India | Guida di viaggi e turismo

India | Sconcertante e brillante - un subcontinente del colore, delle spezie e contraddizioni

India, è spesso detto, non è un paese ma un continente. Che si estende dalle cime dell'Himalaya congelate per la vegetazione tropicale del Kerala, suoi confini espansive comprendono un'incomparabile gamma di paesaggi, culture e persone. Cammina per le strade di qualsiasi città indiana e si sarà spalla a spalla con i rappresentanti di molte delle grandi fedi del mondo, una moltitudine di caste e fuoricasta, carnagione, turbanned Punjabis e Tamil di pelle scura. Incontrerai anche rituali del tempio che sono stati effettuati fin dai tempi dei faraoni egiziani, moschee a cipolla eretta secoli prima che il Taj Mahal è stato mai sognato e stravaganti echi del Raj britannico su praticamente ogni angolo.
Che così tanto del passato dell'India rimane visibile oggi è ancora più sorprendente dato il ritmo del cambiamento fin dall'indipendenza del 1947. Stimolato dalle riforme di libero mercato dei primi anni novanta, la rivoluzione economica iniziato da Rajiv Gandhi ha trasformato il paese con nuovi beni di consumo, tecnologie e modi di vita. Oggi la terra dove il Buddha ha vissuto e insegnato, e cui feste religiose sono vecchi come i fiumi che sostengono, è il secondo produttore mondiale di software per computer al mondo, con i satelliti e le proprie armi nucleari.
Tuttavia, la presenza in anche le più lontane città mercato di internet bar, telefoni intelligenti e automobili Tata Nano ha gettato in forte rilievo i problemi che hanno angustiato India dal molto tempo prima che essa divenne la più grande democrazia laica del mondo. La povertà resta un fatto di vita dura per circa quaranta per cento degli abitanti dell'India; nessun altra nazione sulla terra ha insediamenti baraccopoli sulla scala di quelli a Delhi, Mumbai e Kolkata (Calcutta), né tanti bambini malnutriti, donne ignoranti e case senza accesso all'acqua pulita e lo smaltimento dei rifiuti.
Molti visitatori prima volta si trovano incapaci di vedere oltre tali disparità evidenti. Gli altri vengono aspettandosi una meraviglia senza tempo ascetica e sono sorpresi di incontrare una delle società più materialista del pianeta. Ancora più si trovano intimidito da ciò che può sembrare, inizialmente, un continente sconcertante e incomprensibile. Ma per tutti i suoi giustapposizioni stridente, paradossi irrisolvibili e frustrazioni, India resta una destinazione assolutamente irresistibile. Intricato e usurati, la patina distintiva – il flusso della vita nel suo bazar affollato, la musica onnipresente filmi , il pungente melange di fumi diesel, spezie, polvere e sterco fumo di cucina – lancia un incantesimo che pochi dimenticate dal momento in cui che essi scendere da un aereo. Amore o odio – e la maggior parte dei viaggiatori oscillano tra i due – India sposterà il modo di vedere il mondo.
clip_image002

India | Dove andare

I migliori itinerari indiani sono più semplici. Semplicemente non è possibile vedere tutto in una singola spedizione, anche se trascorso un anno cercando. Lontano, quindi, per meglio concentrarsi su uno o due regioni specifiche e, soprattutto, per essere flessibile. Anche se richiede un cambiamento intenzionale del ritmo di avventurarsi lontano dai centri urbani, India rurale ha propri piaceri molto distinti. Infatti, mentre le città indiane sono luoghi indubbiamente alimentati a adrenalina, ottimista, è possibile – e certamente meno stressante – viaggiare per mesi intorno del subcontinente e raramente hanno messo piede in uno.
Il circuito ha viaggiato la maggior parte del paese, unendo spettacolari monumenti con il paesaggio pianeggiante, fertile che per molte persone è archetypally indiano, è il cosiddetto triangolo d'oro nel nord: Delhi, la capitale coloniale; Agra, casa del Taj Mahal; e la città rosa di Jaipur nel Rajasthan. Rajasthan è probabilmente l'unico stato più popolare con i viaggiatori, che sono attratti dai suoi paesaggi desertici, le imponenti fortezze medievali e palazzi di Jaisalmer, Jodhpur, Udaipur e Bundi e dall'abito tradizionale colorato.
A est di Delhi, i meandri del fiume Gange attraverso alcune delle regioni più densamente popolate dell'India per raggiungere la straordinaria città santa indù di Varanasi (detta anche Benares), dove testimoniare i riti quotidiani della vita e della morte, incentrato intorno al lungomare Ghat (luoghi di balneazione) è a intravedere la pratica continua delle più antiche tradizioni religiose dell'India. Ulteriore est è ancora la grande città di Kolkata (Calcutta), il capitale fino ad inizio del secolo scorso del Raj britannico e ora una brulicante metropoli che incarna i problemi dell'India contemporanea più pressanti.
La maggior parte dei viaggiatori seguire l'itinerario Gange altoatesino per raggiungere il Nepal, forse ignaro che l'Himalaya indiano offrono trekking superlativo e paesaggi di montagna per rivaleggiare con qualsiasi nella gamma. Con viaggio in Kashmir, ancora in gran parte limitata alla sua capitale, Srinagar e valle centrale zona, Himachal Pradesh – dove Dharamsala è la casa di una comunità tibetana che include il Dalai Lama stesso – e la remota provincia del Ladakh, con il suo misterioso paesaggio lunare e la nuvola-spazzato monasteri, sono diventate le principali destinazioni per viaggi in montagna. Meno visitato, ma che possiede alcune delle cime più alte dell'Asia, è la nicchia di Uttarakhand , al confine con il Nepal, dove l'origine glaciale del sacro fiume Gange ha attratto pellegrini per più di un migliaio di anni. All'estremità opposta della catena, Sikkim, a nord del Bengala, è un'altra destinazione trekking low-key, che ospita il paesaggio e una cultura buddista simile a quella del Bhutan limitrofe. Stati collina nord-est, collegato all'India orientale da un collo sottile di terra, vantano notevolmente diversi paesaggi e un'incredibile cinquanta per cento della biodiversità dell'India.
Proseguendo verso sud da Kolkata (Calcutta) lungo la costa, il primo arresto probabile è Konarak in Odisha, sito del famoso tempio di sole, una gigante scolpita piramide di pietra che si trovava sommerso sotto la sabbia fino alla sua riscoperta all'inizio del XX secolo. Tamil Nadu, ulteriore sud, ha anche mantenuto la propria tradizione di architettura magnifica, con torreggianti gopura gateway, che domina la città cui complessi vasto tempio sono ancora il fulcro della vita quotidiana. Di loro tutti, Madurai, nell'estremo sud, è il più stupefacente, ma si potrebbero passare mesi vagando tra i luoghi sacri del Kaveri Delta e le colline di Nilgiri fragrante, drappeggiato in terrazze tè che sono diventate il segno distintivo di paesaggi sud indiani. Kerala, vicino alla punta più meridionale del subcontinente sulla costa occidentale, è India al suo più tropicali e rilassato, la sua lussureggiante retrostanti brulicante di semplice artigianali in legno di tutte le forme e dimensioni e tetti rossi città e villaggi tutti ma invisibile sotto un baldacchino di alberi di palma. Più avanti la costa è Goa, l'ex colonia portoghese è orlate di cui 100 km di costa con spiagge per tutti i gusti e i bilanci, da turisti pacchetto esclusivo per soggiornare lungo backpackers, e la cui città tenere bianche chiese cristiane che potrebbero quasi sono stati trapiantati da Europa.
A nord di qui si siede Mumbai, una bestia sgraziata che è stata l'attività principale della deriva a livello nazionale per le grandi città. Centro del paese di formidabile industria di film popolari, bobine lungo un'innegabile energia che, dopo alcuni giorni di acclimatamento, può rivelarsi coinvolgente. Di là di Mumbai è stato del Gujarat, rinomata per la cultura unica e artigianato della regione del Kutch sterile.
Per un lungo viaggio, ha senso mettere in pausa e ogni paio di settimane di riposo. Certi luoghi hanno compiuto tale funzione per generazioni, come la località himalayana di Manali, epicentro della zona di produzione hashish dell'India e i molti ex coloniali collinari che punteggiano il paese, da Udhagamandalam (Ooty), nell'estremo sud, a quello archetipico ritirata britannica, Shimla, immortalato nella scrittura di Rudyard Kipling. Altrove, la combinazione di sabbia e il mare e un pittoresco sfondo rurale o religioso – come a Varkala in Kerala, Gokarna nel Karnataka e le più remote spiagge di Goa – sono solitamente abbastanza per allentare anche i percorsi più ristretti.

India | Quando andare

Il tempo dell'India è estremamente vario, qualcosa deve prendere in considerazione quando pensando il momento migliore per viaggiare. La caratteristica più influente del clima del subcontinente è la stagione delle piogge, o monsone. Questo rompe sulla costa del Kerala, alla fine di maggio, lavorando a nord-est la sua strada attraverso il paese nel seguente mese e mezzo. Finché dura, regolare e prolungati acquazzoni sono intervallate da lampi di sole caldo e l'umidità penetrante può essere intenso. All'altezza del monsone – soprattutto nelle regioni del nord-ovest e le terre basse delta del Bengala – inondazioni possono gravemente disturbare comunicazioni, causando la distruzione diffusa. Ai piedi dell'Himalaya, frane sono comuni, e sistemi di tutta la valle possono essere tagliati fuori per settimane.
Da settembre, il monsone è in gran parte si allontanava dal nord, ma ci vuole un altro paio di mesi prima che le nuvole scompaiono del tutto dall'estremo sud. La costa est di Andhra Pradesh e Tamil Nadu e il sud del Kerala, ottenere una seconda inzuppando tra ottobre e dicembre, quando il "nord-ovest" o "ritirata" monsone spazia dal Golfo del Bengala. Da dicembre, tuttavia, la maggior parte del subcontinente gode di cieli sereni e temperature relativamente fresche.
Pieno inverno vede i contrasti più marcati tra i climi del Nord e del sud dell'India. Mentre Delhi, ad esempio, può essere devastato dal freddo venti che soffiano fuori nevai dell'Himalaya, le pianure di Tamil e Kerala costiera, più di 1000km a sud, ancora stufato sotto il feroce sole di alberino-monsone. Come primavera accelera il passo, il centro del subcontinente inizia a riscaldarsi nuovamente e da fine marzo termometri spingi 33° C nella maggior parte dell'altopiano pianura gangetica e Deccan. Picco di temperature in maggio e inizio giugno, quando chiunque può ritiri per le stazioni di collina. Sopra la teglia Subcontinental massa della terra, dell'aria calda si accumula e aspira l'umidità da sud-ovest, causando l'inizio del monsone a fine giugno e portando sollievo a milioni di indiani surriscaldati.
Il periodo migliore per visitare la maggior parte del paese, di conseguenza, è durante la stagione fredda, secca, tra novembre e marzo. Delhi, Agra, Varanasi, Rajasthan e Madhya Pradesh sono l'ideale in questo momento, e temperature in Goa e India centrale rimangono comode. Il calore del sud non è mai meno di intenso ma diventa soffoca in maggio e giugno, quindi mirano a essere in Tamil Nadu e Kerala tra gennaio e marzo. Da questo momento in poi, Himalaya crescita più accessibile, e la stagione trekking raggiunge il suo apice in agosto e settembre mentre il resto del subcontinente è essere bagnato dalle piogge.

