mercoledì, aprile 29, 2015

Che cosa è una Biopsia del fegato | Test medici

ADS

È di prendere un pezzo di tessuto che compone il fegato per verificare eventuali alterazioni a livello cellulare.

Biopsia del fegato

Il fegato è uno dei più grandi organi corpo umano. Esso si trova nell'addome, collegato al tratto digestivo e svolge molte funzioni. Tra le funzioni più importanti sono la secrezione della bile, la pulizia delle tossine e la sintesi dei fattori di coagulazione. Biopsia del fegato consiste nel prendere un pezzo di tessuto che compone questo corpo per studio sotto un microscopio e vedere se ci sono eventuali alterazioni a livello cellulare.
È un test che viene frequentemente eseguito per lo studio delle alterazioni del fegato cirrosi, epatomegalia o carcinoma epatocellulare. Usato dal 1939 grazie al DRS. Ilvesen e Roholm di Copenaghen; Dato che poi è stato quello di diagnosticare malattie che non sono stati classificati bene all'inizio del XX secolo.
È una tecnica invasiva, ma poco aggressivo ed è fatto in fretta senza la necessità di un ricovero ospedaliero. Ci vuole meno di mezz'ora e permette di conoscere la malattia del paziente profondamente di fornire il trattamento più appropriato.
I rischi sono simili a quelli di altri tipi di biopsia; È un test che provoca qualche dolore, anche se meno che anni fa grazie alle tecniche attuali, che sono riusciti a ridurre, sia nell'intensità che nella durata (dura solo pochi secondi). Anche se sembra che il fegato ha facile accesso non è facile da raggiungere, poiché la parete addominale è costituita da diversi strati di muscoli e costole sono anche un impedimento. Inoltre, è il rischio di perforazione di un polmone o strappare il fegato, che oggi questo test viene eseguito sotto controllo ad ultrasuoni.

Quando viene eseguita una biopsia del fegato

Biopsia del fegato viene eseguita quando sono cambiamenti che suggeriscono un danno del fegato di una persona. Negli ultimi anni le biopsie epatiche sono state ridotte notevolmente grazie allo sviluppo di formazione immagine di ultrasuono, formazione immagine a risonanza magnetica o tecniche di tomografia computata. Inoltre è stato implementato l'uso del fibroscan, una tecnica innovativa che permette di conoscere la densità del fegato e che è già utilizzato su base routinaria.
I disturbi che richiedono il completamento di una biopsia del fegato sono:
Cirrosi: quando il fegato è danneggiato all'interno compaiono le cicatrici fibrose che invadono il corpo, distruggendo la sua struttura e limitare il suo funzionamento. Cirrosi ha molte cause, le più comuni sono alcol, epatite virale e altre malattie genetiche.
Epatite autoimmune: a volte le difese del nostro corpo attaccano il fegato. Linfociti e altre cellule bianche invadere gli spazi del fegato e distruggerlo. Una biopsia consente di visualizzare questi cambiamenti.
Colangite sclerosante e cirrosi biliare: queste due malattie hanno un'origine incerta, probabilmente il sistema immunitario è coinvolto in qualche modo. Biopsia aiuta a identificare i cambiamenti nei dotti biliari.
Infezioni: alcune infezioni colpiscono in particolare il fegato. Sebbene nessun caso di una biopsia, drenaggio di ascessi (batterici o amebico) viene eseguita allo stesso modo a questa tecnica.
Steatosi epatica: è l'accumulo di grasso nel fegato, in modo che le cellule si gonfiano e impediscono il corretto funzionamento. Di solito si verifica nel contesto di consumo di alcol, ma casi familiari nelle persone che non prendono una quantità eccessiva di alcool sono anche dato.
Linfoma: anche se il linfoma è un tumore dei globuli bianchi del sistema immunitario, molte volte è organizzato in specifici organi come il fegato. La biopsia può rimuovere dubbi, poiché le tecniche di imaging sono spesso non conclusivi.
Carcinoma epatocellulare: è il tumore maligno del fegato che ha più importanza in questo corpo. La biopsia consente diagnosticarlo in modo sicuro e studiare il grado di malignità. Alcune tecniche di imaging permettono di evitare la biopsia a volte.

Preparazione alla biopsia del fegato

Se si esegue una biopsia del fegato , queste sono le questioni che si devono prendere in considerazione:
Durata: il test dura un totale di 15-20 minuti. La biopsia stessa sarà un minuto, il resto è costituito dalla preparazione del materiale e l'area di biopsia.
Reddito: la biopsia epatica può essere eseguita su una query o una sala di cure, in modo tale che non richiede ricovero ospedaliero.
è necessario essere accompagnati?: è consigliato, poiché ci sono persone sensibili che sono un po ' stordito o mal dopo il test.
Farmaci: non occorre assumere qualsiasi farmaco precedente. Si dovrebbero informare il medico tutti i farmaci presi regolarmente e deciderà se sospenderemo qualsiasi. È importante informare anche di allergie a farmaci o altri prodotti, se li avete. Consultare il proprio medico prima di prendere l'aspirina, ibuprofene o altri fans, una settimana prima del test. Paracetamolo non è controindicato per questa prova.
Cibo: è necessario rimanere a digiuno di 8 ore prima del test, nemmeno l'acqua potabile. Tutto il giorno, si consiglia di prendere un pasto leggero e di evitare di prendere tutti i giorno caffè, alcool e altre sostanze eccitanti, compreso anche il giorno prima della prova.
Vestiti: si può andare alla prova con gli stessi vestiti ogni giorno. Quando si arriva all'ospedale o studio medico che vi darà un abito a cambiarti.
Documenti: è essenziale per portare con te il volante che mostra le prestazioni di questo test. La tessera sanitaria è raccomandata. Normalmente si sarà non hai alcun documento dopo il test perché ci vuole tempo per analizzare i risultati. Prima della prova, vi faranno segno un consenso informato.
Gravidanza e l'allattamento al seno: biopsia epatica non è controindicata in gravidanza o allattamento, ma che lo stato dovrebbe sapere perché alcune costanti biologiche che sono studiate verranno modificati da sé durante queste fasi.
Controindicazioni: non hanno alcuna controindicazione specifica.

Come la biopsia del fegato

Innanzitutto il medico valuterà in una consultazione, se necessario, o di non eseguire una biopsia del fegato. Se lo ritiene necessario egli vi informerà il perché, come viene eseguita, possono portare quali informazioni e quali sono i possibili rischi. Vi darà un documento di consenso informato che delinea le principali caratteristiche del test, si dovrà firmare se siete d'accordo alla sua realizzazione.
Biopsia può farvi lo stesso giorno o in un altro appuntamento diverso. Quando si va a chiedere in primo luogo che si cambiano i vestiti e visualizzazioni un abito comodo per voi e per il medico che si eseguono il test. Quindi misurerà hai tutti i segni vitali quali pressione arteriosa, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria e temperatura, per verificare che siete in condizioni ottimali per metterti alla prova. Si deve informare il medico tutti i farmaci che sta assumendo e se avete un problema con la coagulazione del sangue.
Talvolta essi posti è un tramite vena nel braccio se essa aveva introdotto eventuali farmaci durante lo svolgimento della prova, anche se non è comune. A volte vi offriranno qualche droga di relax per farvi rimanere sedato durante il test; È consigliabile se siete nervosi o se siete particolarmente sensibili al dolore. Preparate una volta vi verrà chiesto si a tumbes su una barella in una posizione che facilita la realizzazione del test. Si può sdraiarsi faccia in su e posizionare la mano destra sotto il collo, così si lascia tutto il lato destro esposto.
Per procedere con la biopsia, la prima cosa che farà sarà a pulire la pelle nella zona dove è fatto con alcuni antisettico. Poi hanno iniettato un anestetico dalla superficie della pelle a livelli più profondi. Vi sentirete una lieve puntura dell'ago e poi una sensazione di bruciore al momento in cui ottiene l' anestesia. Questa zona del corpo è addormentato e insensibile, e si può praticare una piccola incisione con un bisturi, per separare la pelle ed esporre il muscolo. Metteranno un gel vicino l'incisione per un ultrasuono che individuare il fegato e servire come guida per ago fatto allo stesso tempo.
Attraverso l'incisione hanno inserito l'ago, sottile e lungo, raggiungendo il fegato; a quel tempo, si noterà una pressione molto forte sul lato che si può raggiungere la spalla destra. L'ago si cattura un piccolo cilindro di tessuto e si disegnerà in una volta. Durante questo coglione vi darà le istruzioni per mantenere un adeguato tasso di respirazione che vi aiuterà a concentrarsi e a sopportare il fastidio.
È normale che la puntura punto sangue un poco; Perché applicare pressione continuata con fermezza per pochi minuti fermare l'emorragia. Poi hanno messo un bendaggio o una fasciatura di compressione e sarete pronti per andare a casa. Esso non sarà necessario attendere i risultati, poiché essi devono essere elaborati per un'alterazione del tempo e a prima vista non si vede affatto. La medicazione si conserva per almeno due giorni; È normale che i giorni dopo la prova di avere dolore nella zona e bisogno di prendere qualche antidolorifico che è il medico prescriverà.

Complicanze della biopsia del fegato

Tutte le biopsie hanno rischi di essere prove che invadono gli organi del corpo, seppur leggermente. Essi tendono ad essere poco frequenti complicazioni e nella maggioranza dei casi hanno soluzioni facili. Possono comparire durante o dopo il test, e se sono gravi si dovrebbe andare al pronto soccorso. Alcune delle complicazioni più comuni in una biopsia del fegato sono:
Sanguinamento dal punto della biopsia o emorragie interne.
Infezione locale con febbre.
Dolore.
Reazione all'anestesia o sedazione durante la prova.
Perforazione di altri organi come la cistifellea, reni o polmoni.

Risultati di biopsia del fegato

I risultati della biopsia del fegato può richiedere da una settimana fino a un mese. I tempi di attesa, quindi tende ad essere lunga e richiede pazienza e tranquillità. Il motivo è che il campione sottoposto a biopsia non può essere analizzato al momento, deve essere elaborato in un laboratorio. La seguente analisi sarà effettuata su questo esempio:
Macchiatura istologici: utilizzando tinture speciali cellule sono colorate e possono essere osservate direttamente al microscopio. La macchia di base è l'ematossilina ed eosina (viola e rosa).
Colorazione metalli: ferro, rame e altri depositi possono essere rilevate grazie a lei.
Studi di immunofluorescenza: è possibile associare sostanze fluorescenti per gli anticorpi che si legano a specifiche componenti delle cellule e quindi a rilevare la sua presenza.
Colture microbiologiche: se si sospetta infezione campione può essere coltivate in appropriati mezzi di comunicazione che permettono la crescita di microrganismi.
Gli studi molecolari: proteine specifiche che ha classificato i tipi di celle contenenti il campione possono essere identificati.
Tutti questi test verrà eseguiti dal medico. Oltre ai sintomi, studi analitici e biopsia, può essere una diagnosi il più delle volte. Così si può spiegare cosa succede a voi, e quali sono i trattamenti disponibili per risolvere la malattia.
Pubblicato per scopi didattici
Salute e Benessere

Contenuto consigliato