La sindrome da pranzo di notte > Salute e Benessere.

In questa condizione egli mangia poco tutto il giorno perché il consumatore viene dopo notte, con la conseguenza che appare sovrappeso, disturbi del sonno. Scoprire se si soffre di sindrome del pranzo di notte e come trattare con essa.
"Non ho capito quello che stava accadendo a mio padre, però fuori sua figlia poteva vedere quei molti chili in più che disturbare te e quello che costano una semplice passeggiata per il quartiere. La cosa strana è che egli non mangiare troppo, utilizzato per tritare un po' al mattino e bere qualcosa di leggero da mangiare e subito dopo ha detto di essere sazi. Finché una notte desvelé che me e sono andato in cucina, c'era anche mio padre e un piatto di spaghetti che aveva lasciato sopra alimento stava prendendo. Ho pensato che fosse qualcosa di normale, poiché aveva mangiato niente tutto il giorno e sono andato a letto. Ma questo comportamento non rimanere qui, è stata ripetuta una notte dopo l'altra, fino a quando abbiamo deciso di consultare uno specialista. Mio padre soffriva della sindrome del pranzo di notte".

Ciò che soffre di sindrome la sera pranzo a chi?

A causa del disordine che si verifica con la normale routine dei pasti, "persone con la sindrome della notte Intrattenimenti di obesità sono spesso o sono predisposti a essere," spiega gel Duch, socio fondatore della società di supporto nutrizionale di gruppo (GAN).
Secondo gli esperti di nutrizione, l'assunzione giornaliera normale dovrebbe essere distribuito in cinque pasti. Teresa González, infermiere esperto nutrizionista presso il cancello di ferro ospedale Majadahonda de Madrid, spiega come esso dovrebbe distribuire le calorie durante tutta la giornata: "la colazione e il pranzo deve fornire il 30 per cento dell'energia totale, lo spuntino di metà mattina e merenda tra 10 e 15 per cento e, infine, la cena si sarebbe consumati tra 10 e 20 per cento delle calorie della giornata".
Si stima che un 1,5 per cento della popolazione generale soffre della sindrome della notte pranzo e fino a 42 per cento è obesi
I pasti devono andare diminuendo caloria lungo che passa il giorno, dopo cena, che il corpo non ha bisogno di una grande energia in ingresso quando non sottoposto a sforzo fisico o mentale. D'altra parte, nelle persone che soffrono di sindrome del pranzo di notte, queste scale sono sbilanciate, essendo in grado di ingerire fino al 70 per cento della notte calorie in quei momenti che sono sveglio.
Il secondo grande effetto di mangiatori notturni è che queste persone sono sollevate ripetutamente per tutta la notte e questo comportamento può finire causando insonnia. "Non c'è dubbio che i livelli di una serie di molecole del corpo sono alterati e di conseguenza, modifica anche i ritmi circadiani o il cosiddetto 'orologio biologico' (relativo al modello di sonno, umorismo e i meccanismi del hambre-saciedad)," spiega il nutrizionista gel Duch.
Altri effetti secondo l'assistente di psicologia clinica presso l'ospedale dell'Università di Guadalajara, Merino Mercedes, sono che i livelli di melatonina e leptina diminuiscono durante il sonno, sostanze che sono coinvolte nella regolazione del peso, e che riguardano i problemi di insonnia e gli impulsi di fame di notte. L'aumento dei livelli del cortisol del plasma, coinvolti nel metabolismo del glucosio, attraverso la secrezione di insulina. Questa alterazione non è fame durante il giorno. E a causa di cambiamenti nell'orologio biologico, produrre alterazioni dell'umore della persona essendo più irritabile o triste.

Sintomi della sindrome del pranzo di notte

Siamo abituati a sentir parlare di adolescenti che soffrono di anoressia o bulimia, ma ci sono anche altri tipi di disturbi alimentari che condividono la sintomatologia abbondante con una di queste, oltre a effetti negativi sulla salute.
Nel caso la sindrome pranzo di notte, le linee guida sono chiare e spesso si ripetono nel popolo differenti osservati, li racconta Rosa María Raich, professore dell'intervento psicologico e ricerca dei disturbi dell'alimentazione nel suo libro 'anoressia, bulimia e altri disturbi alimentari':
  • Persone con sindrome del pranzo di notte non mangiano niente o quasi niente per tutta la mattina, a colazione o nel cibo, poiché il loro senso di appetito in questo momento è molto bassa.
  • Essi sono spesso umore più alto al mattino, ma che decade che passano le ore.
  • Essi soffrono di disturbi del sonno, difficoltà di conciliare e risvegli frequenti durante la notte.
  • Dopo cena hanno fatto eccessivo consumo di cibo in concomitanza con periodi di insonnia.
  • I più ampiamente consumati alimenti tendono ad essere ricchi di carboidrati (dolci, pasticcini, pane, pasta, riso, ecc.). Questi alimenti secernono serotonina, una molecola lusinghiera di sonno e migliorare l'umore.
  • Non consumata una grande assunzione di cibo in una volta (non-abbuffate), sono piccole assunzioni, beccare, o spuntini, ma che vengono fatti continuamente per tutta la notte, a seconda del numero di risvegli. Non essendo in grado di recuperare il sogno se non ingerito del cibo.
  • La persona è pienamente consapevole del suo comportamento e spesso si sentono tristi, impotente e con sentimenti di colpa, specialmente se loro assunzione.
  • Assunzioni sono aumentati quando la persona soffre di periodi di stress (lavoro, personale, famiglia...).

Come viene trattata la sindrome pranzo di notte?

Anche se ancora le cause della sindrome del pranzo di notte e il suo trattamento sono ancora sotto inchiesta, che cosa è conosciuto è che inizialmente deve non affrontare il problema di sovrappeso, ma prima di trattare il disturbo alimentare. Questo ha una spiegazione per i gel nutrizionista Duch, "A differenza di altri disturbi alimentari, questo disturbo non è correlato alla preoccupazione dell'immagine di sé peso o corpo, i pazienti non si sentono necessariamente insoddisfatti con il tuo corpo".
La che priorità è capire da dove viene quell'ansia che persona e perché si tenta di placare lei con il cibo. La soluzione è spesso richiesto un intervento multidisciplinare dove coinvolto esperti in psicologia, psichiatria e nutrizione.
La questione del controllo del peso sarebbe venuto più tardi, non è bene aggiungere lo stress che produce una dieta restrittiva per una persona emotivamente instabile.
Pertanto, in primo luogo, discussa come per aiutare il paziente dall'aspetto psicologico, dando strumenti che si impara ad affrontare il problema e cambiare i loro atteggiamenti e le abitudini con il cibo.
Per tutto questo aiuto portano anche alcune linee guida alimentare controllato, come tenere un diario con ciò che si mangia, quali ore, come è pronta, dà quali calorie e tentare di seguire una dieta fondamentalmente diurna, con almeno cinque pasti al giorno e punzonatura qualcosa a basso contenuto di calorie e ricchi di fibra prima di coricarsi, in questo modo almeno ridurre il rischio di obesità associata con la sindrome del pranzo di notte.
Pubblicato per scopi didattici
Salute e Benessere