India | File di fatto

  • La Repubblica dell'India, la cui capitale è Delhi, confina con Afghanistan, Cina, Nepal e Bhutan a nord, Bangladesh e Myanmar (Birmania) a est e il Pakistan ad ovest.
  • È il settimo più grande paese del mondo, più di 3 milioni di chilometri quadrati ed è seconda solo alla Cina in termini di popolazione, a più di 1,22 miliardi. Gli indù costituiscono l'ottanta per cento della popolazione, i musulmani il 13 per cento, e ci sono milioni di cristiani, sikh, buddisti e giainisti. Ventitré lingue ufficiali sono parlate, insieme a più di mille piccole lingue e dialetti. L'Hindi è la lingua di più di quaranta per cento della popolazione; Inglese inoltre ampiamente è parlato.
  • Il sistema delle caste è pervasiva e, anche se parte integrante della credenza indù, comprende anche i non-Hindus. Essa detiene speciale ondeggiamento nelle zone rurali e può dettare dove una persona vive e che cosa è la loro occupazione.
  • Ottantadue per cento dei maschi sono alfabetizzati, rispetto al 65 per cento delle femmine: 74 per cento della popolazione totale.
  • India ora vanta più di 400.000 milionari, con un netto combinato vale la pena di quasi US$ 2,5 miliardi.
  • Ferrovie indiane è il più grande datore di lavoro del pianeta, con circa 1 milione di lavoratori.
  • Producendo 1100 film ogni anno e svolta oltre US$ 4 miliardi dollari, India industria cinematografica è il più grande del mondo, in termini di numeri di biglietto se non incassi.

India | Cibo e bevande

Cibo indiano ha una riccamente meritata reputazione come una delle grandi cucine del mondo. Stereotipati all'estero come l'onnipresente "curry", la cucina del subcontinente copre una vasta gamma di diversi stili culinari, con innumerevoli variazioni regionali e specialità, dal classico cremoso frutta e carne Mughlai piatti del nord attraverso la foglia di banana vegetariano Thali del sud.
La distinzione base nella cucina indiana è tra le cucine del Nord e del sud. Alimento indiano del Nord (che è lo stile generalmente trovato in ristoranti indiani all'estero) è caratterizzato dai suoi ricchi piatti di carne e vegetali in spessa pomodoro, cipolla e salse a base di yogurt, accompagnati da pane spesse. Alimento indiano del sud, al contrario, è quasi esclusivamente vegetariana, con peperoncino piccante e i sapori di noce di cocco e un sacco di riso, sia servito allo stato naturale o realizzati in una gamma distintiva di sud di frittelle, come il dosa, iddli e uttapam.
Per i vegetariani, in particolare, il cibo indiano è una delizia completa. Alcuni dei migliori cibi di subcontinente è privo di carne e anche confermato carnivori si troveranno ripara in dhals delizioso e curry di verdure con gusto. Più religioso indù e la maggior parte delle persone del sud, non mangio carne o pesce, mentre alcuni ortodosso Brahmins e giainisti anche evitare cipolla e aglio, che sono pensati per infiammare gli istinti più vili. Il veganismo non è comune, tuttavia; Se sei vegano, dovrete tenere gli occhi aperti per uova e prodotti lattiero-caseari. Mangiare molti posti statali, sia che siano vegetariani o non-vegetariano sia su segni all'esterno o nella parte superiore del menu. I termini usati in India (e in tutto i nostri elenchi di mangiare) sono "vegetariani" e "non-veg". Potrai anche vedere "puro veg", che significa che non sono serviti uova o alcool. Come regola, mangiatori di carne dovrebbe esercitare cautela in India: anche quando la carne è disponibile, soprattutto nelle grandi città, la qualità può essere povera, tranne nei migliori ristoranti, e non avrete molto in un piatto comunque – soprattutto nelle mense più conveniente dove esiste principalmente per aromatizzanti. Indù, naturalmente, non mangiare carne di manzo e musulmani evitano la carne di maiale, quindi lo troverai solo quelli in alcune enclave cristiane quali zone di spiaggia di Goa e aree tibetane. Si noti che ciò che viene chiamato "montone" sul menu è infatti capra.

Dove mangiare

Largamente parlando, mangiare stabilimenti si dividono in tre tipi principali: caffè locali a buon mercato e senza pretese (conosciuto variamente come dhaba, bhojanalayas e udipis); Ristoranti indiani puntati più benestanti locali; e ristoranti turistici. Dhaba e bhojanalayas sono a buon mercato caffetterie, dove il cibo è di base ma spesso buona, curry di verdure, dhal (una sorta di brodo di lenticchie), riso o pane indiano (quest'ultimo standard più a nord) a volte carne e. Spesso si trovano lungo i lati delle autostrade, dhaba tradizionalmente soddisfare i camionisti – un modo di raccontare un buon dhaba è a giudicare dal numero di camion parcheggiato fuori. Bhojanalayas sono di base a mangiare posti, solitamente si trova in città (soprattutto attorno le stazioni e le fermate degli autobus) nel nord e nel centro del paese; Essi tendono ad essere vegetariana, soprattutto quelli firmati come "Vaishno". Sia dhaba e bhojanalayas possono essere sporche – senti li sopra prima ti impegni. Lo stesso vale per raramente loro equivalente meridionale, udipi mense, che offrono a buon mercato, deliziosi spuntini come masala dosa, iddli, vada e piatti a base di riso, tutti appena cotte su ordinazione e servito da camerieri in uniforme.
Ci sono tutti i tipi di ristoranti indiani, veg e non-veg e Ristorazione in genere a uomini d'affari indiani e famiglie della classe media. Questi sono i posti dove andare per attendibilmente buon cibo indiano a prezzi stracciati. I ristoranti indiani più costosi, come quelli in Alberghi a cinque stelle, possono essere molto costosi da norme locali, ma offrono una rara occasione di provare il classico top-notch di cucina indiana, e ancora a significativamente prezzi più convenienti che paghereste torna a casa – supponendo che si potevano trovare cibo indiano che buona.
Ristoranti turistici, trovato in tutta l'India, ovunque ci siano un numero significativo di visitatori occidentali, si rivolgono specificamente per i viaggiatori stranieri con papille gustative unadventurous, servendo una matrice stereotypical di frittelle, frittate, patatine, insalata di frutta e muesli, insieme a una gamma base di curry. Il rovescio della medaglia è che essi tendono ad essere relativamente costosi, mentre il cibo può essere molto colpito e miss – indiano spaghetti alla bolognese, enchiladas e pollo chowmein può essere ogni bit come strano come ci si potrebbe aspettare. Internazionale-stile fast food, hamburger (senza manzo – di solito pollo o montone) e pizze, è disponibile anche nelle principali città.

Cibo indiano

Ciò che gli occidentali chiamano un "curry" copre una grande varietà di piatti, ciascuna con un differente masala, o mix di spezie. Curry in polvere non esiste in India, l'equivalente più vicino essendo garam masala ("mix caldo"), una combinazione di spezie aggiunto ad un piatto nell'ultima fase di cottura per aromatizzare in su. Spezie comunemente usate includono peperoncino, curcuma, aglio, zenzero, cannella, cardamomo, chiodi di garofano, coriandolo-foglia e seme-cumino e zafferano. Queste non sono tutte aggiunte allo stesso tempo, e alcuni (particolarmente cardamomo e chiodi di garofano) vengono utilizzati nel complesso, quindi attenzione di masticare su di loro.
Peperoncino è un altro elemento chiave nell'armadietto delle spezie indiane, ma l'idea che tutto il cibo indiano è ardente caldo è un mito completo. Cucina indiana del Nord, in particolare, tende ad essere abbastanza leggermente speziato, spesso più di quanto cibo indiano in ristoranti all'estero. Sud indiano cibo può essere più caldo, ma non invariabilmente così. Se non ti piace il cibo caldo, ci sono piatti delicati come il korma e biriyani dove vengono cotti carne o verdure con riso. Gli indiani tendono a mitigare gli effetti del peperoncino con chutney, dahi (cagliata) o raita (cagliata con menta e cetriolo, o altre erbe e verdure). In caso contrario, la birra è una delle cose migliori per il lavaggio di peperoncino dalla tua bocca; gli oli essenziali che causano la sensazione di bruciore sciogliere in alcool, ma non in acqua.
Curry vegetariano sono solitamente identificati (anche sui menu in inglese) i nomi in Hindi di loro ingredienti principali, quali paneer (formaggio), alu (patate), Contini (ceci) o mormorare (piselli). Curry di carne sono più spesso dato nomi specifici quali korma o dopiaza, per indicare il tipo di masala usato o il metodo di cottura.

