domenica, aprile 26, 2015

Punti notevoli della Bibbia: 1 Samuele 26-27-28-29-30-31 > Scuola di Ministero Teocratico

ADS

Scuola di Ministero Teocratico: Informazioni per studio personale

Lettura della Bibbia: 1 Samuele 26-31 (8 min)


1 SAMUELE 26:5


“In seguito Davide si levò e andò al luogo dove Saul si era accampato, e Davide vide il luogo dove si era messo a giacere Saul, e anche Abner figlio di Ner capo del suo esercito; e Saul giaceva nel recinto del campo col popolo accampato tutt’intorno a lui.”

*** it-1 p. 49 Accampamento, Campo ***
Una recinzione protettiva, come quella intorno all’accampamento di Saul, poteva essere costituita da bagaglio, carri e animali. (1Sa 26:5, 7) Gli eserciti che disponevano di carri da guerra potevano usarli per cingere il proprio accampamento. Accampamenti più stabili erano a volte protetti da trincee e mucchi di terra tutt’attorno. Le battaglie di solito non si combattevano presso l’accampamento, a meno che non si trattasse di attacchi di sorpresa. (Gsè 11:7) Perciò in genere non si scavavano grandi trincee né si erigevano robuste mura di cinta.

1 SAMUELE 26:7


“E Davide andava con Abisai verso il popolo di notte; ed ecco, Saul giaceva addormentato nel recinto del campo con la sua lancia piantata a terra vicino alla sua testa, e Abner e il popolo gli giacevano tutt’intorno.”

*** it-1 p. 49 Accampamento, Campo ***
Una recinzione protettiva, come quella intorno all’accampamento di Saul, poteva essere costituita da bagaglio, carri e animali. (1Sa 26:5, 7) Gli eserciti che disponevano di carri da guerra potevano usarli per cingere il proprio accampamento. Accampamenti più stabili erano a volte protetti da trincee e mucchi di terra tutt’attorno. Le battaglie di solito non si combattevano presso l’accampamento, a meno che non si trattasse di attacchi di sorpresa. (Gsè 11:7) Perciò in genere non si scavavano grandi trincee né si erigevano robuste mura di cinta.

*** it-1 p. 202 Armi, Armatura ***
Una lancia piantata per terra poteva indicare la dimora temporanea di un re. — 1Sa 26:7.

1 SAMUELE 26:20


“E ora non far cadere a terra il mio sangue dinanzi alla faccia di Geova; poiché il re d’Israele è uscito per cercare una singola pulce, proprio come si insegue una pernice sui monti”.”

*** it-2 p. 565 Pernice ***
Per le sue carni delicate, la pernice è stata cacciata fin dall’antichità. Spesso i cacciatori usavano un bastone da lancio per colpire la pernice dopo averla fatta alzare in volo dal suo nascondiglio. Poiché la pernice cerca di mettersi in salvo correndo, mettendosi al riparo dietro i sassi o altri ostacoli e cercando un nascondiglio in anfratti rocciosi o luoghi simili, Davide, che passava da un nascondiglio all’altro nel tentativo di sottrarsi all’implacabile inseguimento del re Saul, appropriatamente si paragonò a “una pernice sui monti”. — 1Sa 26:20; cfr. La 3:52.

*** it-2 p. 682 Pulce ***
In 1 Samuele 26:20 troviamo un pensiero simile; qui però invece che “una singola pulce” la Settanta greca ha “la mia anima”.

1 SAMUELE 27:2


“Davide dunque si levò e lui e seicento uomini che erano con lui passarono ad Achis figlio di Maoc, re di Gat.”

*** it-2 p. 977 Signori dell’asse ***
I signori dell’asse dominavano la Filistea come sovrani di singole città-stato e come consiglio di pari per risolvere questioni di mutuo interesse. Achis è chiamato re di Gat. (1Sa 21:10; 27:2) Sembra che non fosse un re nel vero senso della parola, bensì un principe. Quindi il titolo di ‘principe’ (ebr. sar) è a volte attribuito a questi personaggi. — 1Sa 18:30; 29:2-4.

