Definizione e significato di Pennello

Un pennello è uno strumento il cui manico è lungo e stretto e che, ad una estremità, ha un mucchio di capelli o altri filamenti. Il pennello può essere utilizzato per disegnare o dipingere: è a bagnare le setole in vernice o una sostanza simile e quindi trascinate sull'area da verniciare. Il pennello lascia una scia di vernice.

Esempi: "ho bisogno di acquistare un nuovo pennello per dipingere gli angoli delle porte", "l'artista ha una collezione di più di mille pennelli, perché una volta servono più come mantiene come souvenir", "il professore di disegno e ha chiesto di acquistare cinque pennelli di diverse dimensioni per l'uso in classe.

L'elemento più importante del pennello è i capelli. Può essere filamenti sintetici o naturali. Per quanto riguarda la durezza di questi peli, la spazzola ha diverse caratteristiche che determinano l'opportunità di dipingere o disegnare. I peli meno rigidi sono quelli che permettono le caratteristiche più morbide e delicate.

Un'altra caratteristica molto importante del pennello è la larghezza. Peli più sono larghe e la maggior parte dei colpi sono spesse. Questo significa che per dipingere una parete di un colore, è preferibile optare per un pennello molto spesso perché faciliterà il lavoro. Tuttavia, per disegnare, è meglio per i pennelli sviluppare tutti i tipi di dettagli. Alcuni pennelli intermedi, a loro volta, sono adatti per attività diverse.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano