento dei bachi da seta, che ha condotto ad un aumento nella popolazione di topi che si nutrono di menu così attraente (per loro!). Per controllare i parassiti e prevenire la diffusione di malattie, residenti cominciarono a trasportare gatti sull'isola e da allora è diventato un paradiso di gatti selvatici. E la verità è che li trattano come dei veri: si ritiene che li alimentano porta fortuna, salute e ricchezza. E hanno costruito un santuario per adorarli!
Il futuro dell'isola è chiaro: più dell'80% della popolazione umana è più di 65 anni, quindi è molto probabile che Tashirojima è disabitata. In considerazione il rischio di perdere tutta la popolazione e rendere l'isola un luogo più attraente per i giovani, le autorità hanno deciso di trasformarla in una destinazione turistica dedicato alla figura dei gatti che abitano
clip_image042
clip_image044
clip_image046
Qualcosa di simile accade con Okunoshima, popolarmente conosciuta come "isola dei conigli"e hai già imaginaréis tu perché... Durante la seconda guerra mondiale, l'isola fu usata per la prova con i prodotti chimici utilizzati in combattimento. Per verificare gli effetti del gas della senape, l'esercito giapponese ha preso otto conigli. Alla fine del conflitto, che l'isola fu abbandonata e conigli sono stati moltiplicati, diventando così i suoi principali abitanti. Sebbene questi mammiferi non sono parte della cultura giapponese, l'isola è diventato anche un'attrazione turistica. Amore visitatori per dar loro da mangiare e giocare con loro per quanto riguarda il protagonista del video, inseguito da un branco di conigli affamati:

Pubblicato per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

Punti notevoli del libro di Primo Cronache | Lettura della Bibbia: 1 Cronache

Punti notevoli della lettura della Bibbia: 1 Cronache | Testi spiegati e lezioni pratiche
CRONACHE, I LIBRI DELLE Due libri ispirati delle Scritture Ebraiche che si ritiene formassero un solo volume nel canone ebraico originale. I masoreti li consideravano un’opera unica, e sono contati come un solo libro nel computo che vuole le Scritture Ebraiche suddivise in 22 o 24 libri, e come due in quello che porta i libri a 39. La divisione in due libri pare sia stata adottata dai traduttori della Settanta greca. Nei manoscritti ebraici questa divisione non compare fino al XV secolo. Nella Bibbia ebraica Cronache si trova alla fine della parte chiamata gli Scritti. Il nome ebraico, Divrèh Haiyamìm, significa “i fatti dei giorni”. Girolamo suggerì il nome Chronicon, da cui deriva “Cronache” nelle Bibbie italiane. Una cronaca è la narrazione storica di certi fatti nell’ordine in cui sono avvenuti. Il titolo greco (nella Settanta) è Paraleipomènon, che significa “cose tralasciate (non dette; om…

Biografia di Emiliano Zapata | Rivoluzionario messicano

(San Miguel Anenecuilco, Messico, 1879 - Morelos, 1919) Rivoluzionario messicano. Il complesso sviluppo della rivoluzione messicana del 1910, i leader del partito agrario chiamati raccolti le giuste aspirazioni delle classi rurali più umili, che erano state condannate alla miseria di un arbitrario CAP che desposeía loro dalle loro terre. Di tutti loro, Emiliano Zapata è ancora il più ammirato.

Emiliano Zapata Contro l'ambizione senza scrupoli o l'incoerenza ideologica di Pancho Villa e Pascual Orozco e un'idea di rivoluzione più legato alla guerra per il potere di trasformazione sociale, Emiliano Zapata è rimasto fedele ai suoi ideali di giustizia e ha dato priorità assoluta ai successi efficaci. Purtroppo, che la stessa fermezza e perseveranza contro la confusione si snoda del rivoluzionario determinato suo isolamento in stato di Morelos, dove intraprese riforme feconde da una posizione di indipendenza virtuale che nessun governo può tollerare. Omicidio, ist…