Definizione e significato di Posteri

Posteri sono un termine derivato dalla parola latina posterĭtas. Può essere la gloria futura, postuma o tutte le persone che vivono dopo un certo tempo o una certa persona.

Esempi: "quando ho visto la crociera qui sotto, non ho esitato e ho scattato una foto per i posteri", "anche se ora mi sento incompreso, so che il mio lavoro sarà per i posteri", "attaccante peruviano ha fatto un gol che sarà celebrato nel seme per la sua bellezza.

Posteri, pertanto, si riferisce a qualcosa che è più tardi al momento corrente, perché non è ancora arrivato. È consuetudine, quando si scatta una foto, è inteso per essere apprezzato nei posteri: cioè, il soggetto cerca di catturare l'immagine istantaneamente da ripetere in futuro.

L'idea del seme è anche associata a qualcosa di vivere nel presente e ancora ricordato in futuro. Supponiamo che un musicista viene solo offrire un concerto che è durato più di quattro ore e ha visto la partecipazione di tutte le persone che hanno accompagnato l'artista con euforia. Molti credono che questo memorabile concerto passerà alla storia e sarà celebrato nella posterità. Dieci anni dopo, i partecipanti si ricorderanno ancora.

Su un piano più filosofico o simbolico, possiamo dire che le celebrità e le loro opere rimangono vivi per i posteri, molto tempo dopo la loro morte fisica. Questo è dimostrato quando ricordiamo oggi personalità che ha vissuto centinaia o migliaia di anni.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano