lunedì, aprile 20, 2015

Desiderio ardente, il pericolo di voglie di cibo > Salute e Benessere.

ADS

Il 'cibo craving' si sente facile da riconoscere perché tutti hanno sperimentato più di una volta. Se guardate questo termine inglese non costerà a noi capire il suo significato: 'cibo', un alimento e 'desiderio' in grado di tradurre da brama, bramosia, desiderio, anche dipendenza. Quindi ci stiamo riferendo all'incontrollabile esortare a ci sentiamo a volte di mangiare un cibo particolare.
"'desiderio di cibo' - spiega Andrea Navarrete, psicoterapeuta sanitaria integrativa Paideia (rete di professionisti sociali e sanitari ed educativi) - non può essere definito come una sindrome o disturbo, perché per farlo avrebbero dovuto avere effettuato studi che indicheranno una serie di calcestruzzo e facile da identificare in una comunità, i sintomi e ci sono ancora poche informazioni su questo argomento e non ha stabilito una diagnosi chiara."

È il desiderio' alimentare' una patologia?

"A livello di terapia e un livello estremo, sì si può capire come tale. Se una persona è in costante ricerca di un determinato alimento, questo può interferire con la tua vita normale e qui è dove compare l'alterazione", risponde Navarrete. Inoltre, 'desiderio di cibo' può avere conseguenze gravi, sia a un fisico livello - obesità, diabete, ipertensione, a causa di eccessivo consumo di prodotti insalubri, come psicologico, dal momento che dopo questa assunzione massiccia, quelli colpiti sentire in colpa per la sua condotta.
Nel nostro paese c'era molta ricerca circa la 'voglia di cibo' Sì, ma ci sono opere internazionali che rivelano la sua esistenza. Lo studio di Weingarten ed Elston (1999), ad esempio, determina che il 97% delle ragazze adolescenti mai avuto episodi di desiderio incontrollabile di cibo, e il 67% dei ragazzi ha confermato che aveva anche sofferto. Secondo questo lavoro, gli adolescenti sono il gruppo più probabilità di soffrire di questi episodi di incontrollabile desiderio di un particolare alimento. Questo è stato uno degli studi paradigmatici da che ha cominciato a parlare di più su di esso.

Cause di craving' cibo'

È importante chiarire le cause che causano una persona di sviluppare 'desiderio di cibo' sono considerati ancora ipotesi, poiché non c'è ricerca sufficiente che ha determinato la sua origine. È normale per associarla con il desiderio di bere qualcosa di dolce o ricchi di carboidrati.
"Una delle teorie là fuori su questo problema, è correlata a bassi livelli di serotonina (il neurotrasmettitore responsabile dell'umore, l'appetito e sonno regolare), anche legate all'emergere di ansia e depressione." È stato osservato che quando c'è un deficit di serotonina è tende ad avere un impulso a mangiare alimenti che aiutano a secernere questa sostanza e normalizzare la mancanza", chiarisce il psicoterapeuta integrativo Paideia. Tra la varietà di cibo che mangiamo, alcuni che esso reset prima i nostri livelli di serotonina, sono carboidrati e dolci, che ci fanno sentono meglio.
Questa linea guida è anche strettamente correlata al ciclo mestruale e gravidanza, cioè quando ci sono grandi cambiamenti ormonali nel corpo della donna. Perché dare per molte donne, per l'assunzione di cioccolato, gelato o i cookie quando sono Ovulating, e che è per lo più femmine che presenta più questa tendenza.
Anche se i cibi non solo dolci generano questo tipo di impulsi, inoltre sono stati inclinazioni verso prodotti ricchi di sale (patatine, olive, formaggio, pasta, pizza...). "È normale che il"desiderio di cibo"appaia in persone che stanno seguendo una dieta molto restrittiva, carente di sostanze nutritive o dove il sale è stato rimosso," aggiunge Andrea Navarrete, psicoterapeuta sanitario. Per proprio per questo motivo una dieta sana e controllata da esperti non sono favorevoli ad eliminare qualsiasi tipo di alimenti nella dieta, tutto può essere fatto se si tratta di un controllo e moderazione. "Il problema è che se il tempo è che non si mangia cibo, il corpo alla fine sostenendo che e daremo nel peggior modo possibile: da abbuffata", ha spiegato Navarrete.

