Biofeedback > Salute e Benessere.

Che cos'è il Biofeedback

Il miglior insegnante è dentro di noi; Quindi, guardando e prestando attenzione ai segnali che il corpo ci invia, possiamo ridurre e perfino eliminare, alcuni problemi di salute. Questa teoria è che difende il biofeedback (biofeedback in spagnolo), una terapia relativamente nuova che possiamo imparare a migliorare la nostra salute e le prestazioni che otteniamo dal nostro corpo.
Proprio per massimizzare le prestazioni del corpo è ciò che gli atleti cercano instancabilmente, ma non solo li può essere beneficiati di biofeedback. Questo trattamento prevede un maggiore autocontrollo di determinate variabili fisiologiche che possono influenzare il nostro stato di salute; Quali altre parole possono essere definiti come "l'inconscio rendendo cosciente".
Il corpo stesso fornisce alcune informazioni che, se sappiamo come gestirlo, possiamo aiutare il nostro corpo a funzionare meglio e, pertanto, per ridurre o eliminare i problemi di salute. In una prima fase, le misure di biofeedback diverse fattori correlati al sistema nervoso e la sua attività, come la tensione muscolare, respirazione, pelle temperatura, onde cerebrali o flusso sanguigno. Basato su queste informazioni, possiamo ottenere un piano progettato da professionisti per gestire queste variabili e quindi controllare alcuni problemi.
Ad esempio, il nostro respiro è accelerato quando siamo stressati, come possiamo vedere sul monitor; Impareremo a controllare la respirazione e vedrà i risultati dei nostri sforzi in uno schermo per, poi sapere come rilevare un problema e autogestionarlo fuori la tua richiesta. Ed è che quello di biofeedback è che imparare a sfruttare più delle nostre capacità e maggiore controllo dei processi fisiologici del nostro corpo.

Origini del biofeedback

Era metà del XX secolo, quando uno dei professori dell'Università di Chicago, José Kamiya, capito che potevano controllare le loro onde cerebrali e quindi i processi psicofisiologici. Poco è stato miglioramento e lo sviluppo di questa tecnica, e solo 15 anni dopo un altro professionista americano, Barry Sterman, cominciò a usarlo per scopi terapeutici. Era nato il biofeedback .
Biofeedback includono una modalità che ogni giorno è più diffusa: neurofeedback. Noto anche come Uovo-Biofeedback, è una parte molto specifica di biofeedback che si concentra sull'attività elettrica del cervello e che, pertanto, insegna a controllare le onde cerebrali per regolare lo stato d'animo.

Benefici del biofeedback

Biofeedback per aiuto, secondo i suoi sostenitori, il recupero o il miglioramento di diverse patologie, di quali suoi benefici per la salute sono presentati come abbastanza ampio.
Uno dei vantaggi principali di biofeedback è che fornisce una maggiore capacità di rilassamento, perché la formazione di questa terapia insegna a controllare la respirazione e per rinforzare la concentrazione in modo autonomo. Questo ci fornirà uno stato interno di tranquillità e sarà anche causa un aumento notevole nella nostra autostima e la fiducia che, a sua volta, ci aiuterà nel processo decisionale.
Altri aspetti che miglioreranno con il biofeedback sono la velocità di risposta e di memoria, sia a breve che a lungo termine. Ciò, accoppiato con il fatto che abbiamo meno usura mentale, provocherà un grande sviluppo dell' intelligenza emotiva e, quindi, un grande benessere psicofisico.
Se il biofeedback si sta rivelando efficace per i nostri disturbi, può che possiamo prevenire o ridurre altri tipi di trattamenti farmacologici o fisici più aggressivi. Tuttavia, dobbiamo dire il nostro medico i progressi compiuti grazie il biofeedback, e sarà lui che decide se è necessario modificare il trattamento tradizionale. Stesso controproducente automedicazione, anche rimuovere o cambiare farmaco volentieri, senza consultazione con gli specialisti.
Oltre a un metodo preventivo e curativo, biofeedback è presentato come un'adeguata terapia per il miglioramento della pratica degli atleti. Ed è che gli atleti professionisti o semi-professionali possono imparare attraverso il biofeedback, ridurre e gestire l'ansia che si verifica prima della competizione, così da aumentare la concentrazione che porterà più coerenza e regolarità nelle sue prestazioni. Inoltre, il biofeedback può aiutare nel recupero delle lesioni.

Biofeedback è indicato per persone che

Biofeedback è un successo come metodo per combattere vari problemi psicosomatici, tra cui spicca lo stress. Questa terapia insegna a gestire la cosa, da ciò che è ideale per persone che soffrono di essa, così come per coloro che soffrono di altri problemi di simile come l'ansia, anche depressione.
Anche se lo stress è una delle malattie più comuni che vengono consultati esperti di biofeedback, incontinenza urinaria femminile è la malattia dove c'è un maggior grado di successo, secondo l' associazione per applicata psicofisiologia e Biofeedback (AAPB), la Società internazionale per Neurofeedback e della ricerca (ISNR) e l' Associazione mondiale di Biofeedback. Ed è che questa terapia aiuta le donne a raggiungere uno svuotamento della vescica efficace, identificare la propriocezione muscolare e coordinare i muscoli dell'apparato urinario al fine di eliminare i modelli inadeguati.
Ugualmente, queste associazioni internazionali indicano che il biofeedback è efficace contro attenzione disordine di deficit e iperattività (ADHD), dolore cronico, costipazione, epilessia, emicrania, ipertensione, problemi psicomotori, di Raynaud malattia e disfunzioni temporo.
Tuttavia, l'elenco di malattie e problemi per i quali è indicato il biofeedback è molto lungo e spazia da disturbi causati dal consumo di sostanze tossiche, problemi respiratori o coronarica.

Consigli per il biofeedback

Come in qualsiasi altro trattamento che stiamo per presentare, è importante assicurarsi che terapisti che ha insegnato il biofeedback sono professionisti, hanno una formazione specifica e sono adatti a rilevare il nostro problema ed educare noi stessi a risolvere il problema o migliorarlo.
Allo stesso modo, dobbiamo essere chiari su ciò che vogliamo raggiungere con biofeedback, poiché, secondo i nostri obiettivi, dobbiamo scegliere una clinica dotata di ulteriori dispositivi di mediazione. Forse è meglio pagare un po' più per ogni sessione, ma assicurarsi che sia come completo come abbiamo bisogno.
D'altra parte, la nostra mentalità deve essere ricettivo per capire che questo tipo di processi richiedono apprendimento che sarà solo nelle sessioni prime, e quindi i risultati mancano di immediatezza. In questo modo, non dobbiamo pensare che avremo successo rapido o preoccuparsi se non riesce, non appena ci piacerebbe; e è che proprio questo atteggiamento solo ci causano stress e ansia, che ritarderà la nostra evoluzione.
A questo proposito, il nostro modo di agire deve essere attivo e il nostro atteggiamento positivo. Ed è che, finalmente e dopo, noi stessi che hanno alla fine che regolano il nostro sistema fisiologico attraverso ciò che è stato appreso in sessioni di biofeedback, dal momento che il terapeuta è solo la nostra guida.

Come è una tipica sessione di biofeedback

Ogni seduta di biofeedback sarà diverso dal momento che è una terapia che viene personalizzata secondo ciò che vuole trattare il paziente e la fase di apprendimento che è trovata.
Tuttavia, ciò che è comune all'inizio di qualsiasi trattamento di biofeedback sta conducendo una intervista iniziale, dove il paziente spiegherà loro medico storia e ciò che si desidera cercare. Con questi dati, che lo specialista ci informa su come le sessioni sono di evitare tale incertezza provoca un cambiamento nei risultati delle misurazioni. Anche in questa intervista iniziale dovrebbe spiegare noi l'intero processo: approssimativa di tempo di trattamento con ogni sessione, la frequenza delle sessioni, le difficoltà con cui possiamo trovare noi stessi e se c'è bisogno di mettere in pratica ciò che hanno imparato nella nostra casa.
Con tutta la parte teorica ha chiarita, è tempo che il paziente è collegato a diversi dispositivi di misurazione, che dipenderà la tabella di marcia che lo specialista è stato segnato. Le informazioni ottenute grazie a questi dispositivi saranno il punto di partenza dell'intervento e verranno utilizzate per definire il tipo di formazione che deve essere fatto.
In generale, possiamo dire che ci sono tre principali tipi di misurazioni secondo il genere di risposte che speriamo di raggiungere. In questo senso, se quello che vuoi è informazioni del sistema nervoso somatico, il paziente sarà sottoposto un elettromiogramma, mentre per le risposte del sistema autonomo nervoso, viene utilizzato il controllo della pressione arteriosa, la frequenza cardiaca o la temperatura corporea. Infine, le risposte del sistema nervoso centrale possono essere misurate con l'elettroencefalogramma.
Al momento della registrazione delle misurazioni, la fase successiva di una sessione di biofeedback è costituito da obiettivi, che è un'altra cosa che determinano ciò che è inteso per arrivare alla fine del trattamento delle varie sessioni. Con questo capiremo dove andiamo, e vedremo se il processo è ancora adeguato o deve reindirizzarla.
Il passo successivo è, la parte più importante della formazione biofeedback . Torneremo alle apparecchiature di misura e le informazioni fornite che il nostro corpo ci raggiungerà mediante stimoli visivi o uditivi. In questo modo possiamo vedere su una scala come nostra risposta fisiologica aumenta o diminuisce dopo andare a eseguire gli esercizi contrassegnati da un esperto. In questo senso, sarà il terapeuta che insegnare al paziente come eseguire esercizi per controllare tali livelli; istruirvi pure, in modo da poter concentrarsi sulla respirazione, rilassamento, concentrazione, il ricordo di ricordi piacevoli, l'uso delle immagini che evocano ti vari tipi di sensazioni, ecc.
Nelle sessioni seguenti che il terapeuta inizierà a valutare i progressi che stiamo avendo e dove abbiamo dovuto fare qualche tipo di attività a casa, si discuterà di come abbiamo fatto e saranno analizzati i possibili problemi incontrati. Successivamente professionale si collegherà alle macchine ed effettuiamo ancora esercizi che ci dicono.
In alcuni casi insegna al paziente di utilizzare le attrezzature affinché può eseguire assolo di formazione si è addestrati a fare così da solo. Questo non significa che il terapeuta si lascia completamente, dal momento che continuerà rivedere le misure per essere sicuri che tutto è andando bene.
I prezzi per le sedute di biofeedback variano notevolmente a seconda del centro, ma li puoi trovare da 60 euro. Tuttavia, questo importo aumenterà secondo i diversi tipi di metriche che abbiamo bisogno e la complessità delle macchine che ci accingiamo a utilizzare nelle nostre sessioni di biofeedback.
Logicamente, ogni patologia e ogni persona sarà necessario trattamento diverso e diverso numero di sessioni. Tuttavia, si stima che un minimo di dieci è più adatto per la maggior parte dei casi, alcuni incontri per essere esteso oltre due mesi e mezzo.
Pubblicato per scopi didattici
Salute e Benessere