Gorgo di Sparta | L'origine e la storia

di Joshua J. Mark
clip_image014
Gorgo era la regina delle città-stato greca di Sparta, figlia di Cleomene re (regnò dal 520-490 A.C.), moglie di re Leonidas (regnò dal 490-480 A.C.) e madre di re Pleistarchus (regnò dal 480-458 A.C.). Sua date di nascita e morte sono sconosciute, ma si è generalmente creduto, basata su illazioni da Erodoto, che lei è nata a 518 o 508 A.C., era già sposata con re Leonidas di 490 A.C. e sopravvisse alla morte alle Termopili nel 480 A.C.. Era molto probabilmente ancora viva durante il Regno di suo figlio Pleistarchus, ma per quanto tempo e quale ruolo ha giocato alla sua Corte non sono noti. Lei è una figura di nota per la sua saggezza, intelligenza e l'apparente autorità che ha assunto nella vita di quelli intorno a lei. Sia suo padre che suo marito ascoltato al suo Consiglio, e lei è una delle poche donne menzionate da Erodoto nelle sue storie. Lo storico e romanziere Helena P. Schrader scrive:
La cosa più notevole di Gorgo, moglie del re Leonidas I di Sparta, è che noi sappiamo niente di lei a tutti. Erodoto ed altri antichi storici greci sono molto più probabili parlare persiane regine che le mogli dei greci – non perché donne persiane erano più potente rispetto alle loro controparti greche, ma perché i persiani avevano parecchie mogli, e così è stato a volte utile registrare da chi di loro era nata una certa cifra persiana. Dal momento che i greci avevano solo una legittima moglie, non era necessario per tali chiarimenti quando si trattava di cittadini greci prominenti. Raramente vengono citati anche i nomi delle regine spartane. Non sappiamo, ad esempio, i nomi della madre di Leonidas' o la sua matrigna, la "seconda moglie", che ha causato tutti i problemi della famiglia Agiade nella seconda metà del VI secolo A.C..
La quasi completa assenza di donne greche nella storia antica (al contrario di mitologia greca e dramma) è una funzione del fatto che gli antichi storici erano prevalentemente ateniesi maschi dai periodi classici o ellenistici. Gli Ateniesi di questi periodi non credo dovrebbero essere visto donne – molto meno sentito – in pubblico. Le donne avevano nessun ruolo pubblico e quindi senza business in politica o di storia. Come Pericle ha detto in uno dei suoi discorsi più famosi, "la più grande gloria di una donna è essere almeno parlato, se stanno lodando te o criticando te." (Tucidide, storia della guerra del Peloponneso, 02.46.). Gorgo era, di norma, un pezzo senza speranza di scandalo.

Primi anni di vita

Come una ragazza spartana della nobiltà, Gorgo sarebbe sono stato portato a corte addestrati nel canto, danza, letteratura e, soprattutto, educazione fisica. A differenza delle donne ateniesi, che erano considerate minore rispetto ai maschi e relegate alle loro case, donne spartane erano libere di perseguire un'educazione, terreni, divorzio avviare e andare dove hanno soddisfatto (entro limiti ragionevoli). Si è ipotizzato, pertanto, che c'erano altre donne quanto Gorgo, probabilmente molti, cui vita e le gesta erano semplicemente non registrato. Il primo racconto di lei in Erodoto è da quando aveva otto o nove anni (anche se lei è pensa che sia stato effettivamente più anziani). Questo è stato durante il tempo della rivolta delle città-stato ioniche contro il dominio persiano (c. 499-493 A.C.), che è stato istigato dal tiranno di Mileto, Aristagora e supportato dalla città di Atene. Quando la rivolta fallì, Aristagora fuggì con la terraferma greca e poi nel Peloponneso per arruolare l'aiuto di Sparta nel guidare i persiani da Ionia.
Ha offerto al re ancora più soldi, fino a Gorgo ha detto, "padre, tuo visitatore sta per corrompere voi se non alzarsi e lasciare". Erodoto
Re Cleomenes aveva già mandato Aristagora, rifiutando questa richiesta, ma Aristagora andò a fargli visita a casa sua e ha tentato di corromperlo. Interessante, Erodoto riporta, Gorgo era presente in camera con suo padre quando Aristagora arrivò e, quando Aristagora chiese al re di allontanare il bambino così si potrebbe parlare privatamente, Cleomene rifiutò e gli disse di parlare liberamente davanti a lei. Aristagora poi gli offrì una bustarella notevole per la sua assistenza, che è stato rifiutato, così ha offerto al re ancora più soldi fino a Gorgo ha detto, "padre, il visitatore sta per corrompere voi se non alzarsi e lasciare" (Erodoto, 5,51). Cleomene ha preso il suo Consiglio e rifiutò la bustarella Aristagora. Schrader scrive:
In nessun altra città greca ma Sparta sarebbe una donna di qualsiasi età è stato concesso di essere presenti, molto meno sentito e ascoltato, in un incontro tra capi di stato. Consigli di gorgo era tanto più notevole perché era buona. E ' stato ateniese aiuto della rivolta ionica che ha portato l'ira di Persia sul continente Grecia, che portano alcune persone a battuta che era più facile bamboozle trentamila uomini ateniesi che una ragazza spartana.

