Yaxchilan | Sua Origine e storia.

Definizione: Yaxchilan

da Mark Cartwright
clip_image001
Yaxchilan, situato sulle rive del fiume Usumacinta, nella penisola dello Yucatán del Messico, fu un importante centro di tardo classica Maya. Maya datato la Fondazione della loro città a 320 CE, ma Yaxchilan fiorì tra il c. 580 e c. 800 CE, beneficiando di commercio attraverso il fiume Usumacinta e trading in resina copal e coloranti elaborati dal legno del Brasile. Resti di palafitte pietre suggeriscono che il sito una volta aveva un cancello ponte o pedaggio. Impressionante in architettura e la scultura, il sito Visualizza prove di guerra prima suo collasso nel IX secolo CE.
Purtroppo, gli edifici di Yaxchilan hanno subito danni ed erosione da inondazioni nel corso dei secoli. Tuttavia, più lontano dal fiume sono parecchie piccole colline ai lati ovest ed orientale, su cui sono state costruite piattaforme e terrazze. Gran parte dell'architettura superstita è in stile Petén, come visto in siti come Tikal e contatto tra i due siti è stabilito attraverso inter-matrimoni royal. Inoltre, strette più ingressi e tetto ornato pettini ricordano a Palenque.
Yaxchilan è degno di nota per la sua scultura stele indipendente sia su edifici, soprattutto a piattabanda.
Uno dei più imponenti edifici stile Petén è il 33 struttura simmetrica, costruito c. 750 CE, che viene avvicinato da una doppia piattaforma con scale e cui pettine è supportato da interni rinforzano. La struttura fu costruita in onore del sovrano CE Yaxchilan uccello-Jaguar (rigata 752-768 CE) cui somiglianza è apparso in decorazioni a stucco nel centro del pettine del tetto dell'edificio metà del VIII secolo. Di fronte all'edificio è una stalattite scolpita che rappresenta una grotta sacra. Uccello-Jaguar ha continuato a espandersi Yaxchilan e costruito non meno di undici più edifici e 33 monumenti.
Yaxchilan è anche degno di nota per la sua scultura, stele indipendente sia su edifici, soprattutto architravi dove le scene possono essere visto solo da direttamente sotto. Prime figure sono rappresentati dalla parte anteriore e sono relativamente insignificante, ma dalla metà del VIII secolo D.C. figure sono resi in profilo e disegni diventano più dinamici, spesso incorniciate da glifi Maya. Stela 11 Mostra due figure in piedi in costume sulla parte anteriore, che probabilmente significa l'adesione del righello uccello-Jaguar a fianco del padre e, in uno stile molto diverso, retro dimostra ancora uccello-Jaguar, questa volta rappresentata come il Dio Chahk, attaccando le tre vittime in ginocchio con il suo scettro.
clip_image002
Architrave scolpito, Yaxchilan
Scene di architravi di pietra calcarea, scolpite in altorilievo, ritraggono in genere rituali come un adoratore di disegno di sangue dalla sua lingua in presenza di un sacerdote e in piedi di uccello-Jaguar sopra un prigioniero in ginocchio. Un'altra scena vivida, dal tempio 23, Mostra una creatura gigante serpente bicefalo dalla bocca dei quali emergono un guerriero e il Dio della guerra e pioggia Tlaloc, che torre sopra un adoratore in ginocchio, identificato come Lady Xok', moglie del sovrano Yaxchilan Scudo-Jaguar (r. 681-742 D.C.), che vede il mostro in una visione indotta del salasso. Questa scena, come indicato da glifi, avvenuto il 23 ottobre 681 CE, l'adesione di Itzamnaaj Bahlam II, 'Scudo giaguaro il grande'. Tracce di rosso, verdi e gialli indicano che i pannelli erano una volta vivacemente dipinte. Queste scene violente sono tra le prime a mostrare tali grafici episodi di vita religiosa e di conquista, anche se sarebbe poi diventato comune nell'arte delle civiltà tolteca e azteca.

Scritto da Mark Cartwright, pubblicato il 9 febbraio 2015, con la seguente licenza: Creative Commons: attribuzione-non commerciale-Condividi allo stesso modo. Questa licenza consente di altri remix, tweak e costruire su questo contenuto non commerciale, purché essi autore di credito e loro nuove creazioni sotto le identiche condizioni di licenza.

Bibliografia

  • COE, M.D. Maya. Thames & Hudson, 2011.
  • Kubler, g. l'arte e l'architettura dell'antica America, terza edizione. Yale University Press, 1984.
  • Miller, M.E. arte della Mesoamerica. Thames & Hudson, 2006.
  • Nichols, D.L. manuale Oxford di archeologia mesoamericana. Pressa dell'Università di Oxford, 2012.
  • Phillips, c. l'enciclopedia illustrata di Aztechi, Maya & America centrale - tra cui gli Aztechi.... Lorenz Books, 2007.
Tradotto dal sito web: Ancient History Encyclopedia sotto Licenza Creative Commons.