Definizione e significato di Imputazione

Imputazione è un termine cui origini sono nella parola imputatĭo latina. Il concetto è usato per indicare l'azione e l'effetto della carica (assegnazione di responsabilità per un torto fatto ad una persona, constatando l'applicazione di un importo da prendere in considerazione in un registro).

Esempi: "L'imputazione del reato sconvolto l'imprenditore, il quale dice che non ha nulla a che fare con", "Rupertson si è rivelato essere un giudice molto coraggioso che annuncia lo stanziamento di MP" "Il contatore ha dimenticato l'assegnazione di nuove tasse", "Con l'assegnazione di vendite il mese scorso, l'anno ha dato un saldo positivo."

Nel campo del diritto, dell'imputazione (sinonimo di denuncia) è l'atto che coinvolge accuse formali a una persona di un reato specifico. Dal momento della ricarica, l'imputato può esercitare il diritto di difesa e cessa di essere soggetti ai doveri che corrispondono ai controlli (come dire la verità sotto giuramento).

Per le statistiche, l'imputazione è visto come i valori surrogati che non sono stati riportati quando osservato da altri valori. Questo passaggio è necessario per il trattamento dei dati per alcune tecniche statistiche che prendono in considerazione i dati che non sono osservate perché sono cariche.

Infine, l'economia, la teoria della teoria dell'imputazione della Friedrich austriaco von Wieser considerando che i fattori sono combinati in proporzioni fisse in ogni settore, cosa che non accade in molti settori diversi.
Pubblicato per scopi didattici
Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano