RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

Concetto e che cosa è L'ombra in psicologia | Psicologia

ADS

L'ombra è uno dei più importanti concetti sviluppati da Carl Gustav Jung in psicologia analitica o psicologia junghiana, una delle specialità della conoscenza psicologica che approfondisce la psicoanalisi, creato da Sigmund Freud.

Questo aspetto dell'ego umano è determinante per la conquista della valorizzazione integrale della personalità dell'uomo, vale a dire l'individuazione. Questo non avviene senza l'inclusione di ombra nel mare della tua coscienza, non essendo completa questo lavoro cresce, lo sviluppo di 'I'. Secondo Jung, la natura oscura fu lasciata all'umanità dalle fasi più primitive della esistenza lungo il percorso evolutivo intrapreso da essere umano.

Come l'individuo nascosto nei recessi della tua psiche tutto ciò che viene rifiutato da norme sociali e per te, quello che viene definito come contrasto con la moralità, la regola della forza bruta, cioè il mostro nascosto dentro ciascuno, l'inconscio è popolato con queste creazioni mentali c'è soppresse e senza la costante pulizia dei contenuti mentali, è impossibile essere uomo liberoperché il fatto non appartiene alla sfera della coscienza non significa l'ombra lascia influenzare gli atteggiamenti umani.

L'essere umano ha solo accesso alla sua natura oscura quando si ha l'audacia necessaria per immergersi in se stessi e intraprendere il viaggio essenziale della conoscenza di sé, un processo che può essere facilitato tramite la terapia, ma che tuttavia convien ogni perform.

In generale, tuttavia, persone hanno paura di guardare a se stessi per vedere come sono realmente e quindi di trasmutare ciò che appartiene al Regno delle ombre. Normalmente l'uomo sarebbe piuttosto progettare l'altra cosa egli rifiuta in sé, da qui l'importanza di analizzare gli aspetti di lucidità della propria personalità che comunemente vengono trasferiti ad altre persone e situazioni.

L'angolo oscuro dell'essere, l'oscurità che ancora risiedono nell'anima, che cerca di nascondersi, manca, secondo la psicologia analitica e la psicologia di profondità, essere conosciuto, acceso, al fine di superare e trascendere questi contenuti. Questo arduo compito dovrebbe essere effettuato presso il cuore dell'uomo, che deve risvegliare nel vostro intimo loro forze più male – perché anche l'ombra rivela, spesso sotto apparenze-terribile, li esiliare dalla tua anima affrontarle con la luce della coscienza.

Esseri umani aveva sempre temuto la sua ombra, perché esso rileva la presenza di tutto questo, infatti, vuole dimenticare o far finta che non è mai esistito. Ma senza la consapevolezza della natura scura non non c'è nessun processo di individuazione auto-sostenuta. È importante anche rendersi conto che questo movimento di trasformazione è costante, perché una volta ammetti l'esistenza della natura oscura al suo interno, l'uomo dovrà lottare incessantemente contro di lei, perché mentre lui ha libero arbitrio, che presuppone la scelta, qualcosa sarà sempre relegata al margine, vale a dire l'ambito dell'ombra.

In questo senso, l'individuo avrà invariabilmente compagnia ombra nel suo percorso evolutivo verso l'individuazione. E potrebbe essere necessario sconfiggere incessantemente le loro paure e tutto il resto nel senso di portare nella sfera della coscienza che è la periferia della psiche, lasciando costantemente la percezione della sua natura oscura. Sogni possono contribuire molto a questo spesso costituisce il primo passo nel processo di ammissione della presenza di questo attributo negativo dell'ego, che può anche rivelarsi positivo per conferire intensità per la creatività, l'ispirazione e tutte le emozioni che circondano il processo della creazione.
Articolo contribuito per scopi didattici
Cultura e scienza

RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

ADD THIS