Matrimonio a Leonida

Nel 490 A.C., Cleomene morì non lasciando nessun erede maschio al trono, e così il fratellastro Leonida divenne re. Leonida e Gorgo erano già sposati a quel tempo, e così è diventata la regina di Sparta. È durante questo periodo quel luogo altro racconto riguardante la sua prende Erodoto. I persiani, sotto re Darius I, tentarono di invadere la Grecia come rappresaglia per Atene aiuto ai Greci Ionio nel 490 A.C., ma furono sconfitti nella battaglia di maratona. Quando Darius morì, suo figlio Serse il grande giurò per completare il lavoro suo padre aveva cominciato e assemblato il più grande esercito mai messo in campo fino a quel momento. Quando Serse stava preparando la sua macchina da guerra, un uomo di nome Demartus viveva in città persiana di Susa. Demartus era stato co-reggente con Cleomene fino al 491 A.C. quando Cleomene lui aveva costretto all'esilio dopo una disputa politica. Demartus è venuto a conoscenza dei piani di Serse per la campagna militare in Grecia e ha voluto mettere in guardia gli Spartani, ma non sapeva come. Susa era nel profondo impero persiano e qualsiasi messaggio inviato verso la Grecia avrebbe molto probabilmente essere arrestato dai funzionari Persiani prima ha raggiunto il confine.
clip_image015
Leonida
Erodoto scrive,
Ciò era molto rischioso - e se deve essere intercettata? - e l'unico modo che poteva trovare per ottenere il loro messaggio era quello di prendere un pieghevole tavoletta, grattare via la cera e scrivere circa la decisione del re sul legno nudo del tablet. Poi ha coperto il messaggio fino a nuovo con cera fusa in modo che durante il suo viaggio la tavoletta sarebbe non destare i sospetti delle guardie lungo il percorso. (7.239)
Quando il tablet raggiunse Sparta e fu portato al re, nessuno sapeva cosa fare con esso. Mentre stavano imbarazzando sopra perché Demartus avrebbe inviato loro una tavoletta vuoto e ciò che eventualmente potrebbe significare, Gorgo dedusse che era probabilmente un messaggio codificato. Ha suggerito che essi grattare via la cera e, quando hanno fatto, hanno trovato il suo messaggio circa l'invasione persiana. Essi allora mandò a dire ad Atene e le altre città-stato, che ha permesso i greci per prepararsi alla guerra. Se Gorgo non aveva riconosciuto che il messaggio era sotto la cera, i persiani avrebbe probabilmente preso Grecia di sorpresa o, almeno, i greci non sarebbe stato in grado di pronto se stessi più presto come hanno fatto. È anche al credito di Leonidas', e che di spartano di Corte, che non erano abbastanza stupido ignorare semplicemente un suggerimento perché è venuto da una donna. È interessante speculare su cosa sarebbe successo se il messaggio era stato inviato ad Atene invece di Sparta.
Leonida, sarebbe naturalmente, diventato famoso per la sua ultima resistenza alle Termopili con i suoi 300 spartani durante l'invasione di 480 A.C.. Schrader scrive:
Quando Leonida marciò a morire alle Termopili, Gorgo gli chiedeva istruzioni. Sua risposta fu un complimento finale a lei. Ha detto: 'Sposare un brav'uomo e' avere bambini buoni. Non figli, bambini. Leonida voleva Gorgo non piangerlo ma di essere felice, e ha apprezzato figlie tanto quanto i figli – probabilmente perché aveva imparato dal Gorgo l'importanza delle donne intelligenti e leali.

Aneddoti

Una serie di aneddoti è stata attribuita a lei che prova un forte e intelligente donna. Una volta, quando era in visita Atene, una donna ha chiesto lei perché sembrava che solo le donne spartane potevano controllare i loro uomini. Lei rispose, "perché solo le donne spartane partoriscono uomini", significato che solo Sparta prodotto uomini veri. Che lei era abbastanza libera nella sua vita a viaggiare a Atene con Leonida e apparentemente prendere parte nella sua attività ufficiale della città, è in particolare testimonianza alla libertà delle donne spartane in generale e lo stato di Gorgo. Dopo la morte di Leonidas', Pleistarchus divenne re di Sparta e Gorgo svanisce dal record storico.
Gorgo continua ad essere considerato come una delle donne più intelligenti e più influenti nella storia antica, non solo come la moglie di Leonida, ma per il suo contributo. Lei è stato descritto nel film The 300 Spartans (1962 CE) dove il suo ruolo fu interpretato da Anna Synodinou e nel film 300 (2006 CE) e 300: ascesa di un impero (2014 CE) interpretata da Lena Headey e interpretato secondo la vista tradizionale di lei come una donna forte e nobile.
Tradotto dal sito web: Ancient History Encyclopedia sotto Licenza Creative Commons.