1 SAMUELE 27:6


“Pertanto Achis gli diede quel giorno Ziclag. Perciò Ziclag è appartenuta ai re di Giuda fino a questo giorno.”

*** it-2 p. 855 Samuele, Libri di ***
Scrittori ed epoca. L’antica tradizione ebraica attribuisce a Samuele la prima parte del libro, e a Natan e Gad il resto. Che questi tre profeti furono effettivamente degli scrittori è confermato in 1 Cronache 29:29. Nel libro stesso si legge: “Samuele parlò al popolo del debito diritto del regno e lo scrisse in un libro e lo depositò dinanzi a Geova”. (1Sa 10:25) Tuttavia, in base a 1 Samuele 27:6, dove si fa riferimento ai “re di Giuda”, numerosi studiosi ritengono che la stesura definitiva dei libri di Samuele sia avvenuta dopo la nascita del regno delle dieci tribù di Israele. Se l’espressione “re di Giuda” si riferisce unicamente ai re giudei del regno delle due tribù, questo indicherebbe che gli scritti di Samuele, Natan e Gad furono raccolti nella forma definitiva da qualcun altro. Viceversa se per “re di Giuda” si intendono semplicemente i re della tribù di Giuda, queste parole possono essere state scritte da Natan, vissuto durante il regno di due re giudei, Davide e Salomone. — 1Re 1:32-34; 2Cr 9:29.

1 SAMUELE 27:8


“E Davide saliva con i suoi uomini per fare incursione fra i ghesuriti e i ghirziti e gli amalechiti; poiché essi abitavano nel paese che [si estendeva] da Telam fino a Sur e giù fino al paese d’Egitto.”

*** it-2 p. 1080 Telam ***
TELAM
(Tèlam).
Dodici manoscritti della Settanta greca dicono che Tela(m) era uno dei confini del territorio in cui ai giorni di Davide dimoravano i ghesuriti, i ghirziti e gli amalechiti. (1Sa 27:8) Questo sembrerebbe identificare Telam con la Telaim di 1 Samuele 15:4 e la Telem del meridione di Giuda. (Gsè 15:21, 24) In 1 Samuele 27:8 il testo masoretico ebraico ha “da molto tempo fa” invece che “da Telam”, espressione che in ebraico differisce per due sole consonanti.

1 SAMUELE 27:10


“Quindi Achis disse: “Dove avete fatto incursione oggi?” A ciò Davide disse: “A sud di Giuda e a sud degli ierameeliti e a sud dei cheniti”.”

*** it-1 p. 470 Cheniti ***
In seguito Davide disse ad Achis di aver compiuto una scorreria “a sud dei cheniti”. (1Sa 27:10) Ma questo faceva parte di uno stratagemma. In realtà fra cheniti e israeliti esistevano rapporti amichevoli, tanto che, quando saccheggiò Ziclag, Davide mandò parte del bottino “a quelli delle città dei cheniti”, probabilmente nella regione montuosa del meridione di Giuda. — 1Sa 30:29.

*** it-1 p. 1251 Ierameeliti ***
IERAMEELITI
[di Ierameel].
Discendenti di Giuda tramite Ierameel figlio di Ezron. (1Cr 2:4, 9, 25-27, 33, 42) Gli ierameeliti vivevano nel meridione di Giuda, in linea di massima nella stessa regione in cui vivevano gli amalechiti, i ghesuriti e i ghirziti, fra i quali Davide faceva incursioni mentre dimorava con i filistei all’epoca in cui era ricercato da Saul. Di ritorno da queste incursioni, Davide diceva ambiguamente di aver fatto incursioni “a sud di Giuda e a sud degli ierameeliti e a sud dei cheniti”. Il re filisteo Achis ne desumeva che Davide avesse attaccato gli israeliti, divenendo così un fetore fra i suoi connazionali e rendendosi più utile ad Achis. (1Sa 27:7-12) In realtà Davide divise poi il bottino di guerra con gli anziani “delle città degli ierameeliti”. — 1Sa 30:26, 29.

Clicca sull'immagine per Scaricare informazioni complete in file digitale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Scarica le informazioni per Studio personale per Computer, Tablet computer, Smartphone

Contenuto consigliato