Concetto e che cosa è Déjà Vu

Può parlare déjà vu-'già visto', in francese-sotto l'aspetto spirituale e anche sotto l'angolo della psicologia e della neurologia. In genere, tuttavia, questa sensazione è associata con la stranezza. Cioè, la persona che vivendo la sensazione di qualcosa già si sono verificati, o sono stati in un certo luogo, può predire cosa accadrà nello script che si sta vivendo a quanto pare per la prima volta, ma voi sentirete familiare, anche se sembra impossibile di aver vissuto questa esperienza in precedenza.

Questa espressione ha estrapolato i manuali di neurologia e psicologia, sanguinamento al senso comune e acquisendo così connotazioni diverse, soprattutto in film, musica, letteratura e cultura in generale. In questi contesti, indica qualcosa che sembra familiare, qualsiasi esperienza senza alcuna stranezza, guidato solo dal suo senso letterale, qualcosa già visto prima '. Negli annali di psicologia, non prendere in considerazione qualsiasi fattore di natura spirituale, ma solo chimici processi che coinvolgono i meccanismi di memoria e la funzione del cervello. Alcuni ricercatori credono che questa impressione è collegata a un'esperienza non completata, non completato. Quindi, qualcosa nella situazione attuale porta a scoppio di una frazione di effettivi esperienze passate, ma se non conservati ma una memoria debole. Secondo tali studiosi, questa sensazione può essere disturbata, la più maggiore mnemonica frammentazione, che può rompere la connessione tra questa realtà e memoria implicita.

Questo può verificarsi quando un fatto è stato vissuto senza una consapevolezza molto chiara di lui, qualcosa che è andato inosservata, ma che hanno lasciato tracce nella memoria. Queste sono svegliate non appena qualcosa sperimentato in questo è legato in qualche modo a quest'ultimo evento. Ma questo fenomeno è anche legato agli eventi che hanno mantenuto estremamente vivi in qualche angolo dei nostri ricordi. Improvvisamente, per qualsiasi motivo, questi avvenimenti sono manifeste e sono quindi scambiati per gli eventi di un'esistenza precedente. Oltre a queste possibilità, si suggerisce l'alternativa di attività neurochimici nel cervello, che si traduce appunto da un atteggiamento di stranezza.

Dal punto di vista spirituale, possiamo affermare che questa manifestazione si esprime anche tra persone che non sono collegate a nessuna religione, quindi non non c'è alcun bisogno né di credono nella reincarnazione per vivere un'esperienza di questa natura. Improvvisamente, l'individuo si sente un'emozione senza spiegazione risvegliare dentro di sé, sotto l'impulso di un dato evento. Essa ha vissuto come se qualche processo interiore di contenuti psichici o riguardanti l'anima, prendere la persona a credere che mai quella situazione, provocando nel vostro intimo estrema emozione. Questo può accadere quando si incontra qualcuno e immediatamente sentire un'intimità senza pari e una scossa di energia potente. Queste sensazioni possono concordare ricordi di anima di altre vite, registrate negli archivi dello spirito. In questo caso, la melodia può essere positivo o negativo, causando rispettivamente sentimenti di attrazione o di rifiuto. Molte storie d'amore a prima vista, escludendo casi che coinvolgono frettolosi, passioni e atteggiamenti sono nato in questo modo.

Emile Boirac (1851-1917), un ricercatore curioso delle facoltà psichiche, fu il primo ad utilizzare il termine 'Deja vu' per questi eventi. Anche se questa espressione si riferisce al passato, in realtà è qualcosa in questo che si risvegliato ricordi di ciò che ha passato, ciò che genera la sensazione di estraneità, fattore che efficacemente distingue e definisce questo fenomeno – è il fatto che presumibilmente ha vissuto in passato in questa vita o in altri stock.
Pubblicato per scopi didattici
Cultura e scienza