Alimento indiano del Nord

Nord indiano cucina è stata influenzata pesantemente da vari invasori musulmani che arrivò nel subcontinente dall'Asia centrale e la Persia e che hanno dato indiano cucina molti dei suoi più popolari piatti e abbinamenti gastronomici, come il biriyani e il pane naan, come pure la sua relativamente maggiore enfasi sulla carne rispetto al sud. Il classico nord indiano fusione di nativi e dell'Asia centrale influenza (anche se può essere trovato come estremo sud come Hyderabad) è la cosiddetta cucina Mughlai, la creazione della dinastia Mughal. Principalmente non-veg, il cibo è lievemente speziato ma estremamente ricco, utilizzando ingredienti quali panna, mandorle, uvetta e zafferano – la salsa korma classico è l'esempio più noto.
L'altro grande stile nordico è tandoori. Il nome si riferisce al forno di argilla profondo (tandoor) in cui il cibo è cotto. Pollo tandoori è marinato in yogurt, erbe e spezie prima della cottura. Disossate pezzi di carne, marinato e cotto allo stesso modo sono conosciuti come tikka; Essi possono essere serviti in un mezzo-forza masala (tikka masala), uno ispessito con mandorle (pasanda), o in una salsa ricca di burro (pollomurg makhani o burro). Pane come naan e roti sono anche cotti nel tandoor.
Un piatto principale – che può essere un curry, ma potrebbe essere anche un piatto asciutto come un kebab o un piatto tandoori senza un masala – è servito solitamente con un pane come chapattis o naan e dhal (lenticchie). Riso di solito è un optional in India del Nord e deve essere ordinato separatamente. Molti ristoranti offrono anche menù fissi o thali. Un thali è un vassoio in acciaio inox con una serie di piccoli piatti, contenente una selezione di curry, un chutney e un dolce. In mezzo otterrete pane e solitamente di riso. In molti luoghi, camerieri saranno mantenere arrivando con ricariche fino a che non hai avuto abbastanza.
Nel nord dell'India, cibo è servito solitamente con pane, che viene in un certo numero di varietà, tutti loro schiacciatine anziché pagnotte. Chapati è un termine generico per i pani, ma tende a fare riferimento al tipo più semplice, azzimo. Esso è solitamente composto da farina di frumento. Il termine roti similarmente è generico e un roti può essere esattamente lo stesso di un chapati, ma il termine tende a riferirsi più a una spessa pane cotto nel forno tandoor. Naan è un pane lievitato, spessa e gommosa e invariabilmente cotto nel forno tandoor; è un favorito nei ristoranti non-veg come migliore accompagna piatti carnose ricche. Si può anche incontrare pane fritti, di cui paratha (o parantha) è srotolato, imbastito con burro chiarificato, ripiegato e srotolato parecchie volte prima della cottura e spesso farciti con ingredienti come le patate (alu paratha); è popolare per la colazione. Puris sono poco fritti vesce. Poppadum (papad) è una cialda croccante di farina di lenticchie e in genere viene servita come antipasto.
C'è un'enorme varietà di cucine regionali in tutto il nord. Bengalesi amano il pesce e cucinare un curry medio mangsho (carne) così come i piatti di verdure esotiche quali mo-cha – cotto fiore del banano. Essi inoltre come includere le lische di pesce per sapore aggiunto in loro curry vegetale – una brutta sorpresa per i vegetariani. Tibetani e Bhotias dall'Himalaya hanno una semplice dieta di thukpa (zuppa di carne) e momo (ravioli di carne), nonché un tè salato fatto con entrambi burro rancido di yak (dove disponibile) o con burro ordinario. Nel Punjab e gran parte del nord dell'India, cucina casalinga consiste di dhal e verdure insieme a roti e meno riso rispetto i bengalesi. Cibo in Gujarat, prevalentemente veg, è spesso cucinato con un po' di zucchero. Alcune combinazioni sono tradizionali e ripetuto stagionalmente, come makki ki roti (pane di mais fritto) con sarson ka incurvarsi (senape-foglia verdi) nei dintorni di Punjab e in altre parti dell'India del Nord. Baingan bharta (melanzane arrosto epurata) sono comunemente consumate con yogurt magro e roti. In buon musulmano cucina da nord, delicatamente sottile rumali roti (pane di "fazzoletto") spesso accompagna ricchi piatti di carne e pollo.

Cibo indiano sud

La cucina dell'India del sud è un mondo lontano da quello del Nord. Cucina meridionale tende anche ad utilizzare un repertorio significativamente diverso di spezie, con sapori più nitide, più semplice con cocco, Tamarindo, foglie di curry e un sacco di secchi peperoncini verdi freschi e rossi. Il riso è il re, non solo mangiato nella sua forma naturale, ma anche trasformato le graffette regionali come iddlis (al vapore dolci di riso) e dosa (frittelle di riso-pastella fermentata), come ad esempio il dosa di masala ubiquista, un curry di patate avvolto in una frittella di farina di lenticchie croccante. Il sontuoso Nappi, parathas, rotis e altri tipi di pane che sono tale caratteristica della cucina nord indiano non sono solitamente disponibili, a parte il piccolo birichino puri. La carne è relativamente rara nelle città dominata da bramino tempio del Tamil Nadu, ma disponibili in Kerala, dove ci sono consistenti minoranze di cristiani e musulmani.
Impostare i pasti sono un'altra caratteristica comune nel sud, dove essi sono generalmente indicati semplicemente come "pasti". Sono generalmente costituiti da un tumulo di riso circondato da varie verdure curry e chutney, sambar dhal, cagliata e solitamente accompagnato da puris e rasam, una minestra sottile, calda e piccante. Tradizionalmente servito su un vassoio rotondo o il thali (presente anche nel nord dell'India), con ogni piatto laterale in una ciotola separata di metallo, pasti sono a volte serviti su una sezione di foglia di banana invece. Nei ristoranti più tradizionali, si può mangiare quanto si vuole, e personale circolare con ricariche di tutto. Nel sud anche più che altrove, mangiare con le dita è de rigueur e posate possa non essere disponibili in ristoranti economici.
Ovunque si mangia, ricordatevi di usare solo la mano destrae lavarsi le mani prima di iniziare. Cercare di evitare di ottenere cibo sul palmo della tua mano da mangiare con le punte delle dita.

Snack e cibo di strada

India abbonda di snack e cibo di strada. Chana puri, un curry di ceci con un puri (o a volte un altro tipo di pane, un kulcha) a dunk, è un grande favorito nel nord; iddli sambar – salsa di lenticchie e verdura con torte di riso a dunk – è l'equivalente del sud. Dito-cibo di strada comprende bhel puri (una specialità di Mumbai composto da un mix di riso soffiato, profonda vermicelli fritti, patate e croccante puri con salsa al Tamarindo), pani puri (la stessa puris inzuppati in acqua speziata e pepata – solo per l'esperto), bhajis (dolci fritti di verdure in farina di ceci), samosa (verdure o occasionalmente carne in un triangolo di pasta, fritto) e pakoras (verdura o patate tuffato in ceci pastella di farina e fritti). Nel sud, vi imbatterete anche nel mai-popolare vada, un dolce fritto piccante di lenticchie che appare piuttosto come una ciambella.
Spiedini sono comuni nel nord, più frequentemente seekh kebab, agnello macinata alla griglia su un costolette di agnello macinata spiedino, ma anche il kebab di shami , piccola. Kebab rotolato in pane fritto BISTECCHIERE, conosciuto come kathi rotola, è nato a Calcutta, ma sono ora disponibili in altre città pure. Con tutti gli snack di strada, però, ricordare che cibo sinistra in giro attira germi – assicurarsi che si è appena cotte. Prestare particolare attenzione con snack che coinvolge l'acqua, come pani purie olio da cucina, che spesso viene riciclato. In genere, è una buona idea per acclimatarsi alle condizioni indiani prima di iniziare a mangiare snack strada.
Non troverete nulla chiamato "Bombay mix" in India, ma non vi è carenza di mix secco spuntino piccante, spesso indicato come channa chur. Jackfruit chip sono talvolta venduti come snack salati – anche se sono piuttosto blando – e gli anacardi sono un vero affare. Arachidi, noto anche come "noci di scimmia" o mumfuli, di solito vengono tostate e sgusciate.

Cibo non-indiano

Cibo cinese è ampiamente disponibile in qualsiasi area urbana. Esso è generalmente cucinato da cuochi indiani e non è esattamente autentico, tranne in alcune città indiane, in particolare di Kolkata, che hanno grandi comunità cinesi, dove si può ottenere molto buona cucina cinese.
Turistica ristoranti e caffetterie di zaino in spalla a livello nazionale offrono una scelta giusta di cibo occidentale, da panifici poco senza pretese che servono torte e panini per ristoranti turistici intelligenti campanatura italiano fine cottura su terrazze a lume di candela. Tuttavia, la qualità è variabile. Delhi e Mumbai sono anche sede di una gamma di specialista ristoranti non-indiano con Tex-Mex, tailandese, giapponese, cucina italiana e francese – queste sono trovate solitamente in Alberghi di lusso.
Oltre a questi luoghi, catene internazionali di fast food come Pizza Hut, Domino, KFC e McDonald servono la stessa tariffa standard come altrove nel mondo a prezzi molto più convenienti.

Dolci

Maggior parte degli indiani sono piuttosto dolci e dolci indiani, generalmente costituito da latte, può essere molto dolce. Del tipo più solido, barfi, una sorta di fondente fatta da latte che è stato bollito giù e condensato, varia da umido e delizioso per asciugare e polverosa. Si tratta in vari gusti da puro bianco cremoso di pista (pistacchio) in verde livido e viene spesso venduto coperto con foglia d'argento (che si mangia). Con texture liscia, rotonda penda e diamanti sottile di kaju Donnette, plus umida sandesh e il più difficile pasciuta, entrambi popolari nel Bengala, sono tra molti altri dolci fatti da Chet o latte bollito in giù. Croccante sonda fatta con ceci; numerosi tipi di halwa gelatinoso, non la varietà mediorientale, includono il ricco gajar halwa ka a base di carote e crema.
Jalebis, tubi arancione circolare fatta di melassa fritto e grondante di sciroppo, sono come malaticci come sembrano. Gulab jamuns, palline spugnose fritti imbevuti di sciroppo, sono solo come insalubre. Un altro dolce popolare è il ladoo rotondo, essenzialmente fatto da zucchero, il burro chiarificato e farina, anche se gli ingredienti possono variare da regione a regione. Tra Bengali dolci, ampiamente considerati come il migliore sono rasgullas, palline di crema di formaggio al sapore di acqua di rose galleggianti in sciroppo. Ras malai, trovato in tutta l'India del Nord, è simile, ma imbevuto di crema invece di sciroppo. A sud, payasam – un budino riso o vermicelli aromatizzato con cardamomo, zafferano e noci – è un dessert popolare, con versioni speciali serviti durante importanti festival.
Cioccolato sta migliorando rapidamente inIndia e troverete vari bar di Cadbury e Amul. Nessuno dei vari marchi indigeni di imitazione cioccolatini svizzeri e belgi sono la pena di mangiare.
Tra i fornitori di grandi icecream , Kwality (ora posseduta e bollata come della parete), di Vadilal, Gaylord e mucchietti spiccano. Uomini in uniforme spingere carrelli di gelato intorno e aziende più grandi hanno molti imitatori, solitamente abbastanza evidente. Alcuni non hanno scrupoli – stare lontano da ghiacci d'acqua, se non avete una costituzione stagionata. Gelaterie vendendo intrugli elaborati tra cui sundaes hanno veramente tolto; Connaught Circus a Delhi ha diverse. Assicuratevi di provare il kulfi, un dolce di pistacchi e cardamomo-aromatizzati congelato che è la risposta dell'India al gelato; kulfi ascisc (popolare durante il festival di Holi) è cucita con la cannabis e ha un interessante calcio ad esso, ma deve essere affrontato con cautela.