Ipotesi per spiegare la 'voglia di cibo'

L'ipotesi principale che pretendono di spiegare l'emergere di 'cibo craving' sono:
  • Bassi livelli di serotonina: quando c'è un deficit di questa sostanza cresce il desiderio di assunzione di alcuni alimenti che aumentano i livelli nel corpo.
  • Una dieta restrittiva: corpo solo esigente nutrienti mancanti se non vengono forniti dalla dieta. È la sensazione di "cibo proibito" che ti tiene voler mangiare più.
  • Le esigenze dell'Agenzia: se il vostro corpo qualcosa che manca, una sostanza nutritiva o una vitamina, è logico che "Chiedi" mangiare che avete bisogno. Così tendono a voler gli alimenti che possono fornire questo micronutriente che avete bisogno.
  • Stress: trovato che quando si hanno alti livelli di stress, abbiamo bisogno di energia e desiderano alimenti come i carboidrati, che hanno la capacità di consegnare più rapidamente. Esso tende a produrre un circolo vizioso costituito che ansia spinge a mangiare compulsivamente, ciò che ci fa sentire in colpa e che mangiamo ancora per placare questo sentimento negativo. "Il ritmo della moderna vita non ci facilita a cinque pasti al giorno, si sta per essere più dolce, di esercitare, in breve, che abbiamo tempo da dedicare alle nostre vite personali", si lamenta Navarrete.
  • Sentire 'vuoto': ci sono persone che si sentono vuote e provare a "riempire" il divario con il cibo e il piacere che si mangia (sia a livello fisico e psicologico). Essi tendono ad essere persone che non sono soddisfatte della loro vita, che hanno una bassa autostima, problemi di relazione... e hanno bisogno di fare per essa in qualche modo. In questa situazione, è facile da collegare agli alimenti che producono piacere, seppur momentanea.
  • Società: vivo in un consumatore società può facilitare lo sviluppo di tali condizioni. Siamo esposti a numerosi stimoli che invitano a spendere, comprare, bisogno e desidera che determinate voci. "Promuovere la risoluzione di piacere immediato" coccolare"," dare via ti si ", ma in modo molto superficiale." Nessun potere prendersi cura te stesso veramente", dice Navarrete. Il cibo prima era una necessità, mentre noi stiamo ora sovralimentati, e ad ogni passo si trovano caffè, ristoranti, negozi... "Inoltre, nel nostro paese mangiare è quasi come un modo per socializzare." Molti ruoli sociali ruotano attorno al cibo", aggiunto l'esperto.

Sintomi di craving' cibo'

Secondo Navarrete, non essere criminalizzati come una malattia, craving' cibo' non ha un quadro di sintomi chiari, ma secondo ciò che è spiegato nei paragrafi precedenti, poi si descrivono alcuni segni che possono indicare che certi limiti sono stati trasferiti e lui soffre o c'è rischio imminente di questo disordine. Queste sono:
  • Hanno uno stato emotivo che favorisce il perseguimento di un particolare alimento.
  • Consumare impulsivamente e sopra un particolare snack.
  • Presente obesità o diabete, dovuto l'alta presa del 'calorie vuote' (coloro che non forniscono sostanze nutritive, ma sì energia).
  • Hanno la pressione alta, soprattutto se il cibo scelto è qualcosa di molto salato ed è preso continuamente.
  • Essere triste, depresso, o sedersi vuota. "Potrebbe sorgere sensi di colpa, problemi di immagine, bassa autostima, sensazione di mancanza di controllo sulla tua vita, la possibilità di innescare un mangiare disordine che un disordine psicologico latente da sempre peggio...", secondo lo psicoterapeuta sanitario Andrea Navarrete.
  • Si può raggiungere anche di voler ridurre praticamente tutti gli altri alimenti dieta solo per mangiare solo carne, che è l'unico che produce piacere. Anche se questo è già un caso paradigmatico più reale e possibile, dal cibo vivo è molto difficile.

