Passa ai contenuti principali

Concetto e che cosa è Complesso di inferiorità | Psicologia

Complesso di inferiorità


Il complesso di inferiorità di termine è stato creato da Alfred Adler, primo seguace di Freud, che poi lui si dimise per disaccordo con alcune idee da pioniere della psicoanalisi. Credeva che questo sentimento fosse insito nell'uomo e quindi l'ambiente in cui il bambino è cresciuto. Dipendente dai genitori nei primi momenti del loro sviluppo, apparentemente debole e quindi in grado di eseguire certe gesta, lei aveva davanti a sé l'ambiente ideale per la nascita di questo complesso. Per bilanciare questo disturbo, l'essere umano genera sentimenti di superiorità, cercando di ottenere alcuni vantaggi psicologici.

Questo presunto inferiorità che alcuni si sentono può essere immaginario, dal momento in cui il bambino diventa consapevole che non è l'unico bersaglio di attenzione e amore per la famiglia. In questo momento si sente geloso e arrabbiato. Secondo Adler, è fondamentale in questa analisi complessa se il figlio è il più antico, il più giovane o il medio. Questi termini provengono il futuro concorso si svilupperà tra i fratelli. Comunque, questo sentimento è incosciente e viene compensato da atteggiamenti di ascendenza compensativa, per nascondere queste emozioni disturbanti. Ciò che differenzia una normale percezione di inferiorità, che spingono la funzione di uomo per i vostri sviluppi particolari, il complesso si trova in uno stato emotivo di profondo sconforto, che spesso porta l'individuo a fuggire dalla realtà, rinforzati con le fantasie di superiorità.

L'intimo degli esseri umani è popolato da lotte di potere, sentimenti inferiori e concorsi. Che è come l'uomo cerca l'attenzione dei suoi compagni di squadra, cercando di distinguersi in mezzo tutti e respingere un po' aggressivo e sconosciuto. Questi processi contribuiscono allo sviluppo della personalità dell'individuo. I valori possono, da allora in poi, guadagno contorni negativi, con l'intensificarsi della competizione e aggressività o positivo, con una crescita della solidarietà tra le persone e sempre più chiara coscienza che perdere una disputa non è umiliante. Come solito, in questi momenti di sconfitta, non c'è nessuno sul nostro lato per mostrarci questa faccia affermativa della realtà, è quasi inevitabile caduta nel complesso di inferiorità.

È essenziale per piantare i semi in bambini autostima e coraggio morale, che le consentono di resistere i punti di vista degli altri e delle sperimentazioni del modo in cui l'Ego si trova di fronte. I genitori devono creare intorno i meccanismi del figlio che si sviluppano, nel tempo, un'aura di sicurezza per proteggerla da influenze esterne, e che nell'infanzia incontrano i loro sentimenti iniziali di fragilità, mancanza di protezione e dipendenza, esperienze che danno luogo a ciò che Adler chiama un complesso di inferiorità primario. Questa emozione può amplificare se la famiglia acquisizione l'abitudine di confrontarlo con i fratelli o gli altri adulti.

Il sentimento di inferiorità secondario è già associato con l'adulto, che tenta di raggiungere un obiettivo che si trova nell'inconscio o un cosiddetto successo personale a superare il suo complesso di inferiorità. Lo spazio che separa il soggetto dal raggiungimento di questi obiettivi comporta sentimenti di frustrazione e suscita emozioni negative e inferior. Il complesso di inferiorità è quindi legato all'ambiente in cui il bambino si sviluppa, il comportamento di genitori verso di lei – questi dovrebbero evitare discorsi sprezzanti e negativi, così come scivola-la solita evidenziare bambini, la presenza di alcuni difetti fisici, che causano spesso lazzi e ironie degli altri, i vincoli mentali di questo essere e sociale livelli anche svantaggioso.

Si può dire per i fattori di cui sopra, il più grande tormentor e avversario della nostra personalità oggi è la vista di un altro, che potrebbe tradursi in nostre emozioni variati disturbi così come gravi patologie psicologiche. In questo momento di ansia estrema, è comune a inventare nel nostro interno un supereroe, attraverso il quale possiamo eseguire emotivamente e socialmente, con perdite mitigate dalla nostra creazione mentale. Dopo tutto, l'essere umano non supporta l'emarginazione, il rifiuto sociale e la solitudine.
Pubblicato per scopi didattici
Cultura e scienza

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…