Frutta

Quale frutta è disponibile varia con la regione e la stagione, ma c'è sempre una scelta. Idealmente, si dovrebbe sbucciare tutta la frutta, tra cui mele, o li immergere in soluzione di iodio o permanganato di potassio forte per mezz'ora. Fornitori della strada vendono frutta che essi spesso tagliare e servire cosparso di sale e perfino masala – non compra nulla che sembra che esso ha in giro per un po'.
Manghi di vario genere di solito sono in offerta, ma non tutti sono dolce abbastanza da mangiare fresco – alcuni sono utilizzati per sottaceti o curry. Gli indiani sono molto schizzinosi riguardo loro manghi, che si sentono e l'odore prima di acquistare; Se non si conosce l'arte di scegliere la frutta, potrebbero essere venduti gli avanzi. Tra le specie che compaiono in momenti diversi durante la stagione, che dura dalla primavera all'estate, guardare fuori per Alphonso e Langra. Banane di vario tipo sono anche in vendita tutto l'anno, e arance e mandarini sono generalmente facili da ottenere, come dolce meloni e angurie dissetante.
Frutti tropicali come noci di cocco, papaie (asimine) e ananas sono più comuni nel sud, mentre le cose come il litchi e melograni sono molto stagionali. Nel nord, temperato frutto dalle montagne può essere tanto come quello in Europa e Nord America, con fragole, albicocche e mele anche piuttosto morbide disponibile in stagione.
Tra i meno frutta familiare, il chiku, che assomiglia a un kiwi e un sapore un po ' come una pera, è merita una menzione, come il jackfruit anguria dimensioni, cui esterno verde spinoso racchiude segmenti gialli dolce, leggermente gommose, ognuno contenente un seme. Singoli segmenti sono venduti presso le bancarelle lungo la strada.

Bevande analcoliche

India a volte sembra correre su o chai, cresciuta nel Darjeeling, Assam e le colline di Nilgiri e venduti da chai-wallah quasi ogni angolo di strada. Tè è fatta solitamente da mettere le foglie di tè, latte e acqua in un tegame bollente e tutto, tendendo in una tazza o un bicchiere con un sacco di zucchero e versando in avanti e indietro da una tazza a altra per mescolare. Zenzero o cardamomo è spesso aggiunti. Se sei veloce fuori luogo, si possono ottenere per contenere lo zucchero. Tè inglese che non è, ma la maggior parte dei viaggiatori si abitua ad esso. A volte, soprattutto nei luoghi turistici, si potrebbe ottenere un pot di europeo-stile tè "vassoio", generalmente costituito da un sacchetto di tè in acqua tiepida-farebbe meglio a bastone per la varietà indiana pukka, a meno che, cioè, sei in una zona di coltivazione tè tradizionale.
Solubile caffè sta diventando sempre più comune e in alcuni casi è più popolare di tè, soprattutto nel sud. Nel nord, la maggior parte dei caffè è immediata, anche se un numero crescente di caffetterie e ristoranti sono ora investire in macchine da caffè corretto, soprattutto nei centri turistici. Società Café è finalmente arrivato nelle principali città e Delhi e Mumbai hanno ora una giusta quota di negozi alla moda di caffè che serve caffè espresso e cappuccino reale. Nel sud, il caffè è solo comuni come tè e molto meglio di quello che è nel nord. Uno dei posti migliori per farlo è nei punti vendita della catena India Coffee House , trovato in ogni città del sud e, occasionalmente, nel nord. Un intero rituale è attaccato a bere caffelatte del Kerala, in particolare, versato in movimenti radicali fiammeggiante tra bicchieri per raffreddarlo.
Bevande analcoliche sono onnipresenti. Coca-Cola e Pepsi tornò in India negli anni novanta, dopo essere stato bandito dal paese per diciassette anni e ora hanno ampiamente sostituito i rispettivi equivalenti di vecchi indiani come Campa Cola e Thums Up, anche se troverete ancora il piacevolmente lemony Limca (che si dice per avere dubbie connessioni alle imprese italiane e di contenere additivi vietati ci). Tutti contengono un sacco di zucchero, ma poco altro: pubblicità per bevande indiane sono stati conosciuti per non vantare "Assolutamente ingredienti naturali!" Nessuno sarà placare la vostra sete per lungo tempo.
Più raccomandabile è l' acqua, sia trattata o bollito l'acqua del rubinetto o acqua in bottiglia (anche se la qualità può essere sospettato). Troverete anche cartoni di Frooti, Jumpin, Réal e simili marche di succhi di frutta bevande, che vengono in mango, guava, varietà di mela e limone. Se la scatola sembra del tutto maciullata, è meglio non toccarla, come è stato riciclato. Nelle stazioni più grandi, ci sarà una bancarella sulla piattaforma di vendita Himachali succo di mela. Ancora meglio, verde noci di cocco, comune intorno alle zone costiere soprattutto nel sud, sono più economici di uno qualsiasi di questi e venduti sulla strada da venditori che incidere la parte superiore per voi con un machete e darvi una cannuccia per aspirare l'acqua di cocco (si poi scavare la polpa e la moglie ubriaca). Troverete anche bancarelle che vendono succo di canna da zucchero appena fatta: delizioso e non in realtà troppo dolce, ma non sempre sono sicuro healthwise come potrebbero piacerti.
Drink di freddo più grande dell'India, lassi, fatta con cagliata sbattuta e ubriaco o addolcito con zucchero, salate, o mescolato con frutta. Variano ampiamente liscia e deliziosi-insipido e acquoso, è venduto a virtualmente ogni bar, ristorante e mensa nel paese. Appena fatti frullati sono anche comunemente disponibili presso stabilimenti con frullatori. Ti vendono anche tu quello che chiamano un succo di frutta, ma che di solito è di frutta, acqua e zucchero (o sale) liquidized e tese; Inoltre, ambulanti che vendono succhi di frutta freschi in condizioni meno igienici sono suscettibili di aggiungere sale e garam masala. Con tutte queste bevande, tuttavia appetitoso possono sembrare, dovreste avere grande cautela nel decidere dove bere.

Alcol

Divieto, una volta diffusa in India, ora viene imposto solo completamente in Gujarat e alcuni degli Stati del nord-est della collina, sebbene Tamil Nadu, Andhra Pradesh e alcuni altri Stati mantengono divieto parziale sotto forma di giorni "a secco", alte tasse, licenze restrittive e avvertimenti di salute sulle etichette.
Enclavi alcoliche proibizione degli Stati possono diventare grandi centri bere: Daman e Diu in Gujarat e Puducherry e Karaikal in Tamil Nadu sono i principali. Goa, Sikkim e Mahé (Kerala) unirsi a loro come luoghi dove l'alcol scorre soprattutto liberamente ed economicamente. Interessante, tutti erano fuori il Raj britannico. Liquore permessi – liberi e disponibili da indiani ambasciate, alti commissariati e uffici turistici all'estero, presso gli uffici turistici a Delhi, Mumbai, Kolkata e Chennai e perfino negli aeroporti all'arrivo – consentono quei viaggiatori che si preoccupano di fare domanda per uno di eludere alcune restrizioni nel Gujarat.
Birra è ampiamente disponibile, se piuttosto costoso per gli standard locali. Prezzo varia da stato a stato, ma solitamente ci si può aspettare di pagare circa Rs80 – 150 per una bottiglia di 650ml. Una cultura pub, non dissimile da quella dell'ovest, ha messo radici tra le classi più abbienti, in città come Bengaluru e Mumbai e anche a Delhi. Martin pescatore, re Black Label e Foster sono i marchi principali, ma ci sono un sacco di altri. Tutti i lager, che tendono a contenere additivi chimici, tra cui la glicerina, sono di solito piuttosto appetibile se si possono ottenere freddo. In certi luoghi, in particolare i ristoranti senza licenza in Tamil Nadu e Kerala, birra si presenta sotto forma di "tè speciali" – una teiera di birra, che potete versare e bere da una tazza di tè per mascherare ciò che realmente è.
Un'alternativa più conveniente e spesso deliziosa, alla birra in Goa e Kerala e altri Stati meridionali è toddy (vino di Palma). Nel Bengala e fatta dalla palma da datteri ed è noto come taddy. Dolce e analcoliche quando TAPpata in primo luogo, essa fermenta entro dodici ore. In Himalaya, il popolo Bhotia, di magazzino tibetano, bere chang, una birra fatta da millet e uno delle bevande più belle di tutti- tumba, dove miglio fermentato è collocato in un matraccio di bambù e condita con acqua calda, poi sorseggiato attraverso un tubo di bambù.
Spiriti di solito prendono la forma di "Indian fatto stranieri liquore" (IMFL), anche se l'industria di liquori stranieri recentemente legittimato si sta espandendo rapidamente. Alcuni Scotch, come Pipers centinaia di Seagram, ora è essere imbottigliato in India e venduti ad un premio, come è la vodka Smirnoff, tra le altre marche conosciute. Alcune delle marche di whisky indiano non sono troppo male e sono accessibili in confronto; Gin e brandy può essere piuttosto ruvido, mentre il rum indiano è dolce e distintivo. A Goa, feni è uno spirito distillato da frutta cocco o anacardio. Steer ben chiaro di distillata illegalmente arak (araq), tuttavia, che spesso contiene metanolo (alcol metilico) e altri veleni. Uno sguardo attraverso la stampa, soprattutto in momenti di festa, rivelerà presto numerosi casi di cecità e morte come conseguenza di bere alcolici male (o "liquore spurie" com'è chiamato). Liquore di paese con licenza, venduto in diversi stati sotto nomi come bangla, è un gusto acquisito. Purtroppo, indiano vino – nonostante gli sforzi di alcuni pionieri vigneti come Grovers (vicino a Bengaluru) – è ancora generalmente di scarsa qualità e anche costoso, mentre stranieri vino disponibile nei ristoranti di lusso e Alberghi di lusso viene fornito con un prezzo esorbitante.