Chi potrebbe soffrire 'desiderio di cibo'?

Il fatto che non è un problema così ben studiato come altri disturbi alimentari, rende difficile definire il caratteristico profilo della persona che soffre di "desiderio di cibo". "Ciò che è stato sì che le donne tendono a presentarlo più di uomini, per ciò che è relativo alla questione dell'ormone". Anche se questo non significa che ci sono uomini con questo problema, ma le donne hanno aumentato la suscettibilità a succedere a noi, conclude Navarrete.

Consigli per evitare la 'voglia di cibo'

Anche se dipende da un sacco di fattori e cause associato a questo problema, al generale, per evitare il 'cibo craving' nostro Psicoterapeuta esperto di salute, Andrea Navarrete, egli propone alcuni suggerimenti:
  • Seguire uno stile di vita sano e fare cinque pasti al giorno (Se tralasciamo un'assunzione, arriviamo alla seguente con più fame e ansia e desiderose di assumere carboidrati, poiché i livelli di glucosio sono basso).
  • Stabilire un piano di alimentazione individuale e programmato da un esperto, basato su gusti e preferenze, che aiuta ad per adottare una routine. Questo piano deve includere o promuovere il consumo di alimenti (verdure, noci, pesce azzurro), triptofano che regolano i livelli di serotonina.
  • Ridurre o eliminare il consumo di alimenti che si mette nervoso - caffeina, carboidrati, stimolanti... - o che si predispongono ad avere più ansia.
  • Per evitare "attacchi sul frigo" è una buona cosa avere su snack sani mano (frutta, cereali integrali, alimenti ricchi di fibra...) che hai riempito, si nutrono e farvi divertire. "Dobbiamo educare in buona nutrizione, più tempo per prendersi cura di noi stessi e, in generale, hanno uno stile di vita più sano. "Questo è quello che ci darà piacere a lungo termine e non si basa su piaceri immediati", suggerisce il psicoterapeuta.
  • Esercizio fisico è molto importante come un modo per rilasciare lo stress e l'energia che abbiamo accumulato. All'esercizio abbiamo endorfine di rilascio che ci portano a un piacevole stato d'animo, il cervello si rilassa e tiene occupato pensando all'attività svolta, permettendoci così di godere e non pensare a ciò che abbiamo sottolineato.
  • L' aspetto psicologico del trattamento per risolvere questo disturbo alimentare si basa sulla gestione di ansia e disagio psicologico di indirizzo che ci conduce al "food craving". Può essere utile applicare tecniche di rilassamento e meditazione. Se i sintomi continuano, si dovrebbe consultare uno specialista perché è possibile soffrire di un deficit di qualsiasi vitamina, minerale o alcuni altri nutrienti. "Può essere un avviso del nostro corpo. " Non escludere che tale desiderio può essere dovuto una mancanza, un deficit o un problema ormonale", ha spiegato Navarrete e aggiunge che "terapisti diciamo sempre che se succede qualcosa in noi è per un motivo. È il modo che hai bisogno del corpo per avvisare che qualcosa non va, fisicamente o emotivamente, come se fosse un segno di avvertimento o di allarme".
  • Esso entertainment è anche molto utile come un modo per uscire da questi comportamenti "è ottimo trovare qualche attività che produce piacere si: pratica relax, passeggiare, fare una doccia, cucire, disegnare... ognuno deve trovare i propri modi e trovare cose che tenerlo occupato e indifferenti", suggerisce Andrea.
  • Di non ignorare il problema. Anche se il "desiderio di cibo" è qualcosa che tutti abbiamo sperimentato ed è considerato normale - anche necessario-, portato alle estreme conseguenze può causare isolamento sociale o gravi problemi di salute. È un nuovo disordine, più recente, che non ha molti riferimenti e studi. Tuttavia, è noto come bella con diverse patologie che sono gravi - anoressia, bulimia, depressione, ansia..., di quello che potrebbe essere pericoloso.
Pubblicato per scopi didattici
Salute e Benessere

Contenuto consigliato