giovedì, aprile 16, 2015

Che cosa era: Età della pietra | Sua Origine e storia.

ADS

Definizione: Età della pietra

di Cristian Violatti
clip_image001
Dall'alba della nostra specie al giorno d'oggi, manufatti di pietra sono la forma dominante di resti materiali che sono sopravvissute fino ad oggi per quanto riguarda la tecnologia umana.
Il termine "Stone Age" è stato coniato nel fine del 19esimo secolo CE dallo studioso danese Christian J. Thomsen, che si avvicinò con un framework per lo studio del passato umano, noto come il "sistema tre età". La base di questo quadro è tecnologica: esso ruota intorno alla nozione di tre periodi successivi o età: età della pietra, età del bronzo ed età del ferro, ogni età tecnologicamente più complesso di quello che prima di esso. Thomsen è venuta questa idea dopo aver notato che i reperti rinvenuti in siti archeologici visualizzato regolarità in termini di materiale che sono state fatte con: strumenti di pietra sono stati trovati sempre in manufatti più profondi strati, bronzo a strati sopra gli strati più profondi, e infine fatta in ferro manufatti sono stati trovati più vicini alla superficie. Ciò ha suggerito che metallo tecnologia sviluppata più tardi di strumenti di pietra.
Questo "sistema di età tre" ha ricevuto alcune critiche. Ci sono studiosi che credono che questo approccio è troppo tecnologicamente orientato. Altri dicono che questo modello di pietra-bronzo-ferro ha quasi alcun significato quando applicato fuori dall'Europa. Nonostante le critiche, questo sistema è ancora ampiamente usato oggi e, anche se ha dei limiti, può essere utile, purché ci si ricordi che è un quadro semplificato.

Cronologia dell'età della pietra

Età della pietra inizia con la prima produzione di utensili di pietra e termina con il primo uso del bronzo. Poiché i limiti cronologici dell'età della pietra sono basati su sviluppo tecnologico piuttosto che intervalli di date effettive, la sua lunghezza varia nelle diverse aree del mondo. Il prima global data per l'inizio dell'età della pietra è di 2,5 milioni di anni fa in Africa, e la prima data di fine è di circa 3300 A.C., che è l'inizio dell'età del bronzo nel vicino Oriente.
Strumenti e armi durante l'età della pietra non sono state fatte esclusivamente di pietra: materiali organici come corno, osso, fibra, cuoio e legno sono stati impiegati anche.
Non c'è prova che suggerisce che il limite di 2,5 milioni di anni per utensili di pietra potrebbe essere spinto ulteriormente indietro. Il motivo è che la capacità di uso dell'attrezzo e anche la sua fabbricazione non è al netto della nostra specie: ci sono studi che indicano che i bonobo è in grado di desquamazione e utilizzando strumenti di pietra al fine di ottenere l'accesso al cibo in un ambiente sperimentale. Tuttavia, ci sono differenze tra gli strumenti prodotti da scimmie moderne e quelle prodotte dai primi attrezzisti, che aveva competenze meglio biomeccaniche e cognitive e prodotto strumenti più efficienti. La differenza, tuttavia, è di grado, non della natura. Infatti, i primi strumenti pre-data la comparsa del genere Homo, e si ritiene che alcuni degli australopitechi erano i primi costruttori di utensili.
Inoltre, alcuni ricercatori hanno sostenuto che i primi strumenti di pietra potrebbero anche avere un'origine precedente: 3,4 milioni di anni fa. Anche se nessun utensili di pietra che sono stati trovati vecchi, alcune ossa mostrando segni di striature e sgorbie sono stati ritrovati in Etiopia, che potrebbe rappresentare tagliato marchi realizzati con strumenti di pietra. Questa vista, tuttavia, non è ampiamente accettata: i segni sono stati interpretati anche per essere il risultato di predazione del coccodrillo o calpestamento degli animali.
Età della pietra è anche diviso in tre diversi periodi.
  1. Paleolitico o età della pietra vecchia: dalla prima produzione di manufatti in pietra, circa 2,5 milioni di anni fa, alla fine dell'ultimo ghiaccio età, circa 9.600 A.C.. Questo è il più lungo periodo dell'età della pietra.
I tipi principali di prove sono fossilizzati resti umani e utensili in pietra, che mostrano un aumento graduale nella loro complessità. Sulla base delle tecniche impiegate e la qualità degli strumenti, ci sono parecchie industrie di pietra (a volte indicate come "litici" industrie). La prima di queste (2,5 milioni di anni fa) è chiamata Oldowan, che sono molto semplici elicotteri e fiocchi. Circa 1,7 milioni di anni fa, troviamo un altro tipo di industria litica chiamato acheuleani, producendo forme più complesse e simmetriche con bordi taglienti. Ci sono diversi altri tipi di industrie litiche fino a quando finalmente verso la fine del Paleolitico, circa 40.000 anni fa, vediamo una «rivoluzione» delle industrie litiche dove molti tipi differenti coesistevano e si sviluppò rapidamente. Intorno a questo tempo stesso, abbiamo anche le espressioni registrate prime della vita artistica: grotta di ornamenti personali, dipinti e arte mobilary.
  1. Mesolitico o media età della pietra: In termini puramente scientifici, il mesolitico inizia alla fine di un periodo noto in geologia come Dryas recente Stadiale, l'ultimo freddo a scatto, che segna la fine dell'era glaciale, circa 9.600 A.C.. Periodo mesolitico finisce quando inizia l'agricoltura. Questo è il tempo di ritardo cacciatori-raccoglitori.
Perché l'agricoltura si è sviluppata in tempi diversi in diverse regioni del mondo, non non c'è nessuna singola data per la fine del periodo mesolitico. Anche all'interno di una specifica regione, agricoltura sviluppata durante diverse volte. Ad esempio, agricoltura prima sviluppato nell'Europa sudorientale circa 7.000 A.C., in Europa centrale circa 5.500 A.C., Nord Europa e circa 4.000 BCE. Tutti questi fattori rendono i limiti cronologici del Mesolitico in qualche modo fuzzy. Inoltre, alcune regioni non hanno un periodo mesolitico. Un esempio è il vicino Oriente, dove l'agricoltura è stata sviluppata circa 9.000 A.C., subito dopo la fine dell'era glaciale.
Durante il periodo Mesolitico, importanti cambiamenti su larga scala ebbe luogo sul nostro pianeta. Come il clima era sempre più caldo e le lastre di ghiaccio erano fusione, alcune zone a latitudini settentrionali è salito come essi erano liberate dal peso del ghiaccio. Allo stesso tempo, è aumentato il livello del mare, annegando zone pianeggianti, con conseguente cambiamenti importanti nella terra in tutto il mondo: le isole giapponesi sono state separate dal continente asiatico, Tasmania dall'Australia, le isole britanniche dall'Europa continentale, Asia orientale e Nord America è diventato divisa dall'inondazione dello stretto di Bering e Sumatra separata dalla Malesia con la corrispondente formazione di stretto di Malacca. Intorno al 5.000 A.C., la forma dei continenti e isole era molto quelli di oggi.
  1. Neolitico o nuova età di pietra: inizia con l'introduzione dell'agricoltura, risalente al variamente c. 9.000 A.C. nel vicino Oriente, c. 7.000 A.C. nel sud-est Europa, c. 6.000 A.C. in Asia orientale e anche più tardi in altre regioni. Questo è il tempo quando è stata introdotta la domesticazione di animali e coltivazione di cereali.
Al fine di riflettere il profondo impatto che l'agricoltura ha avuto sulla popolazione umana, un archeologo australiano chiamato Gordon Childe reso popolare il termine "Rivoluzione neolitica" nel CE degli anni quaranta. Oggi si ritiene che l'impatto dell'innovazione agricola è stato esagerato nel passato: lo sviluppo della cultura neolitica sembra essere stata più graduale piuttosto che un cambiamento improvviso.
L'agricoltura ha portato grandi cambiamenti nel modo umano società è organizzata e come usa la terra, compresa la liquidazione di foresta, sarchiate e coltivazione di cereali che può essere conservati per lunghi periodi di tempo, insieme con lo sviluppo di nuove tecnologie per l'agricoltura e la pastorizia come aratri, sistemi di irrigazione, ecc. Un'agricoltura più intensiva implica più cibo disponibile per più persone, altri villaggi e un movimento verso una più complessa organizzazione sociale e politica. Come la densità di popolazione dell'aumento villaggi, essi gradualmente evolvere in città e infine in città.
Verso la fine del neolitico, metallurgia di rame è stato introdotto, che segna un periodo di transizione all'età del bronzo, a volte indicato come periodo Calcolitico o Eneolitico.
clip_image002
Stonehenge

Record archeologico

Strumenti e armi durante l'età della pietra non sono state fatte esclusivamente di pietra: materiali organici come corno, osso, fibra, cuoio e legno sono stati impiegati anche. La documentazione archeologica, tuttavia, è sbilanciata a favore di elementi in pietra perché questi sono molto più durevoli di materiali organici, che sono facilmente cancellati dai molti processi di degrado che sono soggette a e può sopravvivere solo in rare circostanze quali temperature fredde o clima molto secco. Altri materiali durevoli quali gli elementi di rame e vetro-made sono anche sopravvissuti. In rare circostanze, pianta, animale, e resti umani sono anche riusciti a sopravvivere, a volte semplicemente fossilizzate, ma altre volte che presentano ancora parte del tessuto molle come i diversi campioni congelati del rinoceronte lanoso estinto e mammut lanoso che sono sopravvissuti in Siberia praticamente intatta.
L'argilla è un altro materiale che è abbondante nella maggior parte del materiale resti di età della pietra. Argilla può essere modellato in una forma di desiderio e cotto per correggere la sua forma. Questa è la nascita della ceramica. Argilla utilizzabile è ampiamente disponibile, il che spiega perché ceramica è stato inventato indipendentemente in molte parti del mondo in tempi diversi. La più antica evidenza di produzione terraglie è stata trovata in un sito archeologico noto come Odai Yamamoto, in Giappone, dove frammenti da una nave specifica sono stati datati a 16.500-14.920 BP ("prima del presente", significato 16.500-14.920 anni fa, è associata solitamente con la datazione al radiocarbonio). Non agricola popoli Jomon del Giappone stavano producendo i vasi di terracotta decorati da circa 13.000 BP, che sono stati utilizzati per la preparazione dei cibi.
Durante l'era neolitica primitiva, circa 8.000 A.C., erano in costruzione forni speciali utilizzati per parch i cereali e per cuocere il pane nel vicino Oriente, che ha permesso a persone a controllare il fuoco e produrre alte temperature in impianti chiusi. Inizialmente, ceramiche è stata effettuata a fuochi aperti, ma l'uso di forni aggiunto nuove possibilità per lo sviluppo della ceramica. Circa nello stesso periodo, alcune zone del Sud America erano anche sviluppando tecnologia ceramica.
Con l'introduzione della metallurgia del bronzo, età della pietra si è conclusa. Il bronzo è una miscela di rame e stagno, che ha una maggiore durezza rispetto a rame, migliori proprietà di fusione e un basso punto di fusione. Bronzo potrebbe essere utilizzato per la fabbricazione di armi, qualcosa che non era possibile con il rame, che non è abbastanza difficile da sopportare condizioni di combattimento. Nel tempo, bronzo divenne il materiale primario per utensili e armi e una buona parte della tecnologia pietra è diventato obsoleta, segnalando la fine dell'età della pietra.
Tradotto dal sito web: Ancient History Encyclopedia sotto Licenza Creative Commons.

Contenuto consigliato