India | Festival ed eventi

Praticamente ogni tempio in ogni città o villaggio in tutto il paese ha un proprio festival. Il più grande e spettacolare includono Puri Rath Yatra festival in giugno o luglio, il festival di Hemis nel Ladakh, anche detenute in giugno o luglio, cammelli di Pushkar fair di novembre, Dussehra di Kullu, tre feste annuali di Madurai e, naturalmente, il Kumbh Mela a Allahabad, Haridwar, Nasik e Ujjain. Mentre la natura prevalentemente religiosa, baldoria anziché solennità generalmente sono all'ordine del giorno, e curiosi sono solitamente Benvenuti. Infatti, se siete abbastanza fortunati da coincidere con un festival locale, ben può risultare essere il punto culminante del vostro viaggio.
Il calendario sottostante include dettagli delle principali celebrazioni nazionali e regionali. Indù, Sikh, buddisti e giainisti seguire festival indiani calendario lunare e le date pertanto variano di anno in anno – abbiamo dato il mese lunare (Magha Phalguna, Chaitra e così via), ove pertinenti. Il calendario lunare aggiunge un mese intercalare ogni due o tre anni per mantenerlo in linea con le stagioni. Feste musulmane seguono il calendario islamico, cui esercizio è più breve e che quindi perde circa undici giorni all'anno contro il gregoriano.
Si può, mentre in India, essere abbastanza fortunati da essere invitati ad un matrimonio. Questi sono gli affari festante, sempre previsto nei giorni di buon auspicio. Un'indù sposa abiti in rosso per la cerimonia e segna la separazione dei capelli con rosso sindur e la fronte con un bindi. Lei indossa bracciali oro o osso, che si tiene per il resto della sua vita coniugale. Anche se la pratica è ufficialmente illegale, grandi doti cambiano spesso le mani. Questi sono solitamente pagati dalla famiglia della sposa allo sposo e può essere polemici; le famiglie povere sentono obbligate a salvare per anni per ottenere le loro figlie sposate.

Vacanze Principal indiano

L'India ha solo quattro giorni festivi nazionali come tale: il 26 gennaio (giorno della Repubblica); 15 agosto (giorno dell'indipendenza); 2 ottobre (compleanno di Gandhi); e il 25 dicembre (Natale). Ogni stato, tuttavia, ha un proprio calendario dei giorni festivi; si può aspettare la maggior parte delle aziende a chiudere le feste più importanti della propria religione. I mesi del calendario lunari indù sono date tra parentesi qui.
Chiave: B = buddista; C = cristiano; H = indù; J = Jain; M = musulmano; N = non-religioso; P = Parsi; S = Sikh.
Jan – Feb (Magha – Phalguna)
H Pongal (1 Magha): Tamil harvest festival celebrato con mucche decorate, processioni e rangolis (disegni di gesso sulle porte delle case). Pongal è un porridge dolce a base di riso appena raccolto e mangiato da tutti, comprese le mucche. Il festival è anche conosciuto come Makar Sankranti e celebrato in Karnataka, Andhra Pradesh e l'est dell'India.
H Ganga Sagar: Pellegrini provenienti da tutto il paese a Sagar Dwip, sulla bocca di Hooghly 150 km a sud di Calcutta, a fare il bagno durante Makar Sankranti.
H Vasant Panchami (Magha 5): festival di primavera di un giorno in onore di Saraswati, la dea dell'apprendimento, celebrata con aquiloni, indossare Sari gialli e la benedizione di scolari libri e penne dalla dea.
N giorno Repubblica (26 gennaio): Una parata militare a Delhi simboleggia questa celebrazione di stato della Repubblica-cappa dell'India, seguita il 29 gennaio da cerimonia "Battendo the Retreat" fuori dal Palazzo Presidenza a Delhi.
Caratteristiche del Mardi Gras N Goa Carnevale: di Goa proprio galleggiano processioni e feni-indotta di caos nella capitale dello stato, Panjim.
N Festival internazionale aquilone a Aurangabad (Maharashtra).
H Teppa galleggianti Festival (16 Magha) a Madurai (Tamil Nadu). Meenakshi e Shiva sono trainate intorno al serbatoio del tempio in barche illuminate con lucine – preludio alla stagione matrimonio Tamil.
Elephanta N musica e Festival di danza (Mumbai). Danza classica indiana eseguita con le famose grotte scavate nella roccia nel porto di Mumbai come sfondo.
Febbraio-marzo (Phalguna)
B Losar (1 Phalguna): celebrazioni del nuovo anno tibetano tra comunità tibetana e buddista himalayano, soprattutto a Dharamsala (HP).
H Shivratri (10 Phalguna): danza Alessandra (creazione) di anniversario di Shiva e il suo anniversario di matrimonio. Festa popolare di famiglia, ma anche un festival scelsi di pellegrinaggio e il digiuno, soprattutto presso importanti templi di Shiva.
H Holi (15 Phalguna): festival che si tiene durante Dol Purnima (luna piena) per celebrare l'inizio della primavera, il più popolare nel nord di acqua. Si aspettano di essere bombardati con acqua, vernice, polvere colorata e altre miscele; Essi possono macchiare permanentemente abbigliamento, quindi non andare nel tuo meglio di domenica.
N Khajuraho Festival di danza: Ballerini migliori del paese esibiranno di fronte santuari di sculture intagliate erotici famosi di Madhya Pradesh.
C Carnevale (martedì grasso): L'ultimo giorno prima della Quaresima, quaranta giorni prima di Pasqua, si celebra a Goa, come nel resto del mondo cattolico.
Marzo – aprile (Chaitra)
H Gangaur (3 Chaitra): festival di Rajasthani (celebrato anche nel Bengala e Odisha) in onore di Parvati, contrassegnato con canti e balli.
H Ramanavami (9 Chaitra): compleanno di Rama, l'eroe del Ramayana, celebrato con letture del poema epico e discorsi sulla vita di Rama e gli insegnamenti.
C Pasqua (festa mobile): celebrazione della risurrezione di Cristo. In particolare, il Venerdì Santo è un giorno di festa.
Capodanno P Pateti:Parsi, noto anche come Nav Roz, celebrando la creazione del fuoco. Banchettando, servizi e regalo-dare.
P Khorvad Sal (una settimana dopo Pateti): compleanno di Zarathustra (aka Zoroastro). Celebrato nei templi del fuoco i parsi e con la festa a casa.
H Chittirai, Madurai (Tamil Nadu): Processione di elefante-condotto.
Aprile – maggio (Vaisakha)
HS Baisakhi (1 Vaisakha): A indù, è il Capodanno solare, celebrata con musica e balli; per i sikh, è l'anniversario della Fondazione del Khalsa (fratellanza Sikh) di Guru Gobind Singh. Processioni e banchettando seguire letture delle Scritture Granth Sahib.
J Mahavir Jayanti (13 Vaisakha): compleanno di Mahavira, fondatore del Giainismo. Il principale festival di Jain dell'anno, osservato da visite ai luoghi sacri di Jain, soprattutto in Rajasthan e Gujarat e con regalo-dare.
H Puram Thrissur (Kerala): Forsennata parate drumming ed elefante.
B Buddha Jayanti (16 Vaisakha): compleanno di Buddha. Ha raggiunto l'illuminazione e il nirvana alla stessa data. Sarnath (UP) e Bodh Gaya (Bihar) sono i principali centri della celebrazione.
Maggio-giugno (Jyaishtha)
Dussehra Ganga H (10 Jyaishtha): balneazione festival per celebrare la discesa sulla terra della dea del Gange.
Giugno – luglio (Ashadha)
H Rath Yatra (2 Ashadha): Festival tenutasi a Puri (e altri luoghi, soprattutto nel sud) per commemorare il Krishna di viaggio (di signore Jagannath) a Mathura.
Teej H (3 Ashadha): festa in onore di Parvati di accogliere il monsone. Particolarmente celebrato nel Rajasthan.
B Hemis Leh (Ladakh): Tenuto qualche tempo tra fine giugno e metà luglio, questo spettacolare festival presenta chaam (lama danze) a significare la vittoria del buddismo sul male.
Luglio – agosto (Shravana)
H Naag Panchami (3 Shravana): festival di serpenti in onore delle divinità serpente naga . Celebrato soprattutto in Rajasthan e Maharashtra.
H Raksha Bandhan/Narial Purnima (16 Shravana): Festival di onorare il Dio del mare Varuna. Fratelli e sorelle scambiano di doni, la sorella di legare un filo noto come un rakhi al polso di suo fratello. Bramini, dopo un giorno digiuno, cambiano il filo sacro che indossano.
N giorno di indipendenza (15 agosto): dell'India più grande secolare celebrazione, l'anniversario dell'indipendenza dalla Gran Bretagna.
Agosto – settembre (Bhadraparda)
H Ganesh Chaturthi (4 Bhadraparda): Festival dedicato a Ganesh, celebrato soprattutto in Maharashtra. A Mumbai, processioni enorme trasportano immagini del Dio di immergersi in mare.
Onam H: Kerala harvest festival, celebrato con serpente-regate. La gara di serpente-barca Nehru Trophy a Alappuzha (tenuto sul secondo sabato di agosto) è il più spettacolare, con lunghe barche con equipaggio di 150 vogatori.
Janmashtami H (23 Bhadraparda): il compleanno di Krishna, un'occasione per digiuno e celebrazione, specialmente in Agra, Mumbai, Mathura (UP) e Vṛndavan (UP).
H Avani Mula Madurai (Tamil Nadu): Celebrazione dell'incoronazione di Shiva.
Settembre – ottobre (Ashvina)
H Dussehra (1 – 10 Ashvina): festival di dieci giorni (di solito due giorni festivo) associato a sconfiggere i demoni, nella vittoria di particolare Rama contro Ravana nel Ramayana e di Durga sopra la testa di bufalo Mahishasura (specialmente in Bengala occidentale, dove è chiamato Durga Puja). Dussehra celebrazioni prevede le esibizioni della Ram Lila (vita di Rama). Migliori Mysore (Karnataka), Ahmedabad (Gujarat) e Kullu (Himachal Pradesh). Durga Puja si vede meglio in Kolkata dove è un'occasione per lo scambio di doni, e ogni località ha la propria immagine lato strada concorrenti.
Compleanno di N Mahatma Gandhi (2 ottobre): Commemorazione solenne del padre fondatore dell'India indipendente.
Ottobre – novembre (Kartika)
H Diwali (Deepavali) (Kartika 15): festa delle luci e l'India più grande, per celebrare il ritorno di Rama e su Sita nel Ramayana. Festeggiamenti comprendono l'illuminazione delle lampade ad olio e petardi e il dare e ricevere di dolci e regali. Diwali coincide con Kali Puja, celebrato nei templi dedicati alla dea iracondo, soprattutto in Bengala e spesso accompagnato dal sacrificio rituale di capre.
J Jain Capodanno (15 Kartika): coincide con Diwali, così i Jainisti celebrano al fianco di Hindus.
S Nanak Jayanti (16 Kartika): compleanno di Guru Nanak segnata da letture di preghiera e processioni, specialmente in Amritsar e nel resto del Punjab e a Patna (Bihar).
Novembre – dicembre (Margashirsha o Agrahayana)
H Sonepur Mela: Più grande fiera del bestiame del mondo presso Sonepur (Bihar).
Fiera di Pushkar Camel N: Pastori cammelli don loro abbigliamento più belle per questo mercato di bestiame massiccia ai margini del deserto del Thar, in Rajasthan.
N Festival di Hampi (Karnataka): Sponsorizzato dal governo festival musica e danza.
Dicembre – gennaio (Pausa)
CN Natale (25 dicembre): Popolare nelle aree cristiane di Goa e Kerala e nelle grandi città.
N Mela Posh (27 dicembre): Tenutasi a Shantiniketan vicino Kolkata (Calcutta), un rinomato per baul music festival.
Moveable
H Kumbh Mela: Principali festival triennale tenuto presso una delle quattro città sante: Nasik (Maharashtra), Ujjain (MP), Haridwar (UP) o Prayag (Maharashtra), così come a Allahabad (UP). Il Maha Kumbh Mela o "Grande" Kumbh Mela, la più grande fiera religiosa in India, si tiene ogni dodici anni in Allahabad (UP); la prossima edizione del festival si terrà nel 2016 (dal 22 aprile al 21 maggio) a Ujjain.
M Ramadan: il mese durante il quale i musulmani non possono mangiare, bere o fumare dall'alba al tramonto e dovrebbero astenersi dal sesso. Futuro stimato date sono: giugno 28 – 27 luglio 2014, 17 giugno al 16 luglio 2015 e dal 6 giugno al 5 luglio 2016.
M Id ul-Fitr: festa per celebrare la fine del Ramadan. La data precisa del festival dipende esattamente quando la luna nuova è avvistata e così non può essere previsto con precisione completa. Stima date (anche se queste possono variare da un giorno o due) sono: 28 luglio 2014, 17 luglio 2015 e 6 luglio 2016.

India | Attività di trekking e outdoor

India offre che moltissime opportunità per sport d'avventura, tra cui trekking, alpinismo, rafting in acque bianche, speleologia e subacquea – assicuratevi solo che hai assicurazione completa prima di rimanere bloccati in.

Trekking

Anche se trekking in India non è quasi come commercializzata come nel vicino Nepal, il paese può vantare alcuni dei percorsi più spettacolari del mondo, soprattutto nel Ladakh e Zanskar Himalaya, dove la montagna passa frequentemente superiore 5000 m. Himalayan rotte non sono tutti estreme, con relativamente delicati brevi sentieri per esplorare la gamma di Singalila intorno Darjeeling, basso livello foresta passeggiate attraverso le colline rivestite di rododendro del Sikkim e i sentieri ben battuti pellegrino di Garhwal. Trekking è anche diventando sempre più popolare nei Ghati occidentali e Nilgiris del sud.
Assumere una guida-cum-cuoco è consigliabile quando possibile, soprattutto sulle rotte più difficili e meno frequentate, dove le conseguenze di ottenere perse o in esecuzione di forniture potrebbero essere gravi. Facchini (con o senza pony) possono anche rendere il viaggio molto meno arduo, e su percorsi più lunghi dove una settimana o più è degno delle disposizioni deve essere trasportato, possono essere essenziali. Voi avrete solitamente avvicinarsi a in città e villaggi che conduce al trailhead uomini reclamizzano per lavoro. Scoprire qual è il tasso di giorno può essere difficile, e si dovrebbe aspettare di dover mercanteggiare.
Se la prospettiva di organizzare un trekking a te sembra troppo scoraggiante, considerare che impiegano una società trekking a farlo per voi. Ci sono agenzie in posti come Manali, Leh, Darjeeling e Gangtok, mentre operatori turistici specializzati offrono anche gite basati intorno trekking.
Himachal Pradesh è stato più semplice in cui pianificare un viaggio. Uttarakhand vede un minor numero di escursionisti e ci sono molte opportunità per vagare battuti e neanche fuggire le orde di pellegrini o, in alternativa, di unirsi a loro nel loro cammino verso i luoghi sacri di Gangotri, Joshimath, Badrinath e Kedarnath. Esistono anche emozionante ed esotiche opportunità di trekking di alta montagna in antichi regni buddista del Ladakh e dello Zanskar, dove sentieri possono variare in lunghezza da relativamente brevi escursioni di quattro giorni a epopee di dieci giorni o più. All'estremità orientale dell'Himalaya, Darjeeling rende una buona base da cui partire per esplorare le montagne circostanti. Sikkim vicini ha le più grandi variazioni di altitudine, dalle valli del fiume bollente al terzo massiccio più alto del mondo. Più breve e meno faticoso trekking sono disponibili nel Ghat e le colline di Nilgiri dell'India meridionale, con Munnar e Wayanad nel Kerala, regione Kodagu del Karnataka e Ooty nel Tamil Nadu, dimostrando i trampolini principali.
È importante avere il giusto equipaggiamento per un trekking, ma Hi-Tech gear non è essenziale – portare quello che dovete essere comode ma mantenere il peso al minimo. Si può noleggiare l'attrezzatura in luoghi come Leh e Darjeeling, ma in caso contrario, sarà necessario acquistare ciò che avete bisogno o portarlo con voi. Assicurarsi che tutto (cerniere, per esempio) sia funzionante prima partì. Vestiti dovrebbero essere leggero e versatile, soprattutto considerando il range di temperature che potrebbero verificarsi: vestito a strati per la massima flessibilità.

Alpinismo

Alpinismo è un'impresa più grave, che richiedono la pianificazione e organizzazione; Se tu non hai mai scalato, non iniziare in Himalaya. Alpinismo istituti a Darjeeling, Uttarkashi e Dharamsala eseguire corsi di formazione. Quella a Uttarkashi in Uttarakhand (w nimindia.net) è popolare con gli stranieri: si può imparare le abilità di arrampicata su roccia e ghiaccio e tecniche di spedizione per una frazione di quello che si pagherebbe in Occidente, ma il corso di alpinismo base 28 giorni gestito da veterani del ghiacciaio di Siachen dell'esercito indiano è estremamente estenuante. Autorizzazione per spedizioni alpinistiche va ricercata almeno sei mesi in anticipo dalla Federazione alpinismo indiano, Anand Niketan, Benito Juarez Road, Nuova Delhi 110021 (t 011 2411 1211, w indmount.org). Gamma di tasse di picco da US$ 1500 a US$ 4000, secondo altezza e spedizioni deve essere accompagnato da un ufficiale di collegamento IMF equipaggiato allo stesso standard del resto del partito. Il FMI è in grado di fornire gli elenchi delle squadre locali di alpinismo; arrampicata con tale consente di club per conoscere scalatori locali, e ottenere permessi per altrimenti limitati picchi.

Sci di fondo

Nonostante la diffusione di mammut dell'Himalaya, sciare in India rimane relativamente poco sviluppata. Le uniche opzioni per sci di fondo organizzati sono dell'Himalaya occidentale, in particolare di Uttarakhand, Himachal Pradesh e Kashmir; L'Himalaya orientale hanno inaffidabile nevicata ad altitudini di sci.
Comprensorio sciistico presso Auli, vicino Joshimath in Uttarakhand, ha avuto il denaro versato in essa, ma soffre di una breve stagione, limitata (anche se a buon mercato) sci e attività doposci inesistenti. In Himachal Pradesh, lo sci in prossimità di Shimla è fin troppo sottosviluppato da giustificare una deviazione, ma le possibilità nei dintorni di Manali sono più allettante a causa della prospettiva di polvere Vergine: rimorchia superficie due o tre operano nel Solang Nala per tre mesi ogni inverno. Di gran lunga il più promettente prospettiva al momento, tuttavia, è Gulmarg in Kashmir. Su un altopiano a 2600m, la stazione ex collina britannico vanta impianti di risalita più alta del mondo – e alcune delle più belle fidato neve farinosa per essere avuto ovunque. Sciatori sono sceso a quasi 4000m di una gondola costruita in francese, da dove le possibilità di fuori pista sono davvero di classe mondiale. Una società nuova Zelanda sta minacciando di avviare heliski in questa zona, ma per il momento Gulmarg offre un'esperienza piacevolmente selvaggia che è un mondo lontano dal code di ascensore e bar affollati doposci delle Alpi. Escursioni guidate sono organizzate dal team britannico, completo di IMFGA, tracce di montagna (sci-gulmarg.co.ukw ).

Rafting in acque bianche

Anche se non così conosciuto come alcuni dei fiumi possenti del Nepal, i fiumi Chenab e il Beas nell'Himachal Pradesh, Rangit e Teesta in Sikkim, lo Zanskar e Indus in Ladakh e il Gange in Uttarakhand tutti combinano acque emozionante con magnifici paesaggi. Kullu, Manali, Leh, Gangtok e Rishikesh sono tra i principali centri di rafting. I prezzi partono intorno Rs800 al giorno compreso il cibo, ma vale la pena di suonare fuori alcuni agenti per trovare le offerte migliori.

Speleologia

Meghalaya ha le migliori potenzialità di speleologia , di tutti gli Stati indiani. Le tre aree principali sono i Monti Khasi Orientali, le colline di Garo sud e le colline di Jainta (casa della grotta di Krem Kotsati – Umlawan 21,4 km di lunghezza, il più lungo sistema nel continente asiatico). Speleologia contatti si possono trovare nel conto del Meghalaya.

