Passa ai contenuti principali

Concetto e che cosa è Bibliotherapy | Psicologia

Questo termine deriva dalla lingua greca: Biblion, che si riferisce a ogni sorta di artefatto bibliografico o qualsiasi materiale che rende l'atto di lettura; Therapein, che allude alle terapie, di guarigione e di recupero di processi. Pertanto, il Bibliotherapy possono essere definite come un'indicazione di libri con scopi curativi.

Questo esercizio porta arte in sé il potenziale per essere utilizzato come uno strumento utile nella riconquista delle persone con disturbi affettivi sani psiche. Attraverso di essa il paziente viene sottoposto a una procedura terapeutica di lettura, che comprende anche complementari opinioni e analisi di discorso.

Sua pratica inserire nelle attività di valorizzazione personale e pedagogico, seguendo il corso stesso utilizzato nelle cliniche terapeutiche. L'atto di lettura e altre azioni nella sfera dell'intrattenimento vengono poi applicati come attività secondaria che aiutano nel restauro delle vittime di disturbi psichici e organici. Pazienti di ogni età possono essere coperto da questa terapia.

Le storie hanno il potere di generare cambiamenti nelle persone, perché l'aiuto di mostrare altri orizzonti e discernere la mentalità, emozioni e spettacoli alternativi. Così essi possono trovare altri modi più utili combattere gli ostacoli che si presentano durante il viaggio.

Il Bibliotherapy presenta condizioni ideali per essere esercitato in istituti scolastici, ospedali e nella sfera sociale. Sua domanda di supervisione terapeutica a un bibliotecario in terapie o psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, o di questi esperti in partenariato con il bibliotecario.

In Brasile è stata fondata la clinica della Sociedade Brasileira de Bibliotherapy, con l'obiettivo di generare esperti in questo campo che sono in grado di esercitare questo ruolo. In questa comunità sono anche implementati studi e attività che ruotano attorno a questo tema, che comprende concetti relativi alle sfere della medicina e dell'istruzione.

Il Bibliotherapy passa attraverso diversi passaggi. Prima il giocatore o il ricevitore è affascinato dalla storia o dalla sua protagonista, generando sia con una profonda affinità. Il passo successivo è quello di identificare e sperimentare di sostenere il loro modo peculiare emozioni.

Le difficoltà risolte con successo porterà il lettore a produrre un sovraccarico emotivo legato alle proprie difficoltà, e così egli raggiungerà la catarsi. In questo modo ottenere insight, un fenomeno che permette di associare gli eventi che si svolgono nella trama per la sua stessa esistenza. Questa analogia porta il ricevitore ad una fase finale, l'universalità, in cui è possibile comprendere altri problemi simili.

In questo processo è fondamentale la scelta accurata degli strumenti che saranno utilizzati, l'esposizione e la delimitazione di quanto durerà prendere per terapia, nonché la supervisione attraverso l'analisi affettiva di strumenti materiali e la condivisione delle esperienze.
Pubblicato per scopi didattici
Cultura e scienza

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…