Passa ai contenuti principali

Consigli per prendere il migliore selfies

clip_image001
Selfies, quelle immagini che prendiamo senza l'aiuto di altri, sono molto popolari, e qualsiasi luogo ed occasione dà a catturare queste foto, che di solito non hanno la migliore qualità.
Se sei un fan della selfies, oggi si sta per insegnare alcuni trucchi affinché le tue foto sono riempite con I come le reti sociali.

5 attenzione a spostare il braccio

Una delle principali cause di scarsa qualità della selfies, è che non ci interessa stabilizzare bene il nostro braccio per tenere la fotocamera o smartphone, quali immagini vengono spostati.
Pratica per mettere a fuoco bene e lasciate che il vostro braccio ancora come possibile. Se è una foto di gruppo, scegliere chiunque abbia nel braccio più lungo per tenere la fotocamera. Prendere diverse immagini, in modo da scegliere la migliore.

4 utilizzare la fotocamera frontale del cellulare e Tablet

Scattare una fotografia cieca se è che usiamo la fotocamera posteriore mobile, è quasi come giocare alla lotteria. La maggior parte dei telefoni cellulari e tablet portare una fotocamera frontale per video conferenze.
Utilizzare la fotocamera per scattare foto, dato che si può vedere che cosa sono la messa a fuoco e scattare la foto al momento giusto. La qualità non è lo stesso come con la fotocamera posteriore, ma se siete alla ricerca di una buona foto sarà valsa la pena.

3. Posizionare la telecamera sopra il viso

Per vederla meglio, mettere la fotocamera fino a viso (non troppo) e inclinare leggermente la testa da un lato. Inoltre, è che l'immagine è presa da quanto più possibile.
Con quel piccolo trucco, il viso apparirà più sottile e si possono nascondere qualche imperfezione. Un altro suggerimento per vederti meglio, è di avere una buona postura e spalle destra.

2 luminosità e sfondo

Un selfie in cui coperchio chiaro a coloro che vanno in foto sarà non tutto buono, quindi è consigliabile tenere questa di direttamente in faccia. Il migliore, è che l'illuminazione fiocamente da un lato. Luce naturale è sempre ideale, ma se si è in casa, cerca di stare lateralmente a una finestra o, usando una lampada o la lampadina illumina dall'alto, mai avanti o dietro.
Tutto quello che si vede in una foto è importante; Se siete in un posto bellissimo, è che vedrà non solo il viso, ma che il paesaggio. Non lasciate che niente sporco il tuo selfie; preoccuparsi di ciò che si vede dietro o ai lati. Sicuramente non volete mostrare la vostra stanza disordinata o cose tirate a casa. E se avete intenzione di prendere una selfie anteriore dello specchio, ben controllare tutto ciò che verrà riflessa e costruito la migliore immagine possibile. Ah! Sia è ovvio che si guarda se lo specchio è pulito...

1 usufruire dei filtri, ma non esagerare

Una volta che hai preso la tua selfie, usare qualche applicazione non solo per l'assetto e ritoccare l'editor di immagini, ma anche a applicando qualsiasi fotografia filtro che lo rende un aspetto migliore. Non esagerare con gli effetti, poiché non sarà naturale.

Non fare facce rari o mostrano troppo sul serio o con un sorriso forzato. La base della selfie è di catturare un momento spontaneo, e ma se ti piace, si può sempre prendere più.
Articolo contribuito per scopi didattici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…