Immersioni e snorkeling

A causa del numero di fiumi drenante in mare tutto il subcontinente, India acque costiere sono generalmente carichi di limo e troppo oscure per decente immersioni o snorkeling. Tuttavia, in molte zone abbondanti duri pesci colorati e coralli costituiscono per la relativamente scarsa visibilità. India conta anche due arcipelaghi tropicali-isola belle nel suo territorio, entrambe circondate da mari eccezionalmente chiari. Servita da ben attrezzati e rinomati centri di immersioni, le isole Andamane e Laccadive offrono immersioni di classe mondiale alla pari con qualsiasi cosa in Asia. Non venite qui a prezzi bassissimi in attesa però. Rispetto alla Thailandia, scuole di immersione dell'India sono costosi, in genere carica circa US$ 60-70 per una gita di un serbatoio, per US$ 400 – 450 per un corso di acque aperte.
Per i viaggiatori indipendenti, la destinazione più promettente sia per le immersioni e lo snorkeling è le Isole Andamane nel Golfo del Bengala, circa 1000 km ad est del continente. Parte di una catena di sommerso montagne quel tratto nord da Sumatra a Costa del Myanmar (Birmania), questo arcipelago isolato è circondato da barriere coralline gigantesche cui acque cristalline sono brulicanti di pesci tropicali e altra vita marina. Dato l'alto costo di corsi subacquei, la maggior parte dei visitatori bastone per lo snorkeling, ma se hai già il tuo permesso di PADI, si potrebbe desiderare di fare un paio di immersioni sull'isola di Havelock o intorno Cinque Island o riserva marina Mahatma Gandhi, cui si accede da Port Blair. Se volete fare un corso di acque aperte, prenotare in anticipo come luoghi tendono ad essere in breve alimentazione specialmente durante l'alta stagione, tra dicembre e febbraio.
Laccadive è un classico atollo coperta di palme da cocco, circa 400 km ad ovest di Kerala nel Mar Arabico. Lagune poco profonde, vaste barriere coralline ed eccezionalmente buona visibilità rendono una scelta perfetta sia per esordienti e subacquei più esperti – anche se l'unico e solo hotel è una cinque stelle estremamente costoso.
Scuole di immersione PADI-approvato anche lavorano fuori una manciata di complessi a Goa, compreso Palolem. Anche se le acque al largo della costa di Goan hanno scarsa visibilità, queste scuole prendono clienti ulteriore sud in un'isola al largo delle coste di Karnataka vicino dove le condizioni sono molto meglio.
Come con altri paesi, subacquei qualificati dovrebbero prendere loro attuale carta di certificazione e/o il giornale di bordo; Se non hai usato per un anno o più, è improbabile che vi verrà chiesto di prendere il test presumibilmente obbligatoria di aggiornamento.

Cammello trekking

Il modo per vivere il deserto in stile è dalla cima di un cammello. La gobba di un cammello arabo o dromedario, comune nelle regioni desertiche del Rajasthan, è ben adattato al terreno, con ciglia lunghe doppie per mantenere sabbia fuori i suoi occhi, narici che possono chiudere e piedi ampi, morbidi e imbottiti che sono l'ideali per camminare sulla sabbia. Cavalcando un cammello è più cavalcando un cavallo perché il cammello si sposta a sinistra e poi a destra le gambe insieme, piuttosto che di fronte e poi di nuovo le gambe, dandogli un'andatura più rotolamento liscia. Sono animali solitamente docili, grassotti, ma il maschio va in carreggiata in primavera, quando diventa piuttosto scontroso e può calciare e mordere e sputare il contenuto gastrico rigurgitato in rabbia.
Si organizzano escursioni in cammello a Jaisalmer e Bikaner. Alcuni trekking bastone per battuti e di raggiungere le attrazioni turistiche più popolari. Altri si specializzano in voce off profondo nel deserto per una sensazione di isolamento e alla lontananza. In genere, cammello trekking comprendono due giorni in sella e una notte trascorsa in campeggio nel deserto, ma si può optare per viaggi più lunghi o più brevi.

India | Yoga, meditazione e Ashram

Il luogo di nascita dello yoga e la casa spirituale di tradizioni di meditazione più famosi del mondo, India offre impareggiabili opportunità per nutrimento spirituale, che vanno dalle classi base di yoga e pranayama a ritiri di meditazione residenziale estesa.
Yoga è insegnato praticamente ovunque in India e ci sono parecchi centri conosciuti a livello internazionale, dove è possibile allenarsi per diventare un insegnante. Meditazione è praticato allo stesso modo dappertutto il paese e corsi specifici sono disponibili nei templi, centri di meditazione, monasteri e ashram. Ashrams sono comunità dove le persone lavorano, vivono e studiano insieme, disegnata da un obiettivo comune, solitamente spirituale.
La maggior parte dei centri offrono corsi che possono iscriversi a breve termine, ma molti di quelli più popolari devono essere prenotati con largo anticipo.

Yoga

Yoga (Sanscrito per "unire" e la radice della parola "giogo") mira ad aiutare il praticante a unire la propria coscienza individuale con il divino. Questo risultato è ottenuto sollevando la consapevolezza del proprio sé attraverso spirituale, mentale e fisici esercizi e disciplina. Hatha yoga, la forma più popolare di yoga in Occidente, si basa su posture fisiche chiamate asanas, che allungano, rilassare e tonificano il sistema muscolare del corpo e massaggio anche gli organi interni. Ogni asana ha un effetto benefico su un gruppo particolare muscolo o organo, e anche se essi variano ampiamente in difficoltà, prassi costante porterà alla migliorata elasticità e benefici per la salute. Per i praticanti seri, tuttavia, Hatha yoga è visto semplicemente come il primo passo che porta a fasi più sottile della meditazione che cominciare quando le energie del corpo sono state risvegliate e sensibilizzate di stretching e rilassamento. Altre forme di yoga includono yoga di raja , che comprende la disciplina morale e bhakti yoga, lo yoga della devozione, che comporta un impegno a di uno guru o insegnante. Jnana yoga (lo yoga della conoscenza) è incentrato il profonde filosofie che sottendono il pensiero spirituale indù.
Rishikesh, in Uttarakhand, è capitale di yoga dell'India, con un raccolto eccezionale di Ashram, che offre tutti i tipi di corsi. Insegnanti più famosi del paese, tuttavia, funzionano da istituti ulteriore sud. Iyengar yoga è uno dei più famosi approcci studiati oggi, chiamato dopo il relativo fondatore, B.K.S. Iyengar (un allievo del maestro Sri Tirumalai Krishnamacharya yoga grande), con il suo centro principale, il Ramamani Iyengar Memorial Yoga Institute, a Pune, Maharashtra (w bksiyengar.com). Stile di Iyengar si basa sul preciso allineamento fisico durante ogni postura. Con molta pratica e l'ausilio di puntelli come blocchi, cinghie e sedie, lo studente può raggiungere il perfetto equilibrio fisico e la teoria, seguirà il perfetto equilibrio della mente. Iyengar yoga ha un forte elemento terapeutico ed è stato usato con successo per trattare un'ampia varietà di problemi strutturali e interne.
Ashtanga yoga è un approccio sviluppato da K. Pattabhi Jois di Mysore (w kpjayi.org), che studiò anche con Krishnamacharya. A differenza di Iyengar yoga, che centri attorno a un insieme di distinti asana, Ashtanga link varie posture in una serie di che scorre si muove chiamato vinyasa, con l'obiettivo di sviluppare la forza e l'agilità. La perfetta sincronizzazione del movimento con il respiro è un obiettivo chiave per tutto di queste sequenze. Anche se una forma potente, può essere frustrante per i principianti come ogni mossa deve essere perfezionato prima di passare a quello successivo.
Il figlio di Krishnamacharya, T.K.V Desikachar, stabilito un terzo ramo importante nello yoga moderno, enfatizzando un approccio più versatile e adattabile all'insegnamento, concentrato sulla situazione del singolo praticante. Questo stile divenne noto come Viniyoga, sebbene Desikachar lungo ha cercato di distanziarsi dal termine. Nei mid-1970s, ha co-fondato il Krishnamacharya Yoga Mandiram (w kym.org), ora un Istituto ammiraglia a Chennai, nel Tamil Nadu confinanti e, nel 2006, una propaggine ora guidato dal figlio Luisito, chiamato il Krishnamacharya Healing e Yoga Foundation (w khyf.net).
L'insegnante di yoga indiano altri più influente dell'era moderna è stato Swami Vishnu Devananda, un accolito del famoso saggio Swami Sivanda, che fondò la International Sivananda Yoga Vedanta Center (w sivananda.org), con più di venti filiali in India e all'estero. Sivananda- yoga stile tende a introdurre elementi in un ordine diverso dalle sue controparti – considerate dagli altri come di pratiche di insegnamento avanzate per principianti relativi. Questo approccio Fast-forward ha dimostrato particolarmente popolare con gli occidentali, che accorrono a migliaia a intensivi corsi introduttivi in scena presso centri in tutta l'India – i più rinomato di loro a Neyyar Dam, nelle colline a est della capitale del Kerala, Thiruvananthapuram.

Meditazione

Meditazione è spesso praticata dopo una sessione di yoga, quando l'energia del corpo è stato risvegliato ed è una parte essenziale della pratica sia indù e buddista. In entrambe le religioni, la meditazione è considerato il più potente strumento per comprendere la vera natura della mente e del sé, un passo fondamentale nel cammino verso l'illuminazione. Nel Vedanta, di meditazione mira a realizzare il vero sé come non-duale Brahman o natura divina – la Fondazione della coscienza e della vita. Moksha o liberazione – il nirvana dei buddisti, raggiunto attraverso discipline dello yoga e della meditazione, alla fine aiuta i credenti liberare l'anima da interminabili cicli di nascita e rinascita.
Meditazione Vipassana è una tecnica, originariamente insegnata dal Buddha, per cui praticanti imparano a diventare più consapevoli delle sensazioni fisiche e processi mentali. Corsi durano un minimo di dieci giorni e sono austero – che coinvolge 4 inizia, circa dieci ore di meditazione al giorno, nessun cibo solido dopo mezzogiorno, la segregazione dei sessi e non parlare per la durata (tranne con i leader del corso). I corsi sono gratuiti per tutti gli studenti della prima volta, per consentire a tutti l'opportunità di imparare e trarre beneficio dalla tecnica. Vipassana viene insegnata in più di 25 centri in tutta l'India, tra cui a Bodhgaya, Bengaluru, Chennai, Hyderabad e Jaipur.
Meditazione buddista tibetana sta attirando sempre più seguaci nel mondo. Con le sue quattro scuole distinte, Buddismo tibetano incorpora una varietà enorme di pratiche di meditazione, tra cui Vipassana, noto come shiné in tibetano e varie tecniche di visualizzazione che coinvolgono le numerose divinità che compongono il complesso e colorato pantheon tibetano. India, con sua grande diaspora tibetana, è diventata un importante centro per persone che vogliono studiare medicina e del buddismo tibetano. Dharamsala, nell'Himachal Pradesh, sede del Dalai Lama tibetano ed il governo in esilio, è il principale centro per gli studi tibetani, offre numerose opportunità per Studio One to One con i monaci tibetani e le monache che vi abitano. Altri centri principali diaspora tibetana in India includono Darjeeling, nel Bengala e Bylakuppe vicino a Mysore in Karnataka.

Ashram e centri

Ashrams può variare nel formato da solo una manciata di persone a diverse migliaia, e loro regole, regolamenti e restrizioni variano enormemente. Alcuni offrono alloggio in loco, gli altri vi richiederanno di soggiornare nella città più vicina o villaggio. Alcuni praticare prezzi occidentali, gli altri prezzi locali e alcuni operano su base di donazione. Molti Ashram hanno impostato programmi ogni giorno, mentre gli altri sono meno strutturati, insegnando come e quando richiesto. Oltre a questi luoghi tradizionali indiani per imparare le tecniche di yoga e meditazione, decine di piccoli centri aperto in località costiere di Goa e Kerala durante l'inverno, molti di loro composto da docenti di famose internazionale.

India | Cultura e galateo

Le differenze culturali si estendono a tutti i tipi di piccole cose. Mentre le indennità saranno effettuate solitamente per gli stranieri, visitatori unacquainted con costumi indiani potrebbero essere necessario una piccola preparazione per evitare di causare offesa o fare gli sciocchi di se stessi. L'elenco di obblighi e divieti qui è difficilmente esaustivo: in caso di dubbio, guarda cosa sta facendo la gente indiana intorno a te.

Mangiare e la regola della mano destra

Il più grande campo minato di potenziali gaffe ha a che fare con il cibo. Questo è fatto solitamente con le dita e richiede la pratica per ottenere assolutamente ragione. Regola uno è: mangiare con la mano destra solo. In India, come in tutta l'Asia, la mano sinistra è per pulire il fondo, pulizia piedi e altri sgradevoli funzioni (anche mettere e prendere le scarpe con la mano sinistra), mentre la mano destra è per mangiare, agitando le mani e così via.
Abbastanza rigidi come individui sono circa questo tende a variare, con bramini (che, nella parte superiore della scala gerarchica, sono uno dei due "caste mano destra") e meridionali possono essere le più severe. Mentre si può tenere una tazza o un utensile con la mano sinistra, e si può ottenere via con usando per aiutare a strappare il vostro chapati, si dovrebbe mangiare, passare il cibo o pulire la bocca con la mano sinistra.
Questa regola si estende oltre il cibo. In generale, non passare nulla a nessuno con la mano sinistra, o puntare verso nessuno con esso sia; e gli indiani non saranno impressionati se lo metti in bocca. In generale, si dovrebbero accettare le cose che ti date con la mano destra – anche se con entrambe le mani è un segno di rispetto.
L'altra regola per fare attenzione quando mangiare o bere è che le labbra non devono toccare il cibo altrui – jhutha, o deturpato il cibo, è rigorosamente tabù. Non, ad esempio, prendere un morso di un chapati e trasmetterla. Quando bere da una tazza o una bottiglia da condividere con gli altri, non lasciare che toccare le labbra, ma piuttosto di versarlo direttamente in bocca. Questa usanza si protegge anche da cose come l'epatite. È consuetudine di lavarsi le mani prima e dopo aver mangiato.

Templi e religione

Religione è preso molto sul serio in India; è importante sempre a mostrare il dovuto rispetto per edifici religiosi, santuari, immagini e persone in preghiera. Quando si entra in un tempio o Moschea, toglietevi le scarpe e lasciarli alla porta (calzini sono accettabili e proteggono i piedi da terra brucia-caldo pietra). Alcuni templi – Jain quelli in particolare – non permettono di inserire indossare o portare gli articoli in pelle e vietare l'ingresso alle donne mestruate. Nello stato meridionale del Kerala, la maggior parte dei templi indù sono chiusi per non-indù, ma quelli che non richiedono uomini rimuovere le loro camicie prima di entrare (le donne devono indossare abiti lunghi o gonne).
In una moschea, non-musulmani non sarebbe normalmente consentiti nella fase di preghiera e le donne sono a volte non hanno lasciate dentro a tutti. In un tempio indù, spesso non sono ammessi nel Sancta Sanctorum; e a un buddista stupa o monumento, si dovrebbe sempre camminare intorno in senso orario (cioè, con lo stupa sulla vostra destra). Indù sono molto superstizioso di scattare fotografie di immagini di divinità e all'interno dei templi; in caso di dubbio, desistere. Non prendere foto di funerali o cremazioni.
Processioni funebri sono affari privati e dovrebbe essere lasciato in pace. In funerali indù, il corpo è normalmente portato al sito cremazione entro ore di morte da parenti avvolta di bianco (il bianco è il colore del lutto). Il figlio maggiore dovrebbe radersi la testa e indossare il bianco dopo la morte di un genitore. A Varanasi e altri luoghi, si possono vedere cremazioni; tali occasioni devono essere trattate con rispetto e non dovrebbero scattare fotografie.

Abito

Popolo indiano è molto conservatore sull'abito. Le donne dovrebbero vestire modestamente, con gambe e spalle coperte. Pantaloni sono accettabili, ma pantaloncini e gonne corte sono offensive per molti. Gli uomini devono sempre indossare una camicia in pubblico ed evitare pantaloncini succinti lontano dalle zone di spiaggia. Queste regole sono particolarmente importanti in templi e moschee. Coprire la testa con un berretto o un panno quando si immette una dargah (santuario Sufi) o Sikh gurudwara; le donne in particolare sono inoltre tenute a coprire le loro membra. Gli uomini allo stesso modo dovrebbero vestirsi in modo appropriato con le loro gambe e la testa coperta. Tappi sono solitamente disponibili in prestito, spesso gratuito, per i visitatori, e a volte il panno è disponibile per coprire le braccia e le gambe.
Non importa il cielo rivestito Jainisti o naga sadhu, nudità non è accettabile in India. Balneazione in topless non è raro in Goa (anche se è in teoria proibito), ma si può essere sicuri che non ti piace la gente del posto.
In generale, gli indiani è difficile capire perché ricchi occidentali dovrebbero vagare intorno in vestiti laceri o imitare i ranghi più bassi della società indiana, che vorrebbero avere qualcosa di più decente da indossare. Soggiornare ben curati e vestirsi "rispettabile" notevolmente migliora l'impressione si fanno sulla popolazione locale e riduce le molestie sessuali per le donne, troppo.

Altri possibili gaffe

Baciare e abbracciare sono considerati in India come parte del sesso: non li fare in pubblico. Nelle zone più conservative (cioè fuori occidentalizzati parti delle grandi città o zone franche turistiche), non è una buona idea per le coppie a tenere le mani, anche se uomini indiani possono essere visto a volte tenendosi per mano come un segno di "fraternità". Essere consapevoli dei vostri piedi. Quando si entra in una casa privata, normalmente si dovrebbero rimuovere le scarpe (seguire l'esempio del tuo host); Quando si è seduti, evitare di puntare le suole dei piedi a chiunque. Contatto accidentale con di uno piede è sempre seguito da scuse.
Indiano inglese può essere molto formale e anche cerimonioso. Popolo indiano può anche chiamare "Signore" o "signora", anche "buona signora" o "Gentile Signore". Allo stesso tempo, occorre tenere presente che il vostro inglese può sembrare scortese a loro. In particolare, bestemmiare è preso piuttosto sul serio, e l'uso occasionale della F-parola rischia di scossa.

Incontrare persone

Occidentali hanno uno status ambiguo in occhi indiani. In un modo, voi rappresentate il sahib ricco, la cui cultura domina il mondo, e la vecchia mentalità coloniale non è completamente scomparso. D'altra parte, come un non-indù, sei un outcaste, tua presenza in teoria inquinanti per una pulizia ortodosso o alta casta indù, mentre ai membri di tutte le religioni, la morale e le sue norme di spirituale e fisica sono sospetti.
Come un viaggiatore, costantemente si imbatte in persone che vogliono colpire su una conversazione. Inglese non essendo la loro prima lingua, essi potrebbero non avere familiarità con i convenzionali modi di fare questo, e così la loro linea di apertura può sembrare brusco se allo stesso tempo molto formale. "Mi scusi buon Signore, qual è il vostro luogo natio?" è una tipica. È anche il primo di una serie di domande che uomini indiani sembrano a volte hanno imparato da un libro unico al fine di chiedere i turisti occidentali. Alcune delle domande può confondere in un primo momento ("che cosa è tua qualifica?" "Sei in servizio?"), alcuni possono essere domande circa i modi dell'ovest o lo scopo del vostro viaggio, ma principalmente saranno sulla tua famiglia e il tuo lavoro.
Si possono trovare anche invadente che sconosciuti dovrebbero volere sapere cose del genere, ma questi soggetti sono considerati educata conversazione tra sconosciuti in India e aiutano le persone a un altro posto in termini di posizione sociale o dispari. Famiglia, lavoro, reddito anche, non sono considerati soggetti "personali", ed è completamente normale a chiedere alle persone su di loro. Ponendo le stesse domande indietro non sarà prese male – lontano da esso. Essere curiosi non ha lo stigma "ficcanaso" in India che ha in Occidente.
Le cose che la gente indiana sono suscettibili di trovare strano su di te sono mancanza di religione (si potrebbe adottare uno), che viaggiano da soli, lasciando la tua famiglia per venire in India, essendo un paio non sposato (lasciando che la gente pensa che si sono sposati può rendere la vita più facile) e viaggiando di seconda classe o soggiornare in alberghi economici, quando, come un turista, si è relativamente ricco. Probabilmente si finisce per dover spiegare le stesse cose più volte a molte persone; d'altra parte, è possibile porre domande troppo, così si potrebbe prendere come un'opportunità per chiedere cose che volete sapere sull'India. Lingua inglese gli indiani e i membri della classe media grande e crescente in particolare sono di solito estremamente ben informato e ben educato.
Pubblicato per scopi didattici